Home Notizie Sannicola
Ultime notizie dal Comune di Sannicola

PzzSlnt_32_01.inddSANNICOLA. Sarà Lucia Tricarico il direttore artistico della terza edizione del “Festival delle meraviglie”, gara canora organizzata dall’associazione Metoxè, presieduta da Simona Mosco (le due da sinistra nelle foto), che avrà luogo sabato 6 febbraio alle 20.30 nel Centro culturale di via Oberdan.
La Tricarico, vincitrice del premio “simpatia” della prima edizione e conduttrice della seconda, dichiara: «Sono contenta di presentare il festival per la seconda volta: ci sarà da divertirsi, con tante sorprese e una valletta speciale. “Su le mani” sarà il nostro grido di battaglia».

Il Festival prevede, oltre all’esibizione canora, che anche il look del partecipante sia quanto più vicino all’artista imitato, oltre a momenti comici e di danza. «Sarà una serata all’insegna dell’allegria – aggiunge Simona Mosco, presidente Metoxè – almeno una volta l’anno a Metoxé piace non prendersi troppo sul serio». I giurati del festival sono Antonio Mitria, Luigi Albanese (vincitore della prima edizione) ed Elena De Salve mentre il ruolo di “notaio” è assegnato a Graziella Minerva.

SANNICOLA. È un disagio annoso quello denunciato ancora una volta nei giorni scorsi da tanti residenti di Chiesanuova, soprattutto quelli di via Vittorio Veneto, via Del Bene e via Alezio. Dai rubinetti delle abitazioni di queste strade viene fuori acqua sporca a giorni alterni, con le ovvie conseguenze a livello igienico e le difficoltà quotidiane. Le tubature vecchie e probabilmente di diametro troppo stretto fanno sì che si accumulino detriti e materiale che poi vengono fuori dalle case dei cittadini in questione. A puntare i fari sulla situazione è ora il consigliere di minoranza Valerio Nocera, che fa notare come la fontanina a getto continuo installata pochi anni fa nella parte finale del tronco dell’Acquedotto Pugliese, sempre per ovviare al problema, venga spesso chiusa da altri residenti della frazione, provocando il ritorno ai disagi.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Il sindaco Piccione intervistato da Telenorba

Il sindaco Piccione intervistato da Telenorba

SANNICOLA. Una battaglia che va avanti da tempo quella degli abitanti di San Simone, che da mesi fanno sentire la propria voce contro il provvedimento di chiusura dell’ufficio postale di cui usufruisce la frazione. L’ultimo atto della vicenda l’ha scritto il Consiglio di Stato ritardando la possibile chiusura della filiale, che sarebbe già dovuta avvenire l’11 gennaio scorso. Il ricorso del Comune al Consiglio di Stato ha, infatti, permesso (al momento) almeno di prorogare l’eventuale chisura sino al prossimo 4 febbraio, giorno della discussione del ricorso in camera di consiglio.
Già ad aprile dello scorso anno, dopo una corposa raccolta firme (più di mille) messa in atto dai cittadini, il sindaco Cosimo Piccione aveva optato per un ricorso al Tar, poi bocciato a dicembre, così come è avvenuto per Vitigliano (frazione di S. Cesarea Terme) e Castiglione d’Otranto (frazione di Andrano). È proprio dopo tale sentenza che l’Amministrazione comunale si è rivolta al Consiglio di Stato.

Una vicenda su cui il Sindaco ha lavorato molto, cominciando a parlare della situazione già a marzo del 2015, quando si esprimeva con disappunto nei confronti di un provvedimento – quello della chiusura – “intrapreso senza interpellare le autorità locali e senza sufficiente margine di preavviso”. In quella circostanza Piccione – incontrando il responsabile provinciale di Poste Italiane – aveva proposto persino che il Comune si facesse carico delle spese per la gestione della succursale, senza però trovare riscontri.
Una succursale – quella di san Simone – ritenuta di estrema importanza, perché con un solo impiegato offre i servizi minimi ai residenti (molti dei quali in età avanzata e quindi con ovvi problemi di spostamento) ma anche ai turisti, che d’estate con comodità possono accedere ad un ufficio postale. Intanto, mentre i correntisti di San Simone minacciano la chiusura dei propri conti nel caso la loro sede dovesse realmente cessare le attività, nei giorni scorsi nella frazione è arrivato l’inviato di “Luciano, l’amaro quotidiano”, la trasmissione di Fabio e Mingo su Telenorba.

by -
0 554

san salvatore - sannicolaSANNICOLA. «Occorre intervenire tempestivamente per evitare che la chiesetta di San Salvatore diventi un cumulo di macerie». L’appello indirizzato alle istituzioni competenti (ed in primis all’Amministrazione comunale) è della sezione Sud Salento di Italia Nostra che già agli inizi degli anni ’90 lanciò l’allarme sulla precarietà del complesso monumentale (foto) del dodicesimo secolo.

«Nonostante alcuni sopralluoghi da parte degli amministratori di allora, con la Soprintendenza archeologica, nessun intervento venne attuato da parte della proprietà privata poco interessata alla salvaguardia del bene», afferma Marcello Seclì (di Parabita), presidente della sezione Sud Salento di Italia Nostra. Alla fine degli anni ’90, infatti, crollò l’ala sinistra del complesso (la masseria) mentre la chiesa si salvò solo per miracolo. Italia Nostra torna a chiedere la messa in sicurezza del luogo per evitare facili intrusioni, la sistemazioni di punteggi per evitare altri crolli e l’acquisizione del bene al patrimonio pubblico.

CHIESANUOVA. Dai rubinetti delle abitazioni di Chiesanuova, tra via Vittorio Veneto, via del Bene e via Alezio scorre acqua tra il giallo, il marrone e il verde e i continui interventi dei tecnici di acquedotto pugliese, seppur tempestivi, mitigano la situazione solo per pochi giorni e poi tutto ricomincia. «Ciò avviene in conseguenza del fatto che la fontanina costruita alcuni anni fa dall’acquedotto per consentire lo spurgo dei residui dai vecchi tubi, viene chiusa da cittadini che abitano lì vicino e lamentano l’aumento delle zanzare, ma questo condanna tutti noi ad avere acqua sporca dai rubinetti, con la rottura degli elettrodomestici e la continua sostituzione dei filtri» lamentano esasperati i residenti. I cittadini lamentano inoltre dei continui cali di pressione, per cui le abitazioni al primo piano risultano spesso a secco. «I tubi sono vecchi e di diametro troppo piccolo – commentano i tecnici dell’acquedotto intervenuti – e il Comune, che ne è proprietario, potrebbe provvedere a sostituirli con altri nuovi, magari di materiali innovativi come la “ghisa sferoidale”, come si fa negli altri Comuni e, soprattutto, del giusto diametro che consenta il corretto deflusso e non lasci residui. In alternativa, noi tecnici, interverremo ogni volta che si presenterà il problema, anche a giorni alterni, ma senza la fontanina e con la presenza di tubi in ghisa che hanno molti decenni di vita, i residui ci saranno sempre».

La “fontanina” era stata costruita da Acquedotto Pugliese, nel 2012, ma oggi la sua apertura e chiusura sono motivi del contendere. L’amministrazione comunale, ritenuta inefficace la soluzione provvisoria trovata dall’amministrazione precedente in accordo con Acquedotto, lo scorso anno, ha provveduto a dare incarico all’ingegnere Gianluca Vergari di analizzare il problema e proporre altre possibili soluzioni. «Non capiamo – commentano i residenti – perchè non si sostituiscano i tubi, come si è fatto in altre parti del paese negli anni passati. Non accettiamo di essere considerati di serie B, inoltre siamo preoccupati per gli effetti sulla nostra salute, sulla salute dei nostri figli e dei nostri anziani»

scuola materna chiesanuova gennaio 2016 (3)ilenia petrachi - sannicolaSANNICOLA. Rinasce l’ex scuola materna di Chiesanuova: la struttura (foto) a breve dovrebbe ospitare un centro diurno socio-educativo per diversamente abili. Si tratta di una struttura specializzata in cui le disabilità dei pazienti (ne potrà ospitare una cinquantina, tutti di diverse fasce d’età) verranno affrontate dal punta di vista clinico, sociale, riabilitativo e ricreativo. Il centro avrà per altro un reparto riservato ai problemi legati all’autismo, e sarà guidato dal professor Antonio Persico del Campus Biomedico di Roma: questo lo renderà una realtà unica nel territorio, alla quale potrà rivolgersi l’intero Ambito territoriale sociale di Gallipoli.

«Dopo la manifestazione d’interesse da parte dell’Amministrazione comunale, mirata proprio alla creazione di un centro diurno – afferma l’assessore alle Politiche sociali Ilenia Petrachi (nella fotina) – c’è stata l’offerta della Comunità Capodarco di Nardò per farne una struttura simile». Proprio la comunità si è fatta carico del recupero dell’immobile, che costerà poco meno di 100mila euro e per l’autunno dovrebbe già entrare in funzione. «Siamo davvero soddisfatti di poter dare un servizio del genere alla comunità, visto che molte famiglie hanno manifestato la propria difficoltà rispetto ad alcune problematiche da risolvere, e l’assenza di un Centro si sentiva. È un buon risultato per il quale ha lavorato un intero staff» conclude la Petrachi.

axa biodiversamente 2016SANNICOLA. Assegnata all’associazione Axa di Lecce la gestione del frantoio ipogeo di via Roma in seguito al bando del Sac “Salento di mare e di pietre” per la realizzazione del laboratorio delle biodiversità. In pochi giorni l’Axa ha realizzato tre eventi all’interno del frantoio e nelle campagne sannicolesi in attuazione del progetto. Nel “centro delle biodiversità” del frantoio, in collaborazione con Salentoweb.Tv, è stato realizzato il laboratorio “Bio-diversamente Sac”.
I partecipanti (foto) grazie all’utilizzo di guide tattili, costituite da testi in Braille e disegni a rilievo, supportati da una dettagliata descrizione verbale, hanno approfondito il processo della produzione dell’olio e imparato a conoscere gli antichi strumenti impiegati. Tra le campagne Axa ha realizzato “Caccia al tesoro biodiverso” e “Fare dell’erba un Sac”, il laboratorio gratuito grazie al quale al pubblico è stato insegnato a riconoscere le erbe spontanee salentine, con il recupero delle tradizioni culinarie della cultura contadina. Tra le prime erbe spontanee ritrovate sotto la guida dell’agronomo di Nardò Piero De Campi c’è anche il “sonchus oleraceus”, “zangune” in dialetto salentino. Anche l’arte ha trovato il suo spazio con i “mandala” di semi e verdure del laboratorio “L’orto in Sac”, dedicato a bambini e famiglie.

jonathan imperiale2SANNICOLA. Nuovo corso di cinema dell’associazione Ionia insieme al regista Jonathan Imperiale (foto) quale supporto pratico per la realizzazione di cortometraggi e video musicali. «Siamo al lavoro per cercare di avviare questo corso artistico innovativo» commenta la presidente Marilena De Stasio. Imperiale, autore di saggi e monografie sul mondo del cinema, proporrà una combinazione di teoria e pratica, per consentire agli allievi di realizzare i propri progetti anche con pochi mezzi.
“Far ridere non è uno scherzo. I meccanismi del comico e delle comiche in cento film”, testo adottato dalla cattedra di Psicologia generale del professor Godino a Lecce e “Figure bibliche nel cinema” le due monografie di Imperiale.

SANNICOLA. Si è rinnovata  a Sannicola la tradizione delle focare di Sant’Antonio che illuminano la notte del 17 gennaio da tempo immemorabile. Originalissima quella dedicata a “Rambo”, l’eroe hollywoodiano. «Quest’anno l’ho voluta dedicare a Rambo, l’eroe che combatte da solo contro tutti – commenta Claudio Moscatello (foto), che la organizza, nell’area mercato, con alcuni amici da molti anni – per rispettare la tradizione, per incontrare gente nuova e condividere momenti di gioia. E’ anche un modo per farsi conoscere dalla gente e farsi apprezzare per le cose che si sanno fare». L’antica tradizione è il filo conduttore che anima anche Fabio Marsiglia (foto) che è tra gli organizzatori della focara in via dei Tratturi, nei pressi del campo di calcio «Io collaboro all’organizzazione dal 1982, anno in cui mi sono trasferito qui, ma la tradizione si perde nella notte dei tempi» commenta.

Anche a Chiesanuova è stato organizzato il falò nell’area parrocchiale di via D’Annunzio, di fianco alla chiesa. In questo caso il Comitato festa, presieduto da Angelo Napolitano, ha previsto anche l’intrattenimento musicale con Francesca Pisanello e Daniele Vimborsati che hanno movimenteto la serata col karaoke. Nella parrocchia San Pietro e Paolo un imponente falò è stato organizzato dal locale comitato festa presieduto da Girolamo Specchiarello e dai fedeli. Come è tradizione, i cittadini hanno visitato alternativamente le varie focare.

san simone vescovo quadro caracuta 2015SAN SIMONE. Bella sorpresa per i parrocchiani di San Biagio a San Simone che per la recente festività della Sacra Famiglia sono stati protagonisti di un significativo evento “che ha creato un ponte fra l’espressione dell’arte e la fede”, come commentato dagli stessi protagonisti. Al termine della messa vespertina officiata da monsignor Fernando Filograna, vescovo della diocesi Nardò – Gallipoli assieme al parroco don Caludio Mazzotta, don Luigi Tarantino e don Quintino Venneri, il  maestro Antonio Caracuta, pittore di Carmiano che lo scorso anno aveva incontrato papa Francesco donandogli la sua opera “L’amore di una madre regina del cielo”, ha donato al vescovo una sua opera che rappresenta “meraviglia e stupore, mentre le forme e le luci  trasferiscono a chi osserva l’opera un grido di Fede e di Speranza”. «L’opera donata è un dipinto in cui traspare, attraverso la maestria delle pennellate, il  profondo senso religioso e umano dell’autore, dimostrando che la spiritualità di un artista può essere portatrice del messaggio di Dio, in perfetta sintonia con l’omelia del vescovo che ha  posto l’accento sul valore della famiglia cristiana all’interno della società, valore  divenuto antidoto  all’ omologazione dell’individuo», fanno sapere i parrocchiani.

Intanto, dopo le visite già svolte nei giorni scorsi a Casarano (chiesetta della Campana e cappella dell’ospedale), Matino (parrocchia Santa Famiglia), Galatone (santuario SS. Crocifisso della pietà), nei prossimi giorni la fitta agenda del vescovo prevede numerosi altri incontri nei centri della diocesi. Nel giorno dell’Epifania, monsignor Filograna è atteso a Gallipoli, presso il monastero di Santa Teresa, per la messa delle 8. Giovedì 7 gennaio, alle 10, è in programma il Consiglio episcopale in curia a Nardò. Sempre a Nardò, presso il seminario diocesano, il giorno seguente alle 9.30, c’è il ritiro spirituale per il clero secolare e religioso. Nello stesso giorno c’è anche l’incontro con la comunità di Taviano presso l’istituto Suore discepole di Gesù eucaristico. Sabato 9, alle 16, presso la sede Unitalsi di Copertino l’incontro sul tema giubilare della misericordia e domenica 10 messa alle 10 presso la parrocchia Santa Famiglia di Nardò per la festa della comunità. Nella serata, alle 17,30, conferimento del sacramento della Confermazione nella parrocchia Maria SS. Assunta a Torre Lapillo. Da ricordare, ancora, la celebrazione eucaristica di domenica 17 gennaio, alle 10 presso il seminario diocesano di Nardò, con i Consigli delle Confraternite della diocesi, la veglia ecumenica in occasione della Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani del 18, alle ore 18,30, presso la parrocchia Sacro Cuore di Gesù di Galatone ed il Pontificale del 20, alle 18,30 presso la basilica con cattedrale di Gallipoli nella solennità di San Sebastiano.

poste san simone (1)SANNICOLA. Il Tar ha deciso: respinti i ricorsi presentati da alcuni Comuni dove erano previsti i tagli da Poste italiane spa, tra cui Sannicola. L’ufficio postale della frazione San Simone va chiuso, al pari di quelli di Vitigliano (S. Cesarea Terme) e Castiglione d’Otranto (Andrano). Motivo: sono disavanzi economici. I giudici hanno così spostato in pieno il piano aziendale di Poste italiane. Contro i ricorsi dei Comuni si era schierato anche il il Ministero per lo sviluppo economico.

cane spaventatoSANNICOLA. Appello dell’associazione “Quattrozampe&co” contro i botti e i fuochi d’artificio che oltre a provocare spesso danni e incidenti spaventano, e molto, gli animali domestici. «Prendiamo esempio dai tanti Comuni che hanno vietato l’uso dei fuochi pirotecnici: i botti spaventano e fanno scappare i cani che possono provocare incidenti stradali» fanno sapere gli associati. L’appello è rivolto a cittadini e amministratori per un Natale “animal friendly”.

gRAZIANO-MARRAGRAZIANO marraSANNICOLA. Arresti domiciliari per il 31enne di Sannicola Graziano Marra colto in flagranza di reato nell’attività di spaccio di sostanza stupefacente. Dopo averlo seguito da alcune settimane nei suoi movimenti “sospetti” in una piazza del centro del paese, ieri sera i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Gallipoli hanno fermato il giovane verificando, tuttavia senza esito, l’eventuale presenza di droga in un cespuglio nei pressi. L’azione dei militari era dettata dall’aver notato un flusso quasi ininterrotto di soggetti, molti dei quali noti assuntori di cocaina, che soprattutto nelle ore serali si avvicinavano al cespuglio della piazza, alla ricerca probabilmente della droga, dopo aver parlottato con il Marra. Lo stupefacente è spuntato, però, nell’abitazione dell’arrestato in seguito alla perquisizione condotta dai militari per nulla convinti che l’uomo fosse “pulito”. Nella casa i militari hanno, infatti, rinvenuto nel doppio fondo realizzato nel comò della stanza da letto, un involucro di cellophane con 20 grammi di cocaina con del nastro isolante ed altro materiale utile per il confezionamento delle dosi. In un altro mobiletto della stanza c’era, invece, un foglio con annotati nomi e cifre relativi allo spaccio.

carabinieri sannicola (e tuglie)SANNICOLA. Denuncia per truffa aggravata e falsità di documenti informatici per il 47enne lombardo D.G. ritenuto responsabile di un raggiro online ai danni di un impiegato di Sannicola. L’indagine dei carabinieri della Stazione di Sannicola è nata dalla denuncia di un uomo che credendo di acquistare su un noto sito internet (ritenuto tra i più affidabili) un robot da cucina ha, poi, dovuto prendere atto di aver perso le 300 euro versate attraverso una ricarica Postepay senza alcuna contropartita. Al versamento, infatti, non ha fatto seguito l‘invio della merce. In seguito alla denuncia, i carabinieri hanno potuto verificare che il truffatore aveva effettivamente pubblicato sul portale il post per l’acquisto, registrandosi con un nominativo inventato, ma che dopo una breve contrattazione con lo sventurato acquirente, si era fatto effettuare un bonifico di 300 euro sulla postepay evolution a lui intestata, per poi cancellarsi dal sito di annunci e disattivare il numero di telefono usato per la contrattazione. Dopo essere stato scoperto, grazie alla tracciabilità del versamento effettuato dell’aspirante acquirente, l’uomo (già noto per simili imprese) è stato denunciato in stato di libertà.

La scuola di viale degli Studenti

La scuola di viale degli Studenti

dirigente sabrina stifanelli e insegnante maria elena margari - progetto giochiamo con lo sport - alezio

SANNICOLA. Allarme sicurezza per la scuola di via Collina, che ha ricevuto, per ben due volte, le visite di alcuni malviventi tra fine novembre ed  inizio dicembre. Un bottino di oltre 4mila euro portato via dal Comprensivo, che in questo periodo sta ospitando sia gli alunni delle elementari che quelli delle medie, visti i lavori in corso nella sede di viale degli Studenti. I-pad, lim, e strumentazione (costosa) di ogni genere. Grate divelte per farsi strada all’interno dell’edificio. «Dirigo questo istituto dal 2012 – fa notare amareggiata Sabrina Stifanelli (foto), alla guida del comprensivo di Alezio e Sannicola – e ogni anno abbiamo avuto dei piccoli furti, ma mai grossi come quest’anno. Ci è stato portato via tanto materiale, e ci rimane davvero poco per portare avanti un tipo di didattica alternativa attraverso le tecnologie».

Una situazione ormai difficile, rispetto alla quale la dirigente ha richiesto diversi interventi: «Abbiamo chiesto al Comune un impianto di allarme e di videosorveglianza collegato con le forze dell’ordine, e l’illuminazione sul retro, anche di notte. In quelle sere in cui sono avvenuti i furti, l’atrio era al buio». E un particolare ancora più grave: «Il cancello su via Rossi rimane sempre aperto, anche la notte, probabilmente per una questione di servizi legati ai rifiuti. Abbiamo chiesto più volte  al Comune di tenerlo chiuso, anche per una questione di sicurezza, visto che la strada su cui si affaccia è in pendenza».
Una serie di problemi, dunque, che ancor più gravi anche alla luce dei recenti episodi, sui quali stanno indagando i Carabinieri e rispetto ai quali anche i rappresentanti dei genitori sembrano volersi muovere. «Mi sono rivolta più volte al Comune – fa sapere la Stefanelli – andandoci in un’occasione anche di persona. Ma non ho ricevuto alcuna risposta sui problemi che ho sollevato» conclude.

11081398_699451866832829_3191537730223623402_nSANNICOLA. E’  Pierluca Chimienti, originario di Sannicola, per lavoro a Trieste, il nuovo “Music Designer” di Radio Play Emotions una web radio che trasmette in tutto il mondo a cui collaborano alcuni tra i più importanti nomi del panorama mondiale tra producers e dj, con la direzione artistica di Salvo Rao. Il nuovo programma di Chimienti si intitola Taj Mahal  ed  «è in linea con le sonorità riconducibili allo stile di Claude Challe e Ravin e nel concetto  Word Music, dalle atmosfere ricercate,Etno oriental e i mood dal mondo» commenta l’artista, il cui stile si ispira al concetto  musicale del Buddha Bar Style creato dal DJ franco-tunisino Claude Challe «La mia  costante e continua ricerca di nuove e particolari sonorità, attinge a una cultura personale musicale marcata e di carattere con il mio “intuito” miscelo e accosto con un unico intento: trasmettere emozioni, creare un viaggio emozionale che trasmetta  vibrazioni nel puro e profondo piacere di ascolto con le migliori sonorità etniche e orientali. In tutto ciò il mio essere salentino, mi avvantaggia, perché provengo da una cultura che storicamente si mescola di molte culture e in questo modo si arricchisce»

Il campione di ciclismo Nibali a colloquio con Giovanni Saccomanno. Accanto lo stesso  Saccomanno, direttore della scuola di ciclismo, e, più a sinistra, Rocco De Santis, presidente della scuola e del Gruppo sportivo tugliese

Il campione di ciclismo Nibali a colloquio con Giovanni Saccomanno. Accanto lo stesso Saccomanno, direttore della scuola di ciclismo, e, più a sinistra, Rocco De Santis, presidente della scuola e del Gruppo sportivo tugliese

PzzSlnt_32_01.inddSANNICOLA. Arriva Vincenzo Nibali per la intitolazione ufficiale della scuola di ciclismo. Il vincitore di Giro 2013 e Tour 2014, attuale campione tricolore, è atteso a Sannicola e Tuglie il 28 o il 29 dicembre (in una delle due date sarà a Giovinazzo) per un’evento organizzato dal “Gruppo ciclistico Salentino”, dal “Gruppo sportivo Tugliese” e dalla “Scuola di ciclismo” che verrà intitolata al campione siciliano. Nibali sarà a Sannicola, per una manifestazione in piazza, e a Tuglie per la cerimonia ufficiale di intitolazione della scuola di ciclismo. «Sarà un onore – commenta il direttore della scuola Giovanni Saccomanno – avere con noi questo grande campione che condivide l’obiettivo di incrementare le scuole di ciclismo e formare un vivaio del sud per rilanciare questo sport. Assieme al presidente Rocco De Santis e agli associati stiamo lavorando per organizzare tutto al meglio».

La festa di fine anno all'asilo nido

La festa di fine anno all’asilo nido

SANNICOLA. Una serie di iniziative natalizie renderanno unica l’atmosfera di fine anno. Grande fermento nella chiesa dei Santi Pietro e Paolo per la preparazione del presepe artistico artigianale con costruzioni in mattoni, legno, canne e tegole e i grandi pupi artistici in terracotta del maestro Rocco Corciulo di Alezio. Il presepe, realizzato dal Comitato festa presieduto da Girolamo Specchiarello e da numerosi fedeli, è stato inagurato l’8 dicembre e potrà essere ancora visitato il 13, il 20 e dal 24 al 27 dicembre, dalle 16 alle 20, così come  nei giorni 1, 3 e 6 gennaio.
A Chiesanuova, all’interno dell’oratorio parrocchiale, il 27 alle 20, sarà messa in scena la commedia dialettale “Lu ternu a lottu” per la regia di Crocefissa Giaffreda, interpretata dai giovani dell’Acr presieduta da Rosa Mercuri. A San Simone il Comitato festa San Biagio e il Circolo cittadino allestiranno la piazza con l’albero luminoso e un pony porterà Babbo Natale nelle case dei bambini e degli anziani. Il 22 il tradizionale Babbo Natale Fidas sarà nelle scuole e nel centro anziani per sensibilizzare alla donazione del sangue. Nella stessa giornata, alle 10, la scuola d’infanzia mette in scena l’evento “Natale è … sentimento”, il gande coro di tutti i bimbi con canzoni tradizionali e nuove applauditi da genitori e parenti che potranno assistere alla manifestazione.

I bambini organizzano, inoltre, il “Natale della solidarietà” portando a scuola gli alimenti che saranno poi donati alla Caritas diocesana, perché imparino sin da piccoli il valore della fratellanza cristiana. Nelle scuole elementari ogni classe farà, al suo interno, una piccola manifestazione con canti, poesie e recite. Da segnalare, infine, che gli alunni delle scuole medie hanno recentemente subito il furto, tra l’altro, anche del mixer che utilizzavano per la musica.

Marianovella Leone - presidente consiglio istituto sannicolaSANNICOLA. Doppio appuntamento l’11 e il 13 dicembre nel Centro culturale di via Oberdan, rispettivamente alle 10.30 e alle 19, per “Dante e la selva oscura”, spettacolo teatrale ideato e diretto da Agostino De Angelis con la partecipazione di alcuni allievi delle classi prime A e C, seconde e le terze A e B della scuola Media. In occasione del 750° anniversario della nascita di dante, i ragazzi si esibiranno in recitazione, musica e danza con le coreografie di Valentina Mita per il progetto curato da Desirè Arlotta (di Sannicola).
Nei giorni scorsi, intanto, si sono svolte le elezioni per i rappresentati nel Consiglio d’istituto del comprensivo Alezio-Sannicola nelle quali la più votata è risultata la sannicolese Marianovella Leone (foto), docente presso la facoltà di Ingegneria dell’Università del Salento. Con lei sono stati eletti anche i genitori Eleonora Scorrano, Francesco De Filippo e Tiziana Scorrano. In rappresentanza del personale Ata sono stati eletti Fiorenzo Fachechi e Nicola Pisanello e tra i docenti Michela Quarta, Luciana Boellis, Antonella Gabellone, Antonio Raccioppi, Veronica Laterza, Carmen Giuri, Francesco Colopi e Antonia Rizzo. Nei prossimi, giorni gli eletti di Sannicola e Alezio, sarà nominato il presidente del Consiglio d’Istituto.

salento bici tour CASARANO (1)SANNICOLA. Appuntamento domenica 6 novembre, alle 9,30 presso l’ex colonia Stajano a Lido Conchiglie per la passeggiata in bicicletta con la quale “Salento bici tour” anticipa la rassegna di cinema, cibo e video diversità “Tutti nello stesso piatto” che si terrà al cinema DB d’Essai di Lecce l’11 e il 12 dicembre. Ci si muove nell’ambito del territorio del Sac “Salento di mare e di pietre” insieme ad associazioni e cooperative “che promuovono il consumo critico, l’agricoltura naturale e il rispetto del lavoro degli agricoltori”, come fanno sapere i promotori. Partenza in bicicletta da Lido Conchiglie, dal centro per la mobilità sostenibile del Sac, e prima tappa a Sannicola per una visita all’associazione “Spazi popolari” per parlare di sementi autoctone, buone prassi e produzioni biologiche. Di seguito verrà raggiunta Nardò per un incontro con l’associazione “Diritti a sud” impegnata a garantire sostegno agli agricoltori immigrati.Poi sosta al mare e ritorno prima del tramonto. La partecipazione è gratuita, con la possibilità di affittare le bici (per informazioni 329/5896245).

comune - municipio - sannicola  (1)

graziano scorrano

Graziano Scorrano

SANNICOLA. Commercianti e Amministrazione comunale insieme per incentivare l’acquisto di prodotti presso gli esercenti sannicolesi.
Si chiama “Acquista e vinci a Sannicola” il progetto che parte lunedì 30 novembre: la quasi totalità delle attività commerciali del paese ha aderito all’iniziativa che permetterà a tutti (anche a chi viene da fuori) di compilare con i propri dati una tessera personalizzata alla quale applicare dei “bollini” (per un massimo di 15) ottenuti spendendo nei negozi aderenti all’iniziativa, che ad oggi sono una cinquantina: per ogni dieci euro di spesa si avrà diritto ad un bollino da apporre sulla tessera e, passato il periodo delle feste, le tessere completate saranno inserite in un’urna ai fini dell’estrazione prevista per la domenica dopo l’Epifania (10 gennaio). In palio per i fortunati vincitori ricchi premi in buoni spesa (il primo premio sarà intorno ai 400 euro) nei negozi che hanno aderito, grazie al contributo di 25 euro devoluto da ogni commerciante. Durante tutto il mese di dicembre e fino all’Epifania sarà possibile ottenere i bollini acquistando i prodotti dei negozi, che il 22 novembre scorso si sono riuniti nella sala consiliare per definire il progetto nei dettagli.

«È un’iniziativa – spiega il vicesindaco e assessore con delega al commercio Graziano Scorrano (foto) – volta a fare rete tra gli esercenti i quali stanno anche pensando di mettere in piedi un’associazione che, finora, a differenza di altri comuni vicini, a Sannicola non c’è. Un paio di essi l’hanno proposto all’Amministrazione richiedendone la collaborazione e, discutendone, siamo giunti all’iniziativa».  Naturalmente il tutto è pensato per favorire gli acquisti ma anche ad aumentare, per quanto possibile, il flusso di persone in paese, soprattutto intorno a Natale, in modo da creare un ritorno ulteriore per chi ha aderito: «Se un cittadino, anche proveniente da un altro comune, sa che può vincere dei premi facendo la spesa, sarà certamente invogliato a ritornare», conclude Scorrano.

cooperativa olearia direttore ubaldo scorrano

Sopra Ubaldo Scorrano, in basso Elisabetta Fiorito, prima donna vicepresidente della Cooperativa e a sinistra Greco

PzzSlnt_32_01.inddSANNICOLA. È Claudio Greco il nuovo presidente della Cooperativa olearia sannicolese. Ex assessore comunale, il nuovo presidente (dipendente pubblico) ha fatto a lungo parte del consiglio di amministrazione della cooperativa. Per la prima volta nella storia della coop agricola è una donna ad essere vicepresidente, Elisabetta Fiorito. «Non è di certo un periodo roseo – commenta il neo presidente – ma abbiamo egualmente buone prospettive: oltre alla gestione dell’ordinario metteremo in campo impegno e risorse possibili per individuare altri prodotti che possano interessare i soci e potenzieremo la squadra con collaboratori esterni e nuove figure professionali». Greco era stato anche il più votato durante l’elezione del consiglio di amministrazione, con 69 voti. Oltre a lui eletti anche i “veterani” Elisabetta Fiorito e Andrea Specchia.
Per la prima ci sono, invece, Giovanni Saccomanno, Paolo Fachechi, Michele Giannotta e Alessandro De Matteis. Presidente del collegio dei sindaci è Fernando Tempesta con  Marco Bramato e Cosimo Cataldi. «Sono sicuro di poter operare bene col nuovo consiglio e con il vadido appoggio dei dipendenti, del direttore Ubaldo Scorrano e del ragioniere Lello Mezzi. Mi fa molto piacere avere accanto la vicepresidente Fiorito, donna valida e competente».

SANNICOLA. Non si sono mai allenati insieme e si conoscono poco, le età sono molto diverse, ma una cosa li accomuna: quando indossano le scarpette da corsa nessuno riesce a tenere il loro passo. Sono Anselmo De Filippo, over 65, con una lunga collezione di vittorie alle spalle, anche di livello nazionale, e Niccolò Molle, under 18, che sta collezionando una serie di vittorie consecutive ed è risultato primo classificato recentemente nei 200 metri del campionato provinciale con il tempo di 23’’.
De Filippo resta l’uomo da battere alle regionali che sta affrontando con la società del Bisceglie, dove si è trasferito l’anno scorso dopo anni di militanza nella Podistica Tugliese, mentre Molle corre con l’Atletico Montefusco di Lecce. Molle, lo scorso anno campione regionale di atletica leggera in varie specialità, ha partecipato alle gare nazionali in rappresentanza della Puglia nella categoria Cadetti, scontrandosi con coetanei provenienti da Calabria, Umbria, Abruzzo, Marche, Basilicata e Campania.
De Filippo, invece, alle gare nazionali 2013 a Orvieto ha portato a casa la medaglia di bronzo nei 5.000 metri categoria M65 e la medaglia d’argento nei 2.000 siepi, nel 2014  si è aggiudicato il titolo di campione provinciale categoria M65 cross che si sommano ai risultati del 2012 e 2013 in cui ha collezionato il titolo italiano nei 3.000 siepi a Bergamo e nei 1.500 metri piani a Treviso oltre al primato regionale in entrambe le annualità.

andrea baccassinoSANNICOLA. Due appuntamenti con  Metoxè: il 28 novembre, in collaborazione con il Servizio civile e il patrocinio del Comune, si terrà “Rosso di sera: immagini, musica e parole contro la violenza sulle donne” in Piazza della Repubblica dalle ore 18 alle 20. Sarà riprodotta una “scena del crimine” per evocare l’efferatezza dei femminicidi, con immagini, letture di poesie e brani e la musica di Melissa Donno. Il 2 dicembre nel centro culturale di via Oberdan, invece, i cabarettisti Andrea Baccassino (foto) e Davide Paglialunga accompagnato alla chitarra da Massimiliano Sances, proporranno lo spettacolo di beneficenza cui si accede pagando come biglietto una busta di spesa che sarà donata a Caritas, Misericordia e Banco alimentare. L’evento si intitola “Sorrido grazie a te”.

atletico sannicola 15.16 - in basso a sx quintino gnoni e  biagio epifani. A dx nicola calo' - foto di francesca calo'

L’Atletico Sannicola schierato in campo (foto di Francesca Calò)

SANNICOLA. Inizia con una vittoria per 3 a 1 nella partita contro il Neviano, il nuovo campionato di Terza categoria dell’Atletico Sannicola. Grande soddisfazione esprime il presidente Federico Mezzi: «Siamo fiduciosi nelle capacità e nell’impegno degli atleti e dei tecnici. Noi mettiamo tutto il nostro entusiasmo per amore del calcio, della nostra squadra e del nostro paese. Ci auguriamo di poter contare sull’appoggio dell’Amministrazione per la realizzazione almeno dell’erbetta sintetica».
Vicepresidente è Nicola Calò che aggiunge: «E’ auspicabile che si costruiscano gli spalti, se possibile anche separati per le due tifoserie, in modo che si possa esprimere il tifo con tutta la passione, ma in sicurezza, e si possano vedere le partite comodamente con le famiglie». Rodrigo Resta è cassiere e direttore sportivo, mentre Biagio Epifani (conosciuto come Gino) è segretario e preparatore dei portieri. Il nuovo allenatore è Quintino Gnoni, che ha raggiunto tanti successi con il Tuglie. Cambiata anche la squadra con il rientro di atleti che si erano dispersi dopo la crisi dello Sporting, la società che ha rappresentato Sannicola con successo, ma che dal 2013 non era più riuscita a iscriversi ai campionati.

Voce al Direttore

by -
Belli, bravi, geniali. Furbi, anche. Magari in parte è vero. Ma ogni tanto è salutare andare oltre l'autocompiacimento e vedere come ci vedono gli...