Home Notizie Sannicola
Ultime notizie dal Comune di Sannicola

Cosimo-PiccioneSANNICOLA. Quello che doveva essere un normale messaggio d’auguri per l’avvio del nuovo anno scolastico si è subito trasformato nell’ennesimo motivo di scontro politico e, forse, anche giudiziario. I buoni auspici sono stati quelli formulati dal sindaco Cosimo Piccione (foto al centro) e dal consigliere delegato alla Pubblica istruzione Marzio Molle (a sinistra); le accuse di aver riciclato alcune frasi dai siti Internet di altri Comuni d’Italia (Busto Arsizio, Aprilia, Gorga e Poggio a Caiano) e pure del Ministero, sono, invece, del consigliere di minoranza Valerio Nocera (a destra). Il confronto, con scambio di accuse reciproche, è avvenuto sul campo virtuale della Rete divenuta, oramai, la vera piazza dove parlare, “straparlare”, criticare e giudicare.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

SANNICOLA. È sempre frattura perenne, dentro e fuori dal Consiglio comunale, tra maggioranza e opposizione. Tra gli ultimi casi  più evidenti quello che ha visto il sindaco Cosimo Piccione e la sua Giunta bersagliati dalle critiche della minoranza per via dell’adesione al nuovo Gruppo di azione locale “Porta a Levante”. Nell’ultima riunione di Consiglio è passato, a maggioranza, il provvedimento che sancisce l’uscita del Comune di Sannicola dal Gal “Serre Salentine”, in procinto di chiudere i battenti in virtù delle nuove leggi regionali sugli enti di distribuzione dei fondi europei. I cinque voti contrari dell’opposizione (compatta) non hanno sorto effetti pratici e Sannicola è entrato ora a far parte del nuovo Gal con altri 41 Comuni (per un totale di oltre 190mila abitanti). Nel nuovo Gal anche l’ente “Parco naturale ragionale Otranto-Santa Maria di Leucaˮ e le fondazioni “La notte della Tarantaˮ e “Le Costantineˮ.Il fatto che Sannicola (presente nel nuovo Ente insieme a  Neviano, Tuglie, Parabita, Seclì ed Aradeo) sia il solo Comune della costa ionica a guardare “a Levanteˮ ha reso scettici i rappresentanti della minoranza, che in questi giorni hanno evidenziato come le realtà degli altri centri coinvolti risultino geograficamente e quindi anche economicamente diverse da quella di Sannicola, da sempre legata alla cultura del versante ovest salentino.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

tony-ingrosso---sannicolaSANNICOLA. Nessuna archiviazione per la lite giudiziaria di carattere penale tra il sindaco Mino Piccione e Tony Ingrosso (foto), ex candidato della stessa lista civica “Sannicola cambiaˮ che portò Piccione alla guida del paese nelle  ultime consultazioni amministrative del maggio 2013. Anche in questo caso a scatenare la disputa sono state alcune esternazioni su facebook con le quali Ingrosso (191 voti raccolti) criticava la condotta politica del suo ex capolista.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

by -
0 2588

colizzi-e-il-gufo-2016SANNICOLA. Salvato splendido esemplare di gufo reale nelle campagne di Sannicola. Avvistato ferito da Stefano Marcuccio, giovane agricoltore sannicolese, è stato salvato e portato al centro recupero fauna selvatica di Calimera da Gianni Colizzi (foto), idraulico, amante della natura. Si spera che possa rimettersi in tempi brevi.

SANNICOLA. A 93 anni, dopo una vita di lotte e impegno lavorativo, politico e sindacale, è scomparsa Rosa Resta, primo consigliere comunale donna negli anni ’70 e poi assessore ai servizi sociali nel 1987 con l’amministrazione Lovagnini e la Democrazia cristiana. Nel 2002 la locale commissione Pari opportunità le diede un riconoscimento per “aver tracciato, in tempi difficili, i sentieri della vita pubblica, ancora oggi percorsi con difficoltà”. «Rosa si è sempre distinta per il suo carattere volitivo e tenace, nel lavoro di maestra, nell’impegno di sindacalista Cisl, come presidente Caritas nella parrocchia di San Pietro e Paolo e nelle sue responsabilità politiche all’interno della Dc», afferma l’ex sindaco Fernando Napoli. Il figlio di Rosa, Michele Cataldi, ricorda: «L’ex ministro Fitto ha raccontato di esser venuto spesso a trovarla dopo la morte del padre Totò in un incidente stradale e di aver trovato in lei una maestra di vita e di politica mentre Flavio Fasano l’ha ricordata per il suo impegno a favore dei più deboli e le doti morali».

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

Francesca Sances

Francesca Sances

SANNICOLA. La giovane atleta di Sannicola, allieva del maestro Mino Pino del Circolo Tennis degli Ulivi di Tuglie,  si è confrontata con sportive provenienti da tutta la nazione vincendo una dopo l’altra tutte le partite e conquistando il primo posto scontrandosi in finale con un’altra salentina, Pierpaola Debonis, del circolo tennis di Carmiano. L’organizzazione è stata veramente buona – commenta il padre dell’atleta, Mauro Sances e suo più grande e orgoglioso tifoso – un’esperienza importante di crescita per Francesca e per tutte le atlete che hanno partecipato».

 

GALLIPOLI. Bed and breakfast vista Gallipoli. Ironia goliardica o comunicazione vincente?  Di certo un modo simpatico  e coveniente per sfruttare al meglio la vicinanza con la “città bella”, considerata a più voci capitale del turismo italiano. Il flusso estivo a Gallipoli negli ultimi anni ha raggiunto cifre da capogiro generando un giro di affari che pian piano ha interessato anche le località vicine. è il famoso e concreto indotto che è stato colto per tempo da chi è attento alle modifiche di flussi ed interessi turistici. Con grande soddisfazione da parte degli operatori dei paesi limitrofi e qualche lamentela (o invidia) di quelli locali che parlano in alcuni casi di concorrenza sleale per la spregiudicata abitudine di utilizzare la formula “a pochi chilometri da Gallipoli” quando invece si tratta di diversi km (registrato un caso poco tempo fa a Galatone). I meccanismi  principali che alimentano la discussione e le scelte finali sono legati comunque alle politiche dei prezzi ed alla maggiore tranquillità. Le presenze giornaliere nella cittadina jonica sono del resto di gran lunga superiori ai dati ufficiali del settore ricettivo. «Ormai – dice Mario Emanuele Barba – l’offerta è ampia anche nei paesi vicini dove spesso si propongono prezzi più bassi  e chi sceglie da risparmiare si orienta in questo senso pur trascorrendo poi l’intera giornata a Gallipoli». B&b, affittacamere, agriturismo, appartamenti: è sufficiente fare una ricerca sui principali portali turistici o tour operator online per scoprire centinaia di strutture ricettive tra Alezio, Taviano, Sannicola.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

La presidente Rosy Toscano al centro nella foto

La presidente Rosy Toscano al centro nella foto

SANNICOLA. Trova casa a Sannicola l’associazione Salento Alzheimer che sabato 17 alle ore 11, inaugura la nuova sede in piazza della Repubblica al secondo piano dell’ ex edificio comunale. «Si avvera un sogno inseguito da tempo. Lo scorso anno  – commenta Gigi Arbace, attivista dell’associazione – il sindaco Piccione si impegnò a venirci incontro e convenne che un’associazione di questa importanza sociale non era giusto che pagasse un affitto come facevamo a Casarano. Con l’impegno suo, del vicesindaco Scorrano e dell’assessore Petrachi siamo ora riusciti a raggiungere questo importante risultato». L’associazione ha in animo di utilizzare la sede per avviare uno sportello informativo ed avviare anche attività di “terapia occupazionale”, che consiste in manipolazioni, mirate e personalizzate, per tenere in esercizio la mente e favorire la coordinazione motoria. Il centro si avvarrà anche della collaborazione del musico terapeuta Stefano De Florio e avrà al suo interno un legale che potrà sostenere le famiglie nelle problematiche quotidiane e nei rapporti con le istituzioni. «Vogliamo – conclude la presidente Rosy Toscano (al centro nella foto) – che i malati e i loro famigliari non si rinchiudano nelle proprie case, ma abbiano un luogo di socialità».

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

L'inaugurazione della scuola media

L’inaugurazione della scuola media

SANNICOLA. Riaperta la scuola media di viale degli Studenti. Il plesso del Comprensivo di Sannicola-Alezio, diretto da Sabrina Stefanelli, rivede la luce dopo un anno esatto di chiusura, durante il quale gli alunni sono stati ospitati nella sede della primaria, in via Collina. A settembre dello scorso anno il via ai lavori, per un importo totale di 850mila euro, che hanno permesso di intervenire sul solaio, sulla coibentazione (con la realizzazione del cappotto esterno), con l’installazione dei pannelli fotovoltaici per l’energia rinnovabile. E poi i condizionatori d’aria nelle aule, le testate termiche sui termosifoni, per la regolazione e il risparmio energetico, oltre che tutti gli infissi (e i vetri) esterni, le porte interne, la ritinteggiatura. «Sono pienamente soddisfatto, abbiamo seguito il lavori da vicino – sottolinea il consigliere con delega all’istruzione Marzio Molle – e come ci eravamo prefissi sono stati ultimati entro l’inizio dell’anno scolastico, grazie anche alle continue sollecitazioni dell’Amministrazione alle ditte appaltatrici.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

sebastiano-nicoletti-incidente-12.9.16-parabita---alezioÈ l’ennesima vittima della strada Provinciale.361. Sebastiano Nicoletti, 74enne di Parabita, ha perso la vita questa mattina in un tragico incidente avvenuto sulla strada che collega Alezio a Parabita, proprio a ridosso del confine tra i due paesi. Uno scontro fatale, quello tra il suo Ape Car ed un’automobile proveniente da Alezio, che non gli ha lasciato scampo. L’impatto è avvenuto durante una manovra di svolta a sinistra dell’uomo, intento ad immettersi su una vicinale. Istantaneo l’impatto con una Lancia Ypsilon guidata da una 25enne di Gallipoli, che sopraggiungeva dalla corsia opposta. Illesa la ragazza. Nicoletti, però, sbalzato fuori dall’abitacolo, è morto sul colpo. Ad accertare la dinamica sul posto sono stati i carabinieri della stazione di Parabita.

SANNICOLA. Inaugurazione ok e iscrizioni già avviate per l’asilo nido intercomunale di via delle Viole. La struttura, posta finalmente al servizio delle famiglie dei comuni dell’Ambito sociale di Gallipoli (oltre a Sannicola ci sono Alezio, Tuglie, Alliste e Melissano, Racale e Taviano) verrà gestita dalla onlus “Cesfet” (“Consorzio Europa servizi., formazione e terzo settoreˮ di Lecce). L’asilo, che darà il via alle attività didattiche lunedì 5 settembre, rappresenta una tra le eccezioni in tutto il Salento in quanto si tratta di una struttura improntata sul cosiddetto “metodo montessorianoˮ (una sezione venne inaugurata nel 2015 al Polo Due di Casarano). «Sicuramente un grande pregio – afferma l’assessore ai Servizi sociali Ilenia Petrachi – avere un servizio con un metodo improntato alla cura e all’attenzione del bambino, e allo sviluppo delle sue autonomie. Gli utenti potranno scegliere tra la frequentazione di sei ore o quella di otto con mensa inclusa. Fialmente siamo riusciti ad avere questo servizio e mi ritengo più che soddisfatta». Le iscrizioni per il nuovo nido sono già state aperte lo scorso 22 agosto. Più volte l’avvio delle attività del nido era stato rimandato da una serie di problemi burocratici: nel 2013 la fine dei lavori, poi una serie di stop, tra l’annullamento del bando e problemi con le certificazioni per l’agibilità (con inevitabile rimbalzo di responsabilità tra l’attuale amministrazione Piccione e la precedente guidata da Giuseppe Nocera).

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

Lido-ConchiglieSANNICOLA. Tanta affluenza e mare apprezzatissimo ma servizi carenti. Luglio e agosto gonfiano Lido Conchiglie (foto): b&b, case-vacanza e appartamenti in affitto si riempiono di villeggianti locali e turisti, aspettando buoni numeri anche a settembre. «Sono qui da dodici anni – dice Martino Mosca (a destra), gestore di una delle tante strutture ricettive – e i servizi si sono sempre ridotti a fronte del flusso aumentato. Prima c’era una farmacia, parecchi anni fa persino un punto di primo soccorso. Adesso abbiamo pochissimi esercizi commerciali e nemmeno un bancomat». Una necessità, quella dello sportello per i prelievi, evidenziata spesso dai turisti. Lo conferma anche Marco Paglialonga (a sinistra), da oltre 50 anni nel bar-edicola di famiglia: «In molti richiedono un bancomat o una farmacia, un tempo c’erano. Ma in fondo non ci si può lamentare. Abbiamo molti turisti dal nord e centro Italia, ma anche dall’estero. Si lavora molto la mattina perché la sera mancano i locali notturni».

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

cuccioli-cane-sannicolaSANNICOLA. Accorato appello dell’associazione “Gli occhi dei randagi” di Tuglie per l’adozione di nove cuccioli trovati, di recente, abbandonati in una campagna a Sannicola. Si tratta di cinque maschi e quattro femmine. I cuccioli (quattro nelle foto) sono di taglia medio – piccola, hanno all’incirca due mesi di vita e godono di ottima salute. «Si daranno in adozione microchippati, sverminati e vaccinati, con regolare modulo di preaffido» afferma il vicepresidente dell’associazione Andrea Marotta (di Gallipoli pur lavorando a Sannicola). «Il sindaco Piccione ha chiamato l’associazione e li abbiamo presi in stallo con l’aiuto dei volontari» prosegue Marotta. Dopo la sottoscrizione di una convenzione triennale con il comune di Tuglie, l’associazione “ha incominciato a collaborare con il comune di Sannicola per la tutela dei randagi ed è alla ricerca di nuovi associati per poter estendere l’attività di volontariato». Chiunque intenda adottare i cuccioli o collaborare a vario modo può rivolgersi al numero 342/5223856. «Intanto mi preme elogiare il buon lavoro fatto da tutti i volontari sia sul territorio del comune di Tuglie che i primi passi mossi anche sul territorio di Sannicola» conclude Marotta.

14218558_10209999387648457_823233145_nSANNICOLA. Inaugurata alla presenza del sindaco e delle autorità cittadine la sede del nuovo asilo nido di ambito a Sannicola in via delle Viole. Dopo anni di attesa finalmente è possibile iscrivere i piccoli a partire da subito, per il primo mese al costo forfettario, uguale per tutti, di 180,00 euro e, in seguito, ai costi personalizzati stabiliti in base al reddito accedendo ai “buoni di conciliazione” regionali. Sarà utilizzato il “metodo Montessori” che favorisce le predisposizioni naturali del bambino e ha permesso negli anni di ottenere risultati eccezionali. «Le rette sono stabilite a livello regionale – sottolinea Alcino Siculella (foto), docente universitario di pedagogia sperimentale, presidente del Comitato scientifico del Consorzio Cesfet che ha vinto il bando – ma la Regione stessa prevede i “buoni di conciliazione” per le famiglie in base al reddito. Da un’analisi di mercato svolta dai nostri uffici prevediamo che la maggior parte delle famiglie del territorio avranno diritto ai contributi regionali» La tariffa piena regionale va dalle 500,00 alle 700,00 euro circa, e questo ha spaventato non poco i potenziali utenti, tuttavia in base all’isee si possono avere degli abbattimenti importanti, addirittura «chi ha reddito più basso può arrivare a pagare solo 50,00 euro» prosegue Siculella.

Il procedimento per ottenere i buoni dalla Regione è alquanto macchinoso per cui il consorzio offre consulenza gratuita per la presentazione delle domande e l’ottenimento del preventivo personalizzato, i lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 12 presso la propria sede o in altre date e orari concordabili con le famiglie.«Abbiamo scelto questa soluzione per venire incontro alle famiglie e contemporaneamente permettere ai piccoli di sperimentare il metodo Montessori, che prevede un’alta professionalità delle operatrici, tutte laureate e che hanno seguito dei corsi specifici dopo la laurea. Inoltre saranno avviati corsi e laboratori di vario tipo rivolti a bambini e ragazzi, servizi di doposcuola qualificato e si potrà persino pensare di affittare parte della struttura per compleanni e feste private in modo che diventi un vero e proprio punto di riferimento per le famiglie» conclude il presidente. Il nuovo nido servirà anche i comuni di Gallipoli, Tuglie, Alezio, Alliste, Melissano, Racale, Taviano.

L'antica casa di rappresentanza riportata al suo antico spledore è diventata un resort di lusso. Nella fotina lo storico Luigi Bidetti

L’antica casa di rappresentanza riportata al suo antico spledore è diventata un resort di lusso. Nella fotina lo storico Luigi Bidetti

SANNICOLA. Riportata a nuova vita Villa Costa sulla provinciale che collega Sannicola ad Alezio. Prende il nome di “Tenuta agricola Mosè”, ed è stata recentemente ristrutturata e dotata di splendidi affreschi realizzati da giovani maestranze locali. È divenuta un resort di lusso con tenuta agricola e vigneti. Villa Costa è stata costruita a inizi ‘800 da Saverio Costa, genovese, iscritto al “catasto onciario” di Gallipoli. «Il catasto onciario – spiega Luigi Bidetti, esperto di storia locale – è un documento, composto da due libri, di cui uno perduto, su cui sono annotati i beni e gli averi per fini fiscali. Analizzando l’unico rimasto, possiamo ricostruire la storia di alcune di queste potenti e ricche famiglie». Sviluppata su un solo piano, con volte a stella e decorata con affreschi e sontuose carte da parati, villa Costa era caratterizzata da un maestoso giardino retrostante con sedili di pietra, palme, vialetti con colonnati e rose rampicanti, ma era disabitata da quasi 50 anni. «Ricordo negli anni ’60 Enrico e Gino Costa, amici di famiglia, che venivano col biroccio per visitare le proprietà in cui non abitavano più da tempo e il cocchiere si chiamava Gaspare», aggiunge Carla Manco, che abitava in un’altra villa nelle vicinanze di quella appena ristrutturata. Di proprietà dei Costa anche villa Caracciolo poco distante, sviluppata su due piani, anch’essa acquisita dalla nuova società agricola “Tenuta Mosè”, che probabilmente sarà ristrutturata in seguito. «Le due ville Costa, sontuose e di rappresentanza, rimasero disabitate a metà ‘900 – conclude Bidetti – per una serie di sventure che colpirono la ricca famiglia genovese trasferita a Gallipoli, famiglia citata pure nell’opera di Pietro Maisen del 1870 “Gallipoli e suoi dintorni” in quanto una delle “case commerciali” più conosciute della zona.

SANNICOLA. Percorsi ginnici, staccionate, aree pic-nic, aree giochi per i bambini, punti sosta, nuova segnaletica: le rupi di San Mauro vedono finalmente la conclusione dei lavori per la realizzazione della sentieristica, diventando una vera e propria area vivibile per famiglie, escursionisti, sportivi e visitatori. L’intervento, finanziato con ben 300mila euro, mirava a migliorare la fruizione del patrimonio naturale dell’area (insieme al parco della Montagna Spaccata considerata “sito d’interesse comunitario”) e anche dell’abbazia bizantina che campeggia sul panorama del litorale ionico. Ora la zona sarà accessibile anche ai meno atletici, con l’abbattimento delle barriere architettoniche che l’intervento ha comportato. Prima di essere portati a termine, i lavori erano stati al centro del dibattito tra la maggioranza del sindaco Cosimo Piccione (che aveva recuperato e modificato il progetto del 2009 del piano di gestione dell’area Sic) e le opposizioni consiliari, per presunte irregolarità nella salvaguardia del patrimonio storico.

Cosimo Andronico, scomparso nell'ottobre del 2014, in una foto d'epoca da giovane. Accanto la nipote Loredana

Cosimo Andronico, scomparso nell’ottobre del 2014, in una foto d’epoca da giovane. Accanto
la nipote Loredana

SANNICOLA. C’è un luogo in Belgio che si chiama Oostham, in cui c’è una piccola parte di Sannicola. È un ristorante italiano, si chiama “Via Malta” in ricordo della traversa di via Regina Elena in cui è nato Cosimo Andronico, il nonno della proprietaria Loredana. «La mia trattoria – commenta l’imprenditrice – è un omaggio a mio nonno, detto anche “Bellocchioˮ, che ha lasciato la sua amatissima terra nel 1954 per emigrare in Belgio e lavorare nelle miniere di carbone. Sono fierissima di lui che purtroppo ci è venuto a mancare nel ottobre del 2014». La ristoratrice rappresenta la terza generazione degli Andronico in Belgio, dove, come suo padre, nonno Cosimo si è costruita una vita lavorando in quelle stesse miniere che due anni dopo il suo arrivo avrebbero per sempre segnato la storia con la tragedia mineraria di Marcinelle. «Nella trattoria abbiamo una gigantografia di due zie che raccoglievano le ulive e anche una foto di mio nonno Cosimo prima che venisse in Belgio» continua Loredana. In menù friselle, orecchiette, rape utilizzate come condimento sia della pasta fatta in casa che delle pizze, arancini e salumi e formaggi italiani. Una famiglia che si sa far distinguere per le capacità nella ristorazione, quella degli Andronico sia nel Sud che nel Nord dell’Europa. «A Loredana, mia cugina di terzo grado, ho anche passato la ricetta del pasticciotto», aggiunge il pasticcere Marco Andronico.

Don Luigi Tarantino

Don Luigi Tarantino

SANNICOLA. Sessanta anni dedicati a Dio, don Luigi Tarantino (foto) li festeggerà pubblicamente il 15 agosto a San Simone con una celebrazione presieduta dal vescovo Fernando Filograna in piazza San Biagio alle 20. Tra i fedeli c’è attesa per poter festeggiare il sacerdote sansimonese che dal 2006 è cappellano presso il monastero delle monache di clausura di San Simone, svolgendo, anche, il ministero di esorcista. Il sacerdote 85enne, primo di sei figli, è entrato in seminario a Gallipoli a 13 anni e proprio a San Simone venne ordinato il 15 agosto del 1956 nella parrocchia di San Biagio dopo aver compiuto gli studi teologici presso il Seminario di Molfetta. Nel 1961 la nomina a parroco presso il Canneto a Gallipoli insieme all’attività di vice rettore presso il Seminario diocesano della stessa città ed alla carica di “Padre spirituale” dell’Arciconfraternita delle Anime di Gallipoli. «Sempre disponibile ad aiutare i poveri ed essere vicino agli anziani. – raccontano i fedeli – andando a scuola, da piccolo, a Tuglie, la mattina partiva da casa fornito di fichi secchi che distribuiva ai vecchietti mendicanti che lo attendevano nei pressi delle chiesa». Nel 1965 è nominato parroco della Cattedrale di Sant’Agata, dal vescovo Quaremba, carica che ri- vestirà per 40 anni fino all’agosto del 2006. Nel corso di tale attività è stato anche direttore dell’ufficio catechistico e ha chiuso la sua atti- vità a Gallipoli come direttore delle nove confraternite della città dove, in considerazione dell’attività svol- ta, nel giugno del 2014 gli è stata conferita la cittadinanza onoraria. «Gallipoli è sempre nel suo cuore ed ogni occasione è motivo per ri- tornarci», fa sapere chi lo conosce bene.

giornata-del-volontarioSANNICOLA. Doppio appuntamento il 17 e il 18 agosto in piazza della Repubblica per la “Giornata del volontariato” (nella foto lo scorso anno) organizzata dall’associazione “Salento Alzheimer”. Mercoledì 17 i volontari saranno presenti per promuovere il loro impegno puntando sul coinvolgimento delle altre associazioni. In serata è poi previsto il Tributo a Fabrizio De Andrè dei “Papaveri Rossiˮ presentato da Andrea Colella. Il giorno dopo, alle 18 a Chiesanuova presso il parco “Sergente Nisi”, appuntamento con il “Caffè Alzheimerˮ, la cocomerata e la frisellata, iniziative alle quali sono invitati i familiari e gli stessi pazienti (prenotazione ai numeri 339/1313114 o 324/6191137) per condividere momenti di incontro e di confronto sui dubbi e le buone pratiche. L’invito rivolto agli ammalati, ed ai loro cari, è quello di “recuperare momenti di socialità e di non rinchiudersi in casaˮ. La manifestazione è organizzata dall’associazione presieduta da Rosy Toscano (di Sannicola) che a breve trasferirà la sua sede da Casarano a Sannicola in una sede messa a disposizione dal Comune.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

bike-cafe-colonia-StajanoSANNICOLA. Taglio del nastro, sabato 30 luglio, per il primo “Bike cafèˮ del Sud Italia allestito presso l’ex colonia Stajano (foto), a Lido Conchiglie. La progettazione degli arredi è stata affidata a 50 giovani che, dal 17 luglio, sono impegnati nella nona edizione dell’“Eco design Youth campˮ organizzato da “Laboratorio Linfaˮ e “Salento Bici tourˮ nell’ambito del centro per la mobilità lenta del progetto Sac, Salento di mare e di pietre che coinvolge 14 centri (con Sannicola capofila). “Sostenibilitàˮ è la parola chiave del progetto, declinata in varie formule, tutte con la bicicletta come protagonista assoluta. Il “Bike cafèˮ è dedicato ai ciclisti, ma resta aperto a tutti, ed utilizza quasi esclusivamente materiale di scarto cui viene data “nuova vitaˮ. Durante il Camp vengono, inoltre, utlizzati prodotti di aziende agricole locali, e di stagione, coltivati senza l’uso di pesticidi o additivi chimici. Il workshop è aperto a tutti e sebbene i posti “residenzialiˮ siano già terminati sarà possibile parteciparvi ogni giorno per qualche ora: dalle 7 alle 7.30 c’è “non solo stretchingˮ e a seguire la colazione gratis per tutti. Altri laboratori dal pomeriggio.

SANNICOLA. Appuntamento a San Simone, nei giorni 29 e 30 giugno per i festeggiamenti in onore di San Biagio. I festeggiamenti tradizionali riuniscono la comunità e consentono alla comunità «di riappropriarsi di una identità culturale ed esistenziale, costituita da relazioni – commenta don Claudio Mazzotta (foto a destra di Francesca Calò) – in un tempo che ci spinge continuamente a cambiare con un crescente senso di vacuità e di smarrimento». Il 29 luglio alle 19 la processione per le vie del paese cui seguirà, alle 21, la messa presiedua dal vescovo, Fernando Filograna. Il 30, alle 9 messa al termine della quale è previsto il lancio delle colombe sul sagrato offerto dall’allevatore Cosimo Imperiale, mentre alle 19.30 messa col bacio della reliquia e riflessioni del neo diacono Emanuele Calabrese. Come ogni anno la festa è caratterizzata da una mostra d’arte: quest’anno esporrà le proprie opere il maestro Mirko Gabellone (foto a sinistra) di Aradeo, originario di Sannicola. La mostra sarà inaugurata il 27 alle 21 e sarà visitabile fino al 31 luglio presso i locali parrocchiali. Il Comitato festa, presieduto da Fabrizio Leo, è composto da Luigi Guido, Osvaldo Tarantino, Daniele Leo, Rita Malorgio, Maria Leo, Giuseppe Magno, Mario Imperiale, Luigi Leo, Gino Ria, Fiorella Leo, Massimiliano De Santis, Gabriele Stamerra e Luigi Mighali.

marilena de stasioSANNICOLA. Grande successo per il primo appuntamento  dell’evento di“Kalispera”, presso Villa Excelsa a Sannicola, l’annuale rassegna organizzata da Presidio del Libro Verbamanent, associazione presieduta da Maddalena Castegnaro (a destra nella foto) e Ionia, presieduta da Marilena de Stasio (a sinistra). Il “primo orizzonte”, denominato “Mare Mare” ha previsto inediti di poesie di  Carmen Maria Luisa Campa, Chiara Caputo,  Maddalena Castegnaro,  Vittorino Curci, Giuseppe Cristaldi,  Antonio Errico, Matteo Greco, Pippi Greco, Renato Grilli, Jonathan Imperiale,  Daniela Liviello, Nadia Marra, Francesco Pasca, Luciano Provenzano e Luigi Scorrano. Racconti musicali a cura di Giuliana Paciolla. Proiezione del videoclip della canzone “Mamma Sirena”  tratta dall’ultimo CD di Officina Zoè. Regia di Edoardo Winspeare. In esposizione “MadreMare” , opera unica su carta di gelso vergata a mano  con pigmenti naturali di Falun (Svezia) di Andrea De Simeis, maestro cartaio. Degustazione di un’ipertorta artistica, ispirata al mare, creata dal cake designer Marco Andronico  della Pasticceria “Picci e Capricci” di Sannicola.

Cosimo Piccione

Cosimo Piccione

SANNICOLA. Pare destinata a non chiudersi facilmente la vicenda delle armi tolte dal sindaco Cosimo Piccione (foto) agli agenti di Polizia municipale. All’indomani della sentenza di “non luogo a procedere” pronunciata dal Giudice dell’udienza preliminare del Tribunale di Lecce, da Piccione giunge una chiara promessa. «Chi ha ordito il tutto con l’intento di destabilizzare il quadro amministrativo comunale rivolgendo accuse calunniose e infamanti, dovrà assolutamente – afferma il Sindaco – rispondere del suo operato innanzi alla competente autorità giudiziaria, sia in sede civile che penale, e dovrà, inoltre, risarcire tutti i danni morali che ha provocato al sottoscritto, nonché quelli morali e patrimoniali che ha provocato al Comune di Sannicola che, a seguito della dissennata iniziativa, sarà costretto ad affrontare le ingenti spese legali che gli imputati hanno dovuto affrontare per difendersi da accuse infondate ed ignobili».

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Graziano-Scorrano-SANNICOLA. Con l’estate arriva la “circolareˮ per il mare e le frazioni. Il 25 giugno scorso il Consiglio comunale ha dato il via libera ad un sistema di trasporto sperimentale, di cui potranno usufruire cittadini e turisti a partire – si presume – dalla metà di luglio. Si tratta del servizio navetta pensato per facilitare il raggiungimento delle frazioni di San Simone e Chiesa- nuova, nonché delle marine Lido Conchiglie (foto) e Padula Bianca: per quattro volte al giorno (due la mattina, due la sera, con al vaglio la proposta di istituire un’ulteriore corsa a mezzanotte che dipenderà dai flussi e dalle richieste che si registreranno) si potrà utilizzare il nuovo servizio. Non solo un modo per promuovere la mobilità dei turisti in maniera sostenibile, riducendo l’utilizzo di mezzi propri a ridosso del mare, ma anche per aiutare anziani e indigenti negli spostamenti per usufruire di sportelli, uffici e servizi: il costo della corsa sarà di un euro per il tragitto fino alle marine e di 50 centesimi per il raggiungimento delle frazioni; in questi giorni si stanno completando le procedure dell’avviso pubblico, poi la Giunta darà informazioni dettagliate sugli orari e i luoghi precisi in cui verranno individuate le fermate, oltre che sugli erogatori del servizio.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

SANNICOLA. Tradizionale appuntamento per l’edizione 2016 della giornata ecologica organizzata recentemente dalle associazioni “Pro Loco Lido Conchiglieˮ e “Fidasˮ. L’evento ha visto la partecipazione di molti volontari (nelle foto) che si sono affiancati ai componenti delle due associazioni nel ripulire le spiagge e il lungomare della marina. «Considerata l’ottima riuscita della giornata – commentano gli organizzatori – stiamo valutando l’idea di organizzare altre date durante l’estate con la collaborazione delle associazioni e dei turisti per offrire una maggior accoglienza a tutti coloro che vorranno visitare la nostra località». I volontari, oltre a ripulire la spiaggia dalla spazzatura e dai residui vari, si sono cimentati anche nella cura delle aiuole e nello sfalcio delle erbacce che crescono spontanee lungo i marciapiedi. Nei giorni scorsi sono state, inoltre, posizionate nel piazzale antistante la sede della “Pro Locoˮ alcune nuove giostrine a cura dell’Amministrazione comunale. «In questi giorni stiamo lavorando alla stesura delle manifestazioni che abbiamo in animo di svolgere durante la stagione estiva, dando risalto – conclude Elisabetta Greco, la giovane e neo presidente della “Pro Locoˮ – al progetto “SannicolaFood”, il quale verterà sulla valorizzazione e diffusione della gastronomia locale attraverso la collaborazione di chef, ristoratori, pasticcieri e chiunque fosse amante della buona cucina».

Voce al Direttore

by -
Belli, bravi, geniali. Furbi, anche. Magari in parte è vero. Ma ogni tanto è salutare andare oltre l'autocompiacimento e vedere come ci vedono gli...