Piogge e infiltrazioni: problemi al soffitto nella scuola di Scorrano. Dopo Maglie e Nardò

Scorrano – Piogge e infiltrazioni mettono a dura prova la tenuta di molti edifici scolastici. Nel pomeriggio di martedì 2 ottobre si sono registrati dei seri problemi anche nel plesso Battisti (foto) di via E. Scauro a Scorrano in seguito ad ingenti infiltrazioni di acqua piovana dopo l’acquazzone del pomeriggio. Per questo il sindaco Guido Nicola Stefanelli ha disposto la chiusura del primo piano dell’edificio “fino alla messa in sicurezza dello stesso e alla rimozione di ogni situazione di pericolo”, come scritto nell’apposita ordinanza. In seguito all’allarme partito dal personale scolastico, sul posto sono giunti i tecnici comunali insieme ai vigili del fuoco. Il sopralluogo ha evidenziato “l’ostruzione dei pluviali causati dal distacco di alcune tegole di copertura nonchè la dilatazione dei giunti della grondaia, provocando infiltrazioni d’acqua piovana al piano primo dell’edificio ed in particolare nel corridoio delle aule”. Tali infiltrazioni hanno invaso il sottotetto provocando il rigonfiamento dei pannelli in cartongesso del controsoffitto. In conseguenza dell’ordinanza del sindaco, la dirigente scolastica Angela Venneri ha previsto che fino al termine dei lavori, le classi del primo piano possano trovare sistemazione al piano terra.

Paura anche a Maglie e Nardò Risale, invece, a questa mattina il cedimento di una parte del solaio al primo piano dell’Istituto comprensivo “Don Milani” di Nardò: mattoni e calcinacci sono cascati per terra fortunatamente quando nell’edificio non c’era ancora nessuno. Giovedì scorso, infine, a Maglie era ceduto il controsoffitto del primo piano della scuola “Principe di Piemonte” dove proseguono i lavori di messa in sicurezza mentre gli alunni “evacuati” sono rientrati con sistemazioni temporanee.

 

Commenta la notizia!