Pista di atletica, si ricorre allo “Sbloccacantieri”

by -
0 721
L'impianto sportivo incompleto

L’impianto sportivo incompleto

TAVIANO. Ricordate la pista d’atletica mai completata a Taviano? Ebbene, il recente provvedimento governativo, denominato “Sbloccacantieri”, potrebbe rappresentare una vera opportunità per il suo completamento. A spingere in tal senso la sezione regionale Puglia dell’Unione nazionale italiana tecnici enti locali di cui è presidente Francesco Longo ex sindaco di Taviano, ma anche i consiglieri di opposizione di “Città aperte” e “Democratici e popolari per Taviano”, la locale sezione del Pd, associazioni e semplici cittadini.

«Il provvedimento governativo, denominato “Sbloccacantieri” – dice l’assessore ai Lavori pubblici e vice sindaco, Giuseppe Tanisi – è una vera ancora di salvezza per la nostra pista di atletica che ha bisogno di nuovi finanziamenti per essere completamente fruibile. Mancano infatti  la strada di accesso alla struttura oltre a servizi essenziali come l’acqua, la fognatura e l’energia elettrica. Ci stiamo attivando pertanto per presentare la nostra richiesta». Avviata nel 1999 d’intesa tra il Comune di Taviano, la Provincia di Lecce (presidente Lorenzo Ria) ed altri Comuni dell’hinterland interessato, la pista non è mai stata pienamente utilizzabile dalla popolazione salentina. Abbandonata a se stessa, la struttura fu presa di mira dai vandali che portarono via tutti i cavi di rame degli impianti di illuminazione. Le erbacce, poi, hanno fatto il resto.

L’impianto ha guadagnato gli onori della cronaca quando Daniele Greco, l’atleta salentino primatista europeo di salto, ha iniziato ad allenarsi proprio qui, portando all’attenzione generale il bisogno di una struttura di atletica. In quell’occasione, estate 2012, il professore tavianese Massimo Federico, direttore di Oncologia medica all’Università di Modena, si fece promotore di un comitato per realizzare un capannone. Ma il miracolo non c’è stato. Recentemente, poi, il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ha visitato la pista promettendo finanziamenti adeguati per portarla a termine. Ma tutto è rimasto al punto di partenza. Adesso le speranze restano appese al provvedimento “Sbloccantieri”.

Commenta la notizia!