Negozi e il centro rivivrà

by -
0 461

Parabita. PIANI PER AEREE PUBBLICHE E PRIVATE Il Comune mette mani alla pianificazione del commercio piccolo e medio per migliorare la distribuzione in paese ed agire anche da freno allo spopolamento del centro storico cittadino. Gli esperti che saranno selezionati dovranno partire dalla mappatura dell’esistente

Parabita. Un bando per riqualificare il commercio cittadino e disegnare nuove linee di sviluppo della città. E’ quanto sottoscritto dal Comune di Parabita con l’emanazione di un avviso per la formazione di un elenco di professionisti, scelti sulla base di competenze, specializzazioni e capacità tecniche professionali, ai quali affidare l’incarico di redigere i nuovi strumenti di programmazione commerciale per le aree pubbliche e private cittadine.

L’incarico servirà all’elaborazione di un piano di  sviluppo economico che, tenuto conto delle principali caratteristiche dell’apparato distributivo presente sul territorio, e delle relative problematiche ad esso connesse, possa pianificarne degli interventi strutturali di miglioramento e valorizzazione.

I criteri direttivi sulla base dei quali si valuteranno le proposte che perverranno, saranno quelli della concorrenzialità, della salvaguardia dell’ambiente, della viabilità e dell’equilibrio delle diverse forme distributive, con una peculiare tutela delle piccole e medie imprese commerciali. A tal fine, l’equipe di esperti dovrà procedere ad un’attenta analisi della rete commerciale parabitana, partendo proprio da una mappatura degli esercizi.

Speciale cura sarà prevista per negozi ed attività artigianali esistenti nel centro storico cittadino, sempre meno numerosi e perciò maggiormente necessitanti di incentivi, tutela e promozione, soprattutto a seguito del recente decentramento del tessuto urbano. Prioritario dovrà essere dunque il miglioramento della loro attrattività, per consentire loro di reggere il confronto con la grande distribuzione e potenziare così anche la relazione tra commercio e turismo, che ai borghi più antichi spesso si rivolge in cerca di specificità e produzioni locali.

A tal fine, ogni iniziativa che si intenderà mettere in cantiere non potrà non tenere conto della necessità di collegare alla riqualificazione commerciale anche una serie di interventi urbanistici mirati, che gli stessi abitanti del centro storico da tempo chiedono a gran voce, tra i quali il miglioramento della viabilità e delle soluzioni di parcheggio e la predisposizione di una serie di servizi per l’accoglienza turistica, che ne migliorino la raggiungibilità e la fruizione. Altri fondamentali obiettivi all’ordine del giorno saranno la valorizzazione dei mercati e lo snellimento delle funzioni di gestione degli stessi, con la ridefinizione delle norme per la presentazione delle domande di autorizzazione e le modalità di assegnazione dei posteggi.

Daniela Palma

 

Commenta la notizia!