Ok il “Prevention day”

Gabrielli saluta i volontari della Protezione civile

Matino. Giornata matinese per Franco Gabrielli, il capo del dipartimento nazionale della Protezione civile che, nei giorni scorsi, ha preso parte al “Prevention day”. La giornata, dedicata alla prevenzione dei rischi ed alla sicurezza dei volontari, è stata organizzata dal comune di Matino e dal locale Centro di protezione civile ambientale di via Bolzano, presieduto da Quirino Marsano, in collaborazione con  il coordinamento provinciale di Protezione civile.

Al convegno svoltosi nel centro “Mirabilia Dei Apulia” hanno preso parte, tra gli altri, l’assessore regionale alla Protezione civile Fabiano Amati, il prefetto di Lecce Giuliana Perrotta, il senatore Rosario Giorgio Costa, il presidente della Provincia Antonio Gabellone ed il sindaco Tiziano Cataldi.

«È arricchente per me girare l’Italia e conoscere il lavoro dei volontari nei vari paesi», ha detto Gabrielli salutando gli operatori giunti anche da Taviano, Parabita, Casarano, Gallipoli, Alliste, Trepuzzi, Surano, Galatina, Taurisano, Ugento, Alezio, Melendugno e Veglie.

«Non basta il puro spirito di volontariato, quando si presenta una sciagura bisogna essere preparati con mezzi e procedure collaudate», ha affermato il vicesindaco Johnny Toma. Il dibattito ha evidenziato anche alcune criticità. «In Puglia manca la cultura della prevenzione con terreni incolti e intere zone boschive abbandonate che, soprattutto d’estate, diventano pericolosi focolai», ha affermato  il responsabile regionale del volontariato, Raffaele Celeste. Ma le difficoltà sono date anche dall’esiguità delle risorse che “rischiano di rendere vano il lavoro dei volontari”, come spiegato dallo stesso Gabrielli. «Investire nel volontariato è un modo intelligente per far lievitare anche le poche risorse che ci sono», ha concluso il capo della Protezione civile.

Maria Antonietta Quintana

SIMILAR ARTICLES

Commenta la notizia!