Patù – “Il nostro viaggio nella memoria di Auschwitz” è il tema dell’incontro di sabato 24 febbraio, alle ore 17, presso la Sala consiliare di Patù. Dopo i saluti del sindaco Gabriele Abaterusso, del consigliere Roberta Panico e della dirigente dell’istituto d’istruzione superiore “Salvemini” di Alessano Florinda Chiara Vantaggiato, saranno le giovani Paola Fais e Luana Prontera a raccontare le emozioni del loro recente viaggio vissuto nei luoghi della deportazione nazista, insieme a Rocco Gennaro ed Eleonora Marrocco, entrambi educatori del Treno della Memoria, e a Fabio Fabrizio, attore di Improvvisart.«Per noi è stato il primo anno di adesione al progetto del “Treno della Memoria” e ci siamo rivolti ai giovani affinché testimoniassero, con la loro presenza, l’impegno personale e sociale volto a conservare e tramandare una delle pagine più buie della storia», afferma Roberta Panico.«Racconteremo la storia di un viaggio “scomodo”  ma, soprattutto – afferma Luana Prontera – parleremo della bellezza di un gruppo di persone che ha condiviso differenze, diffidenze e difficoltà stringendosi nell’abbraccio unico di chi ha capito l’importanza del vivere insieme». All’incontro saranno presenti anche alcuni ragazzi dell’istituto “Salvemini” di Alessano insieme alla professoressa Valeria Bisanti.

 

Pubblicità

Commenta la notizia!