Home Notizie Taviano
Ultime notizie dal Comune di Taviano

Mauro Gaetani

TAVIANO. “Creare una rete articolata e organizzata tra i circoli Pd e realizzare una grande assemblea di comunità itinerante che faccia tappa in tutti i comuni del Salento e coinvolgere le diverse comunità della provincia”: questo il progetto politico e sociale, finalizzato ad accrescere la partecipazione politica, chiamato “Uniti per crescere”, e ideato dal segretario democratico Mauro Gaetani, del Circolo cittadino “Antonio Gramsci”. Ma da dove nasce questa idea? “Bisogna non fermarsi – risponde Gaetani – e ricominciare a porre le basi di un nuovo progetto politico territoriale, nell’attesa della fase congressuale per gli organi provinciali e di circolo. Occorre ridurre quella spaccatura sempre più ampia fra i cittadini e il partito, avviando un’opera di riconnessione con la base e i giovani”. Operativamente l’attività dovrebbe concretizzarsi nell’organizzazione di tavoli tematici con la compartecipazione di cittadini ed esperti. In questo contesto dovrebbero essere elaborate  proposte programmatiche migliorative di criticità specifiche che richiedono un adeguato approfondimento politico e una seria interlocuzione con il partito provinciale, regionale e nazionale. Gaetani parla di “giornate della partecipazione in cui ogni cittadino diventerà il sindaco della propria città e offrirà una panoramica delle tematiche e delle problematiche che intenderebbe affrontare”. Gaetani ha creato anche un esecutivo rinnovato con la delega per un raccordo con i circoli limitrofi, di cui fanno parte Alberto Longo, Giuseppe Gianfreda, Nadia Cortese e la consigliera comunale Barbara D’Argento.

Davide Barletti

Matteo Greco

Fabrizio Saccomanno

TAVIANOPrende il via nel centro storico di Taviano la rassegna “Girodicorte” organizzata dalle associazioni Vittorio Bachelet, la Piazza e Terre Bruciate. Tanti gli eventi e le serate in programma fino a settembre. Di fila le prime tre serate. Si inizia domenica 23 luglio, alle 21 presso corte Melica, con “Da grande voglio fare il Meridione” concerto poetico di Matteo Greco  con lo stesso autore e Daniele Vitali. Lunedì 24, alla 21 in corte Garibaldi, altra serata con il film “La guerra dei cafoni” di Davide Barletti  e Lorenzo Conte cui seguirà il dibattito con il regista Barletti. Martedì  25, sempre alle 21 in corte Garibaldi, teatro con “Gramsci, Antonio detto Nino”, di Fabrizio Saccomanno e Francesco Niccolini. Le serate prevedono mostre fotografiche, consultazione di libri su Taviano e dintorni, dirette streaming e “la piazza web” oltre a visite guidate nel centro storico.

GALLIPOLI. Arriva il potenziamento del servizio rifiuti che durerà fino al 15 settembre. Nelle prossime ore la Giunta dovrebbe dare il via libera ufficiale alla nuova concessionaria del servizio, la “Gial Plast srl” di Taviano con partner lombardo, che ha fatto presente queste necessità per la stagione estiva, quantificando la somma necessaria in 106mila euro circa. Con questi soldi la ditta assumerà 12 operatori ecologici nei mesi di luglio e settembre e 21 in agosto; inoltre per l’intero periodo s’impiegheranno altri cinque automezzi tra compattatori e vasche-costipatori. Come si ricorderà, i vincitori della gara per il servizio rifiuti nell’Aro 11 di cui Gallipoli è capofila opereranno in via provvisoria fino alla sottoscrizione del contratto da parte dello stesso Ambito rifiuti ottimale. Il potenziamento di cui si occuperà presto la Giunta guidata dal Sindaco Stefano Minerva, prevede un aumento pari al doppio della frequenza dello svuotamento dei cassonetti a caricamento laterale per plastica e carta mentre sarà triplicato in agosto; la raccolta di vetro e del “porta a porta” sarà di tre giorni la settimana in luglio e in settembre, ma ad agosto sarà di sei giorni (era previsto solo un intervento settimanale); le “campane” saranno svuotate del litorale sud per il vetro saranno liberate dal loro carico appena risulteranno sature. Infine i servizi pomeridiani sulla litoranea nord  saranno svolti da un autocompattatore; un altro automezzo simile opererà sulla litoranea sud e a Baia verde. Lo svuotamento dei cestini in centro città sarà quotidiano nella fascia oraria dalle 18 alle 22.

A Mancaversa, frazione di Taviano, si fanno sempre più passi  avanti  verso una disabilità sostenibile

MANCAVERSA. A Mancaversa, frazione di Taviano, si fanno sempre più passi  avanti  verso una disabilità sostenibile, anche pensando alla fruibilità del mare e a presentare ai turisti e villeggianti una marina sempre più a misura d’uomo. “Stiamo lavorando con molta attenzione per pulire i litorali ma, soprattutto – spiega la delegata alla Marina, Barbara D’Argento – per lasciare i luoghi sempre più incontaminati soprattutto per attirare quei turisti che prediligono la natura. Abbiamo tenuto cura e attenzione verso le calette sabbiose che si alternano sul litorale marino, perché sono i punti dove la gente preferisce puntare per fare il bagno e godersi il sole”. Una marina insomma tranquilla e lenta, senza assordanti rumori dove la vita defluisce lentamente, dall’alba al tramonto.

Tutti i servizi sono in funzione nella marina, tranne il Bancomat, che sarà in funzione nel giro di pochi giorni. Quest’anno, poi, grazie alla generosità del geologo, Umberto Cimino, che ha destinato alla comunità tavianese il ricavato della sua pubblicazione “Alla scoperta dei geositi”, è stata realizzata sulla spiaggia verso Paterte una comoda passerella (foto) per raggiungere la sabbia anche da portatori di disabilità. Inoltre a disposizione di chi ne ha necessità c’è la sedia da mare Job (foto) che consente di andare in acqua da seduti. Questa specifica attrezzatura è stata lo scorso anno dall’associazione “Le Ali di Cristina” ed è disponibile gratuitamente presso la Delegazione comunale in piazza Sant’Anna.

TAVIANO. Appuntamento il 24 settembre per applaudire il ritorno ai vertici nazionali della pallavolo a Taviano. Il calendario appena sfornato dalla Federazione prevede per l’ultima domenica di settembre l’esordio interno della Pag contro il Mondovì nel girone Blu di serie A2. I progetti della società nelle parole del dirigente Stefano Gaetani che chiama a raccolta i tifosi: «Dopo anni di lavoro costante siamo entusiasti di riproporre a Taviano un’altra esperienza di livello nazionale come la A2 che non rappresenta solo una vetrina sportiva di assoluto prestigio ma, siamo certi, sarà in grado di trasformarsi in un volano di sviluppo per tutto il territorio». Il riferimento è alla rete di collaborazioni, tutte “Made in Salento”, alla quale si sta lavorando. L’ultimo acquisto, intanto, è quello dello schiacciatore statunitense 24enne Gabriel Vega. Altri tesserati delle ultime ore sono anche Matteo Beltrami e Giacomo Percoco. Dei giorni scorsi il colpo delnazionale spagnolo Francisco Ruiz.

by -
0 577

imageTAVIANO. Situata alla periferia di Taviano, in contrada “Crucicchie” (proprio sulla strada che porta a Mancaversa), la chiesetta rurale di Santa Marina festeggia la sua ricorrenza il lunedì 17 luglio. La chiesa (costruita nel 1704 dal nobile Gerolamo Moschettini) è da tempo sconsacrata ma la santa viene sempre festeggiata dalla parrocchia santuario “Beata Vergine Maria Addolorata” guidata da don Francesco Marulli.

Il programma della festa prevede alle 19,30 il Santo Rosario nella piazzetta antistante la chiesa con successiva celebrazione eucaristica (alle 20) cui seguirà la processione attraverso le vie Fermi, Euclide, Barsanti e Watt e spettacolo pirotecnico finale. Alle 21.30 seguirà lo spettacolo musicale del complesso “Fly music” che eseguirà musiche degli anni ’70 e ’80. “Celebriamo con gioia la festa di santa Marina –sono le parole di don Francesco – momento estivo di fede, devozione e ammirazione fraterna. A tutti l’augurio che, per intercessione della santa, possiamo continuare con più slancio e generosità il nostro cammino di fede alla sequela di Cristo”.

by -
0 418

imageimageTAVIANO. “Colpaccio” di metà estate per la Pag Volley Taviano che, in vista della prossima A2, è riuscita ad aggiudicarsi le prestazioni del nazionale spagnolo Francisco Ruiz. «Essere riusciti a portare a Taviano un atleta del calibro di Fran Ruiz ci riempie di orgoglio. Così come – commenta il direttore sportivo Massimo Portaccio – veder giocare questo campione è certamente uno spettacolo esaltante. Non vediamo l’ora che si unisca alla squadra di validissimi atleti che stiamo allestendo in vista della sfida dell’A2 che ci attende». Lo schiacciatore di Cordoba (classe 1991) conta su di un’elevazione di 360 cm per “soli” 178 cm di pura potenza in attacco. Ruiz è reduce dalla vittoria in Super League e dal successo nella Copa del Rey a Palma de Mallorca. Indiscusse le sue doti di salto e di spettacolarità di gioco. Nella stagione appena trascorsa è riuscito a mettere a segno 396 punti mantenendo una media di 15.23 punti in 26 partite giocate.

L’atleta iberico ha iniziato la sua carriera nell’Unicaja Malaga e si è formato nel roster del Córdoba Adecor. In queste settimane, Fran Ruiz si sta allenando con la nazionale spagnola a Guadalajara per preparare i play-off del Campionato del Mondo in Belgio e le finali del Campionato Europeo che si terranno in Polonia a fine agosto. Poi si lascerà la Spagna per raggiungere il Salento dove si unirà al roster a disposizione di Mister Fabrizio Licchelli.«Ho visto molti video di Franz Ruiz della Nazionale – sottolinea mister Fabrizio Licchelli – e di lui mi hanno impressionato la sua grandissima capacità di salto e le sue straordinarie potenzialità di attacco a muro nonostante l’altezza. Ma ciò che mi entusiasma di Fran è la grinta che mette in campo e la voglia di giocare ed essere protagonista in ogni azione. Sono certo che con Ruiz e gli altri ragazzi non solo riusciremo a far bene ma infiammeremo tifosi e pubblico».

MANCAVERSA. “Sembrava una scommessa persa in partenza, quella pensata tra noi “Gruppo amici del Volley tavianese” e l’assessore Serena Stefanelli, quando quest’inverno avevamo gettato le basi per l’appuntamento estivo notturno del Mancaversa Beach Volley Apulia Cup 2017 nella cornice stupenda di piazza delle Rose. Invece è stato un successo oltre misura che ci ripaga degli sforzi fatti: una location suggestiva, una cornice di pubblico incredibile, tre giornate di sport autentico hanno caratterizzato un fantastico weekend di mezza  estate”. Queste le parole di Donato Bruno, organizzatore di tutto insieme a Nino Isernio e Piero Rosano e all’assessorato allo Sport del Comune di Taviano. In effetti è stato un evento unico che è andato oltre ogni previsione, degno di apprezzamenti provenienti non solo da chi ha assistito con entusiasmo e partecipazione alle competizioni ma anche dai vertici del settore. Ospiti delle tre serate 14 coppie di beachers provenienti da tutta Italia, tra i quali la coppia campione d’Italia 2012, Ficosecco e Casadei e ospite d’eccezione il campione pluripremiato Luca Cantagalli. Successo travolgente, dunque, e già si pensa all’appuntamento del prossimo anno.

 

TAVIANO. “In Brasile ormai lo ballano tutti e anche in Italia sta diventando un successo”, assicura il suo interprete. Certo è che il tormentone gay dell’estate 2017 ha fatto ballare anche le “commari” di Taviano, protagoniste del nuovo video di Cristiano Malgioglio “Mi sono innamorato di tuo marito”, girato nei giorni scorsi. La cittadina, assieme alle spiagge della sua marina Mancaversa, sono state il set prescelto dal “ciuffo più famoso della tv”: a fare da sfondo è stato l’arco di santa Lucia, nel centro storico tavianese, dove Malgioglio incontra le signore del posto e un ragazzo – un idraulico – scelto tra più di 500 ragazzi a Gallipoli.

Il singolo, “tormentone gay dedicato a Mauro Icardi” – sottolinea l’interprete siciliano – è un adattamento del brano”O maior golpe do mundo” portato al successo negli anni 70 dal duo brasiliano Deny e Dino, e anticipa il nuovo album in cui l’artista reinterpreta pezzi storici di grandi autori sudamericani che lo hanno influenzato e brani della nuova generazione di artisti brasiliani.

Luca Palamà

Luca Palamà

TAVIANO. Luca Palamà, consigliere e assessore nell’amministrazione Tanisi, si dimette abbandonando la politica. Era stato eletto nella lista di “Taviano Insieme” un anno fa, con circa 500 preferenze, terzo degli eletti ed era entrato in giunta in qualità di assessore alle Attività produttive, al Mercato floricolo e promozione del marchio Taviano “Città dei Fiori” e alla Polizia municipale. Dietro la sua decisione ci sarebbero motivi personali legati alla sua attività professionale, a tempo pieno, in qualità di medico in Ginecologia e Ostetricia presso l’Ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. In pratica la sua professione lo spingerebbe ad ampliare il suo bagaglio di conoscenze professionali con nuove e più ambite specializzazioni all’estero. Sono indubbiamente un colpo pesante, per il sindaco Tanisi, le sue dimissioni in quanto l’entrata in lista di Luca Palamà aveva rappresentato, dal punto di vista politico, un valore aggiunto per quelle idee socialiste che portava, legate al passato del padre Salvatore. Come assessore si era impegnato parecchio nel settore floricolo, portando al Mercato una delegazione di compratori del Medio Oriente, interessati ai fiori del Salento. “Sono molto dispiaciuto – ha dichiarato il sindaco Tanisi – per questa decisione e intendo ringraziarlo per quanto si sia speso per la nostra città. Avevo raggiunto con lui una bella intesa e gli auguro un avvenire professionale prospero e foriero di grandi traguardi”. Gli subentra la consigliera Irene Giannì, già Pd, che ha fatto sapere di aver aderito ad Articolo 1.

Taviano, la farmacia MiggianoTAVIANOProteste, a Taviano, per l’aumento dei parcheggi a pagamento. Si lamenta, con particolare veemenza, anche il dott. Enrico Oronzo, titolare della Farmacia Miggiano di viale Barberini, facendosi portavoce delle oltre 800 firme raccolte. «Le strisce blu della sosta a pagamento creeranno disagi presso la mia farmacia, che offre un servizio sanitario pubblico. Il cliente – afferma il farmacista – per reperire il farmaco dovrà parcheggiare, cercare il parcometro, fare lo scontrino, ritornare in macchina per posizionare lo scontrino ed entrare in farmacia. Sarà una vera sofferenza per anziani con patologia cronica e con qualche difficoltà a deambulare. Eppure –conclude  il dott. Miggiano – su viale Barberini, a doppio senso, non si sono mai verificati problemi di traffico e di viabilità. Nell’interlocuzione avuta con l’Amministrazione nessuno ha preso in considerazione o ha fatto riferimento alle 800 firme dei cittadini. Ho comunque richiesto che gli stalli blu previsti di fronte la farmacia vengano convertiti in strisce bianche a parcheggio gratuito». Il sindaco Giuseppe Tanisi, intanto, garantisce che l’Amministrazione sta valutando costi e benefici per poi procedere a tutte le modifiche necessarie: «Le prime settimane del servizio Piano traffico saranno attentamente valutate e prenderemo in considerazione tutti i disagi che si presenteranno. E decideremo insieme».

by -
0 1316

Beach Volley Apulia Cupdonato bruno2MANCAVERSA. Estate o inverno, la febbre della pallavolo a Taviano non conosce pause. Si è appena conclusa una stagione formidabile con la promozione sul campo sfiorata e con un pubblico sempre più appassionato, che già è in arrivo una manifestazione di tutto rilievo. La marina di Mancaversa ospiterà dal 14 al 16 luglio la “Mancaversa Beach Volley – Apulia cup”.
Piazzetta delle Rose si trasformerà per l’occasione in una vera e propria arena: il pavimento infatti sarà ricoperto di sabbia per offrire agli atleti il terreno ideale per le loro sfide.
L’evento è stato presentato così: “Gli amici del Volley Tavianese in collaborazione ed il patrocinio del Comune di Taviano organizzano il primo Torneo di Beach Volley a Mancaversa dal 14 al 16 Luglio 2017. Insolita la location… non la classifica spiaggia, ma la bellissima Piazzetta delle Rose, non sotto la tradizionale calura estiva ….ma in notturna. Non sarà un torneo amatoriale ma di rilevanza nazionale poiché tappa dell’Apulia CUP serie beach 2. Ci saranno molte tra le migliori coppie di beachers regionali e nazionali”.
Assicurata a tal proposito la presenza prestigioca della coppia Gianluca Casadei e Paolo Ficosecco, dal 2009 ai vertici di questa specialità ed ora alla decima stagione insieme. Sono stati Campioni d’Italia nel 2012.

In concreto, a organizzare l’evento e rinsaldare un rapporto – qualora ce ne fosse bisogno – già forte tra questo sport e la città ci sono con la Federazione nazionale, Donato Bruno, Piero Rosano, Davide Gaetani, Massimo Portaccio e Nino Isernio. Per il Comune sta seguendo l’iniziativa da vicino l’assessore Serena Stefanelli.
Parteciperanno alla kermesse 24 coppie per 48 giocatori provenienti dalla regione e da tutta Italia per questa sfida tra iscritti alla Categoria Beach 2 di questo torneo federale che Taviano può ospitare grazie alle attività pallavolistiche svolte in un passato recente e non.
in attesa di veder arrivare a Mancaversa giocatori, accompagnatori, tecnici e spettatori, gli organizzatori si godono già un paio di primati: è la prima volta infatti che Apulia Cup arriva qui ed è la prima volta che si giocherà in notturna.

TAVIANO. Il pubblico di Taviano ha risposto presente alla quinta edizione di “Boxe sotto le Stelle” che si è svolta sabato scorso al Parco Jonico di Marina di Mancaversa. Lo spettacolo del pugilato ha entusiasmato gli appassionati dei guantoni che hanno assistito alla bella serata di sport organizzata dalla Boxe Perrone. Nel corso della kermesse si sono disputati otto match dilettantistici della durata di tre riprese per ogni incontro. Sul ring si sono evidenziate le prove di Filippo Greco e Giorgio Marzano che hanno gareggiato rispettivamente per le categorie 80+ Junior e Scholboys. Greco ha vinto ai punti al termine di un match acceso e condotto dall’inizio alla fine. Marzano, invece, si è imposto con un bel k.o. tecnico alla seconda ripresa con un montante che ha fatto traballare l’avversario costringendo l’arbitro a fermare l’incontro. Di rilievo anche la prestazione generosa di Julian Tuma, che ha pareggiato nonostante l’approssimativa preparazione.

I tre pugili sono i prodotti messi in vetrina dal tecnico Giorgio Perrone di Taviano: “Tuma ha dovuto prepararsi a questo match in appena tre giorni – spiega Perrone – e nonostante le vicissitudini se l’è cavata bene. Sono contento anche per le vittorie di Greco e Marzano e più in generale della riuscita dell’evento. Il pubblico è sempre molto caloroso e ci consideriamo soddisfatti. Rispetto agli altri anni – sottolinea il tecnico – è venuto meno il supporto dell’amministrazione che mi auguro possa sostenerci per gli appuntamenti futuri”.

roberto-tanisi-laura-isernio-convegno-4-9-16-comitato-No-tavianoTAVIANO. Roberto Tanisi, 63 anni, è il nuovo presidente della Corte d’Appello di Lecce, che ha giurisdizione sulle province di Lecce, Brindisi e Taranto. Lo ha deciso oggi il plenum del Consiglio superiore della magistratura che il 9 giugno scorso aveva ricevuto la pratica dalla commissione per il conferimento degli Uffici direttivi, che ha esaminato la proposta della promozione del dottor Tanisi che ha abbondantemente prevalso su altri quattro colleghi. Alla fine della valutazione del percorso professionale, dei criteri del nuovo Testo unico sulla dirigenza giudiziaria, dei parametri del merito e delle attitudini, degli indicatori generali e specifici e del giudizio comparativo, la commissione con cinque voti (si sei) aveva già espresso il suo parere, con l’assenso del ministro Andrea Orlando. Pretore a Santhià in provincia di Vercelli, nel 1981, Tanisi un anno dopo è passato a guidare la Pretura di Vercelli; dal marzo 1991 è stato giudice presso il Tribunale di Lecce, consigliere di Corte d’Appello dal 2004 e presidente di una sezione del Tribunale di Lecce dal febbraio 2010. “Esaminati approfonditamente i fascicoli personale degli aspiranti – osserva il relatore della commissione – e la documentazione depositata nel presente concorso, il dottor Roberto Giuseppe Tanisi risulta senza dubbio il magistrato più idoneo, per attitudini e merito, al conferimento del’Ufficio messo a concorso”. La presidenza della Corte d’Appello era vacante dall’anno scorso dopo l’uscita del dottor Dell’Anna. Del magistrato originario di Taviano, si sottolineano non solo “la non comune produttività” ma anche “un impegno sistematico nella impostazione e soluzione delle varie questioni tematiche e la costante puntualità nel deposito dei provvedimenti”. Colpisce il relatore “la disponibilità a farsi carico di ogni esigenza dell’Ufficio sino al costo del sacrificio personale”. Il rischio di scarcerazioni “per decorrenza dei termini” di personaggi molto pericolosi, in altre parole, con Tanisi non si è corso, come è scritto nel parere espresso dal presidente della Corte d’Appello del 2009 che definisce il giudice “magistrato di primissimo ordine”. Sulla stessa lunghezza d’onda il Consiglio giudiziario di Lecce del 15 gennaio dell’anno scorso, che gli riconosce “notevolissimo spessore culturale, giuridico, morale“. Ne è prova, tra molto altro s’intende, l’impegno profuso da Tanisi all’interno delle attività dell’associazione “Vittorio Bachelet”, fondata e intitolata non a caso ad un magistrato ucciso dalle “brigate rosse”, molto attiva sui temi della legalità, dell’educazione civile e della crescita di una comunità.

Salva

taviano da che parteTAVIANO. Emozionante e coinvolgente fino alla fine il recital dei ragazzi del laboratorio teatrale diretto da Marco Antonio Romano e promosso dall’associazione “Bachelet”, messo in scena domenica 2 luglio a sera. La rappresentazione teatrale, compresa nel programma di “We legality” del ministero di Grazia e Giustizia, ha visto sul palco studenti dai 12 ai 13 anni che, con l’andare delle scene hanno preso padronanza del delicato tema ispirato al libro “Da che parte stare – I bambini che diventarono Giovanni Falcone e Paolo Borsellino” fino a zittire il pubblico con la loro convinta e convincente recitazione. I valori rappresentati dai due magistrati uccisi dalla mafia siciliana, sono stati “tradotti” in un lavoro teatrale da Romano e Liliana Putino. Tanti gli applausi (e gli attestati) per i “piccoli” Maria Adamo, Antonio Aquila, Diego Bonatesta, Nicolò Coppola, Sofia Da Vinci, Samuele De Pascalis, Lorenzo Errico, Paolo Lezzi, Filippo Martini, Anna Nocco, Ludovico Palese, Michela Parata, Chiara Scanferla, Federico Scanferla. Tra gli altri, il magistrato Roberto Tanisi, la presidente della “Bachelet” Paola Ria ha no sottolineato l’importanza di educare alla legalità ed al rispetto delle regole fin dai primi cicli scolastici. In chiusura la foto di gruppo che risponde alla domanda della serata e della vita civile: “Da che parte stai”.

by -
0 594

boxe tavianoTAVIANO. Una interessante iniziativa sportiva di boxe si terrà sabato 1 luglio, alle ore 20,30, presso il parco Jonico di marina di Mancaversa. La manifestazione, dal titolo “Boxe sotto le stelle”, è organizzata dall’associazione dilettantistica Perrone di Taviano in collaborazione con la Federazione Pugilistica Italiana e il Coni e con l’Assessorato allo Sport del Comune di Taviano. «È la quinta edizione di questa manifestazione – dichiara il trainer Giorgio Perrone – che è molto seguita dal pubblico per le novità giovanili che vengono presentate ogni anno. Del resto il pugilato favorisce la socializzazione e insegna il rispetto delle regole e la disciplina oltre a sviluppare le capacità motorie». Quest’anno, in particolare, saranno presentati ed effettueranno prove tecniche i due giovanissimi di 10 anni, Mattia Nocco e Alberto Palamà, oltre al tredicenne Giorgio Marsano di Taviano, debuttante con alle spalle tre vittorie in altrettanti match quest’anno. Non mancherà il fenomeno Filippo Greco che a settembre prenderà parte ai Campionati Nazionali Italiani di Boxe. Alla manifestazione interverranno anche i campioni delle seguenti palestre della regione: “Kubri” di Taranto, “Fornaro” di Grottaglie, “Mannolini” di Lecce, “Prisciandaro di Modugno, “Lezzi” di Lecce, “Musarò” di Tricase, “Stifani” di Copertino e “Corvino” di Francavilla. Solo passerella per i due figli di Perrone, Gilberto e Angelo, ormai affermatisi nel settore pugilistico giovanile e che sono alle prese con la preparazione a varie manifestazioni giovanili nazionali, in programma verso la fine dell’estate.

Falcone e BorsellinoTAVIANO. “Da che parte stare – I bambini che diventarono Giovanni Falcone e Paolo Borsellino”: il laboratorio teatrale di ragazzini dai 10 ai 13 anni diretto da Marco Antonio Romano e promosso dall’associazione “Bachelet”, mette inscena domenica 2 luglio alle ore 21 questa rappresentazione teatrale compresa nel programma di “We legality” del ministero di Grazia e Giustizia. I valori rappresentati dai due magistrati uccisi dalla mafia siciliana, tratti dal libro omonimo di Alberto Melis,  sono stati “tradotti” in un lavoro teatrale da Romano e Liliana Putino ed a cui partecipano Maria Adamo, Antonio Aquila, Diego Bonatesta, Nicolò Coppola, Sofia Da Vinci, Samuele De Pascalis, Lorenzo Errico, Paolo Lezzi, Filippo Martini, Anna Nocco, Ludovico Palese, Michela Parata, Chiara Scanferla, Federico Scanferla. Appuntamento per le 21 in largo Sant’Anna.

 

Alan Friedman

Alan Friedman

UGENTO. Alan Friedman presenta il suo libro “Questa non è l’America” (Newton Compton editori): mentre dà un assaggio dei retroscena del Paese più influente del mondo e delle storie anche inedite che riguardano il suo nuovo presidente, il bravo giornalista apre anche la terza edizione di “Estate d’autore” l’1 luglio alle ore 21,30 a Torre San Giovanni. La prima serata prevede i saluti del Sindaco Massimo Lecci e dell’Assessore allo Spettacolo Graziano Greco. Dialogherà con l’autore Angelo Donno, sociologo. Letture a cura di Marco Antonio Romano della compagnia “Témenos – Recinti Teatrali” di Taviano. In tutto saranno sei gli incontri (più una novità, promettono gli organizzatori) “con autori affermati ed emergenti del panorama editoriale italiano” in largo Guardia costiera sul lungomare della marina di Ugento e durerà fino al 26 agosto. La rassegna è organizzata dall’associazione “Granelli di sabbia” di Ugento insieme con la Libreria “Antica Roma” di Taviano di Giovanni Coppola (Libreria votante Premio Bancarella e Patrocinante Legambiente come libreria da spiaggia, che ha uno storico gazebo-libri nell’area attigua a Largo Guardia Costiera) con il Patrocinio del Comune di Ugento, in collaborazione con il Sistema Museale di Ugento e la compagnia “Témenos – Recinti Teatrali”. “Nella stagione più adatta a concedersi al piacere della lettura – si legge in una nota dei promotori – questa terza edizione si rivela una raccolta di appassionanti e recenti proposte librarie, ma anche portatrice di novità. Coniugherà, infatti, la lettura con la musica, grazie alla presenza di ospiti speciali: la “Rocca’s band” composta da 70 ragazzi che ogni anno viaggiano portando sulle spalle la loro arte canora e condividendola nelle piazze d’Italia e del mondo”.

Marco TenuzzoTAVIANO. Rifiutato e messo alla porta, risponde con la violenza. Il copione, purtroppo già visto più volte, stavolta vede protagonista Marco Tenuzzo (foto), 35enne di Taviano ritenuto responsabile dal Tribunale di Foggia delle accuse di tentato omicidio, sequestro di persona, violazione di domicilio e porto abusivo di arma e condannato a 12 anni di reclusione. Ad avere la peggio, il 29 ottobre di due anni fa, fu la sua ex fidanzata, una donna di San Severo. Le coltellate del tavianese ferirono la donna al braccio, alla spalla sinistra, al torace, allo sterno, all’ascella e al seno destro.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

by -
0 620

Pag volley TavianoTAVIANO. Niente ripescaggio ma acquisto del titolo e l’A2 di Volley è assicurata: questa la scelta della società Pag Volley Taviano che ha sfiorato sul campo la promozione al’ultimo match contro il Catania. Davide Gaetani, Franceso Santantonio e Massimo Portaccio hanno chiuso l’accordo a tempo di record con la Ongina Volley, società pallavolisti della provincia di Piacenza. Si parla di una operazione di 17.500 euro circa. E subito è partito lì’adeguamento del roster alla nuova realtà, in un mercato che già si muove da un paio di settimane. Certa sembra la conferma del coach Fabrizio Licchelli; potrebbe essere anche la “prima volta” per l’opposto Luca Bigarelli, mentre si sarebbe sulle tracce di uno schiacciatore straniero. La Pag Volley sarà la seconda squadra in A2: anche l’Alessano infatti è stato “graziato” perché la decisione della federazione di portare le squadre dei due gironi da 20 a 24 ha comportato la cancellazione della retrocessione per quattro squadre già in A2, tra cui l’Alessano.

by -
0 454
La raccolta firme

La raccolta firme

TAVIANO. Ancora non è partita la gestione dei parcheggi a pagamento, su alcune strade della città, ed è già polemica tra amministratori e cittadini. «Ci sono troppe strisce blu, a pagamento, una vera rivoluzione che andrà a toccare le tasche dei cittadini e dei pensionati che, per parcheggiare nelle vicinanze delle farmacie, negozi, ufficio postale e supermercati, dovranno mettere mano al portafoglio». Questo il senso della protesta di molti cittadini che si sono sfogati anche sui social. In effetti dai precedenti stalli, 138, con l’aggiunta di ben 255, si passa ad un totale di 393 stalli, forse un po’ troppi per un paese come Taviano.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

by -
0 322

Pag VolleyTAVIANO. Svanisce al quinto set il sogno della Pag volley Taviano di accarezzare la promozione in A2. Al PalaIngrosso, con un clima da grandi occasioni, è stato il Catania a festeggiare (dopo la vittoria in gara 1) ma le emozioni vissute rimarranno impresse a lungo nella storia della pallavolo a Taviano. Da brividi l’andamento della gara contro gli etnei, capaci di rimontare sul 2-1 dopo aver perso il primo parziale. La reazione d’orgoglio dei ragazzi di mister Licchelli ha poi portato la sfida al tie-break finale. Questi i parziali del successo catanese: 25-27; 26-24; 25-13; 24-26; 15-10. «Raggiungere la finale al primo anno di questa B unica è già di per se un’ottima base per crescere e maturare la consapevolezza che la serie A2 può davvero ritornare. La merita una città intera. Non possiamo che ringraziarvi tutti, nessuno escluso, per il calore, l’impegno, il lavoro che c’è stato dietro, la dedizione e la fede per i colori. Saranno tutti elementi che ci arricchiranno per programmare un grande futuro», si legge in una nota diffusa dalla società. Intanto nel futuro della Pag non ci saranno più i dirigenti Donato Bruno, Nino Isernio e Piero Rosano. Lo scrive Bruno su facebook:«Con la fine di questo campionato finisce in maniera irrevocabile anche la nostra collaborazione con la Pag Volley Taviano». Alla base della decisione “tanti fatti, episodi ed atteggiamenti che non abbiamo condiviso e che ci hanno fatto man mano maturare la decisione di non proseguire questa esperienza collaborativa con l’attuale compagine societaria”.

 

 

 

 

by -
0 327

Taviano Pag VolleyTAVIANO. Punta sulla prossima sfida di domenica 4 giugno alle 18 tra le mura del PalaIngrosso la Pag Volley, reduce di una schiacciante sconfitta ad opera della Messaggerie Catania per 3-1 in terra siciliana, lo scorso 28 maggio. Per il ritorno a casa, atto secondo della sfida per tenere vivo l’obiettivo dell’A2, la società chiama a raccolta i suoi tifosi, pronti a far sentire il loro calore nella partita “da dentro o fuori” contro il Catania. Se riuscissero nella grande impresa, i giallorossi potrebbero così pareggiare la serie e giocarsi il tutto per tutto in Sicilia.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

premio genesis tavianoTAVIANO. Torna a Taviano il Premio letterario internazionale “Genesis”, organizzato dall’associazione di volontariato “Il sogno della poesia”. Si terrà il 4 giugno alle ore 20 presso l’Auditorium della scuola media in via Vittorio Emanuele III. Tre le sezioni dedicate al Premio “Genesis”: la prima è riservata alla poesia inedita a tema libero, la seconda alla poesia religiosa, mentre la terza sezione raccoglie gli autori under 18.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Giuseppe D'Amilo

Giuseppe D’Amilo

TAVIANO. Impegno sociale, solidarietà per chi ha bisogno e altruismo sviscerato: sono questi i cardini su cui poggia l’associazione “Donatori Volontari Sangue Taviano”, nata il 17 ottobre 1971 e, dunque, operante sul territorio da 46 anni. Ne è presidente Giuseppe D’Amilo, 53 anni, sposato, con due figli e, aggiunge lui stesso, “da due mesi nonno di Ludovica”. «Sono nell’associazione da 23 anni – dichiara – durante i quali ho ricoperto tutti i ruoli. Ora, da tre anni, sono il presidente di ben 850 soci attivi, che cioè fanno almeno una donazione di sangue ogni due anni. Produciamo 1000 donazioni all’anno di cui il 70% di sangue e il resto di plasma».

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Voce al Direttore

by -
Da luglio il vostro giornale andrà più in là, per diventare una “piazza” grande - in prospettiva - quanto il Sud Salento. Abbandoniamo perciò...