Home Notizie Aradeo
Ultime notizie dal Comune di Aradeo

Casarano – Novità in vista, e anche di rilievo, per gli istituti scolastici per l’offerta formativa 2018-2019. Sono quelle previste dal  Piano regionale di dimensionamento adottato di recente dalla Giunta regionale. A Casarano gli Istituti comprensivi saranno soltanto due, con il Polo 3 di piazza San Domenico (foto) che assorbirà il Polo 1 di via Ruffano. Per garantire negli anni l’equilibro tra i due Istituti, però, la Regione ha autorizzato lo scorporo della  scuola dell’Infanzia di via Agnesi (in contrada Pigne) dal Polo 1 al Polo 2 di via Messina. La riduzione  viene giustificata dall’andamento (negativo) dei nuovi nati residenti in città che nel 2016 sono stati appena 157 contro i 181 dell’anno precedente. Considerato il limite di 600 alunni quale “soglia minima” per l’autonomia, fatto salvo il Polo 2 di via Messina, con un totale di 965 iscritti per l’anno corrente, il problema è da sempre legato al Polo 1, che infatti conta solo 553 iscritti, mentre il Polo 3 conta 618 alunni.

Una vera e propria rivoluzione è in vista tra Galatone, Seclì, Aradeo e Neviano: cesserà di esistere l’attuale istituto Comprensivo di Neviano e Seclì con la sede di Neviano accorpata al Comprensivo di Aradeo e quella la di Seclì che convergerà verso il Polo 2 di Galatone. Tale  decisione è scaturita dal mancato raggiungimento del numero minimo di alunni (600) nel Comprensivo di Neviano e Seclì, situazione che negli ultimi due anni aveva già portato alla perdita della dirigenza dell’istituto. In un primo momento il Consiglio d’istituto di Neviano aveva proposto l’accorpamento il Comprensivo di CollepassoTuglie, la Regione ha però considerando l’accorpamento ad Aradeo più proficuo per la distanza tra i due comuni e per il fatto che entrambi appartengono all’Ambito territoriale sociale di Galatina e allo stesso Distretto sanitario. Quanto alla sede di Seclì, si è deciso di accorparla al Polo 2 di Galatone su proposta dei Comuni interessati. Anche il Polo 1 di Galatone aveva avanzato la proposta di accorpamento, ma la Regione ha scelto il Polo 2 in quanto ciò assicura a quest’ultimo un aumento della popolazione scolastica e di conseguenza una maggiore stabilità nel tempo.

Altre novità per le scuole superiori con la soppressione della sede di Ruffano dell’Istituto “Bottazzi” (con sede centrale a Casarano) visto che l’indirizzo “servizi commerciali” registra ad oggi una sola classe quinta con appena 10 studenti. Per il “Salvemini” di Alessano, invece, viene autorizzata la riattivazione del corso serale ad indirizzo “elettronica ed elettrotecnica” e di “meccanica e meccatronica” con l’attivazione del primo anno di corso. Il “Medi” di Galatone acquista, invece, l’indirizzo “Industria e artigianato per il made in Italy”. Novità anche al “Vanoni” di Nardò, con l’istituzione dell’indirizzo “arti figurative”, ed al “Giannelli” di Parabita con l’indirizzo “industria e artigianato per il made in Italy” ed il corso antimeridiano “servizi culturali e dello spettacolo”.

(ha collaborato Silvia Resta)

 

Seclì – Il centro “Santa Laura” di Seclì mette la firma sulla trentesima edizione del Carnevale di Aradeo, conclusosi domenica 18 febbraio. I ragazzi che frequentano la residenza socio-sanitaria, che dal 2013 si occupa di disabili e anziani, si sono infatti aggiudicati il secondo posto nella classifica dei carri allegorici di seconda categoria con il carro intitolato “Il Piccolo Principe”, ispirato al famoso romanzo di Antoine de Saint-Exupéry. Ragazzi “fortemente abili”, li ha definiti il dottor Roberto Fulgido, responsabile del centro. Grazie all’aiuto delle educatrici e alla collaborazione del liceo artistico di Nardò, i ragazzi hanno così conquistato la “medaglia d’argento” in questa festosa competizione. «Un’esperienza fantastica – fanno sapere dalla struttura – in cui i ragazzi, attori principali, hanno dimostrato che attraverso tenacia ed entusiasmo, si può vincere sempre e comunque. Un ringraziamento particolare va alla proprietà del centro “Santa Laura”, la famiglia Apollonio, che credendo fortemente nei nostri progetti, ci ha permesso tutto ciò».

 

Aradeo – Un successo a tutto tondo per la 30^ edizione del Carnevale Aradeino che domenica 18 febbraio ha salutato il 2018 con la seconda sfilata. Fugate le preoccupazioni per la pioggia (che già aveva costretto gli organizzatori a rinviare la data del 13), la giornata di festa è durata fino a tarda sera, animata lungo il percorso da Maria Neve Arcuti, Mariasole Giuri e Andrea Seterino, speakers/animatori di RNS 93.4, l’emittente radiofonica che segue la sfilata fin dalle origini. Curatissimi e affollatissimi i gruppi mascherati ed i grandi carri allegorici in cartapesta. Coinvolte le quarte classi della scuola primaria che hanno anche vinto il primo premio nella loro categoria con un lavoro sui 70 anni della Costituzione italiana. In piazza la grande festa, animata dall’ormai storico presentatore Michele Bovino e da Cesko degli Après la Classe. Quello del 2018 verrà ricordato come il carnevale dei grandi numeri con diverse migliaia di spettatori,  molti venuti dai paesi vicini. «È stata una scommessa vinta dopo il fermo di due anni della manifestazione, quando sembrava difficile ricominciare», afferma soddisfatto Damiano Mascello, il presidente del Gruppo carnevalesco. Entusiasmo anche nelle parole del sindaco Luigi Arcuti (con un passato di 11 anni da presidente del Gruppo Carnevalesco): «La festa segna il ritorno del Carnevale aradeino nel panorama delle importanti manifestazioni artistico-culturali del Salento, un evento che dà grandi possibilità di rilancio dell’intera comunità». A conferma di ciò la notizia che il Carnevale Aradeino ha vinto, insieme ad un ristretto numero di altri Comuni, un bando regionale che permette di finanziare la manifestazione per i prossimi tre anni. Quest’anno una mano importante, oltre che dagli sponsor, è stata data da Antonello Minerba che ha concesso gratuitamente alcuni suoi capannoni per costruire e conservare i carri allegorici. Molte le iniziative in cantiere del Gruppo carnevalesco: avviare corsi per la lavorazione della cartapesta, organizzare una sfilata in piena stagione estiva, promuovere un evento natalizio, puntare ad un evento ancora migliore per l’anno prossimo. Intanto gli organizzatori fanno sapere di aver assegnato il premio Solidarietà, frutto della generosità dei cittadini di Aradeo e dei gruppi partecipanti, all’associazione “Per un sorriso in più”.

Galatina – “Piano territoriale sociale di zona” in elaborazione per l’Ambito di Galatina. Venerdì 23 febbraio presso la sala polifunzionale dell’Ambito di Galatina, in via Montegrappa n. 8, sono chiamati a raccolta i soggetti protagonisti del IV Piano territoriale sociale di zona 2018-2020 dei comuni di Galatina (capofila), Aradeo, Cutrofiano, Neviano, Sogliano Cavour e Soleto. Il “tavolo di concertazione” riguarda vari temi: famiglie e minori, percorsi di inclusione attiva per il contrasto alla povertà, interventi di prevenzione e contrasto in tema di dipendenze patologiche, cultura dell’accoglienza – potenziamento del welfare d’accesso (immigrazione – segretariato sociale), presa in carico disabilità e non autosufficienza, contrasto maltrattamento e violenza. I promotori consigliano, prima di partecipare ai Tavoli di progettazione, di prendere visione dei servizi erogato dell?Ambito sociale pubblicati sul portale dell’Ats sull’indirizzo www.ambitozonagalatina.it. Ogni intervento, tra l’altro, dovrà essere preliminarmente espresso sulla scheda idea-progetto. Entro giovedì 22 febbraio, quanti sono interessati a partecipare alla realizzazione del Piano sociale di zona 2018-20 dovranno produrre la dichiarazione di manifestazione di interesse a percorso di progettazione, la scheda idea-progetto (non obbligatoria), la fotocopia del documento di identità del dichiarante (i moduli sono scaricabili in formato elettronico sui siti internet dei Comuni interessati).

Maglie – Pioggia di medaglie in occasione della terza edizione del “Cross della Corte” organizzata dalla Podistica Magliese presieduta da Stefano Rizzo. Al netto di 350 partecipanti che hanno gareggiato domenica mattina presso la Tenuta dei Droso (Strada Provinciale 361 Maglie-Gallipoli), una nutrita rappresentanza di iscritti provenienti dalle società a sud del Salento si è imposta con risultati di pregevole fattura. Francesco Colaci dell’Atletica Capo di Leuca ha trionfato nella classifica generale riservata alle categorie AM, AF, Donne e Senior Master dai 60 anni in poi. Nella prima batteria Colaci ha fatto registrare il tempo di 13:44 ottenendo il primo posto. Tra le donne si è confermata ai massimi livelli Luana Boellis di Gallipoli, che ha fermato il cronometro a 15:46. Per quanto riguarda la seconda batteria riservata ai Senior Master 45, 50 e 55 anni si è fatta valere la prova di Stefano Colona della Puc Salento Melissano, valsa il secondo posto in virtù di un ottimo 23:10. Alle spalle di Colona si è accaparrata la terza posizione Giancarlo Scarlino della Atletica Salento Aradeo. Terzo posto di prestigio anche per Emanuele Capasa della Amatori Corigliano, che ha tagliato il traguardo in 20:29 per la terza ed ultima batteria concernente le categorie Juniores, Promesse e Senior Master e SM tra i 35 e i 40 anni. Tra gli Esordienti, i Ragazzi e i Cadetti, sono saliti sul gradino più alto del podio Beatrice Ferrari (Atletica Taviano 97), Gioia De Leo (Atletica Tricase), Gabriele Letizia (Saracenatletica Collepasso), Francesco Chirico (Podistica Magliese), Giorgio Potenza (Atletica Tricase), Andrea De Paola (Saracenatletica Collepasso) e Andrea Stefanizzi (Podistica Magliese).

Casarano – Nuovo appuntamento con il teatro per ragazzi proposto, a Casarano, dalla rassegna Bagliori d’ombra. “I tre porcellini” è lo spettacolo in programma domenica 18 febbraio, alle 17,45 presso l’auditorium comunale “Gino Pisanò” (ingresso 4,50 euro). In scena la compagnia Abruzzo Tucur. Prima dello spettacolo, come di consueto, spazio alle Fiabe con merenda, spazio dedicato alla lettura ad alta voce e all’immaginazione. La rassegna, organizzata dal Teatro Le Giravolte di Aradeo, torna il 4 marzo con la compagnia Settimo cielo in “Mozart MC High Energy”.

Aradeo – Il Carnevale di Aradeo si conferma uno degli appuntamenti più importanti dell’intera provincia. Dopo il grande successo di domenica scorsa, che ha fatto registrare la presenza di diverse migliaia di spettatori, i carri ed i gruppi mascherati della 30^ edizione del Carnevale aradeino torneranno in strada nel primo pomeriggio di domenica 18 febbraio lungo lo storico percorso che va da viale della Libertà fino a piazza San Nicola. C’è grande attesa per questa seconda sfilata, inizialmente prevista per martedì 13 e poi rinviata a causa del maltempo, perché gli organizzatori del Gruppo Carnevalesco “Oscar Tramacere”, con in testa il loro presidente Damiano Mascello, sono riusciti a coinvolgere non solo tantissimi cittadini (grandi e piccoli) del luogo, ma anche numerosi gruppi provenienti da Neviano, Maglie, Seclì e Sogliano. In testa ci saranno sempre i musicisti della Banda Città di Aradeo, anche se non in divisa ufficiale perché successivamente impegnati in vari gruppi mascherati. Allestiti due palchi lungo il percorso, entrambi con spazi destinati alle performance musicali e scenografiche. Sul palco centrale, in piazza, i due presentatori, Michele Bovino e Cesko degli Après la Classe. Radio ufficiale dell’evento è RNS 93.4. Da sottolineare la presenza tra i gruppi mascherati di due associazioni di diversamente abili, “Santa Laura” di Seclì e “Abilmente insieme” di Noha. Domenica si conosceranno i vincitori delle sette categorie stabilite dagli organizzatori: gruppi mascherati, gruppi mascherati con lavori in cartapesta, carri (di 1^ e di 2^ categoria), gruppi mascherati abbinati ai carri, premio simpatia e premio solidarietà.  Prima della premiazione finale verrà estratto il vincitore della “Lotteria dello Sciacuddhruzzi”, che prende il nome dal folletto simbolo del carnevale aradeino. Al servizio d’ordine collaborano 185 volontari di Protezione civile, Misericordia, Pro Loco e “Appassionati dell’ultima ora”. Questa edizione riporta il carnevale aradeino allo splendore degli anni passati, dando lustro, dopo due anni di fermo, ad una manifestazione che è ormai entrata a fra parte delle tradizioni culturali salentine e questo grazie ad un gruppo di infaticabili che oltre all’entusiasmo, hanno dimostrato di possedere consolidate competenze nella lavorazione della cartapesta e nella costruzione dei carri meccanici.

Maglie – La Podistica Magliese del presidente Stefano Rizzo (foto) ospiterà il Campionato provinciale individuale di Società, che si svolgerà domenica 18 febbraio presso la Tenuta Corte dei Droso, sulla strada provinciale 361 Maglie – Gallipoli. Centinaia di atleti sono pronti a gareggiare alla quarta edizione del “Cross della Corte” con raduno fissato alle 8 e prima partenza in programma per le 9.15. La corsa campestre verrà riservata alle categorie giovanili maschili e femminili e includerà gli Esordienti, i Ragazzi, i Cadetti e gli Allievi. La società organizzatrice si presenterà con il maggior numero di iscritti, nell’ambito di una manifestazione patrocinata dal comune di Maglie che si svolgerà sotto l’egida della Fidal Lecce. Oltre alla Podistica Magliese sono tante le associazioni a sud del Salento che prenderanno parte all’evento podistico: Atletica Taviano 97 (Sergio Perchia), Saracenatletica (Roberto Perrone), A 13 Alba Taurisano (Romeo Ciurlia), Podistica Parabita (Antonio Leopizzi), Amatori Corigliano (Lucio Donno), Podistica Tuglie (Fernando Cataldi Spinola), Atletica Tricase (Vittoria Fragola), Puc Salento Melissano (Francesco Musio), Atletica Salento Aradeo (Michele Spagna), Otranto 800 (Francesco Previtero) e Atletica Gallipoli (Claudio Polo).

Aradeo – Torna la pioggia e il canale dell’Asso torna a far parlare di se. Nel pomeriggio di giovedì 15 febbraio il fiume d’acqua che ha cancellato la strada ha ingoiato una Fiat Punto con a bordo due signore di Galatina che se la sono vista davvero brutta. La loro disavventura è finita bene ma la paura è stata davvero tanta. Pensando di evitare gli allagamenti della strada provinciale 50 che da Noha porta ad Aradeo (chiusa al traffico fin dalle prime ore del mattino per lo straripamento del Canale dell’Asso), le due si sono dirette ad Aradeo utilizzando strade secondarie che attraversano campagne prossime allo spartifeudo tra i due paesi. Ma anche qui hanno trovato campagne e strade attraversate dall’Asso completamente allagate. In zona Roncella le due donne hanno perso il controllo della vettura sulla quale viaggiavano, ben presto trasportata dalla corrente fino ai bordi del canale. La situazione è divenuta ben presto molto critica, con l’acqua sin quasi all’altezza dei finestrini, ma le due non si sono perse d’animo e sono riuscite a trovare riparo dapprima sul tetto dell’auto e poi, a fatica, sulla terra ferma in attesa dei soccorsi. Allertati carabinieri e vigili urbani di Aradeo, è stata chiamata ad intervenire anche la Protezione civile di Aradeo. I volontari Francesco Mighali, Alessandro Mighali e Chevin Pallara, con il supporto dei vigili urbani e della Protezione civile di Galatina, indossando le tute di soccorso fluviale sono riusciti innanzitutto a mettere in sicurezza le due donne recuperando dall’auto quel che si poteva, documenti e beni personali. La stessa autovettura è stata poi trainata fuori dall’acqutrino venutosi a creare sulla strada soltanto con l’aiuto di un trattore.

La nota di protesta inviata a Regione, Provincia e Consorzi di bonifica – Purtroppo non è una novità lo straripamento dell’Asso. Succede ogni volta che piove con maggiore intensità, come nei giorni scorsi. La situazione è stata denunciata con un esposto denuncia che i responsabili del Partito democratico di Aradeo, Noha e Cutrofiano ed il responsabile “ambiente” del Pd provinciale, Andrea Russo, hanno inviato ai presidenti di Provincia e Regione, al consigliere regionale Sergio Blasi ed ai Consorsi di Bonifica dell’Arneo e Ugento Li Foggi denunciando la periodica emergenza ambientale “con disagi nella viabilità, danni strutturali, distruzione delle produzioni agricole e serio rischio per la sicurezza e incolumità delle persone”.

Aradeo – “Salento fuoco e fumo”, il libro di Fernando Blasi, in arte Nandu Popu, ritorna nel Salento. Il cantante e fondatore dei Sud Sound System, accompagnato dalla “Smoke’n Fire Acustic band”, è attualmente in tour per i teatri di tutta Italia con “Unplugged show”. Lo spettacolo, tratto dal libro del 2012 “Salento Fuoco e fumo”, ritorna per l’unica data nel Salento, il 17 febbraio presso il Teatro Modugno di Aradeo. L’evento rientra nella stagione organizzata dal Comune di Aradeo in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese (Info: 328.3149259 – 0836.553718, ticket 8 euro).

 

Gallipoli – Sfilate che saltano e programmi da rivedere in fretta e furia per quella che, nel rispetto della tradizione, sarebbe dovuta essere l’ultima giornata del Carnevale. Come già accaduto sabato 10, invece, anche per il “Martedì grasso” gli organizzatori delle varie feste hanno dovuto fare i conti con i capricci del tempo. A Gallipoli salta la sfilata nel centro storico ma il programma previsto resta condensato nel salone di San Lazzaro dove, dalle 17, si esibiranno i ragazzi dell’Istituto superiore “Giannelli” ed i vari gruppi in gara prima della premiazione finale e della cerimonia del Campanone. Sabato 17 resta confermata, inoltre, la presenta de Lu Titoru al carnevale di Nardò.

Niente sfilata questo pomeriggio neppure a Casarano dove gli organizzatori hanno scelto di unire la festa della Pentolaccia, già programmata per domenica 18, con la chiusura del Carnevale: tutto si svolgerà presso i giardini comunali William Ingrosso. Anche Aradeo ha rinviato la sfilata prevista oggi: se ne parlerà per il finesettimana.

Sabato 17 chiude, invece, il Caranevale di Matino che ha dovuto fare i conti con il maltempo già sabato 10. Per il Carnevale del Capo, invece, la festa finale di Castrignano del Capo prevista per oggi è stata rinviata a domenica 18 (mentre Patù ha già anticipato a lunedì 12) e Morciano, invece, salta di una settimana: da sabato 10 a sabato 17.

Aradeo – Cifra tonda per il Carnevale Aradeino che quest’anno taglia il traguardo delle 30 edizioni. Per la manifestazione organizzata dal Gruppo carnevalesco aradeino “Oscar Tramacere”, con il patrocinio del Comune e la collaborazione di protezione civile e Misericordia, due sono le date programmate: domenica 11 e martedì 13 febbraio. Sfileranno almeno cinque carri insieme ad altri più piccoli. Presenti anche una ventina di gruppi mascherati appartenenti alle varie associazioni, di Aradeo e dei paesi limitrofi, organizzati da scuole, scuole di danza, associazioni culturali e associazioni di promozione sociale. Gli organizzatori hanno lasciato libero sfogo alla fantasia di tutti i partecipanti senza un tema da seguire, “se non quello obbligatorio del sorriso in tutti i suoi colori”. La sfilata partirà alle 14 percorrendo viale della Libertà con arrivo in piazza San Nicola. Domenica 11 grande festa sino alle 22, con “Zimba ca te passa” e Cesko. Martedì 13 il bis con premiazioni finali ed estrazione della “Lotteria dello sciacuddhuzzi”.

Casarano – Documentare con fotografie nelle campagne scorci, colture, angoli particolari di bellezza e di degrado. Con questa indicazione l’Istituto superiore “De Viti De Marco” di Casarano aveva lanciato un concorso per immagini rivolto alle scuole primarie e secondarie di primo grado; ai propri studenti aveva chiesto invece una indagine sul mondo rurale “in bianco e nero”, quello di una volta, ancora vivo nei racconti e nei ricordi dei nonni e dei parenti più anziani. Le due ricerche confluiranno in un e-book che sarà pubblicato sul sito dell’istituto superiore.

Entro il 18 gennaio scorso hanno aderito istituti scolastici di Matino, Parabita, Aradeo, Racale, Taurisano e Monteroni. Domenica scorsa vi è stata invece la presentazione finale degli elaborati fotografici e la premiazione con doni ed attestati di quelli che la sono stati considerati come particolari dalla giuria composta da Franco Giacometti, Mino Guidolotti e Tiziana Colluto. L’hanno spuntata Mattia Cataldo di Matino per la secondaria di primo grado e Carlo Di Dio di Matino, per la primaria. In realtà però, a giudicare dall’auditorium pienio e dai commenti davanti alle decine di foto esposte, hanno vinto in molti. In primo luogo i ragazzini che si sono cimentati nella fotografia ma con un occhio scandalizzato, amaramente sorpreso, irritato e immalinconito davanti a scempi perèpetrati dai “grandi” e di cui loro – almeno si spera – cercheranno di tenere sempre lontani dal loro mondo, adesso che li hanno conosciuti e inquadrati.

Non solo immondizie scaricate per ogni dove, anche davanti a vecchi casini di campagna o piccole costruzioni abbandonate, ma anche consumo scriteriato del suolo e sui cambbiamenti in peggio dell’ambiente e del paesaggio rurale. A collegare quegli scatti alla raccolta di materiali di tempi meno recenti condotta dai ragazzi del “De Viti De Marco”, l’idea della natura violata all’economia che correttamente ne può scaturire fino alla validità della “didattica laboratoriale”, sono state le docenti Silvana Ciriolo, Stefania Mudoni di Matino e Barbara Anastasia. Ad illustralo sono stati chiamati Lorenzo Ponzetta di Ugento e Carola  Proce di Racale. Per tutti la raccomandazione del professor Giacometti, con un pensiero al mondo dei selfie: “Non fate diventare lo strumento qualcosa di principale rispetto a voi”.

 

 

Aradeo – Secondo appuntamento della nuova stagione, ad Aradeo, con la rassegna teatrale del “Modugno” organizzata dal Comune e dal consorzio del Teatro pubblico pugliese. Venerdì 26 gennaio è di scena Ettore Bassi con “Il Sindaco pescatore”, tratto dall’omonimo libro di Dario Vassallo. La storia è quella di Angelo Vassallo, il “Sindaco pescatore” ucciso a Pollica, nel Cilento, il 5 settembre 2010 in un attentato di sospetta di natura camorristica. Vista la valenza sociale dello spettacolo, su imput della stessa compagnia teatrale, per l’occasione sono stati selezionati otto ragazzi delle scuole medie superiori per essere coinvolti direttamente nella serata. La rassegna del “Modugno”, inaugurata il 17 gennaio con Massimo Dapporto in “Un borghese piccolo piccolo” prevede nel totale 10 spettacoli: il prossimo sabato 3 febbraio con “Gramsci, Antonio detto Nino” di Fabrizio Saccomanno.

Lecce Emma Marrone torna nel suo Salento per incontrare i suoi fans e firmare le copie del suo ultimo cd “Essere qui”. L’appuntamento sarà giovedì primo febbraio a Lecce presso Mondadori Bookstore (telefono 0832/523775) di viale Cavallotti a partire dalle ore 18. Il nuovo disco della cantante di Aradeo sarà disponibile nei negozi e online a partire dal 26 gennaio ed è stato anticipato dal singolo “L’isola”, già in rotazione sulle radio e sui canali televisivi musicali. È stata la stessa Emma ad annunciare sul suo sito le tappe del suo “instore tour” prevedendo anche Lecce tra le città prescelte. Si tratta del suo sesto album di inediti, prodotto insieme a Luca Mattioni, con le collaborazioni musicali di Enrico Ninja Matta, Paul Turner, Adriano Viterbini, ed è stato mixato e registrato da Matt Howe alle Officine Meccaniche di Milano. Sempre a partire dal 26 gennaio, presso Mondadori Bookstore di Lecce (così come di Brindisi e Mesagne), sarà possibile acquistare il nuovo cd e ricevere il pass che darà accesso al “firma-copie”.

 

Gallipoli – Le agenzie di scommesse, ormai disseminate in ogni angolo delle città, devono (o meglio dovrebbero) rispettare dei criteri anche in relazione alla loro collocazione. La legge prevede almeno 500 metri di distanza da edifici scolastici, luoghi di culto e di aggregazione. Per questo i carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia di Gallipoli hanno sanzionato cinque esercizi del circondario che non rispettavano tale normativa. Sono intervenuti a Gallipoli in via Granmsci, Aradeo in via Frigino, a Sannicola in via Grassi, a Galatone in via XXIV Maggio e ad Alezio in via Perrella elevando altrettante sanzioni da 3.333,33 euro nei confronti dei rispettivi gestori. Oltre a ciò è pure partita la segnalazione ai rispettivi Comuni ed alla Questura di Lecce perché si proceda con la sospensione o con il ritiro della licenza.

Aradeo – Nasce da una grande voglia di fare e da un sentito spirito di collaborazione fra le associazioni di volontariato del paese l’edizione numero 30 del Carnevale aradeino, promossa dal Gruppo Carnevalesco “Oscar Tramacere”, da novembre con un nuovo direttivo guidato da Damiano Mascello. La grande sfilata è programmata per domenica 11 e martedì 13 febbraio e si registrano già molte adesioni di carri e gruppi mascherati provenienti anche dai paesi vicini. Ad Aradeo grandi e piccoli, dai 10 ai 50 anni si incontrano ogni sera in un capannone della zona artigianale, sulla circonvallazione del paese, per la preparazione di tre grandi carri di cartapesta con movimentazione meccanica. L’intero programma della manifestazione verrà presentato domenica 21 gennaio al Teatro Comunale “Modugno”. Nell’occasione verranno anche assegnati i premi del concorso “Rimaschera il Carnevale – Crea e portaci la tua maschera riciclata”, destinato a ragazzi dai 5 agli 11 anni. Saranno premiate le tre maschere più belle realizzate con materiali di riciclo.

Alla base della nuova edizione del carnevale, che riprende dopo l’interruzione di due anni nei quali la tradizione è stata mantenuta viva da gruppi mascherati della Parrocchia di San Rocco, c’è tanta voglia di divertirsi e di sorridere insieme. Non a caso l’hashtag (#) di richiamo che il gruppo si è scelto è “Sorriso sociale”. Per la buona riuscita della manifestazione c’è l’impegno dell’intero paese.  Due trattorie del luogo, “Lu Bambu” e “Cotto e mangiato”, insieme a molte famiglie, assicurano ogni sera ai volontari del cantiere carnevalesco pizzette e pietanze di vario genere.  Il Comune ha concesso patrocinio e piena collaborazione. D’altra parte non poteva essere diversamente, ricordando che l’attuale sindaco Luigi Arcuti è stato in passato per più di dieci anni presidente del Gruppo Carnevalesco. Grande disponibilità anche da aziende ed attività artigianali e commerciali nello stanziare risorse economiche indispensabili per la buona riuscita della manifestazione. Insomma tutte le premesse perché sia una festa all’altezza delle migliori edizioni del passato.

by -
0 342

Aradeo – Consegnati al dottor Giuseppe Serravezza, responsabile scientifico della Lega italiana per la Lotta contro i tumori di Lecce i fondi raccolti nella serata di solidarietà promossa lo scorso 21 dicembre al teatro “Modugno” di Aradeo da due delle associazioni più antiche del paese: la Società di Mutuo Soccorso tra lavoratori “Iolanda”, presieduta da Silvano Chezzi e l’associazione “Combattenti e Reduci”, guidata da Giuseppe Mangia. In quell’occasione cittadini e soci parteciparono ad uno spettacolo del comico Ciakky e del suo gruppo. La cerimonia per la consegna dei fondi si è svolta nella sede della Lilt di Aradeo in via Dante, che da tempo (diretta da Marisa Spagna) è impegnata sul territorio per favorire attività di prevenzione in questo delicato settore della salute dei cittadini.  Nel suo intervento, il medico di Casarano ha sottolineato “l’enorme importanza della collaborazione fra Lilt e associazioni operanti sul territorio per cambiare la società dal basso, perché il rapporto diretto con i singoli cittadini dà la possibilità di promuovere una corretta informazione e permette di realizzare concreti servizi alla persona”. Da parte loro, sia Chezzi che Mangia hanno sottolineato il lavoro, a volte oscuro, svolto a favore dei cittadini da parte delle due associazioni da loro presiedute.

Aradeo – Festa della palla ovale giovedì 18 e venerdì 19 gennaio ad Aradeo con l’iniziativa “Rugby per tutti”. Sul campo saranno impegnati oltre 100 alunni delle classi quarte e quinte della primaria dell’istituto comprensivo di Aradeo diretto da Carmelina Cezza. L’iniziativa è promossa dall’Asd Salento Rugby che, intanto, domenica scorsa ha ospitato la terza giornata della Coppa Italia a sette di rugby femminile.  Sul campo di casa, le “Tarantate” hanno ospitato per la prima volta un raduno del loro girone che oltre al Salento Rugby ha visto partecipare la capolista, e vincitrice lo scorso anno, Panthers Modugno, il Rugby Bitonto secondo in classifica e il Rugby Club Granata di Gioia del Colle. Un settore in pieno fermento, quello al femminile, che in Puglia in meno di un anno ha visto raddoppiare le partecipanti a questo campionato ed ora fa anche capolino in Serie A grazie alla collaborazione tra Bitonto e Amatori Torre del Greco.

« Il lavoro che stiamo svolgendo in allenamento sta portando pian piano i propri frutti. Le ragazze non scendevano in campo da novembre ed il gruppo si deve ancora cementare e trovare i propri punti di forza. Solo due delle 12 ragazze scese in campo hanno avuto in passato esperienze con la Coppa Italia di Rugby, la nostra è una giovane realtà che sta crescendo. Dobbiamo avere pazienza e continuare ad allenarci», afferma Fabio Manta, presidente del Salento Rugby per l’occasione anche allenatore della compagine femminile. Gli allenamenti delle ragazze procedono senza sosta al comunale “Zanchi” di San Cesario. Prossimo appuntamento in campo è per l’11 febbraio a Gioia del Colle per la quarta giornata.

Aradeo – “Il teatro è casa mia” è lo slogan che accompagna, ad Aradeo, la 12^ rassegna teatrale al “Modugno”. Mercoledì 17 gennaio, sipario alle ore 21, il primo appuntamento della stagione con lo spettacolo “Un borghese piccolo piccolo” che vede sul palco Massimo Dapporto, Susanna Marcomeni, Roberto D’Alessandro, Matteo Francomano e Federico Rubino, con la regia di Fabrizio Coniglio, musiche originali di Nicola Piovani. La storia è tratta dall’omonimo romanzo di Vincenzo Cerami, che aveva già ispirato il capolavoro cinematografico di Monicelli nella pellicola che ha avuto come protagonista il grande Alberto Sordi. La rassegna 2018, ormai tra le poche in provincia di Lecce affiliate al Consorzio del Teatro Pubblico Pugliese (al momento con Lecce, Melendugno, Nardò e Taviano), prevede dieci appuntamenti (il prossimo venerdì 26 gennaio con “Il Sindaco pescatore” che vedrà sulla scena Ettore Bassi), con l’escursione musical-letteraria del 17 febbraio quando protagonista sarà il salentino Nandu Popu con il suo “Salento fuoco e fumo”. Per l’intera rassegna l’abbonamento costa 90 euro nel secondo settore e 110 euro nel primo con pacchetti agevolati per tre spettacoli con lo sconto complessivo di sei euro.

Aradeo – La condanna diventa definitiva è per il 70enne di Aradeo Santo Fernando Paglialunga si aprono le porte del carcere leccese di Borgo San Nicola. Martedì 9 gennaio i carabinieri della locale Stazione hanno notificato all’uomo l’ordine di carcerazione emesso dall’ufficio esecuzioni penali presso la Procura della Repubblica di Lecce dovendo scontare una pena detentiva di quattro anni e dieci mesi di reclusione perché ritenuto colpevole del reato di usura. Paglialunga, ex presidente di un istituto finanziario di Aradeo, era stato coinvolto alcuni anni addietro in un giro di prestiti “a strozzo” che portò alla confisca da parte della Direzione investigativa antimafia (Dia) di un patrimonio pari a circa 8 milioni di euro, con diverse ville e pure il castello Lazzari a Cutrofiano.

Aradeo – Ancora una possibilità sabato 6 gennaio per visitare l’artistico presepe vivente allestito nel centro storico del paese, utilizzando antichissime abitazioni fra via Alfieri, via Santa Caterina e piazzetta Santa Caterina. L’opportunità di entrare in queste case, in cui in passato operavano realmente alcune figure di artigiani protagonisti della rappresentazione, è sicuramente unica perché alcune di esse sono in ristrutturazione e difficilmente potranno essere utilizzate a tale scopo negli anni a venire. L’iniziativa, sponsorizzata dall’Amministrazione Comunale, è stata promossa congiuntamente dalle parrocchie di San Nicola e San Rocco e realizzata da Antonietta Barrotta, Biagio Tramacere e Giuseppe Miglietta.

Il presepe ha coinvolto una trentina di figuranti, con una sorpresa finale: San Giuseppe e la Madonna sono di colore. Sabato pomeriggio sfileranno tutti per le vie del paese con in testa i tre Re Magi a cavallo. Il corteo partirà nel primo pomeriggio alle 16 da piazza San Nicola e, dopo aver percorso viale della Libertà e le vie Aldo Moro, Di Vittorio, Foresta, Don Sturzo, Nicola Frigino, ritornerà dalla villa comunale in piazza per poi percorrere le vie D’Annunzio e Galliano e giungere in piazza Camine accanto al presepe. Qui, dopo l’adorazione dei Magi, si riaprirà il presepe fino alla tarda serata, quando i cittadini potranno recarsi al Teatro Modugno per assistere gratuitamente al Concerto dell’Epifania organizzato dagli Amici della Musica. Suonerà il Concerto Musicale Città di Aradeo diretto dal M° Luigi Varallo. In programma musiche dello stesso Varallo, di Pietro Morlacchi, Astor Piazzolla ed Ennio Morricone.

Aradeo – Un fine d’anno e un inizio davvero difficile da immaginare per Aradeo, tra atti di vandalismo (costosi) nella villa comunale e azioni criminali nelle prime notti dell’anno nuovo. Un rapporto dei carabinieri segnala l’incendio di due ombrelloni antistanti un bar in via Santissima Annunziata (foto) nel corso della notte tra il 2 e il 3 gennaio appena passati. Le fiamme sono state appiccate anche ad una decina di bidoni porta rifiuti di proprietà della ditta “Bianco Igiene ambientale” di Nardò, che gestisce il servizio di raccolta e smaltimento degli scarti urbani.

Nel primo caso le fiamme, che hanno annerito anche una porta e le pareti vicine, sono state domate dalla titolare del bar e dai vigili del fuoco di Gallipoli, subito accorsi insieme ai militi dell’Arma della stazione di Aradeo. I danni sono stati quantificati in circa 3mila euro (non coperti da assicurazione). I cassonetti bruciati sono stati quelli collocati nelle vie Grieco, Gallo, Piave e S. Maria Goretti, nel centro cittadino. Nella prima mattinata di oggi la ditta “Bianco” ha provveduto a rimuovere le carcasse (danni per circa 300 euro).

Nella villa comunale ignoti si sono scatenati su di un muretto di recinzione e su alcune suppellettili (foto). Gli episodi hanno procurato allarme in città. “I danni alla villa sono stati riparati subito dagli operai comunali. Penso più a una brutta goliardata – commenta il Sindaco Luigi Arcuti – e spero che gli episodi non siano collegati. Circa i bidoni bruciati, non vorrei che si vanificassero tutti gli sforzi che stiamo facendo per intensificare la raccolta differenziata che abbiamo avviato per evitare tasse pesanti e far risparmiare i cittadini”. Dal canto suo, il comandante dei carabinieri, maresciallo De Giorgi, con i suoi collaboratori sta visionando alcune telecamere piazzate nei luoghi colpiti dai raid notturni.

Aradeo – Capodanno con evasione per il 32enne di Aradeo Mattia Carrisi. Benchè costretto agli arresti domiciliari per una condanna maturata in passato, il giovane non ha resistito alla tentazione di uscire di casa e, intorno alle 3, è stato individuato dai carabinieri impegnati in un servizio perlustrativo. Dopo l’arresto in flgranza di reato per evasione, Carrisi è stato condotto presso la Casa circondariale di Lecce a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Aradeo – Inizia all’insegna della musica il nuovo anno ad Aradeo. Lunedì 1° gennaio alle ore 19.30 il Coro polifonico “Amici della musica” ed il Coro voci bianche “Laeti Cantores” (entrambi diretti dal M° Danilo Cacciatore) daranno vita insieme al Coro voci bianche “Luna nuova” (diretto dal M° Erica Pizzileo, che cura pure l’accompagnamento musicale) ad uno spettacolo musicale nella chiesa di San Rocco. La serata replica l’iniziativa dei due Cori sugli stessi temi musicali di sabato 30 dicembre chiesa Trasfigurazione di Gesù Cristo ad Alliste. In programma, in entrambe le serate, le più belle e famose melodie internazionali del Natale. Ad Aradeo, sempre il 1° gennaio, nella chiesa di San Nicola si esibisce alle ore 19 il Coro polifonico “Voci in…canto” diretto dal maestro Vincenzo Faiulo (tastierista Francesco Maggio). L’associazione “Amici della musica” sarà poi impegnata il 2 gennaio al Teatro Modugno con una Ensamble di legni e percussioni per la serata promossa dalla Pro loco “Il tuo regalo di Natale”, dove si estrarranno 5 buoni acquisto (da cento a mille euro) da utilizzare in vari esercizi commerciali del paese e si potrà assistere a spettacoli di teatro organizzati dalla Libera compagnia e di danza con la palestra Sport Time di Loredana Qualtieri e con Fantasy Dance di Giorgio Mighali. Sabato 6 gennaio, sempre al Modugno, ci sarà poi il Concerto dell’Epifania. Suonerà il Concerto musicale Città di Aradeo diretto dal M° Luigi Varallo. In programma “Marcia sinfonica Aradeo” di Luigi Varallo, “Pastore Svizzero” (Flauto solista Davide Calò) di Pietro Morlacchi, “Libertango” (Fisarmonica solista Giuseppe Romano) di Astor Piazzolla, “Oblivion” (Sax solista Alessandra Bianco e Clarinetto solista Giada Chezzi) di Astor Piazzolla, “Moment for Morricone” (Oboe solista Elisa Quarta) di Ennio Morricone.

Voce al Direttore

by -
Il recente rinvio a giudizio per 23 persone di Parabita, Matino, Casarano, Racale, Alliste, Alezio per "diffamazione aggravata a mezzo internet", con minacce e...