Per Natale “Note di speranza” a Melissano

10888826_1537365426547552_5283402825068191079_nMELISSANO. Si è avviata ufficialmente il 26 dicembre scorso la nuova stagione della compagnia teatrale melissanese de “Il Sipario”. L’evento, denominato “Note di Speranza 2014” e svoltosi presso l’ex cinema “Aurora”, si è aperto con l’intervento del responsabile dell’associazione, Giuseppe De Giorgi, il quale si è soffermato “sulle difficoltà economiche affrontate dalla compagnia per organizzare l’ennesima rassegna di spettacoli, ma riuscendoci ugualmente, con la soddisfazione e l’entusiasmo di sempre”. Dopo di che, spazio al concerto natalizio del coro racalino “De Finibus Terrae”, che, diretto dal maestro Rocco Spennato in collaborazione con Erika Pizzileo, ha intonato una serie di testi incentrati ovviamente sul Natale e i suoi valori: da “Sarà Natale se…” a “La storia dell’amore”, da “Hallelujah” a “La danza dei pastori”, e ancora “Adeste fideles”, “Jingle bells rock”, “Happy Xmas”, “Stella” e “Buon Natale”, concludendo con “È Natale ancora” e un profondo messaggio di papa Francesco.

La rassegna teatrale de “Il Sipario” prevede otto appuntamenti: sabato 20 gennaio la compagnia “Amici del presepe ’96” di Casarano presenterà la commedia “L’acchiatura”  di Protopapa; si proseguirà il 7 febbraio con “Ritratti di famiglia” a cura della “Compagnia degli ultimi” di Alliste; per il 27 febbraio è prevista una serata musicale denominata “Faber”, in ricordo di De Andrè; il 14 marzo si esibirà sul palco la compagnia de “Le Giaccure stritte” di Salice Salentino con  “Liolà”; l’11 aprile sarà rappresentato “Papa Galeazzo” a cura della compagnia “Vallonea” di Tricase; la rassegna teatrale si concluderà il 9 maggio con la tradizionale serata-sorpresa che vedrà protagonista la compagnia organizzatrice. Il costo dell’abbonamento all’intera rassegna è di 15 euro; il costo di ogni singolo spettacolo è di 5 euro. Gli spettacoli avranno luogo presso l’ex cinema Aurora. “Una bella serata e una buona partecipazione di pubblico, tuttavia sarebbe auspicabile una più stretta collaborazione e una maggiore partecipazione dei rappresentanti delle varie associazioni, affinché il paese viva appieno un’iniziativa artistico – culturale come quella di stasera”, commenta il presidente della compagnia, Lucia Sambati.

Commenta la notizia!