La “mini” d’amare

Parabita. Una ridente domenica di sport con sano agonismo e divertimento genuino. Di gran lunga positivo il bilancio dell’undicesima edizione della “Maratonina Salento d’amare 2011” che si è tenuta a fine ottobre tra le strade e le bellezze naturalistiche di Parabita, Matino, Alezio e Tuglie, a cura dell’”Associazione podistica Parabita”.

I chilometri che gli atleti hanno percorso sono stati 21. Tra i 600 atleti partecipanti, a tagliare per primo il traguardo è stato il podista leccese Gianmarco Buttazzo, tra i favoriti della vigilia, con l’eccellente risultato di 1 ora, 4 minuti e 25 secondi. Dominatore nel 2006 del Grand prix e protagonista nel Mondiale di corsa campestre in Scozia nel 2008, a Parabita bissa la vittoria ottenuta alla recente “Stracittadina di Novoli”, non deludendo le aspettative del numeroso pubblico giunto nel Salento per l’occasione anche da fuori regione. Medaglia d’argento, invece, per il compagno di squadra Giovanni Auciello (1.04.55), mentre al terzo posto si è classificato Pasquale Rutigliano (1.09.15).

Tra le donne a trionfare è stata Paola Bernardo, atleta della Amatori Corigliano. Seconda la giovane parabitana Sara Grasso, che  sostenuta dal caloroso tifo della sua cittadina, continua ad impreziosire di importanti traguardi provinciali e regionali il suo curriculum.

Ottimo piazzamento anche per l’altro corridore nostrano, Salvatore Sarcinella, classe 1957. Classificatosi al decimo posto, conferma come la passione e l’impegno vincano di misura sul tempo che passa. Autorevoli spettatori della gara anche i massimi responsabili provinciali del Coni e della Fidal, Antonio Pascali e Sergio Perchia.

«Ancora una volta, – hanno commentato – un plauso va agli amici della Podistica Parabita, ormai collaudati per organizzare gare di caratura nazionale. Nonostante le difficoltà i numeri ci danno ragione, puntualmente le nostre strade sono invase da un esercito di amatori, che si allenano per fare bene nella corsa ufficiale della domenica».

Il giorno prima della manifestazione sportiva si sono tenuti degli eventi colaterali: un’ esposizione di artigianato artistico e prodotti enogastronomici; la conferenza “Comunicare bene, vivere meglio”, a cura del dottore Giuseppe Falco; il Campionato provinciale di corsa su strada, riservato alle categorie giovanili; il forum “Sport e Alimentazione”, in collaborazione con i comitati provinciali Coni e Fidal, patrocinato dall’Ordine dei medici e dei biologi e in serata lo spettacolo di cabaret de “I Malfattori”.

Tutti gli atleti hanno ricevuto un attestato di partecipazione, mentre hanno ricevuto dei premi i primi dieci donne e uomini e le prime cinque società con il maggior numero di atleti giunti al traguardo.

La gara  si è svolta senza nessun tipo di problema e nel solito spirito agonistico.

Daniela Palma

SIMILAR ARTICLES

Commenta la notizia!