La costa si attrezza ma in soli due punti

by -
0 935

“Renicedda”

Taviano. Piano comunale delle coste e sua realizzazione nella marina di  Mancaversa: l’Amministrazione comunale si sta attivando per il futuro turistico della marina tavianese. La decisione finale, cioè in quale punto spiaggia collocare eventualmente  esercizi commerciali  o anche di ristorazione, non è stata ancora presa.

Sembra però molto probabile che i sette punti  individuati, forse, ne rimarranno solo due. L’altolà è arrivato dall’incontro pubblico svoltosi nell’aprile scorso dove molti cittadini e qualche associazione ambientalista, nonché associazioni culturali e sportive, partiti politici, associazioni sindacali e di patronato si sono dichiarati contro la presenza dei chioschi ristorazione sulle spiagge, che sarebbero  troppo vicini alle abitazioni.

«Ci stiamo ancora pensando in quanto si tratta di una pianificazione di grande importanza strategica – assicura Giuseppe Tanisi, assessore ai Lavori pubblici – per lo sviluppo del nostro litorale anche se esso non supera un chilometro, stretto fra il litorale di Punta Pizzo (Gallipoli) e la marina di Torre Suda (Racale). È chiaro che terremo conto, soprattutto, delle indicazioni che abbiamo acquisito dalla voce dei nostri concittadini che sono, poi, coloro che devono godere delle bellezze del paesaggio». Finora l’Amministrazione comunale ha espletato tutti gli adempimenti e il gruppo di progettazione, coordinato dall’ing. Luigi Giannì, responsabile del settore Urbanistica con la collaborazione esterna dell’architetto Eliseo Aprile e con la consulenza dell’architetto Massimo D’Ambrosio, ha individuato sette punti spiaggia dove collocare esercizi commerciali o chioschi per la somministrazione di servizi come pulizia della spiaggia, natanti e ristorazione o servizio bar: “ Paterte”,  “Paterte e Baccaversa”, “ Mare ti cavaddhi”,  “Mancaversa falsa”,  “renicedda”, “Canale delle donne” e “sutta a Tottò”.

Fra queste spiagge, quali saranno le prescelte? La risposta arriverà dopo la convocazione del Consiglio comunale.

Rocco Pasca

Commenta la notizia!