A Parabita un “caffè digitale” per la scuola del futuro

Parabita – Promuovere la formazione nell’ottica dell’evoluzione tecnologica è il tema dell’incontro promosso dall’Istituto comprensivo parabitano, sabato 20 gennaio alle 17, presso la sala “Macine” di palazzo Ferrari. L’iniziativa “Caffè digitale” è patrocinata dal Comune di Parabita e nasce in vista della festa nazionale della scuola digitale, promossa ogni anno dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.  All’incontro che sarà presentato e moderato da Aldo D’Antico, prenderanno parte Salvatore Colazzo e Demetrio Ria, docenti dell’Università del Salento, Maria Rosaria Baldari, assistente sociale del Comune di Parabita e gli esperti Maria Pia Accogli, del “PON inclusione digitalizzazione in sicurezza” e Renato Pacella, del progetto “Stem” (Scienza, Tecnologia, Ingegneria e Matematica). Al fine di incentivare un’attiva collaborazione con l’ente scolastico, alla serata sono state invitate a  partecipare le famiglie, le associazioni e le diverse realtà sociali del territorio. Nelle sale interne al palazzo, sarà inoltre allestita una mostra sull’evoluzione della nuove tecnologie, mentre il “coffe break” oltre ad essere offerto  da  alcune attività commerciali, sarà anche servito dagli studenti dell’istituto alberghiero e turistico “Aldo Moro” di Santa Cesarea Terme. «Prossimamente, attraverso il Piano operativo nazionale,  daremo vita anche al corso “Digitalizzare in sicurezza”. Al di fuori dell’orario scolastico, i  nostri alunni potranno prendere parte a questi importanti percorsi educativi», afferma la dirigente dell’Istituto comprensivo, Antonia Perrone.

 

 

Commenta la notizia!