Novello da record per l’Unione agricola di Melissano

Il nuovo presidente dell'Unione Agricola Rocco Milone

MELISSANO. C’è fermento, sia dentro le botti, sia negli animi, per il primo atto della vendemmia 2013: la degustazione del vino più giovane e frizzante, il primo dei frutti di un’annata di lavoro intenso e sfiancante. E, si spera, proficuo. Novembre, san Martino, tempo di vino novello. L’Unione agricola di Melissano è pronta a questa nuova avventura, come succede dal lontano 1959.

Quest’anno, come previsto dagli esperti dell’azienda di via Palermo, ci sono tutte le condizioni per far sì che la stagione produttiva sia di quelle da segnare in rosso negli annali. Negli stabilimenti dell’Unione agricola si sono lavorati ben undicimila e passa quintali di uve, con un incremento di oltre tremila e cinquecento quintali rispetto all’annata precedente.

Un risultato che ha piacevolmente “spiazzato” anche i dirigenti della cantina: «Non ci aspettavamo che i nostri soci ci confermassero la fiducia in un modo così evidente – confessa, soddisfatto, il presidente della cooperativa Rocco Milone – e cercheremo di ripagarli con un ottimo vino, come quello prodotto quest’anno, che è il risultato di un’annata perfetta dal punto di vista climatico e dall’assoluta assenza di malattie parassitarie per i nostri vigneti. Sarà un’annata da ricordare». Il vino nuovo, il “San Martino”, si potrà degustare nei locali dell’Unione per tutto il mese di novembre, accompagnato da prodotti tipici dell’agricoltura locale.

Da qualche giorno è entrato in funzione anche il frantoio per la produzione dell’olio, che, come il vino, si prevede essere di alta qualità. «Il “San Martino” – spiega il capo cantiniere, Luigi Spennato – è un vino fresco, giovane e profumato, dal sapore fruttato con retrogusto dolciastro, ideale per accompagnare le caldarroste nelle serate fresche e umide d’autunno, e non solo. Il riscontro delle vendite è già stato eccellente, così come per il primitivo». E se queste sono le premesse, citando il film che vede protagonista Russell Crowe, quella di quest’anno sarà proprio “Un’ottima annata”.

Commenta la notizia!