Home Taviano Marina di Mancaversa
Ultime notizie da Marina di Mancaversa, Comune di Taviano

Marina di Mancaversa (Taviano) – Sabato 18 agosto, con inizio alle ore 16,30, si svolgerà la gara podistica regionale “Maratona 2018”, con partenza e arrivo sul Lungomare Jonico, in zona Patere.

Anche quest’anno l’evento è organizzato dal Comitato Provinciale Fidal, dall’associazione Atletica 97 e dal Coni di Lecce. Parteciperanno 15 squadre maschili composte da 4 uomini, 5 squadre femminili composte da 3 donne, e 5 squadre miste da 3 atleti ciascuna. Novità assoluta saranno le gare riservate alle categorie Esordienti e Ragazzi. Le prime gare sono previste alle 17,30 e vedranno gareggiare le squadre della categoria degli Esordienti, a seguire le altre categorie. Il percorso si sviluppa su un tracciato di 750 metri, da ripetere 2 volte (una sola volta per la categoria Ragazzi).

“Come ogni anno – dichiara il presidente del Comitato Provinciale, Sergio Perchia (in foto) – sarà una festa dello sport, con tutti i partecipanti che vengono salutati dal pubblico lungo il percorso a due passi dal mare”.

Marina di Mancaversa (Taviano) – Il giorno dopo Ferragosto, ancora musica all’Arena del Mare in via Riccione: giovedì 16 agosto, alle ore 21, salgono sul palco Vanny Deejay, con Paolo Stefanelli e l’animazione delle Ragazze Italiane per una serata da ballare con il Festival Bar Italia. L’ingresso è gratuito.

Una carrellata di tormentoni italiani tutti da ballare, dagli anni ’60 ai giorni nostri accenderanno la pista. Intorno al palco, a fare da cornice alla festa, già dal pomeriggio sarà allestita un’area con giochi, mercatini, street food e birra artigianale.

 

Mancaversa (Taviano) – Il calendario della rassegna “Sere d’estate a Mancaversa e Taviano 2018” – organizzata dal Comune – propone tre eventi tutti dedicati alla musica, rigorosamente a ingresso gratuito.

Sabato 11 agosto, alle ore 21, sarà piazza delle Rose ad accogliere il concerto di Fabio Concato, uno dei maestri della musica d’autore italiana, con brani quali “Domenica bestiale” (1982), “Fiore di maggio” (1984), “M’innamoro davvero” (1999) o, più recentemente, “Oltre il giardino” (presentato al Festival di Sanremo 2007), e “Non Smetto di ascoltarti” (2016).

Lunedì 13 si potrà poi ascoltare il rock di Matthew Lee, che a dispetto del nome d’arte è un pianista e cantante italiano, vincitore del “Coca Cola Summer Festival”. Lo spettacolo tutto tavianese di “Flash Back” è invece in programma per martedì 14, sempre in piazza delle Rose: si tratta di un viaggio fra musica e danza, con le coreografie di 15 ballerini provenienti dalla scuola di danza “The Best Academy” (di Taviano).

Eventi per tutti, senza biglietto – Il sindaco Giuseppe Tanisi e l’assessore con delega al Turismo e alle manifestazioni estive Serena Stefanelli commentano: “Offrire eventi gratuiti è stata un’altra scelta voluta dalla nostra amministrazione, con l’intento di far vivere a tutti tre serate di divertimento, nel corso di una stagione che ci sta vedendo protagonisti sul territorio salentino”.

Carabinieri Taviano

Taviano – Continuano le indagini dei carabinieri per individuare i responsabili della rapina avvenuta nel pomeriggio di martedì 7 agosto all’ufficio postale di Taviano. Dalle prime ricostruzioni fatte dai militari della Compagnia di Casarano e dai colleghi della locale Stazione, ad entrare in azione (nel primo pomeriggio, durante il cambio di turno) dovrebbe essere stato lo stesso uomo autore di un simile colpo lo scorso venerdì alle Poste di Felline: stesso l’identikit fatto dai testimoni, ovvero circa 1,75 di altezza, corporatura normale, e soprattutto stessa Fiat Punto grigia utilizzata. L’auto, tra l’altro, è pure risultata rubata qualche giorno fa a Mancaversa. Anche a Taviano, così come accaduto a Felline, il rapinatore è entrato in azione con il volto coperto da un passamontagna riuscendo a farsi consegnare dall’impiegata allo sportello circa 500 euro minacciandola con un fucile a canne mozze (a Felline la rapina ha, invece, fruttato circa 1.600 euro). Un complice, molto probabilmente, avrà atteso il rapinatore in auto per poi fuggire via.

Al vaglio degli inquirenti anche le immagini delle telecamere interne ed esterne dell’Ufficio postale, tra l’altro collocato nelle immediate vicinanze della caserma dei carabinieri, così come le dichiarazioni dei testimoni, alcuni dei quali sono stati soccorsi dagli operatori del 118.

Taviano – Strade a nuovo a Taviano e Mancaversa. Dopo il primo cantiere che, in primavera, ha riguardato molte strade del centro, è ora pronto il secondo stralcio dei lavori di pavimentazione stradale, sia in città che nella marina, per un importo da 46.500 euro. Si punta in tal modo a sistemare arterie di grande flusso tra le quali via Martiri di Belfiore (da via Don Luigi Sturzo a via San Francesco), via San Francesco (da via Martiri di Belfiore a via Martiri del Risorgimento), via Vittorio Emanuele III°, via Alezio, via Santacroce, via Tempesta, via Beethoven, via Capitano Melica, via Rossini, via Giorgio La Pira e via Unità d’Europa. L’assessorato ai Lavori pubblici, guidato da Francesco Pellegrino, invita, pertanto, la cittadinanza a tollerare eventuali disagi generati dalla presenza dei cantieri, quali temporanee chiusure al traffico dei tratti interessati “indispensabili per consentire la realizzazione di questo importante intervento di sistemazione”.

Gallipoli – Discoteche, che passione! Ecco un’altra settimana da vivere e ballare sotto le stelle. Si parte da questa sera, sabato 4 agosto, con il Corona Sunsets Festival, che si terrà al Cotriero, località Pizzo con ospiti internazionali come Rodriguez Jr, Luca Bachetti, Kidnap e Miss Melera e che sarà interamente trasmesso in livestreaming su Facebook live, YouTube, Instagram e Be-At.tv.

Domenica 5 agosto, saranno invece ospiti al Cotriero Jamaican Corner e Don Ciccio; lunedì 6 agosto, Michele Cortese live a partire dalle 18 e 30; martedì 7 agosto, Merifiore live set e dj set con Marco Erroi; mercoledì 8 agosto, Mellow Mood live in concerto per “Aperitivi al tramonto”; giovedì 9 agosto, dj set con Andrea Mi e venerdì 10 agosto, Apulian black connection 3rded.feauturing dj Luigi.

Ricca anche la settimana del Praja: ospiti di questa sera, sabato 4 agosto, Pio & Amedeo e Andrea Damante; domani, domenica 5 agosto, ospiti del Popfest saranno invece Sunnery James & Ryan Marciano. Lunedì 6 agosto, ci sarà l’evento ufficiale di dj Antoine e martedì 7 agosto, ennesimo appuntamento con la Nocheloca e Baby K. Mercoledì 8 agosto e Luca Agnelli per il Grido festival. Giovedì 9 agosto, ospite del Popfest sarà Gianluca Vacchi e venerdì 10 agosto ritorna per l’appuntamento fisso settimanale BigMama.

Giovedì 8 agosto presso l’hotel Gallipoli Resort, ci sarà Tedua, per Sottosopra Fest Day Time.
Settimana intensa anche per il Ten: per la prima volta a Gallipoli questa sera, sabato 4 agosto, arriva Angemi, con resident dj Tello, Mino Burlesq dj, guest friend Space Club Firenze e la voce di Alessandro Gemma. Si continua lunedì 6 agosto, con la serata Vida Loca e giovedì 9 agosto con la serata We Love 2000 Gallipoli SummerTour e l’aftershow di Capoplaza.

Si partirà sempre questa sera dunque nella nuova location dell’Arena di Mancaversa con alcuni appuntamenti del Sottosopra fest che avrebbero dovuto tenersi a Gallipoli. Questa sera sabato 4 agosto “Paradise Lost Live Tour” di Gemitaiz e il nuovo show di Achille Lauro.

Appuntamenti per ogni sera anche al Rio Bo: questa sera, sabato 4 agosto, ospiti David Puentez e Alexandra (voice); domani, domenica 5 agosto, Kawabonga; martedì 7 agosto ritornano invece i Martedì del villaggio; mercoledì 8 agosto, Mamacita; giovedì 9 agosto, Supparty e venerdì 10, Samsara goes to Rio Bo con guest Provenzano.

Lunedì 6 agosto, la spiaggia del G-Beach di Gallipoli ad accogliere la session giornaliera del Crime Fest, con le selezioni musicali di Fabio Monesi e Marcello Napoletano, due personaggi fondamentali del panorama techno italiano. A completare la consolle, dj set di Gianmarco Nieri, resident del G-Beach.

Per quanto riguarda le serate del Picador invece, protagonisti di questa sera, sabato 4 agosto, saranno Lezzi e Tekemaya; Ricky dj; Donny Brooks e Regina Miami.

Taviano – Si annuncia un agosto scoppiettante per “Sere d’estate a Mancaversa e Taviano”, la rassegna organizzata dall’Amministrazione comunale. Prima vera “chicca” la presenza dell’attrice Giuliana De Sio che venerdì 3 agosto sarà alle 21 sul sagrato della chiesa di San Martino (a Taviano) per presentare il suo “Talk Show” intervistata dal giornalista di Repubblica, Fabrizio Corallo. Sarà l’occasione per conoscere il racconto della vita di un’attrice tanto amata dal pubblico. La serata è organizzata insieme ad Apulia Film Commision, l’ente regionale di cui il Comune di Taviano è socio.

Donatori di sangue a Mancaversa Sabato 4 agosto alle 21, invece, in piazzetta Delle Rose a Mancaversa, ci sarà la seconda edizione di “Serata in rosso” con l’associazione Donatori volontari di sangue: una lunga tavolata allo scopo di condividere una cena autogestita, indossando un capo di abbigliamento rosso, al fine di sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della donazione del sangue, tanto più importante soprattutto d’estate. Il rosso è, infatti, uno dei colori primari così come il sangue è uno degli elementi essenziali per la vita. «L’idea di fondo –spiega il presidente della locale Fidas Giuseppe D’Amilo – è quella di divertirsi all’insegna dell’altruismo, spezzando la logica del  “do ut des” che spesso domina la nostra società e innestando la logica della solidarietà». La serata sarà allietata dal gruppo musicale dei Vintage.

All’Arena del mare la serata del Gondar Sempre sabato 4, l’Arena del mare (ex Area eventi) di Mancaversa ospita l’evento estivo del Parco Gondar (di Gallipoli) “Sottosopra Fest”: tra gli altri si annuncia la presenza del noto rapper Gemitaiz.

Gallipoli – L’immagine emblematica di questa estate gallipolina è sul lungomare Galilei, in prossimità della rotonda: alle 16,30 di un pomeriggio assolato come non mai l’1 di agosto, le bici che dovrebbero stare al mare, con i loro trasportati, sono invece tutte lì, sul piazzale. Perchè? “Perché non c’è nessuno”, ribatte l’addetto.

E’ questo il prevalente umore che pervade la città, a cominciare dagli operatori che sul turismo ed intorno al turismo da anni hanno finalizzato i loro interessi nei diversi settori del comparto.

Ci sono, è vero, delle autorevoli eccezioni, che predicano e praticano innovazione e qualità, ma il coro montante – basato ovviamente su percezioni piuttosto che su dati – è univoco anche se con accenti diversi. C’è chi parla di un  problema c’è ed è grave, tanto da pesare un -40 o addirittura -60% rispetto alla passata stagione soprattutto per quanto riguarda i giovanissimi; c’è chi dice che le stime sono uguali allo scorso anno o addirittura migliori e chi invece sostiene afferma che forse è meglio non parlarne troppo per evitare pubblicità negativa sulla città.

Da aprile a giugno tutto bene Sindaco Stefano Minerva, citando Puglia Promozione, ed altri operatori concordano su di un dato di partenza: maggio e giugno (esclusa l’ultima settimana) sono stati mesi d’oro; per questo periodo lo confermano anche le cifre sulla raccolta dei rifiuti, lievemente superiori al giugno 2017. Gli stessi concordano anche sul calo di luglio, come se la rotta si fosse bruscamente invertita.

Poi in aumento solo le disdette In calo richieste, prenotazioni ed aumento delle disdette. Sarà un caso ma le “disdette” dei locali d’intrattenimento di grande richiamo – Parco Gondar e Cave – sono rispettivamente di fine maggio (annuncio che il locale non aprirà per l’estate con successivi inutili tentativi di deroghe fino a metà luglio) e fine giugno (notifica alle Cave di una ordinanza di chiusura a seguito di provvedimento giudiziario, con opposizioni varie fino a metà luglio). Molti di questi concerti hanno traslocato altrove, da Mancaversa di Taviano ad altre strutture gallipoline, ma probabilmente le novità dell’ultima ora sono arrivate tardi a chi aveva ormai già scelto altro. Magari Riccione, località Maran, dove il Samsara (sub iudice anch’esso qui) è ancora più famoso per essere il lido in cui i Beach Party durano tutto il giorno.

“La destinazione continua ad attrarre” Non tutti si stracciano le vesti. Attilio Caputo (foto), direttore del gruppo Caroli Hotels, rileva un andamento uguale allo scorso anno, con prenotazioni fino al 2019 grazie agli eventi proposti dal loro calendario già ben definito di settimana per settimana. “Le presenze in aumento degli stranieri non sono casuali. La destinazione risulta ancora appetibile: anche per il 2020 abbiamo concluso contratti con agenzie estere presso le nostre strutture. Inoltre resta forte la richiesta di investitori di fuori pronti a prendere in gestione strutture alberghiere di target elevato”.

“La qualità non conosce crisi” Su tasto qualità batte anche Giuseppe Coppola, presidente

della sezione Turismo di Confindustria e imprenditore agroenogastronomico, “per uscire dalla logica di singole fortunate iniziative con risultati importanti ma non consolidati nel segmento

Giuseppe Coppola

del turismo giovanile”. “Dove la ricettività si è stabilizzata su livelli elevati, i numeri sono in crescita – sottolinea Coppola, per cui la crisi di oggi risulra inversamente proporzionale alla qualità dell’offerta. Allora questo è il momento in cui c’è una svolta per ripensare e riprogrammare un modello che sia da esempio anche nazionale”. Le aziende del gruppo hanno registrato un andamento stabile come arrivi. A “Freedom in tour” non si parla di crisi. L’agenzia viaggi e tour operator registra un aumento del 25% e un boom di prenotazioni per agosto in zona lido San Giovanni . Dice la titolare Maria Rosaria Traisci: “La nostra agenzia è sempre andata controtendenza puntando a lavorare con con le famiglie piuttosto che con gruppi di giovanissimi”.

Addetti alle pulizia boccheggianti Un osservatore degli utenti che frequentano, anno dopo anno, il suo chiosco-edicola di piazza Carducci, su corso Roma, Marcello Selvaggio, nota il cambiamento: “Mancano tanti ragazzi con le loro comitive; ora, non so dire se il calo è avvenuto per la pubblicità negativa della chiusura di Cave e Parco Gondar e per la sorte incerta del Samsara, ma so per certo che tanti giovani hanno preferito altre mete ed un indice di questo calo è per me la bassa vendita di magneti (che hanno sostituito le classiche cartoline)”. Sconforto dalle parole di un’agenzia di pulizie operante esclusivamente a Baia verde: “Non sappiamo che fare, c’è un calo di richieste per i nostri servizi dell’80%. Incredibile, non sappiamo come andare avanti”.

Tra gli albergatori la brusca frenata è attestata da Vito Ria, direttore degli Hotel 33 Baroni e Fly, conta richieste in meno del 20% e calo del fatturato generale di quasi il 30%. Meno peggio le strutture extra-alberghiere. “Cresce anche il fenomeno di quanti telefonano e cercano di spuntare un prezzo inferiore a quello stabilito e qualche volta dobbiamo accettare

Stefan Carlino

per non perdere i clienti”. Tante famiglie, giovani coppie che però si sono iniziate a vedere a metà luglio: Stefan Carlino, agenzia Carlino Tourist, mette un segno meno però all’extra alberghiero e con prenotazioni last minute e con posti ancora liberi per agosto. “E’ però impensabile arrivare a stagione iniziata con i lavori a sud della litoranea incompleti, senza illuminazione, sicurezza e altro. Le famiglie nostre ospiti hanno continuamente segnalato questi disservizi, in cui la colpa è anche della Soprintendenza”. Sulla critica agli amministratori pubblici punta deciso Peschiulli, titolare del Picador: “Il problema è nato 5 anni fa ed è esploso oggi con il cambio di viabilità della zona pedonale dei lidi, la chiusura di strutture ed un piano marketing completamente sbagliato. Da un sondaggio fatto personalmente ai fornitori di alimenti e bevande, si parla di – 70% ad oggi di vendite”.

Aspettative azzerate: ora risposte alle tante domande” “Si tratta di una stagione che, ad

Matteo Spada

oggi, ha a dir poco tradito le aspettative”, conclude Matteo Spada, presidente dell’Associazione commercianti e imprenditori. “Si viaggia purtroppo su percentuali sconfortanti sotto ogni punto di vista su tutti i settori – continua Spada- tranne le poche eccezioni nell’ambito della ristorazioni. Il commercio in generale ha subìto forti cali, ma quello che è preoccupante sono i numeri che ci arrivano dalle strutture ricettive: numeri preoccupanti, se teniamo conto che la maggior parte delle strutture consultate sono del centro storico, b&b compresi. La cosa che accomuna quasi tutte le strutture sono le disdette, che quasi superano il numero delle prenotazioni per agosto. Questo, senza contare le strutture al di fuori del centro storico, che soffrono ancora di più”. Spada invoca un tavolo di confronto con la politica su quesiti e domande a cui al più presto dare risposte.

A settembre primo incontro sul futuro Dal Comune intanto si annuncia un summit generale con gli amministratori locali e l’assessore regionale all’Industria turistica, Loredana Capone, per riparare i problemi riscontrati e mettere le basi per un migliore 2019. Sperando – sottolinea qualcuno – che non sia l’unico: l’anno scorso, stessi stimoli e stessi impegni, si registrò un solo incontro in ottobre in Comune. Poi, più niente.

Ha collaborato Anna De Matteis 

 

 

I carabinieri di Casarano

Casarano – Ha portato al controllo di circa 500 soggetti, all’elevazione di 150 contravvenzioni al Codice della strada e a numerose denunce l’attività di controllo del territorio operata negli ultimi giorni dai carabinieri della Compagnia di Casarano. In città, nell’abitazione del 21enne A.I., i militari hanno ritrovato tre piante di cannabis alte circa 50 centimetri mentre 31enne P.R. è stato denunciato perchè trovato in auto con un manganello in legno da 42 centimetri. Ad Alliste è stato denunciato il 48enne G.C., residente a Racale, nella cui auto è stato trovato un altro manganello con manico in legno lungo 30 centimetri (l’uomo si è pure rifiutato di sottoporsi agli accertamenti sanitari per verificare l’uso di sostanze stupefacenti).

Liti per “futili motivi” Sempre a Casarano il 37enne J.A. è stato denunciato in stato di libertà per aver minacciato il proprio vicino di casa, a quanto apre per futili motivi, con una sciabola lunga 42 centimetri mentre a Taviano stessa denuncia per il 47enne A.C. che, sempre per futili motivi, ha minacciato il padre con un coltello danneggiando una sedia all’interno dell’abitazione.

Lite in un bar A Mancaversa (marina di Taviano), invece, un ipovedente 40enne residente a Taviano ha denunciato il 53enne W.C. il quale, lavorando in un bar della marina, lo avrebbe colpito alla testa con un piattino. La vittima è stata soccorsa e trasportata al pronto soccorso dell’ospedale Sacro Cuore di Gallipoli dove è stata curata e dimessa con alcuni giorni di prognosi.

Si schianta contro un muro: è ubriaca Per aver provocato un incidente stradale sotto l’effetto di sostanze alcoliche (1,4 grammi per litro al controllo) è stata denunciata a Matino la 25enne M.V., residente a Casarano, che, in via Saluzzo, ha perso il controllo della Lancia Y di proprietà del padre del convivente (nato a Gallipoli) andando a sbattere contro un muro. Per essersi rifiutati di sottoporsi agli accertamenti sanitari (per alcol o droga) sono stati, invece, denunciati ben 11 soggetti tra Casarano, Taurisano, Racale, Matino e Alliste.

Allacci abusivi alla rete elettrica A Parabita il 44enne R.G.I. e la 41enne G.H. (quest’ultima rumena) sono stati denunciati per furto aggravato di energia elettrica per aver realizzato un allaccio abusivo alla rete di distribuzione alterando la lettura del contatore. A Taviano è stato denunciato il 30enne G.D. di Rossano Calabro per essersi allontanato dalla comunità terapeutica nella quale era ristretto per raggiungere i propri genitori nel paese calabrese. Il 43enne G.F. è stato sorpreso in piena notte nella vicina Taviano malgrado l’obbligo di dimora nel suo paese, ovvero Racale. A Taviano, invece, il marocchino 22enne Z.K., già sottoposto agli arresti domiciliari, è stato sorpreso in compagnia di persone non autorizzate in violazione degli obblighi che gli erano stati imposti. Stessa violazione per  il 47enne F.N. mentre, sempre a Taviano, il 32enne B.P.D., sottoposto a libertà vigilata con obbligo di dimora nel suo comune dalle 20 alle 7, ad un controllo delle 23.30 è stato trovato lontano dalla propria abitazione.  Malgrado fosse ai domiciliari, anche il 24enne di Casarano L.C. è stato sorpreso in compagnia di persone non autorizzate. A Melissano il 39enne F.M., residente a Gallipoli, è stato intercettato in via dei Campi a bordo della propria autovettura malgrado il foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno a Melissano per la durata di tre anni.

Evasioni e maltrattamenti in famiglia Per evasione è stato denunciato il 28enne M.M.C. il quale, residente a Trepuzzi, era agli arresti domiciliari nel suo paese con il solo permesso di recarsi a Matino per lavorare mentre è stato fermato in contrada Dote a Melissano. Per maltrattamenti in famiglia sono stati denunciati a Racale il 18enne N.I.G. (la madre e la sorelle le sue vittime, quest’ultima colpita con uno schiaffo, è stata giudicata guaribile in tre giorni), e a Ruffano il 45enne M.L., residente a San Cesario di Lecce, responsabile per aver colpito la propria compagna 45enne in via D’Azeglio procurandole un ematoma al braccio destro e graffi in varie parti del corpo.

In casa polvere da sparo non “autorizzata” A Matino il 64enne M.P. è stato denunciato perchè nella propria abitazione i carabinieri hanno trovato 500 grammi di polvere da sparo acquistata otto mesi prima in una armeria di Cutrofiano senza averne dato comunicazione al competente Comando di pubblica sicurezza.

Gallipoli – Ennesimo colpo di scena e cambio di location per gli eventi estivi firmati “Sottosopra Fest”. Solo fino a pochi giorni fa, gli spettacoli con i nomi dei grandi artisti della scena hip hip internazionale sembravano aver trovato casa restando in città, con una formula itinerante che li vedeva protagonisti in diverse location, tutte a Gallipoli. Cosa, questa, assicurata anche dall’amministrazione comunale. Invece, il festival che aveva più volte registrato il sold out, ospitato per anni al Parco Gondar e che avrebbe dovuto tenersi quest’anno alla discoteca Cave (al momento chiusa, come il Gondar, per vicende giudiziarie) sembra proprio costretto a passare un’estate “Sottosopra”.

Ci si sposta a Mancaversa – Ѐ infatti di poco fa la notizia che alcuni grandi eventi saranno spostati all’Arena del Mare di Mancaversa (in via Riccione, tra Mancaversa e Taviano): si tratta dei già annunciati live del 4 agosto con Gemitaiz, del 12 agosto con Carl Brave x Franco 126 e del 15 agosto con Sfera Ebbasta (in foto).

Soddisfatti l’Amministrazione di Taviano e gli organizzatori – Grande soddisfazione per il cambio di location da parte del sindaco di Taviano Giuseppe Tanisi, del vice sindaco Francesco Pellegrino e di tutta la giunta comunale: “Siamo onorati di accogliere nella nostra città non solo artisti ed eventi di questo calibro, ma anche uno staff di professionisti di primo livello nel settore dell’intrattenimento – affermano – che per anni abbiamo potuto osservare nel loro operato al Parco Gondar e con i quali contiamo di instaurare una lunga e proficua collaborazione. Una collaborazione che ha già dato il suo primo risultato con il cambio di denominazione della location: da “Area sagre” ad “Arena del Mare di Mancaversa”.

Fanno eco gli organizzatori del festival: “Ringraziamo il sindaco di Taviano Giuseppe Tanisi e la sua giunta per essersi messi a nostra completa disposizione con grande entusiasmo. Proprio l’entusiasmo dimostratoci che ci ha convinti a sposare questo progetto, cercando di instaurare un rapporto di fiducia e collaborazione che auspichiamo possa protrarsi anche per gli anni a venire. Ringraziamo inoltre gli artisti e i management che si sono resi disponibili al cambiamento, basandosi su un rapporto di fiducia instaurato in dieci anni di spettacoli organizzati con il Parco Gondar, che nonostante l’attuale chiusura continua a essere garanzia di professionalità a livello nazionale e internazionale”.

Giochi e street food tutto il giorno – Nelle giornate degli eventi del 4, 12 e 15 agosto, già dal primo pomeriggio presso l’Arena del Mare di Mancaversa saranno disponibili un’area giochi, mercatini e street food. La nuova location sarà raggiungibile con servizi navetta attivi per tutta la giornata e tramite BusForFun. I biglietti sono disponibili in prevendita su Ticketone, Vivaticket e Ciaotickets. I ticket già acquistati restano validi anche nella nuova location.

Taviano – Un fine settimana ricco di appuntamenti, fra Taviano e Mancaversa. Sport, cultura e religione: c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Sport, poesia e musica sabato 28 – Si comincia proprio con lo sport: sabato 28 e, soprattutto domenica 29 luglio, il Parco Ricchello sarà al centro di vari appuntamenti organizzati dall’associazione femminile di volley “Fly Blue”, con il coinvolgimento dell’associazione “Tim Karate Aldo Garofalo”, dell’“Asd Taviano Calcio” e dell’associazione “Danza Colibrì”. Largo spazio, dalla mattina a notte inoltrata, a tornei di calcetto, spettacoli di danza, incontri di karate e partite di volley femminile. Non mancheranno gonfiabili gratuiti per i più piccoli e stand gastronomici a km 0. Sempre sabato, per la rassegna “Girodicorte”, alle 21 in corte Garibaldi c’è l’incontro dedicato alla poesia di Cosimo Russo, in compagnia di Luigina Paradiso, madre del poeta prematuramente scomparso e responsabile della Biblioteca di  Gagliano del Capo. Nel corso della serata, Francesca Stajano leggerà alcuni componimenti di Russo. A seguire, lo spettacolo-concerto “Minestra Gipsy, gli ex della ragazza & Ludovica Pasca”, per un viaggio attraverso i territori dello swing, del gipsy e del blues.

Torna la festa di Sant’Anna – Infine, a Mancaversa nel week end si festeggerà Sant’Anna. Sabato si svolgerà la consueta processione per le strade della Marina, dopo la santa messa delle ore 20. Domenica, invece, la serata sarà allietata dal concerto dei Trainanti, in uno spazio arricchito da tanti stand gastronomici a cura del Comitato festa.

Taviano – Estate a Mancaversa con sempre più servizi a disposizione dei turisti e delle famiglie: il Comune di Taviano e l’Assessorato ai Servizi sociali, in collaborazione con l’associazione “D.A.I. Reagiamo onlus” (Diversamente Abili Insieme), ha attivato il servizio “Vacanza accessibile”, che – partito il 15 luglio – proseguirà fino al 15 settembre.

Progetto pilota – “L’idea – afferma il sindaco Giuseppe Tanisi (in foto)– nasce con lo scopo di rispondere a una specifica necessità da parte delle famiglie con bambini affetti da gravi disabilità. Sono tanti i nuclei familiari con bambini e adolescenti con disabilità motorie, ma anche e soprattutto cognitivo-comportamentali, costretti a rinunciare alle vacanze. Bene, abbiamo deciso di alleviare un po’ i disagi di queste famiglie affidandoci a professionisti specializzati nel settore dell’assistenza”. E conclude: “Il servizio è partito per questo primo anno come progetto pilota e potrà garantire a chi vorrà soggiornare in Salento di trascorrere una piacevole vacanza”.

Come usufruire del servizio – Animatori adeguatamente formati forniranno assistenza nella gestione quotidiana dei ragazzi, per dare ai familiari la possibilità di trascorrere qualche ora di relax e ai ragazzi momenti di svago in compagnia di personale specializzato. Per usufruire  del servizio rivolgersi al referente dell’associazione “D.A.I. Reagiamo onlus” Stefania Sciurti, telefonando al 347.1253293, o inviando un’e-mail a stefaniasciurti@live.it.

Mancaversa (Taviano) – Un weekend all’insegna dello sport con il Torneo federale “Mancaversa Beach Volley” da venerdì 13 a domenica 15 in piazzetta delle Rose a Mancaversa. Ad organizzarlo, ancora una volta, i “vulcanici” Amici della Pallavolo, Donato Bruno, Nino Isernio e Piero Rossano, infaticabili e storici dirigenti della “Salento d’Amare”, società che arrivò, qualche anno fa, a disputare il Torneo di A2 e a vincere la Coppa Italia nel 2001-02. Novità di questa seconda edizione è il coinvolgimento della locale squadra femminile “Fly Blue Volley” e lo svolgimento di una partita “storica” tra giocatori vincitori della Coppa Italia 2001-02 contro una squadra composta da Old Stars, con i giocatori più anziani.

«Questa seconda edizione –afferma Donato Bruno – ci è sembrata l’occasione giusta per organizzare una rimpatriata di ex atleti del Taviano che hanno contribuito a quel periodo d’oro, culminato con la promozione in A2 e la successiva partecipazione consecutiva per cinque anni. Naturalmente ci saranno quattro bravi allenatori a dirigerli». Venerdì 13, dalle ore 16 sino a sera tardi, si disputeranno le gare di qualificazione. Le gare ad eliminazione saranno disputate, sin dal mattino alle 8.30, sabato 14 mentre le finali saranno domenica 15 in due sessioni, dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 19.30. A seguire, dalle 19.30 alle 20.30 l’esibizione della Taviano femminile contro Ex glorie Volley Taviano e dalle 20.30 i Vincitori Coppa Italia 2001-02 contro Taviano Old Stars. Dalle 21.30 la finale per il terzo posto e a seguire la finalissima.

Taviano – Un’estate all’insegna dello svago serale e del divertimento. L’assessore alle manifestazioni estive, Serena Stefanelli, ha approntato il cartellone “Sere d’estate a Taviano e a Mancaversa” per il mese di luglio.

Dal teatro al ballo, passando per sport e feste religiose – Piatto forte del mese saranno il teatro, con la presenza del critico Rai Vincenzo Mollica, per la rassegna “Sipari di periferia” (il 12, 19 e 27 a Mancaversa e a Taviano) e con la 2° edizione del torneo federale “Mancaversa Beach Volley” sulla piazzetta delle Rose, in programma per questo fine settimana. Il programma di luglio prevede anche tre serate di “Cinema all’aperto”, sulla rotonda di piazza Mancaversa (il 17, 24 e 31 luglio ore 21); due serate dedicate al liscio (18 e 25 luglio, parco Jonico) e una serata di pizzica, il 25 nel centro storico di Taviano. Ma c’è anche il concerto di  Guitar Club con “Strapaese” ballate di poeti ed eroi (20 luglio, rotonda piazza Mancaversa);  lo spettacolo di danza sportiva “Salento in ballo” dell’associazione “Salento Danze”  (sabato 21 in piazza delle Rose), e il giorno successivo l’8° edizione de “I raccomandati” (piazza delle Rose). Per finire: la festa di Santa Marina, a Taviano il 17; e la festa di Sant’Anna, a Mancaversa, con la processione il 28 e il concerto dei Trainanti, domenica 29.

Qualche anticipazione agostana – Per il programma estivo completo bisognerà attendere ancora qualche giorno, anche se si conoscono già alcune date: l’11 agosto concerto di Fabio Concato, 13 e 14 agosto concerti, rispettivamente, di Matthew Lee e Flashback della scuola di ballo dei fratelli Mauro.

Mancaversa – Chi vuol essere milionario, magari rinunciando alla propria moralità? Il dilemma va in scena venerdì 6 luglio (ore 21) al Parco Jonico di Mancaversa con lo spettacolo teatrale “Al diavolo l’eredità”, spassosa commedia di Paolo Starvaggi per la regia di Marco Antonio Romano. Ingresso libero.

Protagonisti sul palco 19 fra ragazzi e ragazze della “Compagnia dei Giovani” dell’Associazione Culturale Bachelet (Taviano) e Temenos Recinti Teatrali (Gagliano): Angela Albano, Antonio Aquila, Annamaria Bianco, Camilla Burlizzi, Claudia Casto, Arianna De Fusco, Francesco Esposito, Gabriele Esposito, Marco Giuranno, Thomas Inguscio, Ludovico Palese, Michela Parata, Giuseppe Piccinno, Angela Reho, Giorgia Renna, Giacomo Rimo, Jacopo Sales, Arianna Scategni, Kalinka Simeone.

Fra risate e colpi di scena, lo spettacolo racconta la storia di un’eredità che può cambiare la vita, in meglio, certo. O forse anche in peggio, se per ottenere il denaro l’aspirante erede è costretto a trasformarsi in un delinquente.

Marina di Mancaversa – Con l’apertura del Dispensario farmaceutico, del Pronto soccorso estivo e dell’ufficio di Delegazione comunale, con la pulizia delle spiagge già avviata, con lo sportello del bancomat già attivo dall’anno scorso e con il servizio giornaliero del bus navetta, a partire da domenica 1 luglio, la marina di Mancaversa si avvia all’imminente stagione estiva. Ancora una volta è la “Farmacia dei Fiori”, dei dott. Francesco Cacciatore e Assunta Francesca De Masi, autorizzata all’apertura estiva come già era avvenuto l’anno scorso. La farmacia è in via Taviano, a pochi passi da piazza Mancaversa. il Pronto soccorso estivo, invece, rimane in via Roma e resterà aperto fino al 15 settembre. Cambia location, invece l’ufficio comunale di Informazioni per turisti e residenti che si sposta presso l’area eventi in via Riccione, a poca distanza dallo Jonio club.

Da domenica 1 luglio, infine, entra in funzione il servizio giornaliero del bus navetta, servizio che resterà in funzione fino al 15 settembre. Questi gli orari: da Taviano (capolinea Largo L. Radice Scuole Elementari) 7.30-10-12-17 e 19.30; da Mancaversa (capolinea piazza S. Anna) 8.00-10.30-12.30-17.30-21.00. Tariffe: corsa semplice 0,50, andata e ritorno 1 euro, abbonamento settimanale 5 euro, mensile 15 euro. Il servizio è gratuito per i portatori di handicap e per gli invalidi civili e inabili al 100%. Infine ecco le fermate intermedie: via Matino (cappella Madonna delle Rine), via Bellini (Farmacia comunale), via Puccini (via Regina Margherita), via Gallipoli (Stazione di servizio Erg), via del Mare (zona Trapizzo), via del Mare (via Bove dei Beneficati), via del  Mare (masseria Li Giannelli), viale Magna Grecia (Area eventi), via Castro Marina, Lungomare Caracciolo (Paterte) e piazza Mancaversa.

Taviano – Si erano resi irreperibili dallo scorso 21 febbraio ma i carabinieri del Nucleo operativo radiomobile di Gallipoli li hanno intercettati e arrestati all’aeroporto di Brindisi. Anche i 22enni Nicholas Lezzi e Mattia Greco, entrambi di Taviano, erano coinvolti nell’operazione “Alì Babà” con la quale nei giorni scorsi i carabinieri hanno sgomitato un’associazione  a delinquere specializzata  nel saccheggiare negozi e abitazioni (soprattutto estive) tra Taviano, Racale e Ugento e le marine di Mancaversa, Torre Suda e quelle limitrofe, sino a Torre Mozza e alle altre località sino al Capo di Leuca ed in alcuni casi anche in paesi vicino a Lecce. Oltre 250 sono gli episodi riconducibili alla banda che al momento ha portato all’arresto di otto persone e all’iscrizione di altre nove nel registro degli indagati. Lezzi è stato condotto nel carcere leccese di Borgo San Nicola mentre Greco è finito agli arresti domiciliari.

Casarano – Otto arresti e nove indagati per quella che i carabinieri hanno chiamato una vera e propria “holding delinquenziale”. Ovvero un’associazione  a delinquere specializzata  nel saccheggiare negozi e abitazioni (soprattutto estive) tra Taviano, Racale e Ugento e le marine di Mancaversa, Torre Suda e quelle limitrofe, sino a Torre Mozza e alle altre località sino al Capo di Leuca ed in alcuni casi anche in paesi vicino a Lecce. Oltre 250 sono gli episodi riconducibili alla banda. La tecnica estorsiva spesso usata quella del cosiddetto “cavallo di ritorno”, ovvero con la proposta rivolta agli stessi derubati di riacquistare le loro cose. L’attività d’indagine dei carabinieri ha preso le mosse verso la fine del 2015 in seguito ai numerosissimi furti ai danni di abitazioni, spesso estive, nel corso dei quali i ladri dimostravano interesse soprattutto per condizionatori d’aria, elettrodomestici vari, giare in terracotta (antiche o di nuova fattezza), ma anche biciclette, televisori e persino posate: in genere ogni oggetto utile da poter piazzare con facilità sul mercato della ricettazione.

La tecnica d’azione: amici evitati e amici contattati – I carabinieri hanno pure appurato l’accortezza della banda nell’evitare di colpire le abitazioni di amici e parenti: i colpi venivano programmati soprattutto nelle ore serali e notturne, utilizzando auto di proprietà degli stessi componenti in sodalizio criminale. Spesso e volentieri, quand’era possibile risalire ai proprietari derubati, questi ultimi venivano contattati direttamente con la proposta di riavere indietro le loro cose dietro il corrispettivo di un pagamento. Il più delle volte, invece, la banda si rivolgeva ad acquirenti compiacenti, ben consapevoli del loro ruolo di ricettatori, attraverso vere e proprie indagini di mercato al fine di stabilire il possibile prezzo.

Otto arrestati e nove denunciati – Una volta individuato il gruppo d’azione, i carabinieri sono riusciti tramite le intercettazioni telefoniche ed ambientali ad intrecciare le posizioni dei diversi soggetti coivolti. Questa mattina, all’alba, i carabinieri della Compagnia di Casarano sono entrati in azione procedendo ad otto arresti nel corso dell’operazione  denominata “Alì Babà”, ai carabinieri del sesto Elinucleo di Bari e ad unità cinofile al fine di verificare la presenza di armi e droga. In carcere sono finiti Gianfranco Schito, custode del depuratore comunale di Taviano, Fabio Nobile, autotrasportatore di Taviano, ed il marocchino Zakaria Kadim. Gli arresti domiciliari sono stati disposti per Mattia Schito (figlio di Gianfranco) e Andrea Giannelli mentre al momento sono irreperibili altri tre destinatari dei provvedimenti cautelari, ovvero Nicolas Lezzi, Marco Danilo e Mattia Greco. A vario titolo, le accuse loro rivolte sono quelle di associazione delinquere finalizzata alla commissione di reati contro il patrimonio. Nello specifico il custode del depuratore comunale di Taviano avrebbe utilizzato un rudere nei pressi dello stesso impianto per il deposito degli oggetti rubati. Altre nove persone risultano denunciate con le accuse di minacce e tentato furto.

Taviano – Interventi sulla rete idrica e sospensione del servizio da parte dell’Acquedotto pugliese a Mancaversa, Torre Suda, Posto Rosso e Marina di Capilungo,Torre San Giovanni, Ruffano e Frazione di Torre Paduli. Lo rende noto la stessa società che martedì 30 gennaio prevede degli interventi di riparazione di alcune perdite sulla condotta principale. Per consentire tali lavori, nei centri indicati, sarà necessario sospendere temporaneamente la normale erogazione idrica per un totale di otto ore, dalle 9 alle 17. In questo lasso di tempo, avverte Acquedotto Pugliese, i disagi saranno avvertiti “esclusivamente negli stabili sprovvisti di autoclave e riserva idrica o con insufficiente capacità di accumulo”. La società raccomanda i residenti dei comuni interessati a razionalizzare i consumi, evitando gli usi non prioritari dell’acqua nelle ore interessate dall’interruzione.

Giuseppe D’Amilo

MANCAVERSA. Una serata in rosso da condividere con tutti i donatori per richiamare l’attenzione sulla necessità di raccogliere sangue. Si svolgerà sabato 26 agosto, a partire dalle 21, una lunga e articolata “tavolata”ben preparata e imbandita, dove i donatori potranno accomodarsi a condizione che indossino almeno un capo di colore rosso, il colore appunto del sangue. La location scelta è il lungomare Caracciolo, tra le spiagge di Paterte e Mancaversa dei Cavalli. “Ci è sembrata una iniziativa simpatica e coreografica per richiamare tutti a donare – afferma il presidente Giuseppe D’Amilo – che soprattutto d’estate è molto sentito a Gallipoli in quanto aumenta la popolazione a dismisura”. Da ormai 45 anni al servizio della solidarietà, l’associazione Donatori volontari di sangue di Taviano, con opera nel sociale nel settore delle donazioni. I donatori, a Taviano, sono oltre 1.300, di cui tanti al di sotto dei 28 anni. “Questi dati – conclude il presidente – sono il frutto di un lavoro costante che vede tutto il direttivo e i volontari lavorare in sinergia, spendendo parte del loro tempo per dare il proprio contributo all’attività associativa”.

MARINA DI MANCAVERSA. Gli avvelenano la cagnetta e loro decidono di non venire più a trascorrere le ferie a Mancaversa, marina di Taviano. Il brutto episodio è successo qualche giorno fa: dopo aver ingerito qualcosa di tossico, la cagnetta di nome Kyra era stata portata subito dal veterinario, ma la bestiola era morta tra forti dolori e sofferenze. Adesso i suoi padroncini per reazione a quanto subito, non vogliono più sentire parlare del Salento e soprattutto di Mancaversa.

Luciana e Sabino Lacalamita, originari di Modena, più di dieci anni fa scoprirono e s’innamorarono di Mancaversa a tal punto da decidere di comprare casa per trascorrervi le ferie. Quest’anno, però, dopo la morte della loro amata Kyra per avvelenamento, hanno deciso di finire qui un rapporto con questa marina che sembrava ormai indistruttibile. “E’ vero, siamo rimasti proprio male nel vedere avvelenata la nostra cagnetta che vi assicuro –dice la signora Luciana – non faceva del male a nessuno, anzi era amica dei bambini. Eppure è successo e dunque abbiamo deciso di vendere casa e andare via dal Salento”. Per Matteo Cazzato, animalista convinto e noto nella zona, non servono molte parole per capire il dolore e il dramma di questa famiglia per la perdita del loro animale domestico. “Ancora una volta – conclude amaro Cazzato – il nostro Sud si contraddistingue per questi orribili atti che sono sempre da condannare, ma che purtroppo nella maggior parte dei casi restano impuniti”.

 

TAVIANO. Anche quest’anno si rinnova l’appuntamento con la “Staffetta per Mancaversa”. Una nutrita rappresentanza di podisti si  radunerà sabato pomeriggio sul Lungomare Jonico (zona Paterte a Mancaversa – Marina di Taviano) in occasione del “Campionato provinciale di Staffette 4×1500”. La manifestazione organizzata dall’Atletica Taviano 97 avrà inizio alle 17.30 con la partenza della 4×100 per gli Esordienti, mentre mezz’ora più tardi partirà la gara 4×1500 (3×1500) riservata a tutte le altre categorie. L’evento sportivo si svolgerà sotto l’egida del Comitato provinciale della Fidal (Federazione italiana di Atletica leggera) al quale prenderanno parte gli atleti tesserati alle categorie Juniores, Promesse e Seniores. Il tracciato che ogni staffettista percorrerà si svilupperà su un giro di 750 metri da ripetere due volte. Al termine delle gare si terrà la cerimonia di premiazione che decreterà i vincitori della nuova edizione.

MANCAVERSA. Fa tappa in piazza delle Rose, a Mancaversa, il tour “Flashback – L’emozione ferma il tempo”. Per l’appuntamento di mercoledì 16 agosto, a partire dalle 21,30, sul palco Elena De Salve e LaNik (Nicoletta Notaro) con le coreografie del corpo di ballo di “The best academy”, gli effetti speciali di Hybrid project (con Arianna Capone, Claudia De Luca e Sara Pignatiello), la musica da ballare di Michele D’Elia e l’animazione vocale di Marco Rollo. Lo spettacolo rappresenta un omaggio alla musica italiana e internazionale più amata di sempre.

MANCAVERSA. Mancaversa apre al turismo anche con l’attivazione dell’“Info point”. Lo sportello aperto in piazza Sant’Anna nella marina di Taviano offre informazioni ai villeggianti ogni giorno, festivi compresi, dalle ore 9 alle 23. Si tratta di un’iniziativa promossa dall’Amministrazione comunale nell’ambito dell’avviso pubblico relativo ai Comuni che aderiscono alla rete regionale. Oltre a distribuire gratuitamente materiale informativo e promozionale sul territorio, l’Info point fornisece supporto all’accoglienza degli ospiti, supporta gli utenti nella consultazione del database dell’Agenzia Pugliapromozione ed offre assistenza turistica e sanitaria nei confronti dei turisti stranieri in merito all’utilizzo del Servizio sanitario nazionale.
Il personale dello sportello, dotato di badge e di idonee divise identificative, si occupa anche dell’animazione dei principali social network in occasione di eventi e manifestazioni pubbliche, coinvolgendo gli utenti nella condivisione di notizie, immagini e video. È data, inoltre, la possibilità agli operatori economici del territorio di esporre i propri prodotti enogastronomici, artigianali ed artistici, oltre che organizzare giornate aperte al pubblico in occasione delle quali sarà possibile effettuarne la vendita negli spazi antistanti la sede dell’Info Point, mediante personale messo a disposizione dagli operatori interessati.

MANCAVERSA. Entra finalmente in funzione il bancomat nella marina di Mancaversa, voluto fermamente dall’amministrazione Tanisi. Si tratta di un servizio che è mancato negli ultimi anni e che ora, grazie al servizio della Banca Popolare Pugliese, potrà essere a disposizione per prelevare denaro contante per una vacanza più tranquilla. Il bancomat è situato sulla litoranea Gallipoli-Santa Maria di Leuca all’altezza dell’incrocio con via Cristoforo Colombo. “Il servizio renderà più facile e serena la vacanza non solo dei tavianesi – dichiara con soddisfazione il primo cittadino, Giuseppe Tanisi –  ma soprattutto delle tante famiglie di villeggianti provenienti da ogni parte d’Italia, agevolando in tal modo il lavoro di tutti gli operatori commerciali della nostra marina. E’ anche attraverso l’offerta di questo tipo di servizio che si rende più avanzata e progredita una comunità”. Soddisfazione anche da parte della Banca Popolare Pugliese. “E’ anche attraverso questo tipo di servizio – afferma il Direttore Generale, Mauro Buscicchio – che la nostra Banca svolge il proprio ruolo, agevolando così la permanenza serena dei vacanzieri nelle nostre contrade”.

Voce al Direttore

by -
Ci siamo. Puntuale come ogni anno, il balletto delle cifre è qui tra noi: quanti ne mancano all’appello? “Almeno il 40%”. “Macché! Siamo al...