Home Notizie Presicce
Le notizie dal Comune di Presicce

PRESICCEFa tappa al palazzo Ducale di Presicce la mostra di pittura “Trans Oppidum” con le opere di Sophia Cull. La personale è allestita da domenica 23, alle 20, presso la Sala del trono in piazza del Popolo. Si possono ammirare oli su tela e lavori su organza realizzati dall’artista tedesca di recente apprezzata anche a leuca (presso le Scuderie di Villa la Meridiana). «È dal 1978 che torno in Puglia, a Morciano di Leuca, diventata per me una seconda patria. Amo questi luoghi per gli amici di gioventù e per la loro natura sempre affascinante. Anche l’idea dei miei quadri su organza è nata qui. Si tratta di successivi strati di organza lavorata con stampa e pittura, in cui sullo strato di stoffa iniziale ne viene sovrapposto un altro che nasce per questo dalla trasparenza di ciò che si intravede», afferma l’artista.

ambulanzaPRESICCE. Ha perso il controllo della sua auto, una Fiat Panda, andando a schiantarsi contro un albero d’ulivo. Le fiamme che sono divampate subito dopo l’impatto non hanno lasciato scampo al ragazzo alla guida dell’auto, Alessandro Negro, 19enne di Presicce. Lo scontro non ha coinvolto altri mezzi ed è avvenuto intorno alle 3,30 di questa mattina sulla strada provinciale che collega Lido Marini a Presicce.

Per il giovane, che probabilmente si dirigeva a casa, vani sono stati i soccorsi: all’arrivo dei medici del 118 il suo cuore aveva già smesso di battere. La salma del 19enne si trova ora nella sala mortuaria del Vito Fazzi di Lecce, dove verrà eseguita l’autopsia. La dinamica dell’incidente al momento è al vaglio ai Carabinieri di Presicce, che hanno proceduto ai rilievi di legge.

Prof. Mario Ricchiuto

Prof. Mario Ricchiuto

PRESICCE. Dall’1 luglio al 30 settembre mostra di “Arte Contemporanea” del prof. Mario Ricchiuto  a Presicce presso la “Casa Turrita”. Il prof.  Ricchiuto, originario di Acquarica del Capo, è noto per i suoi numerosi lavori artistici in cui il Salento appare il protagonista principale, con il suo paesaggio,  i colori e i personaggi che raccontano storie di vita passata. Tra le sue opere  anche un vasto repertorio di scatti fotografici  come “ Le Tajate” e “Salento bellezza a tempo determinato”.“L-Orda”,  è il titolo della mostra in cui l’artista  esprime la sua indignazione di fronte alle emergenze ambientali che investono tutto il pianeta. «Meravigliarsi di fronte alle bellezze del creato è una gioia che tutti dovremmo sentire – dichiara Ricchiuto – e allo stesso modo dovremmo indignarci di fronte all’avanzare del brutto che sta minacciando non solo il paesaggio ma anche la vita stessa dell’uomo». L’autore racconta di aver realizzato questa mostra come se le opere stesse fossero state commissionate con urgenza dalla terra, dal cielo e dal mare prima del loro ultimo respiro. La mostra sarà aperta tutti i giovedì, venerdì e sabato dalle ore 18 alle 21; si può prenotare per gruppi di cinque persone minimo (334 25 34 797).

presicce festaPRESICCE. Definito il cartellone degli eventi estivi, in comune con Acquarica del Capo. Tra spettacoli teatrali, mostre e serate di festa sarà un’estate senza noia. Ecco i prossimi appuntamenti a Presicce: il 1° luglio spettacolo di danza presso il cortile dell’ex convento San Giovanni Battista, a cura dell’associazione Salento Ballet Art Studio e presso piazzetta Padre Pio serata musicale a cura di Pannideunu. Inaugura il 1° luglio e prosegue fino al 30 settembre la mostra, presso casa Turrita, a cura del professore Mario Ricchiuto. Il 2 luglio ci sarà “Musica in Festa” a cura di “Amici della musica”, in piazza del Popolo. Allestita dal 3 all’8 luglio la mostra di pittura, nella sala del Trono, a cura di “Radici” di Erroi. L’8 si terrà il saggio di fine anno della GynnikaSport, in piazza del Popolo. Il 9 l’associazione Prospettive propone il Festival della canzone, in piazza del Popolo. Il 15 e 16 saranno i giorni dedicati ai festeggiamenti della Madonna del Carmine, mentre il 23 ci sarà la prima edizione del 2017 di Presicce in Mostra. Il jazz torna protagonista, il 26, con la prima serata dell’Hypogeum Jazz Festival pres- so il cortile l’ex convento di San Giovanni Battista, a cura di “Amici della musica”. Luglio si conclude con l’inaugurazione, il 27 (fino al 6 agosto) del Medusa Art&Craft, dell’associazione Noùs,

notte romantica presiccePRESICCE. Litigassero pure Verona e Bari su quale sia la città dell’amore: Presicce è e si conferma città romantica, e per l’occasione avrà anche la sua Giulietta affacciata al balcone, al richiamo del suo Romeo. Dopo l’esperienza dello scorso anno ecco la seconda edizione della Notte romantica, sabato 24 giugno, manifestazione voluta dall’associazione Borghi più Belli d’Italia, della quale Presicce fa parte. «Apriremo la serata con la scena shakespeariana, a cura dell’architetto Massimiliano Stefano – afferma la delegata alla Cultura, Paola Ponzo – si proseguirà, alle 21, presso i giardini pensili con una rassegna di abiti d’epoca e con una sfilata di abiti realizzati dalle alunne dell’istituto “Don Tonino Bello” di Tricase, e sempre lì, a partire dalle 21,30 si potranno osservare le stelle, attraverso il telescopio astronomico. Tutto il contesto sarà allestito con fotografie di baci e poesie, palloncini dei Borghi.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

sport presiccePRESICCE. Ci sono ancora posti disponibili per partecipare al Campus estivo 2017 organizzato dall’associazione Anziani San Giuseppe con il patrocinio dei comuni di Presicce, Acquarica del Capo e Morciano. Per il secondo anno consecutivo l’associazione ha voluto pensare ai più piccoli organizzando il campus (parte il 19 giugno e termina il 28 luglio, periodo diviso in turni di due settimane) che si svolgerà presso tre strutture diverse: le Maldive del Salento, gli impianti sportivi di Morciano e in piscina a Santa Maria di Leuca. Potranno partecipare i ragazzi/e dai 6 agli 11 anni.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

presicce stradaPRESICCE. L’assenza di sei consiglieri (Luca e Turi di Acquarica e Raone, Sbarro, Tamborrini e De Giorgi di Presicce) in occasione della riunione congiunta dei consigli comunali dei due paesi aveva adombrato la possibilità di un gruppo di oppositori alla fusione. Ma il tempo sembra dimostrare che non ci siano prese di posizione nei confronti del progetto. Tutti gli interventi, da quelli dei sindaci a quelli dei consiglieri, fatta eccezione per Del Sole (che aveva manifestato qualche perplessità), fino a quelli dal pubblico sono stati un coro unanime di consensi. Il consigliere Bruno Ricchiuto aveva sottolineato come il successo del progetto dipenda in gran parte dagli amministratori.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

by -
0 250

PRESICCE. L’olio extravergine protagonista nel weekend. Dal 26 al 28 maggio piazza del Popolo accoglierà per la prima volta la manifestazione “Extravergine in Puglia” con un programma ricco di appuntamenti (nella foto l’organizzatore Giuseppe La Puma). Si partirà venerdì 26, dalle 16,30 alle 20 con il concorso “Olio di gomito – Dalla terra alla tavola”. L’e- vento, rivolto ai giovani consumatori, segue il fine di diffondere la cultura del mangiar sano, attraverso laboratori culinari. Sabato 27, a partire dalle 10, presso la Sala del Trono di palazzo Ducale si terrà il workshop “L’olivicoltura si ricerca”, durante il quale imprenditori olivicoli, docenti universitari, scienziati e politici discuteranno sugli avanzamenti della ricerca in difesa dell’olivicoltura e sulle innovazioni tecnologiche.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Francesco FerraroIN EVIDENZA. Sempre più devastanti le conseguenze dell’attacco da Xylella nel territorio di Acquarica e Presicce. «Nel 2015 nel nostro frantoio abbiamo lavorato 50mila quintali di olive – dice Francesco Ferraro, agronomo e socio di un impianto all’avanguardia situato alla periferia del paese sulla strada per Torremozza – l’anno scorso sono arrivati solo 4 mila quintali di prodotto. Si sa che da noi le piante caricano ad anni alterni ma le previsioni per quest’anno sono di un calo di prodotto conferito dell’80 %. Come non bastasse poi ad aggravare ulteriormente la situazione c’è stata la nevicata di Natale che ha rappresentato il colpo di grazia». Situazione tanto disperata che l’anno scorso il frantoio cooperativo – per la prima volta dalla sua fondazione nei primi anni settanta – è rimasto chiuso.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

presicce in fiorePRESICCE. Tra le iniziative per la promozione di Presicce e delle sue bellezze è da aggiungere “Centro storico in fiore” in programma il prossimo 21 maggio. L’evento rientra nell’ambito della manifestazione “Giornata nazionale dell’associazione Dimore Storiche italiane”, a cui il Comune ha aderito. Ma se le altre città aderenti propongono “Cortili aperti”, l’amministrazione che ha già le sue tradizionali date estive (Presicce in mostra) per svelare le bellezze del paese, ha deciso di partecipare proponendo delle passeggiate tra i colori e i profumi dei fiori.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

PRESICCE. Per alcuni bimbi è stata la prima notte trascorsa fuori casa. E sicuramente la ricorderanno a lungo per le emozioni provate e la magia vissuta. Dormire con i sacchi a pelo nelle stanze del palazzo Ducale, poi, non capita mai. Qualche genitore, invece, avrà dormito poco, in preda alla preoccupazione, trasformata poi in stupore nel vedere, la mattina successiva, la gioia negli occhi dei figli. “Letti a letto” è il format creato dal libraio di Sarzana (La Spezia), Sergio Guastini, che per promuovere la lettura nei più piccoli, gira tutta l’Italia per letture notturne. Arrivato con le sue valigie piene di libri, ha sistemato tutto sui tavoli mentre i bambini si preparavano nei loro sacchi a pelo. Dopo aver congedato i genitori con il rito del saluto, è iniziato il viaggio con la fantasia attraverso le storie e le vicende lette da Sergio.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

L’area degli ultimi esperimenti in piena “zona rossa”

L’area degli ultimi esperimenti in piena “zona rossa”

IN EVIDENZA. Verificare in maniera definitiva l’immunità della vite. Quella che può sembrare una stravaganza è invece uno dei principali segmenti in cui la ricerca sta producendo i maggiori sforzi nella battaglia per contenere l’attacco della Xylella fastidiosa, individuata per la prima volta in Europa proprio qui nel Salento dagli studiosi del Consiglio nazionale delle ricerche di Bari. Al momento, sono i due progetti finanziati con 14 milioni dall’Unione europea – Xfactors e Ponte” – a dispiegare un’azione a tutto campo, ovviamente con i tempi che la ricerca richiede tra intuizioni, verifiche, protocolli e conclusioni ufficiali. Regione, Università di Bari, Centro di ricerche Basile Caramia, col coordinamento del Cnr barese hanno raggiunto dei risultati “preliminari” già noti (due cultivar risultate resistenti al batterio che provoca il disseccamento rapido degli ulivi) “anche se non ci sono ancora – mettono le mani avanti i ricercatori – le osservazioni di lungo periodo e dati di comparazione”. «Ma gli elementi individuati sono incoraggianti», si lascia sfuggire il sempre prudente dottor Donato Boscia (Cnr Bari), in prima linea fin dagli inizi di questa drammatica scoperta. Gli aggiornamenti sulle attività in atto parlano di 300 cultivar (specie di ulivi) sotto osservazione in particolare nei campi di Parabita e Presicce-Acquarica del Capo.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Riccardo Monsellato per Presicce e Francesco Ferraro per Acquarica

Riccardo Monsellato per Presicce e Francesco Ferraro per Acquarica

ACQUARICA. Continua l’iter intrapreso da Presicce e Acquarica che dovrebbe portare all’unione dei due comuni. Quello della fusione di centri con popolazione inferiore a 5.000 abitanti è un orientamento sancito nel 1990 con la legge 142 su “modifiche territoriali, fusione ed istituzione dei comuni”. Col passare del tempo la necessità di risparmiare e ridurre i costi della politica è andata crescendo fino ad arrivare all’approvazione della legge n. 56 del 2014, meglio conosciuta come legge Delrio, che intimava ai comuni piccoli di procedere alla fusione con altri centri, garantendo un incremento considerevole delle rimesse statali per la durata di dieci anni. Fu a seguito della scadenza fissata dalla legge Delrio che Acquarica e di Presicce hanno intrapreso il percorso che dovrebbe portare alla fusione. Il 3 giugno 2015 il consiglio comunale di Presicce ha approvato all’unanimità un atto di indirizzo sulla fusione; atto che il giorno dopo è stato approvato dal consiglio comunale di Acquarica. Successivamente i due comuni hanno fatto richiesta alla Regione Puglia di un finanziamento di 30mila euro da destinare ad uno studio di fattibilità del progetto di fusione e poco tempo dopo i due consigli comunali hanno scelto i consiglieri che hanno dato vita ad una commissione che si è riunita per la prima volta il 21 aprile scorso registrando però diverse assenze, tanto da indurre i due sindaci (Riccardo Monsellato per Presicce e Francesco Ferraro per Acquarica, foto) a convocare congiuntamente l’8 maggio prossimo presso la sala consiliare del comune di Acquarica i consigli comunali dei due comuni.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

lo scrigno delle donnePRESICCE. Offuscata dalle incombenze quotidiane, spesso la voce delle donne soffoca e non trova la forza di farsi sentire. Allora la scrittura accorre in riparazione e soccorso. Cura ferite e mancanze e riappacifica con il proprio io. Potrebbe essere questo il principale motivo di successo del progetto “Lo scrigno delle donne” ideato e promosso da Tina Rutigliano, una “racconta storie” di Corato (Ba) che da anni raccoglie gli scritti delle donne, depositati nelle preziose scatole in libreria. E per la prima volta, unico nel Salento, anche a Presicce, presso la cartolibreria “Cartolandia” (via Tommaso Fiore), si può trovare uno scrigno dove poter imbucare, in forma anonima, o anche autografa per le più audaci, le pagine scritte e dimenticate da qualche parte. “Può essere una pagina di diario – inizia a raccontare Tina Rutigliano – una lettera, una poesia, anche solo un semplice sfogo. Sono contenta di aver portato la mia iniziativa anche a Presicce (vengo in vacanza da anni a Lido Marini e un’amica mi ha proposto di lasciare in paese lo scrigno) e spero che anche qui, tante donne decidano di lasciare un contributo. Nel corso degli anni sono state depositate lettere di donne che stavano affrontando una malattia; pagine di coraggio, speranza, di amori clandestini, di chi vuole riprendere in mano la propria vita. Ogni volta le emozioni sono tante ed intense”. Un’idea tanto semplice quanto profonda, che si è rafforzata col passare del tempo. “Dieci anni fa mi è venuta l’idea di raccogliere degli scritti di donne, non necessariamente scrittrici di professione, ma donne semplici che, come me, avevano sogni nei cassetti, tenuti sempre chiusi per mancanza di possibilità, forza o coraggio di pubblicare”, racconta Rutigliano, che ha dato origine anche ad un’associazione omonima al progetto.”Ne parlai con una libraia di Corato, trovò l’idea fantastica e decise di ospitare per la prima volta lo scrigno, una scatola di confetti rivestita di velluto da mia sorella. Invitammo le amiche a scrivere e non si tirarono indietro. Ideammo poi la “Serata dello scrigno”, durante la quale aprire per la prima volta la scatola dare lettura pubblica degli scritti. Il tutto, davanti ad una madrina d’eccezione, che in quell’occasione fu la scrittrice Gabriella Genisi, la “Montalbano in gonnella”. Ripetemmo l’esperienza per altri quattro anni, e ad ogni apertura invitammo una scrittrice, che potesse raccontare la sua esperienza e dare il suo esempio”. Ad interrompere la fortunata iniziativa è stata la chiusura della libreria. Le emozioni della scrittura e del rito della lettura pubblica, però, sono state troppo dirompenti da rimanere chiuse per sempre. “Qualche anno fa ho deciso riprendere in mano il progetto e di portare lo scrigno tra i libri, prima a Corato e poi nei paesi vicini”, spiega soddisfatta. “L’idea ha sempre fatto breccia nelle donne tanto che non solo hanno scritto ma si sono fatte promotrici, diffondendo il progetto in nuove librerie: oggi ne conto circa venti sparse in tutta Italia (Palermo, Lago di Garda, Milano per citarne alcune). E tutto grazie al passaparola”. L’incontro con l’editore Cristiano Marti (Giazira scritture), avviene in un festival della letteratura a Bisceglie. Tina capita tra le bancarelle dei suoi libri, inizia a chiacchierare con lui, poi inevitabilmente il discorso cade sullo scrigno e Cristiano non ha potuto fare a meno di proporgli la pubblicazione. “Nel primo libro – continua – abbiamo inserito un racconto per ogni libreria aderente. Proveremo a pubblicare un secondo libro dagli scritti che ci perverranno nei nuovi scrigni lasciati in giro per l’Italia, e da qualche giorno anche a Presicce”. Tra le soddisfazioni legate al progetto c’è anche il risvolto solidale. “Il presidente della Lilt, Francesco Schittulli mi ha donato il patrocinio morale dell’associazione e mi ha anche invitata a portare lo scrigno nei reparti di oncologia, per stare al fianco delle donne ricoverate, per le quali ci sono in programma nuove iniziative”. Lo scrigno a Presicce rimarrà aperto ancora per diverse settimane, poi verrà fissata una data per la chiusura (verrà comunicata sul profilo Facebook della cartolibreria) e, come prassi, davanti ad una madrina d’eccezione, tutto il materiale raccolto verrà letto pubblicamente, per condividere emozioni e sentimenti. Non resta, quindi, che scrivere.

xylellaPRESICCE. «Una produzione di olive diminuita del 50% ed un reddito per gli olivicoltori ridotto quasi a zero»: questo lo scenario drammatico causato dalla Xylella nel Salento e delineato da Roberto Moncalvo, presidente nazionale di Coldiretti, in occasione della sua recente visita a Presicce. Anche i terreni una volta olivetati hanno visto ridursi drasticamente il proprio valore di mercato, addirittura del 50%. Ma gli agricoltori salentini non si rassegnano a vedere distrutto il patrimonio incalcolabile rappresentato dai milioni di ulivi secolari e proprio tramite Coldiretti continuano ad esercitare le loro pressioni sull’Unione Europea affinchè venga abolita la norma che proibisce il reimpianto delle piante condannate a morte dal batterio della Xylella. Questa linea ha l’appoggio del commissario europeo all’Alimentazione, ma non ha ricevuto ancora il via libera dell’Ue. Nel frattempo vanno registrati i dati confortanti registrati di recente in merito ad una sperimentazione messa in essere proprio da Coldiretti su 12 ettari di uliveto individuati tra Presicce, Ugento e Castrignano del Capo.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

Riccardo-Monsellato-a-dxPRESICCE. Ancora un passo avanti nell’iter di fusione tra i comuni di Presicce e Acquarica Del Capo. Anche ad Acquarica è stata costituita la Commissione per la Fusione col Comune di Presicce. Il consiglio comunale, nella seduta del 13 febbraio scorso, infatti, facendo seguito a quanto già stabilito da Presicce, ha deliberato la costituzione di una “commissione volta alla valutazione delle questioni relative alla realizzazione del progetto di fusione tra i due comuni”. La commissione eletta all’unanimità dai 12 consiglieri presenti risulta composta da sei elementi, tre in rappresentanza della maggioranza e tre per la minoranza, oltre al sindaco. Ad affiancare Francesco Ferraro sono stati eletti Marco Duca, Adamo Verardo e Davide Luca per la maggioranza, Bruno Ricchiuto, Carlo Negro e Santo Carlo Cassiano per la minoranza.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

ACQUARICA. Nei prossimi giorni le strade saranno piene di coriandoli e allegria. Ormai manca poco per il secondo anno di “Carnevale insieme” organizzato dalle Pro loco, con il patrocinio dei due Comuni. La prima sfilata sarà il 26 (partenza alle 14,30 da piazza Pertini di Presicce per arrivare in piazza dell’Amicizia di Acquarica). Si replica martedì 28 (partenza da Acquarica, da piazza dell’Amicizia alle 14,30 per arrivare in piazza delle Regioni a Presicce). «Ci sono 12 gruppi maschera- ti regolarmente iscritti e a dare un voto sono stati scelti cinque giurati – spiega la consigliera delegata Ginetta Tonti. A partecipare due categorie: gruppo mascherato e maschera singola. Quest’anno si considera un’unica categoria il gruppo con o senza carro perché si parla di carri non eccessivamente grandi che fanno da scenografia al gruppo. Per quanto riguarda i premi si darà una coppa per i primi tre classificati. Per tutti, invece, sarà rilasciato un attestato di ricordo.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

carnevale presiccePRESICCE. Mascherine, balli, coriandoli e tante risate in piazza il 26 e 28 febbraio per il “Carnevale insieme” organizzato dalle Pro loco di Presicce e Acquarica del Capo e con il patrocinio dei due Comuni. Come già sperimentato con successo l’anno scorso “Maschere e mascarani” e “Carnevale acquaricese – Uccio Ricchiuto” si uniscono per aumentare il divertimento e lo spettacolo. «Fino ad ora le associazioni che attualmente si sono iscritte e parteciperanno sono dieci, tra le presiccesi e le acquaricesi – afferma Ginetta Tonti, la consigliera del Comune di Presicce delegata all’organizzazione – senza escludere che se ne possano aggiungere delle altre, oltre ai consueti gruppi mascherati; tutti con temi diversi. La tradizionale quadriglia quest’anno si esibirà insieme con i colori caratteristici del proprio paese. C’è una continua collaborazione fra le due Pro loco e amministrazioni al fine di poter curare ogni particolare. Noi organizzatori siamo a disposizione per qualsiasi domanda».

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

nuovi alberi a presiccePRESICCE. Lavori di giardinaggio e di restyling sul giardino pensile di palazzo Ducale, a cura dell’amministrazione comunale. Nei giorni scorsi gli operai hanno lavorato sodo: via gli alberi secchi per far posto a nuovi aranci e limoni, dissodato il terreno e, proprio lì dove era il precedente, è stato piantumato un nuovo “albero di pepe”, che per tantissimi anni è stato simbolo di Presicce e del suo bel giardino. «Inoltre sono già arrivati gli arredi – afferma il sindaco Riccardo Monsellato –, tra ombrelloni per il sole e dei funghi da esterno, in modo tale da poter fruire dei giardini al meglio e in molte più occasioni». Come ad esempio per le presentazioni dei libri. E a proposito di libri il sindaco informa che proprio in questi giorni sono stati consegnati nuovi volumi alla biblioteca comunale, che ha sede proprio nel palazzo.

Ginetta TontiPRESICCE. L’allegria del carnevale inizia ad intrufolarsi tra le associazioni e i gruppi, già impegnati nel decidere con quale costume e coreografia sorprendere il pubblico durante la sfilata.«Anche quest’anno il carnevale sarà organizzato insieme ad Acquarica e alla sua Pro loco – afferma la consigliera Ginetta Tonti -. Non c’è un tema da rispettare, ogni gruppo può proporre la sua idea. Stiamo definendo i premi, mentre sono stati già fissati i giorni delle sfilate: il 26 febbraio si parte da Presicce e si conclude ad Acquarica, mentre il 28, al contrario, si parte da Acquarica e si conclude in piazza del Popolo a Presicce. La novità di quest’anno è la festa in maschera, il 19, nel palazzo Ducale, aperta a grandi e piccoli». Tramite il profilo social del Comune verranno resi noti i dettagli e le informazioni principali; intanto, chi volesse partecipare alla sfilata non esiti a comunicarlo agli amministratori.

strada rovinataPRESICCE. Strade asfaltate da poco e già rovinate. O fatte male in corrispondenza dei tombini. I lavori sono andati avanti per un paio di settimane circa, ma i difetti sono emersi subito dopo e i cittadini, che da tanto aspettavano la sistemazione delle vie, non hanno perso tempo a far sentire il proprio malcontento. “La ditta ha giustificato l’accaduto affermando che il troppo freddo non ha permesso all’asfalto di aderire bene – riferisce il sindaco Riccardo Monsellato -. Proprio in questi giorni la direzione dei lavori è stata convocata dall’amministrazione con la quale ha effettuato i sopralluoghi. Ci hanno garantito che presto il manto stradale verrà rifatto”. I nuovi lavori dovrebbero iniziare non appena il tempo migliora. “Tutti i nuovi interventi non avranno costi aggiuntivi per il Comune – assicura il sindaco – e le strade verranno fatte a dovere, non ci saranno delle toppe”.

laboratorio di pasta presiccePRESICCE. Le mani in pasta e larghi sorrisi stampati sul volto. Alla fine, anche la soddisfazione di mangiare, e con gusto, ciò che si è preparato da soli. Imparare a fare la pasta non è stato mai tanto piacevole. Chili di farina, acqua e olio di gomito: il risultato, a vedere il numero dei partecipanti ai primi due appuntamenti dei laboratori delle tradizioni popolari organizzati dalla Pro loco, è stato oltre le aspettative. «Siamo soddisfatti della riuscita delle due serate durante le quali si è imparato a preparare le pittule e poi le orecchiette e cavatelli – affermano dall’associazione -. Ci ha fatto molto piacere vedere l’aula didattica di palazzo Ducale così pieno, in fondo i laboratori sono stati organizzati prima di tutto per creare dei momenti di aggregazione per i soci e non, e poi per mantenere vive e tramandare le nostre tradizioni, come appunto la pasta fatta in casa». Le maestre che si sono proposte fanno parte della Pro loco, tra i discenti, tante giovani e anche tanti uomini.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Burgesi ugentoUGENTO. Nessuna nuova commissione speciale, ma più poteri a quella ordinaria già esistente. Anche a Ugento, dopo Acquarica e Presicce, si è svolto il Consiglio comunale sulle recenti vicende della discarica di località Burgesi. Martedì sera, nella scuola media di Gemini, su richiesta dei consiglieri di opposizione l’assise si è riunita alla presenza di numerosi cittadini. La richiesta del gruppo di opposizione, guidato da Mario Paiano, di istituire una commissione speciale di indagine non è stata approvata dalla maggioranza. La minoranza aveva chiesto di creare un organismo indipendente dotato di autonomia economica per svolgere analisi parallele a quelle ufficiali, per esercitare il diritto di vigilanza e per analizzare tutti gli atti che riguardano la gestione della discarica. Il sindaco Massimo Lecci, però, ha affermato che «una commissione del genere oggi avrebbe pochi poteri: non possiamo avvalerci di poteri surrogatori né sostituirci alla Procura». La maggioranza ha poi deliberato di demandare alla terza commissione consiliare permanente lo svolgimento di tutte le indagini necessarie su Burgesi e sulla presunta presenza dei fusti di Pcb.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

PRESICCE. Nel mese di febbraio, il Comune di Presicce si prepara ad attivare presso il consultorio il Centro di ascolto per le famiglie, in collaborazione con la cooperativa San Franceso di Ugento. «Nel mese di dicembre sono già partiti i progetti di sostegno alla genitorialità in collaborazione le istituzioni scolastiche – spiega Marisa Stivala – il centro di ascolto, di prossima attivazione, va a completare un servizio estremamente utile per le famiglie e di supporto a chi vive situazioni di difficoltà, partendo dai risultati di un progetto conclusosi nel mese di giugno 2016, anno in cui è stata valutata l’esigenza di attivare un sostegno per i genitori al fine di affrontare meglio l’educazione e la crescita dei propri figli». Spesso le persone vivono situazioni di depressione, ansia, mal di vivere, accompagnate da condizioni economiche precarie che non permettono loro di curarsi. «Grazie alla disponibilità competente di alcuni professionisti abbiamo desiderato dar vita a questo Centro di ascolto – prosegue l’assessore Stivala – per sorreggere in maniera adeguata coloro che vivono situazioni difficili, dolorose e che spesso si trovano soli senza trovare un aiuto concreto».

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Voce al Direttore

by -
Da luglio il vostro giornale andrà più in là, per diventare una “piazza” grande - in prospettiva - quanto il Sud Salento. Abbandoniamo perciò...