Home Notizie Taviano
Ultime notizie dal Comune di Taviano

Monsignor Piero De Santis

Gallipoli – A un anno esatto dal “Giubileo della Misericordia”, Il 19 novembre si terrà  la “Prima Giornata mondiale del povero”: è stato lo stesso Papa Francesco a comunicarlo con un suo messaggio. Saranno diverse le iniziative in  provincia: nella diocesi di Nardò-Gallipoli, il vescovo mons. Fernando Filograna ha lasciato ampia libertà alle singole parrocchie, che con la Caritas, impegnate giornalmente su questo fronte. A Gallipoli la Giornata, preceduta da una veglia di preghiera giovedì 16, ha visto il parroco della cattedrale di S. Agata  e vicario episcopale per l’evangelizzazione, mons. Piero De Santis, ha sintetizzato con alcune sue riflessioni il messaggio del Papa che presenterà il 19  durante le Messe della domenica, insieme ad un nuovo progetto di assistenza “alle povertà” elaborato di recente coi suoi collaboratori e che coinvolgerà (a quel che è dato sapere) anche le nove Confraternite e le associazioni laicali del centro storico. Va ricordato che in città opera da più di un anno, proprio nei locali della cattedrale, la “Mensa della Carità S. Francesco d’Assisi”, diretta da don Santo Tricarico, di Gallipoli, che offre un piatto caldo giornaliero a circa 30 persone tra residenti e immigrati; dall’estate scorsa a S. Antonio, parroco don Salvatore Leopizzi, è stata aperta la “Casa di seconda accoglienza AgaPolis” che offre ospitalità temporanea e per la sola notte a circa 18 persone (anche gente del luogo con difficoltà abitative).  Altra interessante iniziativa a Taviano, dove don Francesco Marulli, parroco dell’Addolorata e direttore diocesano dell’Ufficio di Pastorale sociale celebrerà la Messa domenicale delle 10,30 (quella più partecipata dai fedeli, tanto per interderci) nella residenza assistita “Casa Peschiulli”, che ospita  oltre a persone anziane anche malati cronici: dopo un momento di convivialità, sarà consegnato agli ospiti anche un dono quale segno di solidarietà.

by -
0 3511

TAVIANO – Una “benemerenza civica” ed una targa commemorativa per ricordare Salvatore Manni. È dell’Associazione autisti soccorritori italiani (“Aasi”) la proposta di onorare la memoria dell’autista dell’ambulanza 118 Gimmi Salvatore Manni (di Taviano) travolto da un Tir (che proveniva dalla corsia opposta) sulla Statale 101 lo scorso 23 ottobre, “mentre svolgeva il suo dovere”. La nota a firma del presidente dell’Aasi, Stefano Casabianca (il sodalizio ha sede a Catania) è stata indirizzata alla Regione Puglia, al Prefetto di Lecce, ai direttori della  Asl di Lecce, dell’ospedale di Gallipoli e del 118 di Lecce, nonché ai sindacati, al sindaco di Taviano ed alla famiglia Manni. Ricordando “le problematiche quotidiane del servizio urgenza-emergenza regionale e le questioni sanitarie inerenti il benessere e la sicurezza degli operatori e dei cittadini-utenti”, l’Aasi ricorda l’altra persona scomparsa nell’incidente sulla Statale, l’85enne di Nardò Luigi Durante, ed i feriti chiedendo alle istituzioni coinvolte di “attivarsi per essere “ambasciatori” degli autisti soccorritori, “dal Nord al Sud d’Italia”. La proposta fa espresso riferimento ad una targa commemorativa da apporre presso l’ospedale di Gallipoli, struttura presso la quale Manni lavorava.

TAVIANO. Riflettori puntati su agricoltura e Xylella nell’incontro di venerdì 17 novembre alle ore 18,30 presso il Palazzo Marchesale, promosso dall’associazione culturale “Cambia-menti”. A distanza di quasi tre anni dal primo convegno realizzato dal gruppo tavianese, si torna a discutere di territorio ed economia, segnate entrambe dal flagello della Xylella fastidiosa sugli ulivi. “Fascia costiera ionica: quale futuro per l’agricoltura?” è il titolo dell’incontro realizzato in collaborazione con il collettivo fotografico Xima (che ha anche allestito una mostra nella sala Miggiano) e con il patrocinio del Comune di Taviano. Dopo i saluti del presidente e del Sindaco di Taviano Giuseppe Tanisi, interverrà l’assessore all’agricoltura e mercato ortofrutticolo, promozione e valorizzazione risorse Marco Stefàno. La parola andrà poi agli esperti Fabio Ippolito (Dipartimento di Scienze e Tecnologie Biologiche e Ambientali – Università del Salento), Antonio Longo e Pierpaolo Luca (Sud-Project), i quali illustreranno il frutto del loro lavoro sul tema oggetto di dibattito: prove sperimentali messe in atto per il contenimento del batterio Xylella fastidiosa con interventi endoterapici associati ad induttori di resistenza; sperimentazione di colture arboree alternative all’olivo mediante l’utilizzo di acque reflue affinate; estirpazione e reimpianto: normativa, varietà consigliate, tecniche colturali, aree geografiche vocate e risorse finanziarie disponibili nel Programma di Sviluppo Rurale Puglia 2014-2020.

 

by -
0 534

TAVIANO. Primo step raggiunto per il “Premio nazionale teatrale”, progetto triennale presentato dall’associazione Teatrale Calandra in Ats (associazione temporanea di scopo) con il Comune di Taviano, Comune di Tuglie e Istituto di Culture Mediterranee. La proposta risulta tra le iniziative progettuali riguardanti lo Spettacolo dal vivo, Residenze artistiche e le Attività culturali selezionate dalla Regione Puglia, nell’ambito dell’avviso pubblico a sostegno di imprese creative e progetti a carattere triennale con l’obiettivo di favorire il rapporto fra tradizione e innovazione nella valorizzazione delle identità e del patrimonio culturale, storico e artistico. “Una prima tappa raggiunta – sottolinea il Sindaco di Taviano Giuseppe Tanisi – per concretizzare un programma che prevede fra l’altro la presenza, col ruolo di presidente di giuria, del giornalista e critico Vincenzo Mollica, che a Taviano terrà una masterclass di critica dello spettacolo e una mostra temporanea di arte visiva”. Nel frattempo, in attesa di conoscere gli esiti definitivi del sostegno finanziario da parte della Regione nell’ambito del “Patto per la Puglia”, è partita una parte del progetto “Sipari di periferia”, laboratori espressivo-teatrali per più piccoli a cura della Compagnia “La Busacca”.

Secondo quanto emerge dalla determinazione dirigenziale della Sezione Economia della Cultura pubblicato lo scorso 7 novembre, Taviano risulta in buona compagnia: tra i soggetti candidati le cui proposte di attività culturali sono risultate ammesse figura, infatti, anche il Comune di Aradeo con il suo “Carnevale aradeino e delle Serre Salentine – In maschera 365”, il Comune di Matino con il progetto “Amiamo la Cultura – Il villaggio creativo dell’arte”, Patù con “La luna dei Borboni”, Ugento con il “Premio internazionale di archologia Zeus”, il Comune di Racale, che lo scorso 21 luglio aveva annunciato tramite il suo Sindaco Donato Metallo la presentazione del progetto “Città della follia”, finalizzato al racconto e alla valorizzazione della particolare creatività e intraprendenza di comunità attraverso una serie di concerti, spettacoli, laboratori. In quell’occasione come direttore artistico era stato scelto Roberto Vecchioni, il quale aveva accolto con entusiasmo la proposta avanzata dal primo cittadino. Ora bisognerà attendere che il progetto venga finanziato per tre anni con il bando cultura.

L’avviso pubblico ha infatti una dotazione finanziaria complessiva pari a 18 milioni di euro e prevede un contributo tra un valore minimo annuo (per i tre anni) di 10mila euro e un massimo di 500mila per lo spettacolo dal vivo e le residenze artistiche (teatro, musica, danza, cinema e audiovisivo, spettacolo viaggiante e circense); tra un valore minimo annuo di 6mila euro e un massimo di 80mila per le attività culturali (manifestazioni espositive, progetti editoriali e iniziative per la promozione della lettura, convegni, seminari, workshop, eventi e rassegne, ricerche e studi, premi).

 

 

TAVIANO – Fucili, cartucce e droga recuperati dai carabinieri a Taviano nel corso di un servizio finalizzato al controllo dello spaccio di stupefacenti ed al rispetto della normativa sulle armi. L’imprenditore 43 enne P. C.L. è stato denunciato perché nel corso di una perquisizione personale e domiciliare è stato trovato in possesso di 30 grammi di marijuana già suddivisa in dosi.  Il 72enne pensionato C.G., invece, è risultato titolare di un porto d’armi mai rinnovato e pure in possesso di tre cartucce da caccia. Insieme allo stesso pensionato, l’agente di commercio 43enne D.G. è accusato di detenzione abusiva di un fucile automatico Beretta calibro 12 e di una doppietta a canne parallele Beghelli calibro 12. Tutti e tre gli uomini controllati dai carabinieri avevano precedenti con le forze dell’ordine.

Gallipoli – Si è conclusa in questi giorni la gara per avere in concessione per 25 anni l’ex Centro educativo climatico per ragazzi di lungomare Galilei. L’ha spuntata la srl “Salento Rssa (residenza sociosanitaria assistita)” di Novoli. Ha offerto il 5% di aumento sull’importo a base di gara che era di 25mila euro, per cui il canone annuo sale a 26.250 euro per un valore complesso per la durata della concessione di 656.250 euro. Del pacchetto fa parte però anche un investimento di 560mila euro circa per adeguare la struttura su due piani e ampia più di mille metri quadri allo scopo di  ospitare una ventina di persone anziane non autosufficienti e un centro di accoglienza per minori; intorno all’immobile vi è inoltre una zona verde di due ettari in cui dovrebbero sorgere in base al bando un campo di calcetto, due di tennis, e un percorso sportivo.

Sull’intera procedura però pende un ricorso al Tribunale amministrativo regionale promosso dalla società “Santa Rita” con sede ad Alezio, cui si era già opposta la società “Santa Rita”, spalleggiata dall’associazione di categoria Airp, al momento della pubblicazione del bando. Probabile che ne venga fuori un altro per cercare di bloccare i passi successivi cioè l’esito finale della gara e la firma della concessione. Secondo Airp e “Santa Rita” le strutture esistenti nell’Ambito sociale di zona – in particolare ad Alezio e Taviano – sono più che sufficienti per rispondere al fabbisogno del territorio. Il Comune di Gallipoli ha messo sul tavolo il dato che circa 4.550 gallipolini sono over 64 anni.

 

 

TAVIANO – Archiviata con successo a Taviano la terza edizione del progetto “Io leggo perché”. Con l’iniziativa nazionale, l’Associazione italiana degli editori è riuscita nell’intento di arricchire il patrimonio librario delle biblioteche scolastiche. A livello locale, l’evento è stato frutto della collaborazione tra l’Amministrazione comunale, la libreria “Antica Roma”, l’Istituto comprensivo e il liceo artistico ”E. Giannelli” di Parabita. Il centro storico di Taviano ha ospitato (il 25 e 26 ottobre) la realizzazione di otto laboratori coordinati dagli studenti del “Giannelli” (tra disegno, pittura, danza, grafica e altro ancora). Ad usufruire delle entusiasmanti proposte laboratoriali, sono stati invece  gli alunni di ben 38 classi provenienti  dall’Istituto Comprensivo di Taviano e del “Calvino” di Alliste – Felline. Serata conclusiva il 27 ottobre, presso l’auditorium “A. Tundo” della scuola media “A. De Blasi”, alla presenza della grafologa Candida Livatino, la quale ha argomentato sul tema “La scrittura spiegata a mamma e papà”. A seguire un défilé di 14 abiti realizzati dagli alunni del liceo artistico  “Giannelli” di Parabita, ispirati all’ universo, alla notte e alle costellazioni. La serata è stata  caratterizzata da un’esecuzione strumentale di un quartetto d’archi e dall’esposizione degli elaborati prodotti durante i laboratori.

TAVIANO. “Sport insieme” è il percorso di prevenzione sanitaria rivolto agli ultrasessantenni da parte dell’assessorato allo Sport e alle Politiche sociali del Comune di Taviano, guidato da Serena Stefanelli. Il progetto è gratuito ed a carico dei partecipanti è prevista solo la quota assicurativa. L’inizio dei corsi è per lunedì 13 novembre anche se le iscrizioni rimarranno aperte fino al 30 novembre. Il lunedì e il mercoledì, dalle 9 alle 10, l’appuntamento è presso il palazzetto dello sport “William Ingrosso” con i corsi di Ginnastica dolce a cura della dottoressa Federica Marinosci, mentre il sabato c’è la passeggiata al Parco Ricchiello. Informazioni sul progetto e sulle iscrizioni sono disponibili presso l’ufficio Servizi sociali del Comune e sul sito istituzionale dell’Ente.

TAVIANO. Tre giorni di festa per San Martino di Tours. Sono quelli che Taviano dedicata da venerdì 10 a domenica 12 novembre al patrono per una ricorrenza attesa da tutta la comunità. Venerdì 10 si inizia alle ore 19 con la solenne processione dalla chiesa matrice alla presenza del vescovo Fernando Filograna e dei sacerdoti della città. Si parte da piazza san Martino per attraversare buona parte del paese. La processione sarà accompagnata dalla Banda municipale “Città di Taviano”. I festeggiamenti proseguono sabato 11 novembre con il gran concerto bandistico “Città di Francavilla Fontana” diretto da Ermir Kratja. I tre giorni di festa saranno animati dalle luminarie musicali e dalla castagnata curata dal Comitato Festa. Non mancherà, secondo tradizione, la degustazione del vino novello prodotto nella zona. Domenica 12, nel giorno di “santu martineddhu”, è in programma la grande fiera mercato, per tutto il giorno, sulle strade del centro storico e intorno a Parco Ricchello. La sera, con inizio alle 20.30, musica per tutti gusti ma soprattutto per i giovani con il cantautore Tommaso Greco e i Dj Michi Jay e Simone Manni. A seguire Dj Osso e Radio m2o con il Trio Medusa.

TAVIANO – Si chiude con uno sconto di pena in Appello la squallida vicenda legata ad abusi sessuali e sevizie in una comunità di recupero di Taviano. Il direttore ed il responsabile della struttura (rispettivamente il 59enne L.F. ed il 50enne S.P., di Parabita e Poggiardo) sono stati condannati in secondo grado a otto anni e sei mesi di reclusione, invece dei 13 anni inflitti in primo grado, per “abusi sessuali e sevizie” nei confronti di alcuni giovani della comunità. In tribunale, l’accusa è riuscita a provare le responsabilità nei soprusi e nelle violenze fisiche che venivano perpetrati. In alcuni casi è però intercorsa la prescrizione è non si è riusciti a procedere. In un caso, una ragazza sarebbe stata costretta a subire (con violenza) il rituale di una vera e propria “messa nera” inscenata in una chiesa nella marina di Mancaversa. È stato anche disposto il risarcimento in favore delle parti civili e del Comune di Casarano, costituitosi nel processo.

TAVIANO  – Torna a riunirsi il Consiglio comunale di Taviano. Martedì 7 novembre l’appuntamento è alle ore 18 per discutere 12 punti all’ordine del giorno. Si inizia con l’adozione del Piano particolareggiato “Gemma” nei pressi del Campo sportivo comunale. Si tratta di un complesso urbanistico di quasi sei ettari che, con la completa copertura della cubatura  disponibile, potrà accogliere ben 566 residenti.«Stiamo avviando le procedure di questo Piano – dichiara l’assessore ai Lavori pubblici, Francesco Pellegrino – che reputiamo importante per le possibilità di costruire. È da tempo che gli amministratori, anche negli anni scorsi,  ne volevano la sua adozione. Per questo intendiamo dare alla nostra città uno sbocco urbanistico di grande rilievo». Il Consiglio comunale dovrà anche risolvere un vecchio contenzioso con la Gial Plast, l’azienda dei rifiuti urbani, per alcuni pagamenti non effettuati. «Abbiamo finalmente raggiunto un’intesa con l’azienda e – dichiara il sindaco, Giuseppe Tanisi – siamo d’accordo per una soluzione conciliativa che appianerebbe il contenzioso». In Consiglio si discuterà anche dell’Albo delle associazioni, che si arricchisce di nuovi sodalizi, e del Programma comunale degli interventi per il diritto allo studio per il prossimo anno, oltre alla revisione delle società partecipate ed all’approvazione dello schema costitutivo del Distretto urbano del Commercio.

by -
0 224

TAVIANO. Appuntamento giovedì 2 novembre alle 19 presso l’Auditorium Comunale “A. Tundo” con la presentazione di “Dove tutto è a metà”, il libro di Federico Zampaglione (leader dei Tiromancino) e Giacomo Gensini, edito da Mondadori. L’incontro con gli autori è promosso dalle associazioni culturali “Vittorio Bachelet”, “La Piazza”, e “Terre Bruciate”. Zampaglione e Genisi saranno intervistati dagli speaker di Radioimmaginaria Taviano Salento, Arianna Scategni, Aurora Brruno, Claudia Casto, Federico Sanfrancesco, Gabriele Esposito, Giorgia Renna, Iacopo Sales, Marco Giuranno, Michele Arnò, Francesco Parlati, Paolo Amante. Coordina l’incontro Paola Ria, presidente associazione “Bachelet”.
Coniugando talenti e temperamenti, i due autori hanno dato vita a un romanzo che racconta l’amicizia, i sogni e le passioni di donne e uomini di generazioni diverse, disperatamente, come tutti, alla ricerca della felicità.

TAVIANO. “Differenziamoci…con carta alla mano” è l’iniziativa promossa dall’Amministrazione comunale di Taviano nel pomeriggio di sabato 28 ottobre. L’appuntamento delle ore 14 al parco Ricchiello ha lo scopo di sensibilizzare la cittadinanza e di “aumentare la percentuale di raccolta differenziata al fine di evirae l’ecotassa”, come affermato dal sindaco Giuseppe Tanisi e dal consigliere delegato all’Ambiente Barbara D’Argento. Si tratta di un vero e proprio concorso tutto “ambientale” che premierà con buoni sconto da 50, 100 e 150 euro quanti (residenti o meno a Taviano) avranno conferito più carta possibile. Riviste, giornali, fogli, cartoni, tetrapck e altro assimilabile verrà, infatti, pesato prima di essere depositato in uno “scarrabile” all’interno del parco. Le attività commerciali, essendo agevolate dalla disponibilità di un maggior quantitativo di carta e cartone, sono escluse dalla premiazione ma invitate comunque a partecipare.

 

TAVIANO – NARDÒ – È il giorno dell’ultimo saluto, a Taviano e a Nardò, per le due vittime dell’incidente di lunedì 23 ottobre sulla Statale 101. Alle 15.30 nella chiesa dell’Addolorata di Taviano si celebra il funerale di Gimmi Salvatore Manni, l’autista dell’ambulanza del 118 travolta dal tir guidato da un 57enne di Vernole sul viadotto della “101” che supera la provinciale Sannicola – Lido Conchiglie. Tanti, in queste ore gli attestati di vicinanza alla famiglia del 60enne che da anni lavorava presso il Pronto soccorso dell’ospedale di Gallipoli, noto per la sua estrema cortesia e disponibilità e per l’attaccamento al proprio lavoro. Pur potendo svolgere altre mansioni,infatti, Gimmi amava profondamente la sua professione, Una comunità intera, e non solo, si stringono in queste ora accanto alla madre Maria Massaro al figlio Valentino ed al fratello Goffredo. Tra gli attestati di cordoglio e di partecipazione al lutto ci sono quelli degli “Amici della Questura di Genova” per il figlio Valentino, poliziotto nel capoluogo ligure dopo aver prestato servizio a Roma. Manifesti listati a lutto anche da parte dell’associazione “Ex emigranti di Taviano” (Manni era stato in Belgio dov’è nato, a Charleroi, il figlio) e dagli “amici d’infanzia”. Particolarmente coinvolti gli ex colleghi dell’autista che hanno espresso cordoglio tramite il servizio 118, l’ospedale di Gallipoli, le postazioni 118 di Lecce, Maglie, Poggiardo e Casarano, e la Pubblica assistenza sociale sanitaria di Galatone.

Alle 16 presso la chiesa di San Gerardo Maiella a Nardò si svolge, invece, il funerale del 79enne Luigi Durante, il paziente trasportato nell’ambulanza dall’ospedale di Gallipoli verso il “Fazzi” di Lecce per svolgere degli accertamenti. La morte del pensionato (a suo tempo responsabile di una finanziaria) è avvenuta sotto gli occhi attoniti della moglie Rosina e del figlio Eric che seguivano l’ambulanza a bordo di una Golf, miracolosamente usciti vivi dall’“inferno della statale”. Tanti gli attestati di vicinanza giunti ai due ed agli altri figli dell’anziano, Giuseppe e Franz.

Non destano, per fortuna, preoccupazione le condizioni dell’infermiera 38enne di Tuglie, Valentina Leo che era sull’ambulanza travolta dal tir, rimasta in un primo momento schiacciata dalle lamiere, e del medico 61enne Giacomo Pompilio, di Adelfia, anch’egli ferito.

Sul drammatico incidente è stato aperto un fascicolo d’inchiesta da parte della Procura di Lecce per comprendere come l’autoarticolato abbia potuto saltare la carreggiata, dotata di spartitraffico, e finire sull’altra corsia. L’autista (anch’egli rimasto ferito) è indagato per il reato di omicidio stradale

TAVIANO. Aveva tentato la fortuna alle videolottery, ma non è riuscito a mandar giù l’ennesima perdita di denaro. I.M., 52enne di Taviano è stato deferito in stato di libertà dai militari della locale stazione per aver danneggiato con un martello sette apparecchiature in una tabaccheria. Stessa sorte per altre due slot presenti in un altro esercizio. L’intervento dei militari è scattato anche a seguito delle denunce dei titolari degli esercizi commerciali.

TAVIANO – Cordoglio e sconcerto a Taviano alla notizia della morte di Gimmi Salvatore Manni, l’autista dell’ambulanza del 118 travolta questa mattina sulla  Statale 101, all’altezza dello svincolo di Galatone. Aveva 60 anni e viveva nella marina di Mancaversa, dopo essersi separato dalla moglie. Lavorava da anni presso il Pronto soccorso dell’Ospedale di Gallipoli e amava profondamente la sua professione, al punto da voler continuare a guidare le ambulanze anche quando avrebbe potuto ottenere un altro incarico. Lascia nel dolore il figlio Valentino, poliziotto a Roma, la mamma Maria Massaro, il fratello Goffredo ed una comunità intera. La sua scomparsa ha destato, infatti, grande commozione in paese.  Il sindaco, Giuseppe Tanisi,  lo ricorda come cittadino affabile e gentile nei modi. «Era una persona straordinaria – sono le parole del Primo cittadino – di buona famiglia. Dispiace perdere all’improvviso un amico così». I parenti lo ricordano come persona riservata e discreta, con un grande amore per il figlio Valentino. Già due anni fa la sorte sembrò accanirsi contro di lui che però ebbe la forza di superare, con tenacia,  un delicato intervento al cuore. Anche gli amici lo ricordano come persona posata e seria. «Da giovane – dice di lui l’amico Andrea – amava la musica e avevamo messo su un complessino con il quale ci esibivamo a Mancaversa in casa di amici nelle sere d’estate».

Cordoglio per la scomparsa di Manni, “vittima oggi di un incidente mortale sul lavoro” viene espresso anche dalla segretaria generale della Cgil di Lecce e dalla collega della Fp-Cgil Fiorella Fischetti nel ricordare che l’autista dell’ambulanza era  un iscritto al loro sindacato. «“Gimmi” faceva parte della famiglia Cgil, iscritto da tempo al sindacato della Funzione Pubblica. Persona molto riservata e discreta, amava profondamente la sua professione, al punto da voler continuare a guidare ambulanze anche quando avrebbe potuto ottenere un altro incarico. Oggi la sua corsa si è fermata per un tragico incidente. Cgil ed Fp-Cgil sono vicine ai suoi familiari ed esprimono vicinanza anche alle altre vittime dello scontro, il paziente purtroppo deceduto, il medico e l’infermiera rimasti gravemente feriti ma fortunatamente fuori pericolo».

Il drammatico incidente è costato la vita anche all’85enne Luigi Durante di Nardò, il paziente trasportato verso Lecce per un esame, mentre feriti sono rimasti un medico di Nardò e l’infermiera 38enne di Tuglie, Valentina Leo che viaggiavano sull’ambulanza travolta dal tir (che ha saltato la corsia) guidato dal 57enne M.D.G. di Vernole ma domiciliato a Tuglie. Ricoverati anche il figlio e la moglie dell’anziano deceduto sul colpo: i due seguivano il trasferimento verso il “Fazzi” di Lecce del loro congiunto con un’altra auto.

 

by -
0 260

TAVIANO. Sarà presentato domani, lunedì 23 ottobre, con un doppio appuntamento “10 lezioni sulla giustizia per cittadini, curiosi e perplessi”, ultimo libro del magistrato-scrittore Francesco Caringella. Alle 10,30 si terrà il primo dibattito presso il multiplex teatro Fasano, mentre nel pomeriggio sarà il palazzo marchesale ad ospitare, alle 18,30, l’incontro con l’autore.  Caringella è stato commissario di polizia e magistrato penale a Milano durante «Mani pulite». E’ ora presidente di Sezione del Consiglio di Stato, presidente della Commissione di garanzia presso l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni e giudice del Collegio di garanzia dello sport presso il Coni

 

 

by -
0 468

TAVIANO – “Suo figlio va bene…ma può fare di più” è lo spettacolo proposto domenica 22 ottobre presso l’ex cinema parrocchiale di Taviano con inizio alla ore 20. L’iniziativa, promossa dalle associazioni “V. Bachelet” e “La Piazza”, vede come protagonista Federico Sanfrancesco, il giovane talento di Gemini già apprezzato nel laboratorio “Zelig lab on the road” (sua l’edizione 2013). Sul palco anche Marco Giuranno e Jacopo Sales. Mercoledì 18 ottobre, intanto, la “Bachelet” è stata impegnata a Casarano, presso l’auditorium, proponendo agli studenti delle scuole superiori lo spettacolo teatrale “Sulla buona strada” per sensibilizzare i giovani sul tema della sicurezza stradale. Lo spettacolo è stato curato da Marco Antonio Romano e Valentina Piccolo della compagnia Temenos e della “compagnia dei giovani” della “Bachelet” con il patrocinio dell’Unione provincie d’Italia – Puglia.

TAVIANO. Smaltiva illecitamente rifiuti speciali in aperta campagna il 27enne A.R di Taviano denunciato nei giorni scorsi dai carabinieri della Forestale di Gallipoli. L’uomo, titolare di un’impresa individuale, è ritenuto il responsabile dello scarico di paraurti e parti plastiche di autovetture scoperta a Taviano in località “Massani”, lungo la strada vicinale Spennato. Non essendo derivato un concreto danno alle risorse ambientali, urbanistiche o paesaggistiche, come accertato dai militari intervenuti, all’uomo è stato imposto di provvedere alla bonifica della discarica.

GALLIPOLI – Numeri da record per il Trofeo Caroli Hotels organizzato dal 21 al 29 ottobre presso l’Ecoresort le Sirenè. Sono oltre 600 i giocatori iscritti che si alterneranno sui 12 biliardi allestiti, con le riprese di Rai Sport previste per le ultime due giornate. «Abbiamo superato i 600 iscritti, dato mai registrato finora in una gara al Sud», afferma Giovanni Sperti, presidente regionale della Fibis (Federazione italiana biliardo sportivo). L’evento è organizzato dalla Fibis sezione Stecca in collaborazione con Caroli Hotels ed il patrocinio di Regione Puglia, Provincia di Lecce e Comune di Gallipoli.

Alcune gare si svolgeranno anche presso il Circolo ricreativo (affiliato Fibis) di via Vanoni 20 a Taviano a partire da sabato 21 alle 13,30. Tra gli sportivi c’è molta attesa per veder giocare i campioni nazionali reduci dal Mondiale in Argentina quali il vice campione del mondo Sandro Giachetti, Andrea Quarta di Nardò, Crocifisso Maggio di Torchiarolo, Michelangelo Agnello di Mola di Bari e Matteo Gualemi di Firenze. «Per noi è un onore ospitare queste gare. Come sempre –  dichiara il coordinatore  del circolo, Luigi Bramato – metteremo a disposizione le nostre sale che si avvalgono di biliardi di ultima generazione». La specialità di gioco è Italiana al meglio delle 5 partite ai 60 punti. Due i tornei previsti: uno “nazionale” e uno “pro”. Il Trofeo è valido quale prima prova del circuito Fibis Pro e prima prova del circuito Fibis Open, 19° campionato italiano professionisti 2017-18. Dal 21 al 27 ottobre sono in programma le fasi di qualificazione. La finale domenica 29 ottobre dalla ore 20.

ha collaborato Rocco Pasca

TAVIANO –  Taviano e Racale insieme per un unico Distretto urbano del commercio. L’innovativo strumento promosso dalla Regione Puglia per la promozione e il potenziamento del commercio, e non solo, è stato finanziato con 70mila euro ed rappresentato da una vasta area comprendente i due territori. Le istituzioni e le aziende pubbliche e private coinvolte avranno come obiettivo quello di offrire nuovi servizi al cittadino tramite la riqualificazione e il potenziamento del commercio.

«Il “Duc” – afferma il sindaco di Taviano, Giuseppe Tanisi – serve a promuovere progetti condivisi tra Regione, Comuni e associazioni di categoria maggiormente rappresentate a livello regionale per valorizzare il commercio attraverso il marketing territoriale o promuovere l’attrattività dei territori, le eccellenze turistiche ed eno-gastronomiche. Ma anche a favorire la ripresa degli investimenti e dei consumi e stimolare la creazione di organismi collettivi fra operatori e migliorare gli spazi pubblici attraverso la riqualificazione urbana».

Il prossimo passo implicherà la costituzione di un’associazione autonoma a cui potranno aderire imprenditori, associazioni culturali e associazioni di cittadini con lo scopo di fruire e partecipare alle iniziative del Distretto. «Continuiamo a programmare il futuro della nostra città – dichiara Tanisi – cercando di conquistare ogni finanziamento per valorizzare il commercio e le occasioni di lavoro».

«Siamo impegnati – aggiunge il Primo cittadino di Racale, Donato Metallo – per avviare il progetto come previsto dal programma di finanziamento a beneficio di tutti gli operatori commerciali dei nostri Comuni».

TAVIANO – Controlli di carattere “straordinario” sono stati condotti nei giorni scorsi a Taviano dai poliziotti del Commissariato di Taurisano e del reparto Prevenzione crimine di Lecce. Gli agenti hanno posto la loro attenzione soprattutto sul parco comunale, punto di ritrovo (soprattutto nelle ore serali) di tossici e spacciatori, all’interno del quale è stato possibile sequestrare circa sette grammi di marijunana, già suddivisa in dosi, ed in grammo di cocaina. Nell’ambito dell’operazione “legalità diffusa”, inoltre, la Polizia ha identificato 83 persone, delle quali 23 con precedenti penali, e controllato gli avventori di due esercizi commerciali per la somministrazione di bevande.

 

TAVIANO – Due denunce per “maltrattamenti in famiglia e lesioni personali” nelle ultime ore a Taviano. I carabinieri della locale Stazione sono intervenuti nei confronti del 50enne pensionato C.M. il quale, in seguito ad un diverbio, ha colpito con calci e pugni la convivente. La donna, soccorsa dagli stessi militari e dai sanitari del 118, è stata poi ricoverata presso l’ospedale “Sacro Cuore” di Gallipoli dove le è stato riscontrato un trauma cranico. L’altra denucia è scattata, invece, sempre a Taviano per il 35enne A.C.. L’uomo, un artigiano incensurato, in seguito ad un diverbio, avrebbe minacciato ed aggredito la moglie 34enne provocandole un trauma facciale e uno stato d’ansia reattivo.

Salva

TAVIANO. Secondo appuntamento al Palazzo Marchesale di Taviano con gli “Incontri filosofici d’autunno” all’insegna dell’“Umanesimo della solidarietà”. Sabato 14 ottobre, alle ore 18, il “Centro culturale San Martino” propone “Philosophy for children”, ovvero la filosofia con i bambini e i ragazzi. “Amicizia, solidarietà ed inclusione” i temi della serata con la partecipazione del Consiglio comunale dei ragazzi. I saluti istituzionali sono affidati a Sebastiano Leo, assessore regionale alla Formazione, lavoro, scuola e università, Fernando Calò, dirigente dell’Istituto comprensivo di Taviano, e Paola Cornacchia, consigliere delegato ai rapporti con la scuola. Tre i relatori: Stefania Manzo, dirigente dell’Istituto comprensivo di Racale che interverrà sul tema “Come educare alla solidarietà e al dialogo interculturale nella scuola. Buone pratiche”, Cesare Maritato, docente del Comprensivo di Taviano  che illustrerà il tema “Che cosa significa educare al pensiero nella scuola primaria”, e Silvio Spiri, dottore di ricerca in filosofia del Centro culturale San Martino, che si soffermerà su “La filosofia con i bambini ed il servizio solidale nella comunità”.

Prossimi incontri saranno il 27 ottobre (“Il culto di San Martino di Tours, personaggio europeo in Puglia”), 18 novembre (“Ecologia umana, sviluppo solidale e sostenibile”), 2 dicembre (“L’inclusione delle persone con disabilità”).

Mauro Gaetani

TAVIANO. Dopo la campagna per il tesseramento 2017, il Circolo Pd di Taviano si affida al voto per il rinnovo delle cariche direttive. Il circolo dem e il suo segretario, Mauro Gaetani, hanno portato a casa risultati giudicati “importanti e frutto di una confermata volontà politica di ricompattamento e ricostruzione del partito stesso”. Un impegno riconosciuto anche dai nuovi iscritti e da alcuni amministratori della maggioranza comunale tavianese facenti parte del movimento “Città Aperte”, come Marco Stefano, Germano Santacroce ma anche Dante Coronese, Rocco Caputo, Alberto Longo, Stefano Lupo e altri, i quali hanno aderito al progetto del Pd locale. “A conclusione della campagna di tesseramento non posso che dirmi soddisfatto dell’entusiasmo dimostrato dai cittadini e dagli amministratori nei confronti del nostro progetto – fa sapere il segretario cittadino, Mauro Gaetani – anche in questo nuovo assetto il Pd di Taviano conferma il pieno sostegno alla maggioranza di “Taviano insieme” del sindaco Tanisi. Ora in vista dell’imminente fase congressuale, auspico che tanto a livello locale quanto a livello provinciale il Pd riesca a dimostrare la sua capacità di unione e quella responsabilità di azione congiunta e orientata alla crescita del territorio che i cittadini si aspettano”. In programma ci sono alcune iniziative territoriali come giornate all’insegna della “partecipazione attiva” su temi condivisi anche con gli altri circoli salentini.

Voce al Direttore

by -
Ora che è passata la festa – giusta: logistica adeguata a compiti delicati e decisivi per il grado di vivibilità – possiamo tentare...