Home Notizie Ugento
Ultime notizie dal Comune di Ugento

Andrea MancoUGENTO. Si accendono i riflettori sulla grande boxe, in scena il prossimo 24 giugno a partire dalle ore 20 all’interno del PalaOzan – Tiziano Manni. Anche quest’anno tanta attesa e grandi emozioni per gli appassionati del ring, pronti ad assistere ad uno dei principali eventi sportivi nazionali, il Gran Galà Pugilistico Città di Ugento, giunto alla sua decima edizione. La prestigiosa serata pugilistica è organizzata grazie alla si- nergia tra l’assessorato allo Sport di Ugento, l’ AS: Eventi & Sport , la società pugilistica Beboxe di Copertino e Opi Since 82 di Milano. Occhi puntati su un anniversario da ricordare e un match infuocato che vedrà contendersi il titolo dei pesi medi due pugili pronti a tutto: Andrea Manco (foto) di Melissano, pronto a difendere il titolo con i denti nella sua terra e Domenico Spada, alla ricerca del riscatto e la riappropriazione del titolo.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Il museo civico di Alezio

Il museo civico di Alezio

SIMU SALENTINI. Tarallini per tutti i gusti: all’olio d’oliva, al peperoncino, al pepe, al finocchio. Sono diventati, dopo le friselle, il prodotto da forno più radicato nei gusti dei salentini esportati nel mondo. Raccontano una storia antichissima e poco conosciuta: negli scavi archeologici del santuario messapico di Demetra a Oria, risalenti al VI sec. a.C., sono stati trovati tarallini bruciati offerti alla dea. Un elemento in più per conoscere i Messapi di cui troviamo traccia, tra gli altri centri, anche a Nardò, Alezio, Ugento, Vereto. Ma i tarallini costituiscono solo una parte del menu della “Tavola dei Messapi, itinerari di archeologia, cultura e sapori nel Salento” una guida pubblicata dall’Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili con la consulenza scientifica dell’Università del Salento in collaborazione con gli Istituti alberghieri per il Turismo e agrari della provincia di Lecce.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Tartaruga in salvo (1) Tartaruga in salvo (2)UGENTO. Tartaruga in salvo nella giornata di ieri nei pressi dell’isola delle Pazze, a Torre San Giovanni. Un esemplare di “caretta caretta” in evidente stato di difficoltà è stato recuperato da un diportista è consegnato ai militari dell’Ufficio locale marittimo di Torre San Giovanni di Ugento, i quali hanno subito contattato il medico veterinario della Asl per poter garantire la prima assistenza all’animale. Dopo aver assicurato la stabilità delle condizioni della tartaruga, la stessa è stata consegnata all’associazione nazionale “Rangers d’Italia” per i successivi accertamenti.

 

ugento confraternitaUGENTO. Si è tenuto il 10 e l’11 giugno a Caprarica di Tricase il “V Cammino diocesano” delle Confraternite appartenenti alla diocesi di Ugento- S.Maria di Leuca retta dal vescovo mons. Vito Angiuli. Ad indicarne finalità e programma è stato don Carmine Peluso, parroco a Todino di Tricase e da 15 anni direttore diocesano dell’Ufficio Confraternite. “Il mio Cuore immacolato sarà il tuo rifugio e il cammino che condurrà a Dio”, questo il tema della due giorni: sabato 10, alle 19,30, dopo il saluto del parroco ospitante don William Del Vecchio, di don Peluso e della consigliera della Confederazione nazionale delle Confraternite Tina Petrelli, è intervenuto il Domenicano Santo Pagnotta, che ha trattato il tema su “Maria nella vita del credente”.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

discarica-Burgesi-UgentoUGENTO. “Nessuno storno verso il Pertusillo dei fondi stanziati dal Governo per i monitoraggi su Burgesi”, lo scrive e lo sottoscrive l’ingegnere Barbara Valenzano, direttrice del Dipartimento Mobilità, Qualità urbana, Opere pubbliche, Ecologia e Paesaggio della Regione Puglia, per diradare dubbi e sospetti emersi in questi giorni da associazioni, esponenti politici e Sindaci di Ugento, Acquarica del Capo, Presicce e Taurisano. Nessun passaggio di denaro, dunque, da un’opera tanto attesa (scandagliare il sottosuolo per verificare la presenza o meno di 600 fusti con scarti cancerogeni provenienti da Nord Italia, come denunciato dallo stesso trasportatore di Taurisano) e un’altra opera (le acque del Pertusillo, in Basilicata, che dissetano anche parte del Salento jonico salentino, con l’ausilio dei pozzi della stessa zona sotto osservazione). Se non altro per una semplice ragione. Scrive infatti l’ingegnere Valenzano: “È doveroso  puntualizzare che il fondo di un milione di euro stanziato dal Governo per i monitoraggi in Salento nell’area di Burgesi e territori circostanti non è ancora stato trasferito da Roma alla Regione Puglia; quei fondi sono ancora a Roma e proprio in questi giorni ne abbiamo nuovamente sollecitato l’erogazione a favore della Regione Puglia presso i competenti uffici ministeriali, dopo una prima nota dello scorso 31 maggio”. L’equivoco sarebbe dunque sorto perché nella deliberazione regionale fonte delle agitazioni (controlli sulle acque del Pertusillo), sarebbe richiamato “lo stesso centro di costo che è chiaramente quello relativo ai monitoraggi, che la Regione intende potenziare con programmi straordinari”. Per chiedere immediati chiarimenti alla Regione sul presunto cambio di obiettivi era sceso in campo il parlamentare di Acquarica, Rocco Palese, e il consigliere regionale di Patù, Ernesto Abaterusso. Della vicenda si parlerà comunque il 19 giugno nella riunione già convocata da tempo dall’assessore Domenico Santorosola.

PEPPINO BASILE

Peppino Basile

UGENTO. Sono trascorsi nove anni e ancora non c’è il nome dell’autore di quelle 24 coltellate inferte a Peppino Basile, di Ugento, consigliere provinciale di “Italia dei valori” in quel lugubre 15 giugno del 2008. Per ricordarlo e rilanciare la sua battaglia principale, per l’ambiente e contro i veleni rivenienti da rifiuti pericolosi occultati in quei territorio, il Comitato pro Basile ha tenuto una breve cerimonia con la deposizione di una corona di alloro al cimitero di Ugento, per non far cadere il silenzio sul barbaro omicidio e per richiamare i poteri pubblici all’esigenza di assicurare verità e giustizia. Dell’allarmante vicenda si è occupata tempo fa una trasmissione giornalistica di RaiTre, ripercorrendo le tappe di una contorta azione giudiziaria che alla fine, circa cinque anni fa, ha visto assolto anche il nonno di colui che era stato accusato del crimine, salvo poi essere liberato da sentenze assolutorie nel dicembre del 2010. Il giovane era stato arrestato a ben 17 mesi dall’agguato mortale a Basile, sulla base di una bambina di quattro anni vicina di casa, che aveva raccontato di avere visto nonno e nipote picchiare brutalmente Basile.

Luce Daniele geminiGEMINI DI UGENTO. Ha compiuto oggi 102 anni Luce Daniele, che ha vissuto tutta la sua vita a Gemini, frazione di Ugento. Sposatasi il 14 novembre del ’37 con Vincenzo Coppola, ha visto ben presto partire il marito per la seconda guerra mondiale. È stata il punto di riferimento dei tre figli – Salvatore, Francesco e Antonietta – di dieci nipoti e 15 pronipoti, accudendo la famiglia ben presto da sola e grazie all’aiuto della sorella maggiore. La nonnina di Gemini è stata festeggiata anche dall’Amministrazione comunale di Ugento, della quale fa parte anche uno dei suoi nipoti, Gianfranco Coppola.

tarantaUGENTO. Quasi 90 appuntamenti nel calendario degli eventi estivi organizzati dalle associazioni di Ugento, Gemini, Torre San Giovanni e marine sotto il coordinamento dell’assessorato allo Spettacolo. Sagre, musica, danza, pizzica, sport, arte di strada, tradizioni, teatro: ci saranno manifestazioni per tutti i gusti.Uno degli appuntamenti più attesi è sicuramente la tappa del festival itinerante della «Notte della Taranta», per la prima volta a Torre San Giovanni l’8 agosto. Pizzica protagonista anche del «Festival delle notti pizzicate», il 23 luglio a Ugento, e di numerose altre serate. Tante le sagre: il 21 e il 22 luglio la «Sagra ta Turre» a Torre Mozza; il 3 agosto quella «Te ciciri e tria» a Ugento; il 12 e il 13 agosto quella «Te cose nosce» a Gemini; il 17 e il 18 agosto quella del pesce a Torre San Giovanni.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

by -
0 212

manifestazione ugento burgesiUGENTO. Mille persone tra cui donne, bambini, giovani e anziani hanno marciato il 28 maggio scorso verso località Burgesi (Ugento) per dire “basta” a discariche e nuovi impianti e per non dimenticare gli sversamenti di rifiuti tossici sui territori di Ugento, Casarano e Melissano. La manifestazione è stata organizzata e fortemente voluta dai cittadini, in particolare dalle associazioni di Ugento, Acquarica, Presicce e Taurisano con l’adesione delle rispetttive amministrazioni Comunali. Una lunga scia di protesta che intende mettere da parte i colori politici per ritrovarsi cittadini e sindaci insieme in un unico intento, quello di difendere il proprio territorio, la salute, l’ambiente, il futuro dei propri figli chiedendo a chi di competenza la bonifica della discarica Burgesi, nella quale secondo le dichiarazione del pentito Rosafio sarebbero stati tombati 600 fusti di Pcb, una vera è propria bomba ecologica.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

UGENTO. Si sono concluse nella tarda mattinata le operazioni di soccorso e assistenza a favore dell’equipaggio di un peschereccio (dieci metri) incagliatosi all’ingresso del porto di Torre San Giovanni (marina di Ugento). La richiesta di soccorso alla centrale operativa del “1530” è giunta alle 10,48 da parte di cittadino presente lungo la costa. La Capitaneria di porto di Gallipoli ha poi disposto l’impiego dell’unità CP 848 inviando  a supporto un’autopattuglia e militari dell’ufficio locale marittimo di Torre San Giovanni. Le operazioni coordinate dalla Guardia Costiera di Gallipoli, con l’ausilio di altre due unità da pesca intervenute in loco, si sono concluse alle ore 12.10 con il disincaglio del peschereccio e il suo ormeggio in sicurezza nel porto di Torre San Giovanni. Gli occupanti la barca sinistrata, tutti in buone condizioni di salute, al termine delle operazioni sono stati convocati presso gli uffici della locale Autorità Marittima per la ricostruzione delle dinamiche dell’evento, verosimilmente verificatosi a causa di un avaria al timone.

Leuca Fare MediterraneoLEUCA. Eccellenze del made in Italy, artigianato e industria saranno i protagonisti della grande vetrina di “Fare Mediterraneo”, mostra mercato che animerà il lungomare di Leuca dal 2 al 4 giugno, arricchita da dibattiti e musica. Venerdì 2 (ore 18:30) si discute di industria 4.0 e strumenti per mettere a sistema la creatività, mentre dalle 17:30 fino a tarda serata il programma musicale porterà sui vari palchi la street band BeDixie, Le Train Manouche, La Municipal, i Nidi d’Arac, il trio DN3 e la star internazionale Daddy G. Nuovo workshop sabato 3, per parlare di cultura, turismo e cooperazione (ore 11). In serata (alle 23) grande attesa per il concerto di Enzo Avitabile e I Bottari, preceduto dagli Opa Cupa di Cesare Dell’Anna. Domenica 4 (ore 19:30) la chiusura è affidata al convegno “Il Mediterraneo delle opportunità”, con il vescovo della diocesi Ugento-Leuca Vito Angiuli, il senatore Mario Mauro, il presidente di Confartigianato Giorgio Merletti e Imen Ben Mohamed, membro dell’Assemblea parlamentare Unione per il Mediterraneo.

 

 

frantoio-macinaIN EVIDENZA. Con la loro azienda di famiglia, i fratelli Primiceri di Casarano hanno da tempo anticipato quella che ormai rischia di diventare una via obbligata. «Già da anni non facciamo più produzione conto terzi pur mantenendo il tratto distintivo dell’“artigianalità industriale” che da sempre ci caratterizza», afferma Rocco Primiceri, responsabile del settore trasformazione, che insieme a Fernando (commerciale) e Cosimo (produzione) ha rilanciato l’eredità raccolta dal padre Marco, riuscendo a fare della “Primoljo” una delle aziende leader nel settore a forte vocazione internazionale.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

comune di ugentoUGENTO. Parte il 28 maggio la marcia verso località Burgesi (Ugento) per dire “basta” a discariche e nuovi impianti e per non dimenticare gli sversamenti di rifiuti tossici sui territori di Ugento, Casarano e Melissano. La manifestazione è organizzata dalla Pro loco Beach di Gemini, congiuntamente alle associazioni di Ugento, Acquarica, Presicce e Taurisano con il patrocinio dei rispettivi Comuni. Tre i cortei: il primo partirà alle ore 8,30 dal Calvario di Acquarica del Capo, il secondo alle 8,30 dall’oratorio di Ugento, il terzo alle 9 dal monumento dei caduti di Gemini per poi giungere in località Burgesi. L’obiettivo è sensibilizzare l’opinione pubblica sull’allarme ambientale della già dismessa discarica Burgesi, tappezzando il paese di bandiere nere che verranno esposte fino a che la bonifica del territorio non sarà effettuata. Prevista, inoltre, una capillare sensibilizzazione nelle scuole.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

spiaggia ugentoUGENTO. Gli imprenditori balneari investono, gli stabilimenti si rinnovano e anche quest’anno sono pronti ad accogliere i turisti che sceglieranno Ugento e le sue marine. «Le strutture balneari – afferma Angelo Minenna di Cna Balneatori – cercheranno già da maggio di fornire ogni servizio. Alcune hanno rinnovato gli arredi e arricchito i loro servizi. Tutte stanno lavorando per garantire al meglio la sicurezza attraverso corsi specifici. Contestualmente, tra maggio e giugno ci sarà una giornata dedicata alla pulizia dei fondali, organizzata da Cna Balneatori. Naturalmente, auspichiamo di lavorare in sinergia con il Comune e con la Capitaneria di porto perché le nostre spiagge restino meta preferita di vacanzieri e famiglie e affinché l’offerta non sia limitata ai 40 giorni estivi». Parla di «altissima qualità dei servizi», poi, Mauro Della Valle, responsabile di Federbalneari Salento: «I turisti scelgono Ugento – spiega – perché è una località che ha saputo fare del turismo sostenibile il suo punto forte. È un luogo per le famiglie e per chi ama stare a contatto con la natura. Gli imprenditori sono sempre all’avanguardia, molte strutture anche quest’anno hanno investito per migliorarsi». Per Della Valle, però, c’è anche un aspetto preoccupante: «L’erosione costiera, che in alcuni tratti pregiudica l’offerta turistica, specialmente nella zona più a sud.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

piazza allisteALLISTE. Buone nuove sulla realizzazione della rete fognaria ad Alliste e Felline. L’Acquedotto Pugliese ha comunicato che sono stati avviati i lavori per la canalizzazione delle acque reflue dei due centri abitati verso il depuratore di Ugento. L’impianto sorge nelle campagne tra Ugento e Felline. L’opera assume il carattere di urgenza, giacché Alliste e Felline non sono servite da pubblica fognatura. «Pianificato dalla Regione Puglia – si legge nella nota dell’Aqp – l’intervento rientra tra quelli previsti dal Cipe, nell’ambito del “Fondo per lo sviluppo e la coesione” (Fsc) – Interventi di rilievo nazionale e inter-regionale e di rilevanza strategica regionale per l’attuazione del Piano Nazionale per il Sud e, in particolare, interventi nel settore idrico. I lavori – specificano dall’Acquedotto – consisteranno nella realizzazione di 4.689 metri di collettori fognari (di cui 225 metri di condotte a gravità e 4.464 metri di condotte prementi) e di due impianti di sollevamento. Realizzato con tecnologie e materiali innovativi, il progetto è rispettoso delle caratteristiche paesaggistiche e ambientali dei luoghi interessati».

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

discarica-Burgesi-UgentoUGENTO. Il 28 maggio marcia verso località Burgesi (Ugento) per dire “basta” a discariche e nuovi impianti e per non dimenticare gli sversamenti di rifiuti tossici sui territori di Ugento, Casarano e Melissano. La Pro loco beach di Gemini, congiuntamente alle associazioni di Ugento, Acquarica, Presicce e Taurisano con il patrocinio dei rispettivi Comuni, stanno organizzando una manifestazione per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’allarme ambientale della già dismessa discarica Burgesi, chiedendo la bonifica urgente del territorio a seguito delle recenti vicende relative ai presunti 600 fusti di sostanze cancerogene che sarebbero stati tombati stando alle dichiarazioni di un imprenditore pentito di Taurisano. Inoltre, con questa iniziativa s’intende opporsi  alla nascita del nuovo impianto di selezione, recupero e messa in riserva di rifiuti speciali in località “Casino Arto” nel territorio di Gemini di Ugento. La manifestazione si svolgerà con tre cortei che partiranno il primo alle ore 8.30 dal Calvario di Acquarica del Capo; il secondo alle ore 8.30 dall’Oratorio di Ugento; il terzo alle ore 9 dal monumento dei Caduti di Gemini. Tutti e tre i percorsi confluiranno alla fine a Burgesi.

IN EVIDENZA. C’è chi il Salento non lo esplora in auto ma camminando, passo dopo passo, tra mare ed entroterra. Torna infatti come ogni anno il trekking di primavera tra parchi, coste e sentieri rurali, chiodo fisso di escursionisti locali e non. Totò Inguscio, da anni con Emanuela Rossi alla guida dello studio ambientale “Avanguardie” di Nardò, racconta le attività di questo periodo: «Ogni domenica organizziamo dei percorsi di trekking. Da giugno in poi dedicheremo una manifestazione a settimana nei Parchi di Gallipoli, Ugento e Portoselvaggio. Per quanto riguarda Portoselvaggio sono previsti anche bici-tour con degustazione finale di prodotti tipici locali. Tra l’altro – prosegue la guida ambientale escursionistica – sta per partire un nostro progetto finanziato dalla Regione, grazie al quale ci occuperemo di salute e benessere nel Parco di Portoselvaggio. Si terrà una serie di incontri a partire dalla prossima settimana (da sabato 22 aprile, ndr) così distribuiti: due ore il sabato e due la domenica, un’ora di “teoria” e attività fisica (tango, cucina, geologia, archeologia».

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

volley-casaranoCASARANO. Casarano e Ugento ospitano le Final four di volley per l’assegnazione del titolo di campione regionale di serie C. Sabato 15 aprile, accanto ai padroni di casa del Perle di Puglia Casarano, scendono in campo anche la capolista Erredi assicurazioni Taranto, la Fulgor Tricase ed il Sammichele di Bari. Alle ore 11, presso il palazzetto dello sport  di contrada Pietra Bianca, la sfida tra Perle di Puglia Casarano e Taranto. Nello stesso orario, ma al palazzetto di Ugento, l’altra semifinale tra Tricase e Sammichele. Alle 17 la finalissima a Casarano. «Con grande orgoglio ci apprestiamo ad ospitare una grande festa della pallavolo pugliese: grazie al prezioso supporto del nostro main sponsor “Perle di Puglia” – affermano dalla società casaranese – abbiamo voluto fare un grande regalo alla città di Casarano che, negli ultimi anni, ha dimostrato una smisurata passione e un’incredibile amore per la pallavolo ed i colori rosso-azzurri».

 

discarica ugentoUGENTO. Il progetto non ha visto il coinvolgimento della cittadinanza. È questo uno degli aspetti analizzati nella relazione con la quale il comitato “Burgesi 2017″ presenta le sue osservazioni sul nuovo impianto di trattamento di rifiuti speciali che la società di Acquarica «Ugentocava grandi lavori» vorrebbe realizzare a Ugento, in contrada Casino Arto. Il documento è stato redatto «pro bono publico» (quindi nell’interesse di tutti e senza percepire alcun compenso) dall’esperto ambientale Cristian Rovito su richiesta del referente del Comitato, Angelo Minenna. La relazione è stata inviata a Comune e Provincia affinché se ne tenga conto durante il procedimento di assoggettabilità a Via. Nel progetto, si legge nella relazione, sarebbero assenti le valutazioni sulla «desiderabilità sociale» dell’impianto: la cittadinanza di Ugento e di Gemini, «già socialmente e antropologicamente lacerata dall’esistenza della discarica Burgesi», non sarebbe stata messa a conoscenza degli effetti del nuovo impianto.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

UGENTO. Ugento si trasforma in una vera e propria Gerusalemme questa domenica, quado andrà in scena la dodicesima edizione della “Via Crucis vivente”. Nello scenario naturale nei pressi del santuario della Madonna della Luce (via Casarano), più di cento figuranti insceneranno il doloroso percorso di Cristo verso la crocifissione. Le scene si susseguiranno a partire dall’Annunciazione alla Natività, passando dalle Beatitudini all’ ingresso di Gesù a Gerusalemme con la guarigione del cieco nato. Seguono l’ Ultima Cena e lavanda dei piedi, la preghiera e l’arresto nell’orto del Getsemani, l’ incontro con Caifa, il tradimento di Giuda, l’arresto, il rinnegamento di Pietro, il Giudizio innanzi a Pilato, la flagellazione e la Crocifissione. La deposizione con il pianto della Madonna sarà una delle scene madri della manifestazione. Si concluderà con i monologhi del Cireneo e la Veronica e infine la Resurrezione che avverrà in mezzo ai bambini, la vera novità di questa edizione. L’edizione di quest’anno della via Crucis è accomagnata da suggestive e toccanti melodie, il tutto impreziosito dalle scenografie di Gianluca De Marco per la regia di Alberto D’Ambrosio. L’iniziativa è promossa dal Comitato via Crucis e la Proloco Ugento e Marine con il Patrocinio del Comune di Ugento. Appuntamento questa domenica alle 19.30. La locale Protezione Civile di Ugento effettuerà il servizio navetta a/r per dare la possibilità a tutti di poter vivere la bellissima rappresentazione. Il servizio avrà la precedenza verso le persone anziane, con problemi motori o disabili. I punti di fermata, dalle 18:00 alle 19:30, sono: Chiesa S. Cuore di Gesù, Porta S. Nicola e Chiesa S. Giovanni Bosco.

NARDÒ. Un altro “Trofeo Salento”, il 29°, va in archivio. Un altro successo per la Over Fishing Salento che ha organizzato l’evento fra il litorale jonico-salentino di Ugento (Torre San Giovanni, Torre Mozza, Lido Marini) e Salve (Marina di Pescoluse). Si è aggiudicato il classico appuntamento di surfcasting (pesca dalla spiaggia) il team Over Sea “Le Pilane” di Poggiardo, a seguire la squadra mista neretino- aletina Over Fishing-Salento Team 2002 e Black Marlin di Novoli. Il trofeo a box al gruppo com- posto da Andrea Tarantino (che si è aggiudicato anche il riconoscimento individuale) di Muro Leccese, Gianrocco De Santis (Santa Cesarea Terme) e Renato Carluccio (Poggiardo).

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

WhatsApp Image 2017-02-03 at 07.31.23LEUCA. Segue gli antichi percorsi mariani della “perdonancia” l’escursione di “Trekking Natura Cultura” in programma nella giornata di domenica 2 aprile. Quello proposto dal gruppo aletino, presieduto da Claudio Marzo, è un percorso di devozione mariana, che segue quello tracciato dai pellegrini che nei secoli scorsi raggiungevano Gerusalemme. La camminata tra profumati sentieri e muretti a secco, lungo un percorso di 26 km, porterà sino a Leuca: da Madonna del Casale, a Ugento, alla volta di Madonna de Finibus Terrae, con tappe intermedie alla chiesetta della Madonna di Vereto e a quella di S. Maria di Leuca del Belvedere conosciuta col nome di Leuca Piccola. Il Santuario di Leuca, un tempo considerato culla della cristianità in quanto rifugio di pontefici, eremiti, crociati, fedeli, è simbolo geografico e religioso di accoglienza e incontro fra i popoli del Mediterraneo, tanto da essere chiamato anche “Madonna delle frontiere”. Il ritrovo è per le ore 8 di domenica 2 nei pressi del parco Don Tonino Belloin via Mariana Albina. (Disponibile il servizio navetta, info: 348 954 9964).

Salva

IN EVIDENZA. «Ugento è stato il precursore del turismo straniero nel Salento, ma siamo ancora troppo divisi». A parlare è il presidente del Consorzio delle attività ricettive di Ugento, Damiano Reale, che ricorda come “da circa trent’anni, ormai, i turisti tedeschi popolano le marine di Ugento. È proprio grazie alle strutture di Ugento che i nordeuropei hanno iniziato a frequentare e ad apprezzare anche le altre località della zona”. «Ugento – continua il presidente – più di ogni altra località turistica ha un rapporto privilegiato con i turisti tedeschi, svizzeri e austriaci. E il turismo nordeuropeo è importantissimo per i nostri bilanci». Il turista straniero, secondo Reale “ha ormai compreso che a Ugento può trovare tutto ciò che cerca per trascorrere una bella vacanza: il mare, la spiaggia, la cultura e la buona cucina”.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

17353610_1884360188510054_2103046043289156517_nALLISTE. Anche nel periodo pasquale, l’attività de “La Band di Babbo Natale” sosterrà l’associazione “Per un sorriso in più”, operante a sostegno del reparto di Onco-Ematologia Pediatrica dell’ospedale “V. Fazzi” di Lecce. Per tre domeniche (26 marzo, 2 e 9 aprile), nelle piazze dei vari paesi, saranno allestiti dei banchetti per l’acquisto delle uova della “Pasqua di solidarietà”: ad Alliste, in P.zza San Quintino, ore 9-18 (info: 3313970210); a Racale, presso “Giardini del Sole”, P.zza Addolorata e Piazza San Sebastiano ore 9-18 (info: 3405075612); a Ugento, in P.zza Colonna, Lungomare Torre San Giovanni e P.zza Regina Elena (Gemini), ore 9-13 (info: 3899990185); a Melissano, presso Largo Gesù Redentore e sul sagrato della Chiesa “B.V.M. del Rosario”, ore 9-13 (info: 3402691694); a Taviano, in P.zza San Martino e in P.zza Don Luigi, ore 9-18 (info: 3884490039); a Felline, il 2 aprile, alle 10:30, nei pressi della Chiesa “San Leucio Martire” (info: 3496667789). Il 15 marzo scorso, la “Band” ha partecipato all’udienza generale di Papa Francesco in Piazza San Pietro, consegnandogli dei doni: un cappello di Babbo Natale, il gagliardetto con lo stemma associativo e un “Uovo della Solidarietà”.

UGENTO. Circa 183 kg di marijuana sono stati sequestrati nei giorni scorsi a Porto Miggiano (Santa Cesarea Terme). Ad agire sono stati i carabinieri di Poggiardo insospettiti dai movimenti di due persone nei pressi di un gommone a motore sulla banchina del porticciolo. Alla vista dei militari, infatti, i due si sono dati alla fuga a bordo del natante lasciando a terra otto involucri contenenti stupefacente. Ad Ugento, invece, i carabinieri della locale Stazione hanno arrestato il 19enne K.S. dopo aver ritrovato nella sua abitazione 100 grammi di marijuana, materiale utile per il confezionamento delle dosi e 480 euro in banconote di vario taglio. I domiciliari sono scattati dopo la perquisizione all’interno dell’abitazione del giovane, da dove poco prima un suo coetaneo era uscito con una dose.

 

Voce al Direttore

by -
Andavano in tanti dal boss ma non per motivi loschi. Andavano per chiedere consigli, quasi fosse uno che risolve problemi spiccioli, di giornata e...