Casarano – Scade alle ore 12 di lunedì 25 giugno il termine ultimo per l’affidamento del servizio di gestione del parco lineare lungo la ferrovia a Casarano. Ad oltre un anno dalla sua inaugurazione, l’Amministrazione comunale ha deciso di affidare, per i prossimi tre anni, la gestione dello spazio pubblico di contrada Botte ad un soggetto da individuare, sulla base delle domande che giungeranno, tra associazioni, enti di promozione e cooperative sociali che abbiano una sede operativa in città o che si impegnino ad aprirla nei 15 giorni dall’affidamento. Per lo svolgimento dei vari servizi previsti dal bando (apertura e chiusura, manutenzione ordinaria, cura e pulizia dei servizi igienici e vigilanza) il Comune ha previsto un canone annuo pari a 12mila euro con i costi per le utente a carico dell’Ente e la previsione di alcune penali in caso di inosservanza delle disposizioni del bando. Il parco, costato un milione e 300 mila euro, è stato oggetto di ripetuti atti vandalici anche per l’assenza di sorveglianza. Lo stesso impianto di videocamere è stato ben presto messo fuori uso e quindi, i vandali hanno sempre avuto buon gioco. Nei mesi scorsi fece notizia (soprattutto sui social) la foto con un gregge di pecore che, indisturbate, pascolavano all’interno del Parco e spesso della struttura si è tornati a discutere anche in Consiglio comunale. Anche dopo l’affidamento del servizio, in ogni caso, l’Amministrazione potrà avere libero accesso nel parco per lo svolgimento di iniziative e manifestazioni.

Pubblicità

Commenta la notizia!