Percorsi di gusto, arte e cultura: cena itinerante a Taviano per la prima tappa

Taviano – Ecco pronto il primo appuntamento di “Percorsi di gusto tra Arte e Cultura”, frutto delle attività organizzate dal neo costituito Distretto Urbano del Commercio tra Taviano e Racale con il settore Commercio guidato dalla consigliera delegata Paola Cornacchia. Si tratta di un vero e proprio percorso enogastronomico, nel centro storico tavianese, con inizio alle 21.30 di venerdì 29 giugno. “E’ il primo evento promozionale del Distretto Urbano del Commercio – commenta Paola Cornacchia – che ha l’obiettivo di attuare programmi di sviluppo per l’attrattività commerciale e turistica, finalizzati alla valorizzazione del commercio attraverso il marketing territoriale, la promozione dell’attrattività territoriale, le eccellenze turistiche ed enogastronomiche”.

Il Distretto di Taviano e Racale con la preziosa collaborazione dei ristoranti tavianesi, “L’Ulivo”, “Vico degli Scettici”, “Mezzogaudio”, “Ciccio Panza” e “Gianluca Bistrò”, organizza la prima cena itinerante del centro storico, un percorso enogastronomico che porterà a spasso i cittadini e i turisti nel cuore pulsante della Città dei Fiori, alla ricerca della prossima portata. Dall’antipasto al dolce, piatto dopo piatto, sarà possibile addentrarsi in un divertente percorso del gusto animato da aree espositive dell’artigianato locale, gruppi musicali, come “Inner Town”, “House Concert” e Luigi Mariano, attori di strada, intrattenimento per i più piccoli incontri letterari e tanto altro.

Con carnet degustazione alla mano, dalle 21.30 in poi, sarà possibile mangiare e consumare i piatti preparati dai singoli ristoratori. “Sarà un modo diverso per assaggiare piatti tipici e non solo – conclude il sindaco, Giuseppe Tanisi –  vivere una cena in modo diverso e singolare, spostandosi da un locale all’altro, da una via all’altra, rendendo omaggio anche al patrimonio architettonico, oltre che a quello gastronomico. Un modo particolare di conoscere e vivere la nostra Taviano”. Non mancheranno anche aperitivi e rustici tipici che si potranno gustare presso “Eden Bar” di Luigi Mariano, presente lungo il percorso. L’itinerario prenderà il via dalla “Cappaddhuzza”, su corso Vittorio Emanuele II, dove sarà possibile acquistare il ticket che comprenderà la consumazione dei piatti realizzati da tutti i ristoratori aderenti all’evento, insieme alla degustazione di calici di vino forniti da “Cantine Menhir”, “Azienda Agricola Candido”, “Vini Cantele”, “Michele Calò” e “Torre Ospina”.

Commenta la notizia!