Home Notizie Taurisano
Le ultime notizie dal Comune di Taurisano

TAURISANO – Avrebbe abusato sessualmente di un minorenne il 58enne di Taurisano (E.R. le sue iniziali) condannato ieri in primo grado, dal Tribunale di Lecce, a 8 anni di reclusione. Ad aggravare le accuse ha concorso il deficit psichico del ragazzo (16enne all’epoca dei fatti) e la sieropositività dell’uomo (per fortuna non trasmessa), dallo scorso anno agli arresti nel carcere di borgo San Nicola. Per attirare il ragazzino non sono mancati alcuni regali, un orologio ed un cellulare, con i quali il molestatore riusciva ad avvicinare la sua vittima, spesso sulla villa comunale del paese, per poi portarlo a casa. Di 12 anni è stata la condanna richiesta dal Pubblico ministero, sulla considerazione dell’uso di un coltello per costringere il ragazzo ad avere rapporti con lui. Gli episodi (almeno quattro) sarebbero avvenuti dal dicembre 2015 al gennaio 2016, prima della denuncia ai carabinieri da parte dei genitori del ragazzo. La linea difensiva ha, invece, puntato su alcune “incongruenze” nelle dichiarazioni del ragazzo (rese con il sostegno di una psicologa), sul “ritardo” nella denuncia e, soprattutto, sul consenso prestato dal giovane. Questi i rilievi sui quali si fonderà il già preannunciato ricorso in appello alla sentenza appena resa.

Taurisano – Infiltrazioni di acqua piovana in un’aula della scuola secondaria di primo grado del Polo 2 e, dopo i necessari sopralluoghi, il Sindaco Raffaele Stasi ha emesso oggi l’ordinanza di chiusura del plesso per il 20 e il 21, lunedì e martedì prossimi. Le piogge così copiosee continue di questi giorni hanno causato ampie macche di umico e il distacco in un’aula di parti dell’intonaco. Il 18 scorso, ieri, si aono avuti i sopralluoghi dei Vigili del fuoco e dei tecnici comunali, che hanno constatato la situazione di disagio ed anche di potenziali rischi per addetti docenti e scolari. Con la chiusura, l’ordinanza prevede uergenti lavori di manutenzione straordinaria.

Taurisano – Controlli ed operazioni anti droga nei giorni scorsi nel Sud Salento da parte dei carabinieri. A Ugento due persone – un 32enne ed un 22enne – sono state trovate in possesso di tre involucri contenenti circa 15 grammi di sostanza tipo eroina e 420 euro in contanti.  Controlli fruttosi anche a Casarano, dove un uomo di 27 anni aveva con sè 13 grammi di marijuana e due grammi di hashish, oltre a 345 euro. Tre dosi di cocaina, uscite fuori durante una perquisizione, sono costati gli arresti domicliari ad un 45enne di Taurisano. Perquisita a Gagliano del Capo la casa di un giovane di 20 anni; i militi hanno trovato otto grammi di marijuana e materiali per il confezionamento di dosi. Ha infine meno di 18 anni il ragazzo di Alessano trovato in possesso di nove grammi di marijuana.

TAURISANO – Pomeriggio di sport macchiato da episodi poco edificanti quello di domenica 12 novembre a Scorrano. In occasione della partita tra i locali e il Taurisano, per il campionato di Prima categoria, tre tifosi ospiti sono stati bloccati ed identificati dai carabinieri per il lancio o il possesso di fumogeni. Oltre ad essere stati denunciati, ai tre verrà proposta la misura interdittiva del Daspo che li terrà lontani dai luoghi dove si svolgono manifestazioni sportive. Il 32enne E.C., disoccupato nato a Casarano e residente a Ugento, è ritenuto responsabile dell’esplosione di un petardo nelle immediate vicinanze dell’impianto di gioco. Il 24enne A. D. V., disoccupato nato a Gagliano del Capo e residente a Taurisano, nel corso delle operazioni di “filtraggio” all’ingresso del campo sportivo, aveva con se un grosso petardo confezionato artigianalmente (lungo 10,5 centimetri per tre di diametro) mentre il 45enne F. D.S., nato in Svizzera e residente a Taurisano (pensionato), è stato sorpreso dai carabinieri mentre dall’esterno della tribuna ospiti lanciava all’interno del campo due fumogeni, poi recuperati e sequestrati. Per la cronaca (sportiva) la gara è stata vinta dallo Scorrano che ha costretto la capolista Taurisano alla prima sconfitta stagionale.

 

 

Taurisano – I giovani sono stati l’argomento ed i protagonisti del dibattito tenutosi lunedì 6 novembre a Taurisano presso la sala “Nando De Pietro” dell’oratorio Ausiliatrice, dal titolo “Giovani al centro, giovani dentro in dialogo con…”. Le domande dei ragazzi (al vescovo hanno chiesto, tra l’altro: “Cosa vuol dire ‘aprire il cuore?'”) hanno portato i relatori ad approfondire i temi da trattare. Organizzato dalle parrocchie di Taurisano con il patrocinio del Comune e in collaborazione con il Forum delle associazioni familiari, l’Uciim sezione di Taurisano e l’associazione musicale “G. Verdi”, l’incontro, moderato dalla professoressa Marilena De Pietro, ha preso in esame il ruolo che svolgono le associazioni, la scuola, la Chiesa e la famiglia nel dare sostegno ed indicare la giusta strada agli adolescenti di oggi. Don Lucio Ciardo, consigliere nazionale del Forum degli oratori, ha parlato dell’importanza degli oratori visti come un laboratorio di talenti dove i giovani possono scoprire le proprie peculiarità e orientarsi al lavoro; Luigi Russo, sociologo, giornalista e presidente del Centro servizi volontariato Salento, si è soffermato sull’importanza delle associazioni di volontariato e del confronto che in quei contesti nasce tra le diverse generazioni. “Proprio per avvicinare i giovani al mondo del volontariato, il Csv Salento per il 2018 lancerà un progetto che si chiamerà appunto “Mille giovani volontari”, un’iniziativa che finanzia i progetti delle associazioni in provincia di Lecce che vogliono sviluppare il volontariato giovanile. Il bando partirà da gennaio e si può trovare sul sito Csvsalento.it”.  Monsignor Vito Angiuli, vescovo di Ugento-Santa Maria di Leuca, ha sostenuto che giovani e adulti sono destabilizzati dal cambiamento epocale attuale: “Io direi ai ragazzi di aprire il cuore e ascoltare se stessi, per iniziare un dialogo con la propria interiorità, iniziando l’esercizio del silenzio per ritrovare il proprio io e le proprie potenzialità”. Durante il dibattito sono intervenuti anche il dott. Giuseppe Ponzi, pediatra ed esperto in adolescenza, che ha affrontato la questione della crisi familiari e del rapporto tra giovani e genitori; la professoressa Assunta Corsini, dirigente scolastico e presidente del Forum delle associazioni familiari, che ha discusso dell’importante ruolo della scuola e degli spazi dedicati agli adolescenti. Infine la dottoressa Rosaria Baldari, assistente sociale, ha affrontato la delicata questione degli affidi familiari e della figura del Tutor volontario.

TAURISANO. Grandi numeri e partecipazioni d’eccellenza per la dodicesima edizione di Agrogepaciok, il Salone nazionale della gelateria, pasticceria, cioccolateria e dell’artigianato agroalimentare svoltosi a Lecce dal 4 all’8 novembre. In migliaia ( con un +12% di presenze rispetto al 2016) hanno affollato il centro fieristico di piazza Palio per scoprire novità ed eccellenze del settore gastronomico nei 10mila metri quadri di area espositiva che ha ospitato più di 130 aziende, in rappresentanza di ben 350 marchi. «Una vetrina di eccellenza per il territorio, che da tempo scommette sul settore agroalimentare come volano di sviluppo dell’economia pugliese, ma anche un’occasione di formazione imperdibile per tanti giovani e professionisti che operano in questo settore», come affermato dai promotori.

Anche quest’anno, infatti, il Salone ha proposto oltre 200 ore di lezioni con grandi chef e maestri chiamati a confrontarsi su tecniche e trucchi del mestiere. Poi masterclass, concorsi nazionali, laboratori in diretta e tantissimi appuntamenti hanno arricchito anche questa edizione. Fra questi, il “Forum di cucina” coordinato da Gigi Perrone (presidente dell’Associazione cuochi Salentini) ha ospitato il noto chef marchigiano Moreno Cedroni (2 stelle Michelin), che ha tenuto uno showcooking sulla sua cucina di mare, rivisitando due piatti della tradizione salentina: “lu quataru” (tipica zuppa di Porto Cesareo) e la “mignulata alla gallipolina”. Il “Forum di pasticceria” coordinato da Antonio Rizzo (presidente Associazione Pasticceri Salentini) ha ospitato invece il pasticcere e cuoco di fama mondiale Rossano Boscolo. Altre dimostrazioni “sul campo” per il “Forum di panificazione” e  nel “Forum di pizzeria”, coordinato da Giuseppe Lucia, campione europeo di pizza acrobatica.

Giovani protagonisti, infine, anche quest’anno nel concorso “Dolci talenti in Puglia” riservato a studenti e pasticceri under 25, vinto dal 21enne di Taurisano Claudio Basile con una reinterpretazione del babà dal titolo “Benvenuti al Sud” (secondo Samuele Vergaro, terzo Matteo Leone). Poi le Olimpiadi del Gelato mediterraneo, vinte quest’anno da Claudio Bove (di Putignano) che ha preceduto Gianluigi De Marco e Caterina Melle. Per il contest “Birrangolo in cucina”, invece, primo posto a Omar Zuccaro (di Lizzanello) e premio per l’estetica ad Angelo Pagliara. Il concorso “Dolci tradizioni – Premio Andrea Ascalone” per il miglior pasticciotto ha premiato Antonella Biasco, di Specchia, titolare della pasticceria Dolcemente a Tricase.

Taurisano – Un lavoro con tutti i circoli del territorio; una forte azione affinché si chiuda al più presto il ciclo dei rifiuti; la ripresa di argomenti “che sembrano non esistere più” come quello dei confini con Ugento con 500 persone interessate: nel programma del nuovo segretario del circolo pd, Francesco Damiano, eletto pochi giorni fa c’è questo ed altro. Assemblea affollata; quasi 110 iscritti al partito; larga vittoria del candidato alla segreteria provinciale Stefano Minerva, Sindaco di Gallipoli. Ma come prima conferma “che con le divisioni la dobbiamo fare finita”, ecco il segretario eletto, Ippazio Morciano, Sindaco di Tiggiano, ha partecipato ieri sera alla prima riunione del direttivo. Damiano, unico candidato a segretario, mette tra le priorità anche sul nodo sanità, che poi vuol dire ospedale “Ferrari” di Casarano: “Dobbiamo dire che anche per noi questo ospedale è fondamentale per tutto il Sud Salento”, dice. Per finire all’importanza della formazione politica: “Vedo tanti giovani avvicinarsi solo sotto elezioni e poi sparire. È invece molto rilevante formare la classe dirigente del futuro, selezionare con lo studio e l’impegno”. Anche su questo piano, insomma, “basta alle candidature improvvisate”.

by -
0 1767

TAURISANO – Esordio assoluto nella serie D femminile per l’Asd Volley Armida Taurisano, società fondata nel 1984. Dopo lo sfortunato esordio di Casarano, domenica 29 ottobre è in programma il secondo turno del campionato con la sfida presso l’Oratorio Don Bosco alle 18.30 contro l’Asd Iuvenilia Oria. L’artefice dei successi ottenuti nelle ultime stagioni è Renato Armida, da sempre nel mondo del volley. In questi anni la società ha effettuato corsi di pallavolo, dal Minivolley all’Under 18, tenuti da allenatori federali come Simona Armida, Alfredo Montanile e dallo stesso Renato Armida. Alla scuola di pallavolo sono stati sempre associati i vari campionati degli Under che hanno permesso a ragazzi e ragazze di crescere praticando uno sport sano partecipandor pure ai vari campionati maggiori (sino alla Prima divisione femminile).  La squadra, allenata da mister Alfredo Montanile, è molto giovane rispetto alle altre formazioni presenti nel girone. Quella di puntare sui giovani è una scelta societaria, come spiega il vice coach Simona Armida: “ La società ha puntato sempre sul settore giovanile anche se quest’anno abbiamo voluto affiancare alle nostre giovani atlete altre più esperte, come Silvia Parisi di Cutrofiano, che vanta presenze in serie C e in serie D. Il campionato è difficile perchè le altre squadre hanno giocatrici di esperienza ma non saremo da meno e le ragazze hanno già dimostrato di farsi valere”. La rosa della squadra è composta da Giada Potenza, Serena Amabile (palleggiatrici), Isabelle Preite, Gaia Stradiott, Chiara Romano, Silvia Parisi (laterali), Noemi Preite, Ilaria Santoro, Alessia Babatunde (centrali), Federica De Icco, Beatrice Giudice (opposte), Ilaria Stasi, Michela Nuzzo (liberi).

ES

TAURISANO – Nascondeva nel bagno della propria abitazione armi, soldi e droga il 24enne di Acquarica del Capo arrestato nel pomeriggio di martedì 17 ottobre dai poliziotti del Commissariato di Taurisano e del reparto Prevenzione crimine di Lecce. Il giovane, già noto per i suoi precedenti, deteneva illegalmente una pistola a tamburo calibro 7.65 senza numero di matricola e priva di marca, con tre cartucce, oltre ad una semiautomatica marca Bernardelli modello 60, priva del numero di matricola e perfettamente lubrificata e funzionante, con 6 cartucce calibro 7.65 ed un bossolo del medesimo calibro. Nel mobiletto di un bagno in disuso c’erano anche 2.700 euro in banconote di vario taglio della cui provenienza l’arrestato non ha saputo fornire alcuna giustificazione. Nello stesso nascondiglio anche un grammo di marijuana confezionato con cellophane.

TAURISANO – Notte di fuoco, quella appena trascorsa, a Taurisano con cinque auto date alle fiamme in diverse zone del paese. Intorno all’1.30 in contrada Santa Teresa l’incendio sviluppatosi ad una Alfa Romeo 156 si è esteso ad una Alfa Romeo 146 parcheggiata accanto. Le due auto risultano di proprietà di due componenti dello stesso nucleo familiare (madre e figlio) residenti nella casa alla periferia del paese.  Malgrado l’intervento dei vigili del fuoco di Tricase, le fiamme hanno distrutto completamente le due autovetture per un valore stimato in circa 6mila euro.  

Indagini sono in corso da parte dei carabinieri per risalire alle cause degli incendi, anche se c’è da credere che si possa trattare di atti dolosi. Così come per le due autovetture bruciate in via Torquato Tasso. In questo caso l’incendio ad una Fiat 600 si è esteso all’Opel Zafira parcheggiata accanto: le due auto, andate completamente distrutte, sono di proprietà di un tabaccaio di Taurisano. Ultimo rogo in via Flacco dove è stata bruciata una Bmw 520 di un imprenditore edile del posto.

by -
0 3587

Taurisano – Il percorso di crescita di Francesco Ancora, classe 2003, attaccante della formazione Under 15 della Fiorentina sta proseguendo speditamente. Cinque gol in cinque partite ad avvio di campionato gli portano in premio la convocazione nella Nazionale Under 15 di categoria. Un traguardo naturale per il talento di Taurisano, cercato e voluto dalla Fiorentina, dal cui settore giovanili sono emersi i vari Bernardeschi, Chiesa, già affermatisi ad alti livelli. Francesco conferma di avere un innato fiuto del gol; dal punto di vista tecnico è il tipico attaccante che quando si tratta di spingere la palla in rete si dimostra capace di sorprendere e beffare ogni tipo di difensore avversario. Nella Fiorentina, agli ordini di mister Giovanni Vitali, pur essendo arrivato a Firenze da poco, si è già ritagliato uno spazio importante e soprattutto convince sempre di più. La convocazione in azzurro è la sorpresa più bella che potesse capitare ad un ragazzino che appena qualche mese fa giocava nei campi di provincia. Il Ct della Nazionale italiana Antonio Rocca ha diramato la lista dei convocati, col nome di Francesco Ancora, per uno stage da tenersi giovedì 19 ottobre presso il Centro ttecnico federale di Coverciano. A casa Ancora a Taurisano c’è tanta emozione e soddisfazione, il tutto vissuto comunque con elegante discrezione, a conferma di un ambiente familiare positivo: “Siamo contenti – dice papà Antonio – per Francesco c’è un’opportunità che è un sogno; ci godiamo tutti quanti questo momento e ovviamente facciamo il tifo per lui”.

ES

TAURISANO. Compare il gruppo salentino dei Bija tra le tredici band che hanno strappato il pass per la finalissima del “Sibiu Jazz Competition 2017” del 10-12 novembre prossimo, a Thalia Hall, in Romania. Ai nastri di partenza di questa importante competizione internazionale di jazz erano presenti oltre 50 band da tutta Europa: la giura, dopo aver ascoltato, esaminato e giudicato le canzoni in gara, ha stilato la lista dei tredici finalisti, tra i quali si esibirà il trio formato dal musicista taurisanese Marco Puzzello (al centro, tromba e flicorno), Gabriele Di Franco (chitarre) e Francesco Pellizzari (batterie e percussioni). La lista completa dei tredici migliori: Gottfried di Franco 5et (Belgio), Bija (Italia), Pol Belardi’s Force (Lussemburgo), Adam Jarzmik Quintet (Polonia), Vibe Quartet (Polonia), Yuliya Perminova (Russia), Mario Rafael Trio (Ungheria), Petra Várallyay Trio (Ungheria), Pasquale Mandia Trio (Italia), Well in Case (Italia), Bianca Olteanu Quartet (Romania), Fluffy & Mr. Grey (Romania), Bilge Günaydın Trio (Turchia).

Taurisano – Trecentocinquantadue veicoli controllati; 813 persone identificate; 14 infrazioni al Codice della strada; quattro documenti ritirati; due veicoli sospesi dalla circolazione stradale; tre veicoli sequestrati; sei perquisizioni; due persone indagate per possesso ingiustificato di armi bianche; due sequestro penali; due contestazioni per uso di sostanze stupefacenti e sequestro di quattro grammi; 28 controlli amministrativi presso esercizi commerciali e bar; 24 controlli a persone sottoposte a misure di prevenzione: questo il bilancio della “Operazione legalità diffusa: ad oltranza” a Taurisano e nel territorio di competenza del commissariato, lanciata dalla Questura di Lecce, dopo che è stata sperimentata con successo durante l’estate nel capoluogo ed a Gallipoli. Agenti del Reparto prevenzione crimine e del commissariato taurisanese sono scesi in campo nel settembre scorso nei paesi di Ugento, Specchia, Casarano, Acquarica del Capo, Supersano, Ruffano, Taurisano, Castrignano del Capo, Miggiano, Montesano Salentino, Alessano, Presicce, Gagliano del Capo e nelle località marine di Lido Marini di Salve, Torre San Giovanni di Ugento e Torre Mozza. Allo scopo di “far sentire la polizia vicina al cittadino e rafforzare lo spirito di collaborazione quale sano e costruttivo elemento di crescita culturale e sociale”, si legge in una nota della Questura, l’operazione proseguirà anche in queste settimane.

TAURISANO – Scopre il passato da uomo della propria fidanzata, tronca il rapporto ed iniziano le molestie. È accaduto a Taurisano dove una 32enne è stata condannata a un anno e mezzo di reclusione dal giudice monocratico del Tribunale di Lecce. L’indagine è stata avviata dopo la denuncia di un 36enne di Lecce il quale, nel luglio del 2016, ha interrotto la relazione con la donna dopo aver scoperto la sua identità originaria. La partner però si è arresa finendo con il tormentare il ragazzo, costretto a cambiare numero di telefono e abitudini di vita per sfuggire alla ex, determinata nel riprendere la relazione. Malgrado il divieto comminato alla donna di non avvicinarsi ai luoghi abitualmente frequentato dal suo ex, gli appostamenti sotto casa, al lavoro e i messaggi si sono ripetuti nel tempo sino a configurare, secondo il giudice del Tribunale di Lecce, il reato di stalking. Non sono neppure mancati i propositi suicidi. In favore della vittima, costituitasi parte civile, è stato disposto un risarcimento danni da 5mila euro.

TAURISANO – Furto di rame, nella notte tra sabato e domenica scorsi, a Taurisano. È di questa mattina la denuncia del legale rappresentante di una ditta di estrazione di tufo che si è rivolto ai carabinieri per denunciare l’accaduto. Ignoti si sono introdotti all’interno della cava di estrazione dopo aver reciso la rete metallica, portando via circa 200 metri di cavi in rame pari a circa 150 chilogrammi. Il danno patrimoniale subito dall’imprenditore è stato quantificato in circa 1000 euro.

Gallipoli – La violenza di un acquazzone e un vento impetuoso tra le cause di alcuni disagi registrati in provincia, nel Magliese e sulla fascia jonica. Da Porto Cesareo si segnalano allagamenti; rientrato l’allarme per un velivolo di cui si erano perse le tracce. Cadute di alberi e oggetti si registrano in altre località come Taurisano. Coinvolti anche alcuni automezzi. Non si registrano feriti.

Taurisano – “Facendo seguito alla comunicazione del Sindaco che con nota 17614 del 4 settembre comunicava l’inizio dei lavori nell’edificio “Carducci”, si informa l’utenza che le classi di scuola primaria inizieranno le lezioni nei locali di via Lecce, mentre quelle di scuola secondaria nel locali del plesso “Aldo Sabato””: con questo avviso pubblicato in queste ore a cura dell’Istituto comprensivo Polo 2 si è fatta finalmente chiarezza su di una questione che aveva agitato non poco la comunità taurisanese in questi giorni che precedono l’avvio delle lezioni fissate per il 13 settembre. L’Amministrazione comunale del Sindaco Raffaele Stasi aveva già delegato ai dirigenti scolastici il compito di informare sulle nuove destinazioni degli scolari, per via dei fondi ottenuti dalla precedente Amministrazione e finalizzati a rendere più efficienti e risparmiose le scuole cittadine. Così alla fine è stato, dopo un passaggio piuttosto animato di ieri pomeriggio, con l’incontro pubblico tra genitori e amministratori locali, di maggioranza e opposizione. Secondo alcune critiche, in tutta questa operazione sarebbero stati sbagliati metodo, comunicazioni (“Che al Carducci c’erano dei lavori da fare lo si sapeva dal gennaio scorso”) e programmazione. “Con una maggiore accortezza sia questo cantiere che quello di via Lecce potevano aprirsi in estate, a scuole chiuse”, rileva il consigliere di minoranza Francesco Damiano. In realtà, sarebbero trascorsi nove mesi di tempo con una sola assemblea pubblica nel giugno scorso e solo per il plesso di via Lecce. “Neanche una volta è stata convocata la commissione consiliare Lavori pubblici”, insiste Damiano. Dall’assemblea di ieri (circa 150 persone) è uscita anche la proposta di procedere con gradualità, coinvolgendo la Regione ed elaborando un cronoprogramma che vedesse i lavori svolgersi nell’estate prossima, ma gli amministratori comunali l’hanno ritenuta non più praticabile. Accolto invece l’appello ad organizzare un adeguato sistema di collegamenti per i trasferimenti degli studenti nei nuovi plessi soprattutto dalle zone più periferiche e disagiate della cittadina.

Taurisano – Tre scuole impegnate da lavori di efficientamento energetico e trasferimenti temporanei delle classi, mentre incombe l’avvio dell’anno scolastico nuovo tra pochi giorni. In un clima di incertezza, se non di confusione, i genitori hanno chiesto ufficialmente di sapere come stanno le cose in un incontro pubblico cui hanno invitato il Sindaco e l’assessore all’Istruzione. L’appuntamento nell’anfiteatro comunale è fissato per giovedì prossimo alle ore 18,30. “Considerato che siamo ormai a meno di nove giorni dall’inizio dell’anno scolastico e che fino ad oggi nessuna ha ricevuto ancora comunicazioni formali ed ufficiali sul trasferimento temporaneo delle scuola “Aldo Sabato”, “Carducci” e di via Lecce, soprattutto alla luce delle ultime tanto vociferate ed importanti novità”, i genitori si sono autoconvocati chiedendo agli amministratori comunali di essere presenti per rispondere a domande e dubbi. I due Poli di Taurisano hanno fisato l’apertura delle lezioni il 13 settembre prossimo.

Della questione si sono interessati anche i quattro consiglieri di “Democratici per Taurisano”, anche loro a sostegno di un incontro pubblico “urgente” per un confronto con i genitori. L’invito è stato rivolto al Sindaco ed alla Giunta comunale.

TAURISANO. Efficientamento della pubblica illuminazione e rigenerazione urbana: due richieste all’Amministrazione del sindaco Raffaele Stasi, a Taurisano, da parte dei consiglieri del Pd William Maruccia, Francesco Damiano, Valeria CaroliÌ e Antonio Ciullo.I Democratici sollecitano la Giunta a revocare la delibera con la quale è stata approvata una proposta di project financing per l’efficientamento, la gestione e la manutenzione ordinaria e straordinaria della pubblica illuminazione, per un importo di un milione e 400mila euro. La scelta del governo cittadino, per i consiglieri di opposizione, “ha di fatto attribuito al promotore una posizione di vantaggio rispetto agli altri potenziali concorrenti, sotto profili diversi e in particolar modo per il fatto che al promotore eÌ riconosciuto l’importante diritto di prelazione, vale a dire il diritto di uniformarsi all’offerta più conveniente per l’Amministrazione se diversa da quella presentata da se stesso”. In sostanza, per il Pd la delibera “altera il principio di trasparenza e di concorrenza leale tra i diversi operatori del settore e comporta un enorme danno sia alle stesse aziende specializzate potenzialmente interessate a partecipare con una propria offerta migliorativa, sia ai cittadini e alla città di Taurisano”.

Dai consiglieri Pd arriva anche l’invito a partecipare al bando regionale per la rigenerazione urbana, come già sta avvenendo in diversi paesi vicini, coinvolgendo i cittadini nella definizione delle scelte progettuali. La richiesta è di organizzare “i forum tematici di partecipazione pubblica aperti alle consulte, alle associazioni, ai partiti e alle forze politiche del territorio, ai comitati, ai sindacati, ai rappresentanti degli ordini e delle categorie professionali e ai cittadini, veri protagonisti della rigenerazione, oltre che a qualsiasi altro soggetto portatore di interesse”.

by -
0 428

TAURISANO. Due uomini di Taurisano sono stati denunciati per sversamento di liquami in campagna. Si tratta di un 37enne ed un 66enne che, per tutta l’estate, a bordo di un autocarro di colore bianco, hanno scaricato illecitamente quanto aspirato dai pozzi neri della zona nella campagne tra Taurisano ed Ugento, nel territorio di quest’ultimo centro. In seguito ad una segnalazione giunta in commissariato, gli agenti di Taurisano hanno dapprima verificato lì effettiva presenza dei liquami, in grande quantità, nella zona indicata, per poi effettuare dei servizi di appostamento che hanno dato i risultati ipotizzati. I due soggetti in questione sono stati, infatti, colti in flagranza di reato nel corso delle operazioni di sversamento. I due sono ora indagati per il reato ambientale commesso e l’autocarro è stato posto sotto sequestro.

by -
0 319

TAURISANO. Poesia, teatro e musica questa sera, lunedì 28 agosto, a Taurisano per la rassegna “Arte in Terra”. Il “caos” è il tema scelto per questa 13^ edizione che premia il professor Emilio Spedicato.  Alle ore 20.30 c’è la conferenza dibattito “Xaos” con la presentazione del libro di Spedicato “Un matematico fra i misteri dell’universo e della storia” (Saggistica Aracne): modera la giornalista Mariella Piscopo, introduzione dell’architetto Mario Scordella. Il libro tratta di argomenti di carattere scientifico e umanistico, con problemi fisici (come la fusione fredda), geologici e astronomici, e problemi linguistici e antropologici, relativi alla storia e pre-storia, con riferimento alla Bibbia e a eventi di origine extraterrestre. Alla premiazione di Spedicato,matematico noto soprattutto per i suoi contributi all’algebra lineare numerica, seguiranno le premiazioni del concorso opere a tema e premio giuria popolare. Alle 22, inoltre, l’associazione “Pietre Vive” presenta un reading di poesie salentine a cura del prof. Antonio Di Seclì e a seguire, nell’atrio comunale, una mostra del ferro battuto, omaggio al maestro Giacinto Nuzzo.

“Arte in terra” nasce nel 2005 dall’idea di un gruppo di cittadini con la passione per l’arte e il desiderio di valorizzare Taurisano,rendendo la città del Vanini crocevia di interessi culturali, aperta agli artisti che vogliono esporre le proprie opere e ai visitatori curiosi, amanti dell’arte e della creatività. Passeggiando tra i vicoli della città, infatti, si potranno ammirare dipinti, sculture, fotografie, installazioni, oggetti di artigianato artistico.

TAURISANO. È un’estate ricca di importanti eventi per l’associazione artistico-musicale “OdA – Officina degli Artisti” che, oltre ai già consolidati corsi di canto e di strumento, propone diversi incontri di formazione e informazione con personaggi affermati nel mondo della musica. Il 20 luglio scorso, presso la sede associativa di Corso Vanini, il celebre maestro d’orchestra Peppe Vessicchio, dopo l’introduzione di Antonio Sanfrancesco e i saluti del direttore artistico OdA Marco Puzzello, ha presentato il suo libro dal titolo “La musica fa crescere i pomodori” ai soci di OdA, in un dialogo musicale, creativo e culturale stimolante per lo studio della musica e della ricerca. Il direttore Puzzello ha ringraziato il maestro Vessicchio “per aver percepito e sentito la nostra energia in un angolo del mondo apparentemente lontano dalle grandi città”. L’8 agosto poi, direttamente dal Taiwan, la cantante Wen Hui Tsai ha tenuto una masterclass rivolta a cantanti e musicisti di ogni livello, durante la quale si è parlato di sincronizzazione, improvvisazione e divertimento.

Comune di Taurisano

TAURISANO. Nuovi orari di apertura degli uffici comunali a Taurisano. Anagrafe, Stato civile ed Elettorale, fino al 30 settembre, saranno aperti dal lunedì al mercoledì e il venerdì dalle 9 alle 13 e il giovedì dalle 16 alle 18.30.

Una decisione che placa le polemiche scoppiate qualche settimane fa a causa degli orari ridotti di apertura al pubblico. «Ancora una volta – commenta il consigliere del Pd Francesco Damiano – la maggioranza è stata costretta a ritornare sui propri passi e a fare marcia indietro. I disservizi, il caos e i disagi creati ai cittadini in questi giorni hanno costretto l’amministrazione a rivedere la propria improvvisata e scellerata programmazione, riaprendo finalmente gli uffici comunali».
Sulla vicenda interviene anche il movimento politico “Fuori dal Comune”, che, proprio il giorno prima della decisione di estendere l’orario di apertura, aveva auspicato una riflessione sui “disagi che ha causato alla cittadinanza la riduzione dell’orario di accesso al pubblico”. Lo stesso movimento, appresa la decisione di aumentare le ore di apertura al pubblico, commenta: «Il buon senso da parte di tutti porta sempre a far ottenere dei benefici ai cittadini».

TAURISANO. Da Taurisano a Firenze per coronare un sogno a soli 14 anni: Francesco Ancora è un nuovo giocatore della Fiorentina. Il classe 2003 si è legato alla società viola che ha deciso di aggregarlo alla rappresentativa Under 15. Il giovane taurisanese è stato corteggiato a lungo da Roma, Cagliari, Atalanta ed Empoli, ma è stata la Fiorentina ad accaparrarsi le prestazioni di un attaccante capace di segnare oltre 50 reti nell’ultima stagione con la maglia della Asd Fabrizio Miccoli.

Cresciuto nel Taurisano e con un passato al Capo di Leuca, il giovane Ancora si è distinto a suon di gol nei Giovanissimi Regionali calamitando su di sé l’attenzione dei club professionistici. “Darò il massimo per migliorarmi e sfruttare a pieno la possibilità che mi è stata data. Sto vivendo un sogno”, spiega il talento rampante di Taurisano. L’esperienza con la Viola avrà inizio il 4 agosto, data fissata per il raduno delle formazioni giovanili della Fiorentina. “Mio figlio era già da tempo nel mirino di alcune società prestigiose del panorama nazionale. Francesco – dice con orgoglio papà Antonio – è stato ad un passo dal vestire la maglia della Roma, ma è stata la Fiorentina a credere di più in lui con il placet di Pantaleo Corvino e grazie all’ausilio di Fabrizio Miccoli”.

Il piccolo Martino

TAURISANO. Si chiama Martino, ed è di Taurisano, il più giovane tifoso giallorosso ad aver sottoscritto  l’abbonamento per il Lecce. Oggi il piccolo ha poco più di nove mesi (essendo nato il 14 ottobre 2016) ma papà Massimo già prima della sua nascita chiese alla società del Lecce la possibilità di avere un abbonamento intestato a suo nome, da sottoscrivere (ovviamente) non appena fosse nato. Così, da dicembre dello scorso anno una tessera di tribuna centrale del “Via del mare” risulta intestata a Martino, che è nato a Pisa dove, per motivi di lavoro, risiede la sua famiglia.  Una passione da “supertifosi”, insomma, che la società di via Costadura ha ricambiato regalando al piccolo Martino la tessera anche per la nuova stagione. Da segnalare come lo scorso anno anche il signor Massimo (in Toscana da 15 anni) abbia sottoscritto l’abbonamento pur non riuscendo a seguire neppure una gara interna del Lecce.

Voce al Direttore

by -
Ora che è passata la festa – giusta: logistica adeguata a compiti delicati e decisivi per il grado di vivibilità – possiamo tentare...