Passione, piedi e via

di -
0 696

Nella foto la Podistica Unione dei Comuni Salentour Melissano. Dopo aver partecipato ad importanti maratone, i podisti si preparano per la "Napoli City Marathon" che si correrà nel capoluogo partenopeo

Melissano. Non li ferma nessuno. Né vento, né pioggia, né il freddo pungente di questi giorni. I corridori della Podistica Unione dei Comuni (Puc Salento), l’associazione sportiva nata a Melissano nel 2009, non conoscono ostacoli. E continuano a macinare chilometri su chilometri, novelli Forrest Gump.

Si è aperta da qualche giorno la campagna tesseramenti per il 2012 e le prospettive – a detta del presidente della Puc, Antonio Brandolino – sono rosee: «Abbiamo con piacere raggiunto la quota di sessanta iscritti – spiega – tra i quali, però, ci sono solo quattro donne e questo numero va incrementato. Noi siamo una grande famiglia, abbiamo voglia di stare insieme e divertirci in maniera salutare. Chi vorrà far parte del nostro gruppo troverà sempre qualcuno pronto a mettersi al suo servizio, indipendentemente da quanto e da come corre».

La Puc, tra i suoi iscritti, annovera molti podisti amatoriali provenienti da Racale, Taviano, Ugento, Casarano e Alliste, oltre, naturalmente, ai corridori melissanesi. Il gruppo è solito ritrovarsi ogni domenica mattina per una “sgambatina” di 12-13 km, in località che cambiano di volta in volta, con un percorso scelto dagli atleti del posto. Poi, tutti a casa, stremati ma soddisfatti.

Correre insieme, infatti, ha un’importante valenza psicologica, perché attenua la fatica e contribuisce a consolidare lo spirito degli atleti. Dopo aver partecipato, in passato, ad alcune tra le più rinomate maratone nazionali (Roma, Firenze, Venezia) ed internazionali (Parigi), la stagione 2012 della Puc riparte dalla prestigiosa “Napoli City Marathon”, che si correrà nel capoluogo campano il 29 gennaio prossimo.

Alla gara parteciperà una piccola rappresentativa della Puc (Cosimo Mastria, Piero Congedi, Gianluigi Rosano e Biagio Santantonio). L’obiettivo principale, però, resta uno: «Vincere il Salento Tour 2012». Il traguardo, a occhio e croce, sembra proprio a portata di mano.

MM

Commenta la notizia!