A Parabita, Palazzo Ferrari si rifà il look

palazzo ferrari parabita  (2)

PARABITA. Cominciano a prendere forma i corposi progetti di ristrutturazione che stanno interessando Palazzo Ferrari e l’annessa pinacoteca Giannelli. Classificatasi 29ª nell’elenco delle strutture finanziabili, con un punteggio di 57 su 100, la pinacoteca riceverà un contributo regionale da destinare alla riqualificazione dei sistemi museali.

Un progetto che in tutta la Puglia ha avuto un impegno di spesa pari a 25 milioni di euro e che porterà a Parabita circa 330mila euro, utili a provvedere ad una manutenzione straordinaria dell’immobile e a migliorare l’allestimento della galleria d’opere pittoriche. Nel piano degli interventi figura anche il trasferimento di alcune sezioni della pinacoteca al piano terra di palazzo Ferrari, nelle sale di proprietà comunale dove oggi trovano posto il circolo anziani “Don Tonino Bello” e l’Adovos “Fiorentino Greco”, per le quali si prospetterebbe, dunque, il problema di trovare una nuova sistemazione.

Particolare cura sarà dedicata anche ai lavori di adeguamento alle vigenti normative sulla sicurezza e alla correzione delle annose difficoltà dovute a infiltrazioni e umidità. Tutti i percorsi e gli accessi museali interni alla pinacoteca, poi,  saranno resi fruibili anche da parte dei diversamente abili.

Il risultato ottenuto, dunque, si andrà ad aggiungere a quello dei 34 mila euro già stanziati dalla Provincia di Lecce, con la compartecipazione del Comune, per la ristrutturazione di due coperture voltate situate al primo piano di Palazzo Ferrari e la manutenzione del montascale per disabili.

Quando era piccola, suo papà le ha insegnato a guardare al cielo senza vederci solo l’azzurro. Da grande ha capito, poi, che quelle immagini si potevano tradurre in parole. Un foglio bianco come un pentagramma senza righe né spazi per fare musica con le lettere. Laureata in Filosofia a Pavia, giornalista pubblicista, collabora costantemente con Piazzasalento da Giugno 2011.

Commenta la notizia!