Home Taviano Marina di Mancaversa
Ultime notizie da Marina di Mancaversa, Comune di Taviano

TAVIANO. Grazie al Piano paesaggistico territoriale regionale per la valorizzazione dei paesaggi costieri, la Marina di Mancaversa è già proiettata verso il futuro, al fianco del raggruppamento di Gallipoli (capofila), Torre Suda e le marine di Alliste. Sono molti gli interventi da realizzare e che riguarderanno il nucleo abitato, la viabilità e la rivalutazione economico-turistica della marina in generale. Si inizia con la costruzione di due rotatorie, ci sarà poi il prolungamento della passeggiata a mare (ferma attualmente alla spiaggia di Mancaversa dei cavalli), la continuazione del percorso ciclo-pedonale costiero da Gallipoli a Capilungo, passando per Mancaversa. Infine sono previsti: il completamento della struttura polifunzionale dove si concentreranno gli uffici comunali, il Pronto soccorso, la Farmacia comunale, l’Ufficio informazioni e la delegazione dei Vigili Urbani e, poi, la disponibilità di Acquedotto pugliese di completare, in tutto il territorio, la rete idrica e fognante.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

marco-colazzo-granchio-bluTAVIANO. Dai mari tropicali a Mancaversa: è arrivato anche da noi il granchio reale blu, nome scientifico “Collinectes sapidus”, una specie esotica invasiva e quindi potenzialmente pericolosa per la biodiversità locale. A incontrarlo e pescarlo è stato uno studente universitario di Taviano, Marco Colazzo, facendo il bagno, qualche giorno fa, nella spiaggia di Mancaversa dei cavalli (foto). «Con la maschera –afferma il giovane studente universitario – ho notato il grosso granchio e mi sono meravigliato non poco in quanto non avevo mai visto qualcosa del genere. Con le sue chele ha provato anche a mordermi e non sapendo se fosse commestibile l’ho fotografato e rilasciato in mare».

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Antonio Palamà

Antonio Palamà

TAVIANO. Numerose le iniziative della Pro loco di Taviano e di Mancaversa In questi giorni è partita una raccolta viveri a lunga conservazione come pasta, olio, vino, acqua e biscotti, da distribuire a famiglie in difficoltà. «Il direttivo ha deciso di attivare questa raccolta – spiega il presidente, Antonio Palamà (foto) – per venire incontro ai bisogni di famiglie in difficoltà e che, spesso, per dignità, non chiedono aiuto. Le famiglie saranno scelte da noi, per conoscenza diretta o suggerimento dei singoli cittadini».

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

spiaggia di MancaversaTAVIANO. Potenziamento della protezione ambientale costiera e promozione delle attività turistiche sostenibili: Mancaversa già pensa alla prossima stagione estiva. In quest’ottica è nato un protocollo di intesa tra il Comune di Taviano e l’Università del Salento per la valorizzazione della natura, delle coste e dello sviluppo sostenibile e ambientale. A collaborare sarà il Centro dipartimentale di studi del laboratorio fotografia subacquea e monitoraggio dei sistemi costieri dell’Università del Salento, diretto dal professore Piccioli Resta. «Il Labfotosub – dichiara il professor Resta – è un Centro dipartimentale di studi, ricerca, didattica e applicazione di varie forme di innovazione, legate alla fotografia sperimentativa e soprattutto al monitoraggio dei sistemi costieri sommersi ed emersi, alla loro valorizzazione e fruizione quali beni inalienabili della comunità locale di riferimento».

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

mancaversa mareCarlo PortaccioTAVIANO. Cinque milioni di euro da parte dell’Acquedotto pugliese per fornire tutte le strade, che ancora ne sono sprovviste, di rete idrica e fognatura, sia a Taviano che a Mancaversa. Il finanziamento è stato comunicato, in questi giorni dalla Regione Puglia suscitando il plauso degli amministratori comunali. Finalmente, dunque, l’acqua e la fogna raggiungeranno il totale delle abitazioni del territorio. Il problema è maggiormente sentito a Mancaversa (a lato il sindaco Carlo Portaccio).

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

TAVIANO. Intensa l’attività dei militari della Guardia costiera di Gallipoli per occupazioni senza titolo di aree demaniali tra Lido Pizzo e Mancaversa. Qui, in località “Paterte” (foto), è stata accertata la realizzazione di un chiosco in assenza del previsto titolo concessorio e del permesso a costruire: il trasgressore è stato denunciato in stato di libertà alla competente autorità giudiziaria. Sempre nella stessa zona della marina di Taviano, sono state sequestrate e rimosse quattro imbarcazioni adagiate sul demanio marittimo che impedivano la libera fruibilità del litorale. Nei pressi del Parco regionale di Punta Pizzo, invece, la denuncia è scattata per il titolare di un locale adibito a discoteca che avrebbe occupato abusivamente circa 60 metri quadrati di zona demaniale marittima senza es- sere in possesso del previsto titolo concessorio e del nulla osta dell’autorità marittima.

L’attività di controllo e di prevenzione della Guardia costiera è stata intensa per tutta l’estate. Anche l’ultimo fine settimana ha fatto registrare un numero importante di interventi. Sono state ben 146 le verifiche effettuate, di queste 52 via mare e 94 via terra. Dieci sono state le sanzioni amministrative per un importo complessivo pari ad oltre mille euro. Denunciata anche persona in stato di libertà. Trenta, invece, sono state le chiamate pervenute presso la sala operativa per segnalazione di condotte illecite lungo il litorale o di richieste di soccorso. Da segna- lare nell’ultimo periodo anche il soccorso a otto migranti siriani in difficoltà nel mare di S.Maria di Leuca.

lungomare-mancaversa.itTAVIANO. Nella programmazione del Piano paesaggistico territoriale regionale per la valorizzazione integrata dei paesaggi costieri c’è anche Taviano con la marina di Mancaversa, (nella foto il lungomare) a fianco del raggruppamento di Gallipoli, Racale e Alliste. Lo stanziamento per completare il percorso ciclo pedonale costiero è cospicuo: 4 milioni 884mila euro. Nell’individuazione di aree specifiche di intervento, da sottoporre alla seconda fase di progettazione, è stata sottolineata la centralità della porzione della costa della Marina di Mancaversa, prospiciente il nucleo abitato, per morfologia, viabilità, centralità funzionale, la cui riqualificazione porterebbe, pertanto, a potenziare gli effetti positivi degli altri interventi realizzati. «Abbiamo colto con entusiasmo questo progetto – dichiara il sindaco di Taviano, Carlo Portaccio – consapevoli della necessità di potenziare la fruibilità del nostro incantevole paesaggio secondo una corretta pianificazione per la rivalutazione economico-turistica del territorio. L’idea della continuazione del percorso ciclo pedonale costiero da Capilungo fino a Gallipoli, passando per la nostra marina di Mancaversa, offrirà un’occasione unica a chi vorrà godere della bellezza incontaminata della nostra costa e permetterà al contempo di usufruire di un’occasione di svago e di benessere psicofisico».

Artigianato figulo alla fiera della Cappeddha

Artigianato figulo alla fiera della Cappeddha

TAVIANO. Ultime due manifestazioni per la stagione estiva 2015 a Mancaversa: il cabaret di Gianpaolo Viva che con il gruppo “I Malfattori” presenta lo spettacolo “Tutti a Vancouver” (appuntamento venerdì 28 agosto alle ore 21 sul lungomare Caracciolo) e il 28 e 29 agosto August Rednek con “Special Bike show”, raduno nitro due serate di elettrizzanti emozioni (appuntamento Area Eventi, via Riccione a Mancaversa).
Poi a Taviano il 7/8 settembre, attesissima, come ogni anno la fiera dell’artigianato figulo, le cui origini sono antichissime e che costituisce un polo di attrazione anche per i paesi vicini. È tempo di bilanci, dunque, per gli organizzatori delle manifestazioni estive. L’assessore Antonino Manni espone il suo pensiero: «Quest’anno siamo stati molto attenti alle spese per non gravare troppo sul bilancio comunale. Abbiamo chiamato a raccolta tutte le associazioni, ad iniziare dalla Pro loco, che ci hanno supportato in tutto e per tutto, offrendo nel contempo spettacoli e rappresentazioni che hanno animato per tutta l’estate la nostra marina». Entusiasta della stagione anche il sindaco, Carlo Portaccio che sottolinea la presenza di tanti turisti e semplici cittadini a tutte le manifestazioni.

Attesa, intanto, per la “Cappeddha”, che si svolgerà, come sempre, sul corso Vittorio Emanuele II dove è ubicata la chiesetta dedicata alla Madonna delle Grazie (oggi sconsacrata) detta appunto “Cappaddhuzza”. La fiera è nata proprio sul piccolo sagrato della chiesetta dove si teneva questo mercato di oggetti umili, semplici, fatti artigianalmente nei paesi vicini: Gemini,
Acquarica, Presicce, Alezio, Matino, Lucugnano e Cutrufiano. Si trattava di oggetti di creta grezza o smaltata, lucerne, tegami e pentole, piatti di ogni grandezza, ma anche scale, panieri, zappe, cesoie: insomma tutto quello che poteva servire per la casa e per i lavori dei contadini. Una caratteristica della fiera erano i fischetti, sempre di coccio, che piacevano molto ai bambini. La fiera, oggi, conserva ancora il fascino dei tempi antichi. Si visi- ta dalla sera del 7 settembre, per tutta la notte, fino alle 13 dell’8.

lungomare-mancaversa
lungomare-mancaversa

Lungomare Mancaversa

TAVIANO. “Festa della birra” a Mancaversa: slitta a questa sera l’inaugurazione della manifestazione che si tiene presso l’area eventi. Ieri sera gli organizzatori hanno dovuto dare forfait per via di un forte acquazzone che ha impedito l’allestimento di service e stand. Sono sempre tre i giorni dedicati all’evento, 13/14 e15 agosto, serata conclusiva. Si apre, dunque, questa sera, con la musica di “Salento Calls Italy” Live Show, Resina Sonora dj Marcello Napolitano. Il 14 si prosegue con Bar Italia e la conclusione, il giorno di Ferragosto, è affidata ai giovani del gruppo “Pizzicacore” che con la briosa musica della pizzica farà rivivere emozioni senza tempo. La manifestazione propone, nelle tre serate, varie specialità di carne, bruschette, patatine, pittule, spumoni e tanta frutta. Non mancheranno giostre per grandi e piccoli. Naturalmente a far da padrona saranno le 9 specialità di birra, tutte ricercate. Il tutto sotto la protezione della squadra affiatata della Protezione Civile.

 

TAVIANO. Grande successo e partecipazione il 25 e 26 luglio scorsi a Mancaversa per i festeggiamenti civili e religiosi in onore di S. Anna, protettrice delle partorienti e dei bambini, grazie all’impegno e alla sinergia del Comitato Festa S. Anna e del Comune. Tra i momenti significativi il lancio in mare dei fiori in località “Paterte”, per ricordare tutti i bambini mai nati e quelli che hanno perso la vita nei tanti episodi di sbarco avvenuti nei nostri mari e quello della cerimonia di consegna di benemerenza al concittadino tavianese Andrea Stamerra.

Il giovane appuntato della Guardia di Finanza si è distinto eroicamente nel dicembre scorso, per aver salvato la vita del piccolo Rosario, un bimbo siciliano di due anni e mezzo, attraverso una rianimazione cardiopolmonare. Durante la serata del 26 luglio il Sindaco di Taviano, Carlo Portaccio ha consegnato pubblicamente, di fronte a Piazza S. Anna gremita di gente, l’attestato di benemerenza: “una civica benemerenza – ha dichiarato il sindaco – è sì un premio; ma il suo significato non è statico e limitato al momento festoso della consegna di un simbolico attestato; è dinamico, è e vuole essere un atto formativo, una lezione di educazione civica. È un gesto simbolico, riassuntivo della comune aspirazione all’eccellenza, ad una società in cui dimori ciò che è giusto. Sono valori che ritroviamo espressi nella nostra Legge Fondamentale, dataci dai Padri Costituenti e che uniscono chiunque intenda essere un buon cittadino in una buona città. A questo nostro giovane concittadino va il nostro sentito GRAZIE per averci offerto un lampo di fiducia e orgoglio, un’occasione per riflettere su un esempio profittevole di impegno”.

TAVIANO. Tornano a Mancaversa le pedane di facilitazione per l’accesso al mare. Dopo l’esperienza positiva degli ultimi due anni, si replica anche nell’attuale stagione turistica con due pedane posizionate sulla spiaggia di  “Mancaversa dei cavalli” e su quella di “Paterte”. Sono punti un po’ particolari del litorale con scogliera appuntita che impedisce l’accesso non soltanto ai portatori di handicap ma anche a persone anziane.
«In questa maniera – afferma il consigliere Salvatore Rainò, delegato alla marina di Mancaversa – davvero tutti possono accedere al mare senza pericolo, soprattutto in quei punti del litorale privo di sabbia. Abbiamo riproposto il servizio dopo il consenso manifestatoci dai cittadini e dai turisti negli anni scorsi. Tutto serve ad attirare più turisti e mantenere i servizi essenziali più importanti anche per i nostri concittadini che amano soggiornare nella  marina». «Il servizio delle pedane di accesso – continua – si aggiunge al dispensario farmaceutico, al servizio sanitario di assistenza turistica, al bus navetta con Taviano e alla presenza della delegazione comunale per il disbrigo di qualsiasi pratica o segnalazioni di problematiche di qualsiasi natura».

Pulizia spiaggia di Mancaversa 2015 n 1

I volontari della Protezione civile liberano la spiaggia dai rifiuti

In attesa dei turisti, Mancaversa si prepara alla stagione estiva. Già attivi, da qualche giorno, il Servizio sanitario di assistenza turistica, in via Tevere angolo via Roma e il Dispensario farmaceutico comunale in via Roma. Entrambi i servizi saranno attivi fino al 15 settembre. In particolare il Servizio sanitario sarà aperto tutti i giorni dalle 9 alle 19; in altro orario ci si potrà rivolgere alla guardia medica notturna e festiva. Attivo dal primo luglio il servizio Bus navetta che collega, fino al 15 settembre, Taviano e la marina di Mancaversa. in piazza S.Anna funzionerà la Delegazione comunale, per il disbrigo di pratiche amministrative, e l’ufficio dei Vigili urbani.

L’Amministrazione comunale ha pure deciso di affidare il servizio di gestione dell’Area camper, fino alla fine di settembre, con una gara informale rivolta a persone fisiche o associazioni operanti senza scopo di lucro. «Costoro – afferma il sindaco, Carlo Portaccio – gestiranno la riscossione dei corrispettivi della sosta dei camper, attueranno la vigilanza e il controllo dell’uso corretto delle attrezzature e degli impianti, la manutenzione ordinaria di tutta l’area, compreso lo svuotamento delle fosse settiche e l’irrigazione delle piante e degli arbusti».

Si sta attuando, pure, la pulizia di alcune spiagge del litorale da parte del Gruppo comunale della Protezione civile. «Quando siamo liberi da impegni personali – dichiara il segretario della Protezione civile, Lorenzo Spiri – cerchiamo di rimuovere almeno i rifiuti più ingombranti dalle spiagge di “Paterte” e “Mancaversa dei cavalli” e lo facciamo in maniera volontaria affinché sia anche di buon esempio per i nostri concittadini, soprattutto più giovani».
A breve, sarà pronto il calendario degli eventi che, come assicura l’assessore alle manifestazioni, Antonino Manni, vedrà il coinvolgimento di molte associazioni locali e delle scuole oltre a eventi già collaudati, come teatro, film all’aperto, spettacoli di intrattenimento ed eventi sportivi. Spazio alla musica degli anni ’70 con i New Trolls e i Righeira. Momenti per i più giovani con l’arrivo di qualche talento  di “Amici”.

TAVIANO. La Procura di Lecce ha disposto il sequestro penale del cantiere dell’Acquedotto Pugliese (foto) per la realizzazione di un impianto di sollevamento fognario, in località “Mancaversa dei cavalli” nella marina di Mancaversa. L’intervento  della Procura si è reso necessario dopo la segnalazione della Guardia costiera della Capitaneria di porto di Gallipoli, allertata a sua volta dalla segnalazione di alcuni cittadini che avevano notato, su una vasta area marina, acqua molto torbida e soprattutto biancastra. Si ipotizzerebbe, pertanto, un principio di disastro ambientale causato, molto probabilmente, dai lavori all’impianto di sollevamento fognario che avrebbero immesso in mare – senza gli opportuni accorgimenti di depurazione – l’acqua affiorante dal profondo scavo.

Precedentemente il Sindaco, in una nota aveva ribadito l’importanza e l’opportunità dei lavori: «La costruenda pompa di spinta servirà soltanto a far funzionare la fognatura della nostra marina. Il luogo in cui è stata allocata è stato determinato dai tecnici progettisti incaricati dall’Aqp, perché è il punto più basso per poter raccogliere il liquame di Mancaversa e convogliarlo verso il depuratore, tramite un’altra pompa di spinta, più grande, che sarà realizzata a Torre Suda». «Chi ama l’ambiente – conclude il Sindaco – dovrebbe essere felice di tale importante opera, che è un impianto di ultima generazione, senza il quale molte abitazioni della nostra marina potrebbero continuare a scaricare in falda e, quindi, nel mare di Mancaversa»

TAVIANO. Voglia di mare e di stare all’aperto, a Mancaversa, con Pasqua e Pasquetta alle porte, in attesa dei riti della Settimana santa nelle tre parrocchie: San Martino e Addolorata, a Taviano, Immacolata nella marina. Le confraternite cittadine, i parroci e i tanti gruppi di preghiera stanno preparando nei minimi dettagli i “Sepolcri” del Giovedì santo e, soprattutto, la processione del Cristo morto, unica per le tre parrocchie, il giorno successivo.
Novità di quest’anno: nella serata del Giovedì santo, le tre confraternite “Immacolata”, “Anime sante” e Addolorata”, alle 20.30, nelle loro vesti tradizionali, visiteranno i “Sepolcri” delle parrocchie, con troccola, tamburo e tromba.

Il Venerdì santo, poi, alle 19.15, sul sagrato della chiesa dell’Immacolata, si potrà assistere all’uscita del Troccolante, che darà inizio alla processione del Cristo morto, in piazza S. Martino, dove convoglieranno i fedeli delle tre parrocchie. Dopo la processione la statua del Cristo morto e dell’Addolorata rientreranno nella chiesa dell’Immacolata, dove resteranno esposte alla venerazione dei fedeli fino alla mezzanotte.
Intanto, mentre ci si prepara per partecipare ai riti pasquali, si pensa già alle prime gite di primavera. La marina di Mancaversa si sta preparando adeguatamente. Alcuni locali sono in via di riapertura. Gli alberghi, “Europa” e “Villa Giovanna” sono sempre aperti e si spera nella prima calata di turisti. Aperti pure i Bar “Rialto” e “Barocco”, sulla litoranea, molto frequentati dai giovani soprattutto la domenica.

Il giorno di Pasquetta, molti residenti, poi, rispetteranno la consuetudine di trascorrere la giornata nella propria abitazione estiva.
Anche per quest’anno, pertanto, l’Amministrazione comunale sta pensando di riaprire l’area sagre. «Abbiamo intenzione – dice il sindaco, Carlo Portaccio – di ripetere l’azzeccata esperienza dell’anno scorso con la presenza di gonfiabili nell’ampia area che dovrebbe attirare la presenza dei più piccoli con le rispettive famiglie».

TAVIANO. L’Amministrazione comunale di Taviano ha avviato il progetto per la realizzazione dei nuovi uffici comunali nella marina di Mancaversa, tra via C. Colombo e la litoranea  Gallipoli-Leuca (foto). La struttura, di circa 160 mq, progettata dagli architetti Gabriella Serrangeli e Massimo Rizzo, ospiterà gli uffici comunali nel periodo estivo quali Delegazione comunale, Ufficio informazioni, Farmacia comunale, Pronto soccorso e delegazione dei Vigili urbani. I costi della struttura polifunzionale saranno a carico della diocesi di Nardò-Gallipoli per effetto della Deliberazione n.194 del 30/05/2014 con la quale il Comune rinuncia ad usufruire dei locali della “Cittadella dell’Immacolata” in via Cesenatico, ritenuti troppo periferici.
Soddisfatto il sindaco Carlo Portaccio, che ha dichiarato: «La nuova struttura polifunzionale avrà un più facile accesso per i turisti e per i nostri concittadini trovandosi in una zona centrale e di facile accessibilità. Con questi locali avremo un notevole risparmio, oggi a carico della spesa corrente comunale».

vito-fazzi-large-TAVIANO. Lotta tra la vita e la morte, in Rianimazione all’Ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, il 20enne, Donato Quintino D’Ambrosio, dopo l’impatto con un’autocisterna avvenuto sabato 18 ottobre, verso le 13.00, su via Castelforte a Taviano. I sanitari del nosocomio leccese avrebbero sottoposto il giovane ad un primo delicato intervento chirurgico che è durato sette ore.  Il giovane si trovava in sella al proprio ciclomotore e procedeva verso Taviano. L’incidente, la cui dinamica è ancora da ricostruire da parte dei Carabinieri della stazione di Taviano e dei colleghi della Compagnia di Casarano, sarebbe avvenuto per l’impatto con un’autocisterna. Devastante e violento, lo scontro ha provocato lo sbalzamento di sella del giovane, facendogli riportare ferite preoccupanti in tutte le parti del corpo. In quel momento la strada, che porta alla marina di Mancaversa, era molto trafficata e molte erano le auto parcheggiate. Immediati, per fortuna, i soccorsi del 118 dell’Ospedale di Gallipoli.

La presidente Mariangela Macrì

La presidente Mariangela Macrì

TAVIANO. Terminato il servizio di informazione ai turisti, svolto dalla Pro loco presso la sede estiva dell’Ufficio informazione e accoglienza di Mancaversa, si tirano i primi bilanci e si pensa al futuro. «Allo sportello si sono alternati due volontari della Pro loco – commenta la presidente dell’associazione, Mariangela Macrì – che hanno fatto fronte alle più svariate richieste. Quest’anno abbiamo registrato una sostanziale diminuzione della presenza di turisti nel mese di luglio, stabile invece agosto e un piccolo aumento a settembre. Questo potrebbe essere il segno di un cambiamento di costumi e di abitudini. La gente viene in bassa stagione per pagare di meno». E aggiunge: «La candidatura della città di Lecce a “Capitale della Cultura europea” ha sicuramente allargato la platea dei potenziali turisti, facendo conoscere il nostro territorio anche fuori dai confini nazionali».
La presidente della Pro Loco passa poi ad evidenziare le carenze e le difficoltà  del territorio tavianese: «Quasi tutti – continua Macrì – hanno lamentato la cronica mancanza di servizi alla marina: scarsi e non efficienti mezzi di trasporto, assenza dello sportello Bancomat e di una rete wi-fi libera».
La presidente della Pro Loco, infine, prospetta la possibilità di una continuazione nel servizio di informazione turistica anche a Taviano. «Abbiamo presentato al Sindaco la richiesta di gestione della sede principale dell’Ufficio informazioni nel palazzo Marchesale. Questo ci permetterebbe di progettare il nostro impegno nel lungo periodo, in collaborazione con gli amministratori, le associazioni e le aziende locali».

Anche i cavalli fanno le ferieMANCAVERSA. Le ferie, si sa, sono sacre e spettano a tutti. Anche questo cavallo, avvistato a Paterte, località di Mancaversa, ha scelto il mare per trascorrere le sue vacanze. Ecco infatti i proprietari che lo preparano per fare il bagno insieme a due cani. Per la cronaca il cavallo si è informato prima sulle varie località marine del Salento. E sapete perché ha scelto Mancaversa ? Perché in questa marina esiste una spiaggia denominata “Mancaversa dei cavalli”. Solo che quella spiaggia, per i troppi turisti, non accettava animali. Allora si è optato per la spiaggia vicina, chiamata appunto Paterte.

Uccio De SantisMANCAVERSA (TAVIANO). Uccio De Santis e Umberto Sardella sono i protagonisti della serata in programma oggi alle 21 a Mancaversa. “E’ da una vita che faccio questa vita”  questo il titolo dello spettacolo che racconta in forma di monologo e di sketch a due, la vita di un comico “per vocazione”. Dagli esordi per vincere la timidezza, alle feste in casa. Dai primi amori, al suo grande amore: il teatro. L’evento, gratuito, è organizzato in collaborazione con il comune di Taviano e si svolgerà nell’area eventi della Marina.

MARINA DI MANCAVERSA.Tranne che per i prezzi, un po’ altini soprattutto a ridosso del Ferragosto, e per un senso civico poco radicato tra i residenti, i turisti promuovono in pieno Mancaversa. Non fosse altro che per la limpidezza del suo mare, per la cordialità dei suoi abitanti e per le attrattive delle campagne ricche di fiori e di piante. Lo testimonia una famiglia di cicloturisti romani che sono venuti per il mare ma soprattutto per scoprire il fascino delle campagne salentine. La famiglia Polidori ha girato per le stradine della nostra macchia mediterranea, alla ricerca del Salento più ancestrale. «È veramente bello e rilassante girare per le stradine con i caratteristici muretti a secco, e ammirare la vegetazione fantastica – afferma Luigi, il capo famiglia – peccato per gli ulivi che stanno morendo, sarebbe un danno notevole per tutto il Salento. Bisogna spingere il governo a fare qualcosa. Girando per le campagne abbiamo poi visto materassi gettati e mobili vecchi».

Allegri e spensierati, quattro giovani universitari, Stefano, Roberto, Manuel e David, esternano la soddisfazione della settimana trascorsa a Mancaversa. «È la prima volta che mettiamo piede nell’estremo Sud – afferma uno di loro – e devo dire che è stata una bella esperienza, da ripetere senz’altro. Abbiamo girato con la Kia sporting di mio padre, che è rimasto a Milano per lavoro, e ci siamo divertiti tanto. I locali di Gallipoli, poi, sono una vera sciccheria». «Certo –aggiunge un amico della compagnia – i prezzi mi sono sembrati un po’ lievitati e qualche ristorante ha dimostrato improvvisazione e poca professionalità». Chi ha scelto il mare di Mancaversa per fare il bagno e per rilassarsi si è trovato molto bene. Abbiamo registrato molte famiglie che hanno trascorso giorni spensierati e ricchi di nuotate in un mare quasi sempre calmo e limpido. Molti, infine, gli appassionati di pesca subacquea che hanno riferito di aver trovato dei fondali ricchi di pesca e soprattutto puliti.

Teatro "Amici del presepe" - CasaranoMANCAVERSA. “L’acchiatura” di Francesco Protopapa è la commedia in vernacolo proposta questa sera a Mancaversa nell’ambito degli eventi estivi dell’Amministrazione comunale di Taviano. Sul palco di piazzale Delle Rose (ore 21) saranno protagonisti, diretti da Mimino De Masi, gli attori della compagnia “Amici del presepe 96” di Casarano. La commedia è stata già proposta con successo nei mesi scorsi a Casarano e Parabita.   

LANIK - Foto di mari Giaccari

LANIK – Foto di mari Giaccari

MANCAVERSA. Ferragosto musicale per la marina di Taviano. Questa sera musica, cultura e tradizioni con il concerto “Pizzicacore” evento organizzato dall’ Amministrazione comunale, nell’ambito del cartellone degli eventi. Sabato 16 agosto, invece, Mancaversa ospita il live dei Los Locos e LaNik. L’accoppiata composta dalla cantautrice salentina Nicoletta Notaro e dallo storico duo formato da Roby “Borillo” Boribello e Paolo Franchetto, da oltre 20 anni emblemi della musica latina in Italia, si esibirà in piazza Delle Rose. Entrambi impegnati con i rispettivi tour estivi, saliranno insieme sul palco tavianese, dopo il debutto di inizio estate a Casarano. Gli eventi si svolgeranno in piazza delle Rose a partire dalle 21.

Da sinistra  Vanessa e  Lucia del  chiosco sul mare "New Alli So". Per loro la crisi  si sente perché le famiglie stanno attente anche alle piccole spese.  é andata meglio ai locali ubicati nel  centro storico  a Taviano

Da sinistra Vanessa e Lucia del chiosco sul mare “New Alli So”. Per loro la crisi si sente perché le famiglie stanno attente anche alle piccole spese. È andata meglio ai  locali ubicati nel centro storico a Taviano

MANCAVERSA. Avvio un po’ “freddino” per la stagione turistica a Mancaversa e Taviano. Anche se non a causa del fattore meteorologico, è stato un mese, quello di luglio, con poche presenze di turisti. Questo dato, unito al fatto che molti residenti hanno preferito rimanere a Taviano e affittare la casa di mare, ha fatto calare gli introiti degli esercizi commerciali. «Un luglio così non ce lo ricordiamo da anni – assicura Lucia del chiosco sul mare “New Alli So”, situato sulla caletta più prestigiosa della marina, quella di Mancaversa dei cavalli – capisco la crisi perché si tocca a tutti i livelli ma, noi almeno, abbiamo lavorato poco. Le sparute famiglie presenti sono molto attente anche alle piccole spese e di conseguenza abbiamo tirato la cinghia.

Per fortuna l’Amministrazione comunale ha dislocato alcune manifestazioni sul lungomare Caracciolo e, quindi, abbiamo compensato con la gente locale». Chi non si lamenta è Benedetto che gestisce, con la moglie Susanna, il bar e B&B “Il Triangolo”, sulla litoranea. «Abbiamo avuto gente di passaggio –afferma il gestore – siamo in una zona panoramica e tranquilla e la gente ha gustato le nostre specialità. Siamo un locale nuovo, al 2° anno di attività e non possiamo lamentarci». I gestori dei locali su piazza Sant’Anna registrano tutti un luglio da dimenticare e si spera in un agosto con maggiori presenze di turisti.

A Taviano sembra che le cose siano andate meglio, soprattutto per i locali ubicati nel centro storico, intorno al palazzo Marchesale e dalle parti di piazza del Popolo e piazzetta  Sant’Anna. «Come ogni anno almeno dalla metà di luglio abbiamo lavorato a tempo pieno – riferisce Ilario, che con il fratello Luca, gestisce il ristorante/pizzeria “Ciccio Panza” – sarà forse la location ad attirarli, in quanto i nostri clienti possono usufruire del giardino interno al palazzo Marchesale e della piazza prospiciente il Municipio. Ma anche gli altri locali, sparsi tra le corti del centro storico, hanno lavorato bene».

Piazzetta Rose - foto Mancaversa.it

Piazzetta Rose – foto Mancaversa.it

TAVIANO. Sagre, concerti, cabaret, teatro e soprattutto tanta musica. Non ci sarà da annoiarsi, a Mancaversa e Taviano, in questo periodo centrale dell’estate, a ridosso del Ferragosto. Le manifestazioni organizzate dall’assessore, Antonino Manni, promettono di appagare i gusti dei turisti e dei villeggianti in queste calde serate agostane. Si inizia il 7/8 con la Festa “A tutta birra” presso l’area eventi. Saranno due serate all’insegna della musica, della carne grigliata e della birra. Sul palco si alterneranno gli “Alla Bua”, con i ritmi  della pizzica e la musica che piace tanto ai più giovani della cover “Musica Italiana” e “Bar Italia” Vannj –Dj.

Il 9 e l’11 agosto palcoscenico delle manifestazioni  sarà il centro storico tavianese con gli appuntamenti, ormai collaudati, di Salento Flower e di Santicanti. Per il 12 agosto, in piazza delle Rose (foto), il complesso de “I Calanti” allieterà la succulenta sagra del pesce fritto a cura dell’associazione nautica con relativa fiera dell’artigianato antico e del vintage. Il giorno dopo si replica con la fiera dell’artigianato e con lo spettacolo di cabaret di Giampaolo Viva.

Poi tante serate musicali a ridosso di Ferragosto e sempre in piazza delle Rose. Il 14 concerto Parsifal “Pooh band ufficiale”; il 15 concerto dei giovanissimi Pizzicacore, che alternano cultura, musica e tradizioni del Salento. Il giorno dopo spettacolo musicale con “Los Locos” e il 18 l’atteso concerto di cover Nomadi. Il 19 e il 20, due musical: “ l’Acchiatura”, commedia in vernacolo di R. Protopapa e “Il gobbo di Notre Dame”, location sempre piazza delle Rose.

MERLINOMANCAVERSA (Taviano). “Merlino il musical” fa tappa a Mancaversa. Questa sera, alle 21, presso l’area eventi, lo spettacolo prodotto da Artistic Mind Association fa rivivere la leggenda del mago più famoso del mondo. “Merlino il musical”, finalista al “Primo” Premio Italiano del Musical Originale, è stato scritto a  quattro mani da Silvio Coppola (in scena nel ruolo di Merlino) e Giacomo Sances (interpreta anche Edmund lacchè di Morgana); la regia è curata dall’attore Marco Antonio Romano, con le coreografie di Lia Preite. Il testo originale, narra le gesta del giovane Mago che trova e riesce a portare al trono un un giovane e umile Artù, tra malefici, magia e colpi di scena, in un mix di avventura, mistero, sentimento, azione e sensualità, prendono vita i personaggi, diversi fra loro, ma uguali di fronte al destino.

La narratrice esterna sarà Viviana Casalino. Sul palco anche Luca Arcano attore e regista salentino nel ruolo di Blasius, Serenella Colazzo nel ruolo di Morgana in coppia con il Cavaliere Misterioso, Mordred, interpretato dal cantante Ermes Mello. Il ruolo di Artù è stato affidato al giovane cantante Alberto Carluccio. Non mancherà una dolce Isabel a rubare il cuore di Merlino, interpretata da Giulia Cuna. Sagge guide per il bene e il male vengono egregiamente rappresentate dalla dolce voce di Maria Grazia Marrocco, e dai potenti vibrati e acuti di Serena Spada.

Voce al Direttore

by -
Sono trascorsi quattro anni da quando si sono avuti i primi sentori che qualcosa non andava per il verso giusto: gli ulivi erano malati,...