Home Notizie Sannicola
Ultime notizie dal Comune di Sannicola

La presidente Simona Mosco

La presidente Simona Mosco

SANNICOLA. Appuntamento martedì 6 dicembre 2016 presso il Centro culturale di via Oberdan di Sannicola alle ore 20:30 per l’evento “Sorrido grazie a te”, serata di beneficenza in cui saranno raccolti viveri da destinare ai poveri. L’evento, una serata di cabaret con Andrea Baccassino di Nardò, è organizzato dall’associazione culturale Metoxè e sarà presentato dalla presidente Simona Mosco. Lo spettacolo sarà aperto dal promettente attore sannicolese Luca Morciano, che interpreterà la breve piece “Il sogno del Muratore” di Stefano Benni. «Il Natale deve essere un momento di gioia per tutti – commenta la Presidente Simona Mosco – specie nel periodo più bello e dolce dell’anno. Anche quest’ anno facciamo il possibile e oltre per far sorridere chi dona ma soprattutto chi riceve». Infatti, il “biglietto” da consegnare all’ingresso consisterà in una busta della spesa contenente beni di prima necessità (pasta, latte, zucchero, tonno, riso, caffè, olio), i quali verranno affidati dall’associazione Banco alimentare,  Caritas e Misericordia di Sannicola

Da sinistra, Andrea Ciricugno, Lando Padaqua, Samuele Casto, Luciano Centonze e Riccardo Gatto

Da sinistra, Andrea Ciricugno, Lando Padaqua, Samuele Casto, Luciano Centonze e Riccardo Gatto

SANNICOLA. «Una grande e costruttiva esperienza nella culla del karate, dove tutto è nato»: questo il commento commosso di Luciano Centonze riguardo ai mondiali di karate a cui ha partecipato in prima persona come arbitro. Alla stessa competizione hanno partecipato Riccardo Gatto (di Parabita) allievo del maestro Samule Casto (presente anche lui in Giappone per il passaggio di “dan”) e Andrea Ciricugno di Sannicola, entrambi arrivati ai sedicesimi di finale. «Entrambi hanno dovuto fare i conti con avversari giapponesi che, essendo di casa, hanno avuto la meglio – commenta il maestro Centonze – anche se l’impegno dei nostri ragazzi è stato al massimo e sono profondamente molto orgoglioso di loro».

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

simona moscoSANNICOLA. Sono circa 20 le fotografie finaliste al concorso “Obiettivo donna”, bandito da Metoxè, con lo scopo di sensibilizzare il pubblico riguardo al tema della violenza sulle donne. «Metoxé è sempre in prima linea quando si tratta di difendere i diritti umani. La violenza sulle donne è una tematica sociale che trattiamo da sempre. Cerchiamo, nel nostro piccolo di creare iniziative che possano smuovere le coscienze» commenta la presidente Simona Mosco (foto). La giuria, oltre che dalla stessa presidente, è composta da Serenella Molendini, consigliera di parità regionale e Silvio Bursumanno, fotografo di Lecce di fama nazionale.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

Marilena De StasioSANNICOLA. Si terrà il 28 novembre alle 18, presso Villa Stajano (in via Regina Elena), il convegno “Adamo contro Eva: la situazione della violenza di genere nel Salento” organizzato dall’associazione Ionia in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. L’evento è organizzato in collaborazione con il centro antiviolenza “Il Melograno”, la cooperativa Comunità San Francesco di Ugento e l’Istituto di Cultura Salentina. L’ufficio dei Servizi sociali di Sannicola darà il suo apporto con una relazione sullo stato della situazione a livello locale. Interverranno: Marilena De Stasio (foto), presidente Ionia, Antonia Cairo, amministratrice unica di Comunità San Francesco, Moira Fusco, coordinatrice del centro antiviolenza Il Melograno, Annalaura Giannelli, avvocato e presidente dell’Istituto di Cultura Salentina.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

SANNICOLA. Si riaccende lo scontro politico in merito all’appalto per la fogna bianca. La recente sentenza con la quale il Consiglio di Stato ha ribaltato l’operato della commissione di gara (ritenendo illegittima l’esclusione della ditta prima in graduatoria) ha provocato reazioni diametralmente opposte tra maggioranza e minoranza. Il sindaco Cosimo Piccione annuncia di voler impugnare, in sede di revocazione, una sentenza ritenuta “singolare”. Ricordando che la commissione è organo del tutto autonomo, ne condivide in pieno l’operato plaudendo alla scelta di escludere la prima ditta (la “Arcobaleno srlˮ di Casarano, difesa dall’avvocato Giuseppe Mormandi di Tuglie), “vista l’offerta anomala”. «Tale scelta ha permesso di terminare l’opera nel rispetto dei tempi ristrettissimi imposti dalla Regione e ciò non sarebbe accaduto se aggiudicataria fosse rimasta la ditta esclusa, non solo in termini temporali, ma anche per quanto concerne le opere migliorative offerte. Quindi, a prescindere dalla sentenza del Consiglio di Stato, l’Ente da questa scelta ne ha conseguito un concreto vantaggio». Piccione ricorda pure come la stessa ditta esclusa avesse in corso un altro appalto con il Comune per la ristrutturazione dell’ex colonia marina, “poi risolto per inadempimento”. L’Arcobaleno srl venne esclusa a vantaggio della Le.ga. srl (di Sternatia) per l’anomalia dell’offerta (inferiore di circa 164mila euro), come confermato pure dal Tar in un primo momento.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

auto-rubate-carabinieriSANNICOLA. Era scomparso misteriosamente un cellulare e il proprietario, temendo un furto, ha denunciato l’accaduto ai carabinieri. I militi della stazione di Sannicola si sono attivati e tramite l’ausilio dei tabulati telefonici e di altri strumenti investigativi, hanno individuato il luogo dove poteva esserci l’apparecchio. Dalla perquisizione della casa di P. L., 40enne del posto, è infatti venuto fuori il cellulare. L’uomo, incensurato, è stato denunciato per ricettazione.

Graziano-ScorranoSANNICOLA. Ecotassa e fraintendimenti. Malgrado, nei giorni scorsi, gli uffici regionali abbiano inserito Sannicola nella lista dei 66 centri pugliesi (29 nella sola provincia di Lecce) a cui sarebbe stato applicato il massimo del costo per lo smaltimento dei rifiuti, l’Amministrazione comunale è sicura che questo non potrà accadere. «La determina della Regione è sbagliata, perché agli uffici è sfuggito un fax con alcuni dati fondamentali – spiega il vicesindaco e assessore all’Ambiente Graziano Scorrano – e anzi siamo tra i pochi a rispettare le norme. Non siamo l’unico comune a cui è capitato il malinteso e attendiamo a breve la rettifica». In attesa di rettifica è anche il Comune di Casarano, ad esempio. Sempre in tema di rifiuti, il Comune è alle prese anche con il problema abbandono indiscriminato: sono numerose le segnalazioni che mettono in evidenza le tante oasi di degrado, presenti soprattutto nelle aree di campagna e nei pressi della zona industriale.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Roberto-ChimientiSANNICOLA. Appuntamento domenica 23 ottobre a San Simone a partire dalle 9 per la prima edizione del “Duathlon supersprint – trofeo Mauro Fedele” organizzata dalla Polisportiva in collaborazione con l’Asd Nest di Lecce. «Si tratta di una gara molto particolare svolta in parte a piedi e in parte in bicicletta – spiega il presidente Roberto Chimienti (fotina) - che vedrà impegnati atleti di tutte le età  e provenienti da tutta la regione. Avranno modo di conoscere il nostro piccolo borgo e ammirate il suggestivo percorso in contrada Mute Terre».

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

SANNICOLA. È un po’ la storia Davide contro Golia, in cui Davide (questa volta) è un agricoltore sannicolese (A.P. le sue iniziali), e Golia è una società che opera nel ramo agricolo di una potente multinazionale tra le più antiche e importanti aziende chimiche del mondo. Nel 2009, per il tramite di un grossista locale, il contadino sannicolese acquista migliaia di piantine di angurie da trapiantare sui propri terreni (tra Sannicola e Parabita) per la raccolta e vendita del frutto. Il prodotto finale, però, risulta ben diverso da quello pubblicizzato e commercializzato dalla società, con caratteristiche particolarmente richieste dai mercati del nord Italia e nord Europa, ovvero con polpa compatta, colore rosso intenso e peso contenuto. I frutti, in sostanza, risultano decisamente anomali, di dimensioni “eccezionaliˮ, di forma irregolare e alcuni pure privi di polpa, tanto da rendere l’intero prodotto  “incommerciabileˮ. «Il danno per l’agricoltore è stato enorme ma, malgrado la segnalazione subito fatta alla multinazionale, non c’è stato alcun aiuto o risarcimento. L’azienda si è sempre rifiutata di riconoscere il problema  pur inviando, nel 2010, i suoi ispettori in varie occasioni», commenta l’avvocato Paolo Farachi (foto) che ha seguito, per sei anni, il procedimento che solo di recente ha portato alla condanna della multinazionale al pagamento di un congruo risarcimento.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

SANNICOLA. Fervono i preparativi per la fiera di San Simone che avrà luogo venerdì 28 e sabato 29 ottobre nelle strade principali del paese. I festeggiamenti religiosi avverranno nella frazione di San Simone dove il 28 alle 18.30 sarà celebrata la messa nella chiesetta omonima e subito dopo ci sarà un momento conviviale organizzato dalla parrocchia guidata da don Claudio Mazzotta in cui si festeggerà con le tradizionali “pittule”. La parrocchia ha anche pubblicato delle cartoline che rappresentano il quadro antico di San Simone e l’interno della chiesetta ristrutturata alcuni anni fa dall’associazione Rodogallo, presieduta all’epoca dei restauri da Nello Marti. La tradizionale fiera, invece, si aprirà il 28 in mattinata e durerà tutto il giorno, mentre il 29, secondo tradizione, solo in mattinata.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

colizzi-e-il-gufo-2016SANNICOLA. È al sicuro presso il Centro recupero fauna Selvatica di Calimera il gufo salvato nei giorni scorsi dagli amici Stefano Marcuccio e da Gianni Colizzi (foto). A notare, tra i rovi, l’animale ferito è stato il primo mentre Colizzi ha subito accolto l’appello. «Le piante spinose gli impedivano di volare allora lo abbiamo liberato dalle spine avvertendo la Forestale e i volontari del centro di Calimera che lo hanno poi prelevato e soccorso» racconta Colizzi. «Si tratta di un gufo comune e non reale – commenta Sandro Panzera, responsabile dell’Osservatorio e conservatore del dipartimento di ornitologia –  come ipotizzato in un primo momento».

Cosimo-PiccioneSANNICOLA. Quello che doveva essere un normale messaggio d’auguri per l’avvio del nuovo anno scolastico si è subito trasformato nell’ennesimo motivo di scontro politico e, forse, anche giudiziario. I buoni auspici sono stati quelli formulati dal sindaco Cosimo Piccione (foto al centro) e dal consigliere delegato alla Pubblica istruzione Marzio Molle (a sinistra); le accuse di aver riciclato alcune frasi dai siti Internet di altri Comuni d’Italia (Busto Arsizio, Aprilia, Gorga e Poggio a Caiano) e pure del Ministero, sono, invece, del consigliere di minoranza Valerio Nocera (a destra). Il confronto, con scambio di accuse reciproche, è avvenuto sul campo virtuale della Rete divenuta, oramai, la vera piazza dove parlare, “straparlare”, criticare e giudicare.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

SANNICOLA. È sempre frattura perenne, dentro e fuori dal Consiglio comunale, tra maggioranza e opposizione. Tra gli ultimi casi  più evidenti quello che ha visto il sindaco Cosimo Piccione e la sua Giunta bersagliati dalle critiche della minoranza per via dell’adesione al nuovo Gruppo di azione locale “Porta a Levante”. Nell’ultima riunione di Consiglio è passato, a maggioranza, il provvedimento che sancisce l’uscita del Comune di Sannicola dal Gal “Serre Salentine”, in procinto di chiudere i battenti in virtù delle nuove leggi regionali sugli enti di distribuzione dei fondi europei. I cinque voti contrari dell’opposizione (compatta) non hanno sorto effetti pratici e Sannicola è entrato ora a far parte del nuovo Gal con altri 41 Comuni (per un totale di oltre 190mila abitanti). Nel nuovo Gal anche l’ente “Parco naturale ragionale Otranto-Santa Maria di Leucaˮ e le fondazioni “La notte della Tarantaˮ e “Le Costantineˮ.Il fatto che Sannicola (presente nel nuovo Ente insieme a  Neviano, Tuglie, Parabita, Seclì ed Aradeo) sia il solo Comune della costa ionica a guardare “a Levanteˮ ha reso scettici i rappresentanti della minoranza, che in questi giorni hanno evidenziato come le realtà degli altri centri coinvolti risultino geograficamente e quindi anche economicamente diverse da quella di Sannicola, da sempre legata alla cultura del versante ovest salentino.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

tony-ingrosso---sannicolaSANNICOLA. Nessuna archiviazione per la lite giudiziaria di carattere penale tra il sindaco Mino Piccione e Tony Ingrosso (foto), ex candidato della stessa lista civica “Sannicola cambiaˮ che portò Piccione alla guida del paese nelle  ultime consultazioni amministrative del maggio 2013. Anche in questo caso a scatenare la disputa sono state alcune esternazioni su facebook con le quali Ingrosso (191 voti raccolti) criticava la condotta politica del suo ex capolista.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

by -
0 2621

colizzi-e-il-gufo-2016SANNICOLA. Salvato splendido esemplare di gufo reale nelle campagne di Sannicola. Avvistato ferito da Stefano Marcuccio, giovane agricoltore sannicolese, è stato salvato e portato al centro recupero fauna selvatica di Calimera da Gianni Colizzi (foto), idraulico, amante della natura. Si spera che possa rimettersi in tempi brevi.

SANNICOLA. A 93 anni, dopo una vita di lotte e impegno lavorativo, politico e sindacale, è scomparsa Rosa Resta, primo consigliere comunale donna negli anni ’70 e poi assessore ai servizi sociali nel 1987 con l’amministrazione Lovagnini e la Democrazia cristiana. Nel 2002 la locale commissione Pari opportunità le diede un riconoscimento per “aver tracciato, in tempi difficili, i sentieri della vita pubblica, ancora oggi percorsi con difficoltà”. «Rosa si è sempre distinta per il suo carattere volitivo e tenace, nel lavoro di maestra, nell’impegno di sindacalista Cisl, come presidente Caritas nella parrocchia di San Pietro e Paolo e nelle sue responsabilità politiche all’interno della Dc», afferma l’ex sindaco Fernando Napoli. Il figlio di Rosa, Michele Cataldi, ricorda: «L’ex ministro Fitto ha raccontato di esser venuto spesso a trovarla dopo la morte del padre Totò in un incidente stradale e di aver trovato in lei una maestra di vita e di politica mentre Flavio Fasano l’ha ricordata per il suo impegno a favore dei più deboli e le doti morali».

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

Francesca Sances

Francesca Sances

SANNICOLA. La giovane atleta di Sannicola, allieva del maestro Mino Pino del Circolo Tennis degli Ulivi di Tuglie,  si è confrontata con sportive provenienti da tutta la nazione vincendo una dopo l’altra tutte le partite e conquistando il primo posto scontrandosi in finale con un’altra salentina, Pierpaola Debonis, del circolo tennis di Carmiano. L’organizzazione è stata veramente buona – commenta il padre dell’atleta, Mauro Sances e suo più grande e orgoglioso tifoso – un’esperienza importante di crescita per Francesca e per tutte le atlete che hanno partecipato».

 

GALLIPOLI. Bed and breakfast vista Gallipoli. Ironia goliardica o comunicazione vincente?  Di certo un modo simpatico  e coveniente per sfruttare al meglio la vicinanza con la “città bella”, considerata a più voci capitale del turismo italiano. Il flusso estivo a Gallipoli negli ultimi anni ha raggiunto cifre da capogiro generando un giro di affari che pian piano ha interessato anche le località vicine. è il famoso e concreto indotto che è stato colto per tempo da chi è attento alle modifiche di flussi ed interessi turistici. Con grande soddisfazione da parte degli operatori dei paesi limitrofi e qualche lamentela (o invidia) di quelli locali che parlano in alcuni casi di concorrenza sleale per la spregiudicata abitudine di utilizzare la formula “a pochi chilometri da Gallipoli” quando invece si tratta di diversi km (registrato un caso poco tempo fa a Galatone). I meccanismi  principali che alimentano la discussione e le scelte finali sono legati comunque alle politiche dei prezzi ed alla maggiore tranquillità. Le presenze giornaliere nella cittadina jonica sono del resto di gran lunga superiori ai dati ufficiali del settore ricettivo. «Ormai – dice Mario Emanuele Barba – l’offerta è ampia anche nei paesi vicini dove spesso si propongono prezzi più bassi  e chi sceglie da risparmiare si orienta in questo senso pur trascorrendo poi l’intera giornata a Gallipoli». B&b, affittacamere, agriturismo, appartamenti: è sufficiente fare una ricerca sui principali portali turistici o tour operator online per scoprire centinaia di strutture ricettive tra Alezio, Taviano, Sannicola.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

La presidente Rosy Toscano al centro nella foto

La presidente Rosy Toscano al centro nella foto

SANNICOLA. Trova casa a Sannicola l’associazione Salento Alzheimer che sabato 17 alle ore 11, inaugura la nuova sede in piazza della Repubblica al secondo piano dell’ ex edificio comunale. «Si avvera un sogno inseguito da tempo. Lo scorso anno  – commenta Gigi Arbace, attivista dell’associazione – il sindaco Piccione si impegnò a venirci incontro e convenne che un’associazione di questa importanza sociale non era giusto che pagasse un affitto come facevamo a Casarano. Con l’impegno suo, del vicesindaco Scorrano e dell’assessore Petrachi siamo ora riusciti a raggiungere questo importante risultato». L’associazione ha in animo di utilizzare la sede per avviare uno sportello informativo ed avviare anche attività di “terapia occupazionale”, che consiste in manipolazioni, mirate e personalizzate, per tenere in esercizio la mente e favorire la coordinazione motoria. Il centro si avvarrà anche della collaborazione del musico terapeuta Stefano De Florio e avrà al suo interno un legale che potrà sostenere le famiglie nelle problematiche quotidiane e nei rapporti con le istituzioni. «Vogliamo – conclude la presidente Rosy Toscano (al centro nella foto) – che i malati e i loro famigliari non si rinchiudano nelle proprie case, ma abbiano un luogo di socialità».

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

L'inaugurazione della scuola media

L’inaugurazione della scuola media

SANNICOLA. Riaperta la scuola media di viale degli Studenti. Il plesso del Comprensivo di Sannicola-Alezio, diretto da Sabrina Stefanelli, rivede la luce dopo un anno esatto di chiusura, durante il quale gli alunni sono stati ospitati nella sede della primaria, in via Collina. A settembre dello scorso anno il via ai lavori, per un importo totale di 850mila euro, che hanno permesso di intervenire sul solaio, sulla coibentazione (con la realizzazione del cappotto esterno), con l’installazione dei pannelli fotovoltaici per l’energia rinnovabile. E poi i condizionatori d’aria nelle aule, le testate termiche sui termosifoni, per la regolazione e il risparmio energetico, oltre che tutti gli infissi (e i vetri) esterni, le porte interne, la ritinteggiatura. «Sono pienamente soddisfatto, abbiamo seguito il lavori da vicino – sottolinea il consigliere con delega all’istruzione Marzio Molle – e come ci eravamo prefissi sono stati ultimati entro l’inizio dell’anno scolastico, grazie anche alle continue sollecitazioni dell’Amministrazione alle ditte appaltatrici.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

sebastiano-nicoletti-incidente-12.9.16-parabita---alezioÈ l’ennesima vittima della strada Provinciale.361. Sebastiano Nicoletti, 74enne di Parabita, ha perso la vita questa mattina in un tragico incidente avvenuto sulla strada che collega Alezio a Parabita, proprio a ridosso del confine tra i due paesi. Uno scontro fatale, quello tra il suo Ape Car ed un’automobile proveniente da Alezio, che non gli ha lasciato scampo. L’impatto è avvenuto durante una manovra di svolta a sinistra dell’uomo, intento ad immettersi su una vicinale. Istantaneo l’impatto con una Lancia Ypsilon guidata da una 25enne di Gallipoli, che sopraggiungeva dalla corsia opposta. Illesa la ragazza. Nicoletti, però, sbalzato fuori dall’abitacolo, è morto sul colpo. Ad accertare la dinamica sul posto sono stati i carabinieri della stazione di Parabita.

SANNICOLA. Inaugurazione ok e iscrizioni già avviate per l’asilo nido intercomunale di via delle Viole. La struttura, posta finalmente al servizio delle famiglie dei comuni dell’Ambito sociale di Gallipoli (oltre a Sannicola ci sono Alezio, Tuglie, Alliste e Melissano, Racale e Taviano) verrà gestita dalla onlus “Cesfet” (“Consorzio Europa servizi., formazione e terzo settoreˮ di Lecce). L’asilo, che darà il via alle attività didattiche lunedì 5 settembre, rappresenta una tra le eccezioni in tutto il Salento in quanto si tratta di una struttura improntata sul cosiddetto “metodo montessorianoˮ (una sezione venne inaugurata nel 2015 al Polo Due di Casarano). «Sicuramente un grande pregio – afferma l’assessore ai Servizi sociali Ilenia Petrachi – avere un servizio con un metodo improntato alla cura e all’attenzione del bambino, e allo sviluppo delle sue autonomie. Gli utenti potranno scegliere tra la frequentazione di sei ore o quella di otto con mensa inclusa. Fialmente siamo riusciti ad avere questo servizio e mi ritengo più che soddisfatta». Le iscrizioni per il nuovo nido sono già state aperte lo scorso 22 agosto. Più volte l’avvio delle attività del nido era stato rimandato da una serie di problemi burocratici: nel 2013 la fine dei lavori, poi una serie di stop, tra l’annullamento del bando e problemi con le certificazioni per l’agibilità (con inevitabile rimbalzo di responsabilità tra l’attuale amministrazione Piccione e la precedente guidata da Giuseppe Nocera).

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

Lido-ConchiglieSANNICOLA. Tanta affluenza e mare apprezzatissimo ma servizi carenti. Luglio e agosto gonfiano Lido Conchiglie (foto): b&b, case-vacanza e appartamenti in affitto si riempiono di villeggianti locali e turisti, aspettando buoni numeri anche a settembre. «Sono qui da dodici anni – dice Martino Mosca (a destra), gestore di una delle tante strutture ricettive – e i servizi si sono sempre ridotti a fronte del flusso aumentato. Prima c’era una farmacia, parecchi anni fa persino un punto di primo soccorso. Adesso abbiamo pochissimi esercizi commerciali e nemmeno un bancomat». Una necessità, quella dello sportello per i prelievi, evidenziata spesso dai turisti. Lo conferma anche Marco Paglialonga (a sinistra), da oltre 50 anni nel bar-edicola di famiglia: «In molti richiedono un bancomat o una farmacia, un tempo c’erano. Ma in fondo non ci si può lamentare. Abbiamo molti turisti dal nord e centro Italia, ma anche dall’estero. Si lavora molto la mattina perché la sera mancano i locali notturni».

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

cuccioli-cane-sannicolaSANNICOLA. Accorato appello dell’associazione “Gli occhi dei randagi” di Tuglie per l’adozione di nove cuccioli trovati, di recente, abbandonati in una campagna a Sannicola. Si tratta di cinque maschi e quattro femmine. I cuccioli (quattro nelle foto) sono di taglia medio – piccola, hanno all’incirca due mesi di vita e godono di ottima salute. «Si daranno in adozione microchippati, sverminati e vaccinati, con regolare modulo di preaffido» afferma il vicepresidente dell’associazione Andrea Marotta (di Gallipoli pur lavorando a Sannicola). «Il sindaco Piccione ha chiamato l’associazione e li abbiamo presi in stallo con l’aiuto dei volontari» prosegue Marotta. Dopo la sottoscrizione di una convenzione triennale con il comune di Tuglie, l’associazione “ha incominciato a collaborare con il comune di Sannicola per la tutela dei randagi ed è alla ricerca di nuovi associati per poter estendere l’attività di volontariato». Chiunque intenda adottare i cuccioli o collaborare a vario modo può rivolgersi al numero 342/5223856. «Intanto mi preme elogiare il buon lavoro fatto da tutti i volontari sia sul territorio del comune di Tuglie che i primi passi mossi anche sul territorio di Sannicola» conclude Marotta.

14218558_10209999387648457_823233145_nSANNICOLA. Inaugurata alla presenza del sindaco e delle autorità cittadine la sede del nuovo asilo nido di ambito a Sannicola in via delle Viole. Dopo anni di attesa finalmente è possibile iscrivere i piccoli a partire da subito, per il primo mese al costo forfettario, uguale per tutti, di 180,00 euro e, in seguito, ai costi personalizzati stabiliti in base al reddito accedendo ai “buoni di conciliazione” regionali. Sarà utilizzato il “metodo Montessori” che favorisce le predisposizioni naturali del bambino e ha permesso negli anni di ottenere risultati eccezionali. «Le rette sono stabilite a livello regionale – sottolinea Alcino Siculella (foto), docente universitario di pedagogia sperimentale, presidente del Comitato scientifico del Consorzio Cesfet che ha vinto il bando – ma la Regione stessa prevede i “buoni di conciliazione” per le famiglie in base al reddito. Da un’analisi di mercato svolta dai nostri uffici prevediamo che la maggior parte delle famiglie del territorio avranno diritto ai contributi regionali» La tariffa piena regionale va dalle 500,00 alle 700,00 euro circa, e questo ha spaventato non poco i potenziali utenti, tuttavia in base all’isee si possono avere degli abbattimenti importanti, addirittura «chi ha reddito più basso può arrivare a pagare solo 50,00 euro» prosegue Siculella.

Il procedimento per ottenere i buoni dalla Regione è alquanto macchinoso per cui il consorzio offre consulenza gratuita per la presentazione delle domande e l’ottenimento del preventivo personalizzato, i lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 12 presso la propria sede o in altre date e orari concordabili con le famiglie.«Abbiamo scelto questa soluzione per venire incontro alle famiglie e contemporaneamente permettere ai piccoli di sperimentare il metodo Montessori, che prevede un’alta professionalità delle operatrici, tutte laureate e che hanno seguito dei corsi specifici dopo la laurea. Inoltre saranno avviati corsi e laboratori di vario tipo rivolti a bambini e ragazzi, servizi di doposcuola qualificato e si potrà persino pensare di affittare parte della struttura per compleanni e feste private in modo che diventi un vero e proprio punto di riferimento per le famiglie» conclude il presidente. Il nuovo nido servirà anche i comuni di Gallipoli, Tuglie, Alezio, Alliste, Melissano, Racale, Taviano.

Voce al Direttore

by -
Probabilmente non arriveranno tutti quelli che hanno cliccato su uno dei siti più famosi in tema di viaggi e vacanze. Ma il dato resta:...