Home Alliste Felline
Ultime notizie da Felline, frazione di Alliste

Alliste – È stato aperto mercoledì l’Ecocentro comunale di Alliste, sulla strada per Felline. “Un progetto ed un’idea che, per poterla realizzare, negli anni scorsi, mi ha visto impegnato in più vesti e su più fronti: da Sindaco del nostro Comune, ma anche e sopratutto da vicepresidente dell’Ato Lecce 3 e da consigliere provinciale componente della Commissione Ambiente”: lo afferma Antonio Ermenegildo Renna, già sindaco per due consiliature ed ora vicesindaco. L’amministratore comunale ricorda anche sulla principale rete sociale che il progetto fu finanziato dapprima con circa 220mila euro con fondi dell’Ato 3 e successivamente con fondi della Regione Puglia e dell’Unione europea. “Nella primavera del 2016, quando vennero ultimati i lavori, si era pensato ad un inaugurazione alla presenza di rappresentanti degli Enti coinvolti, degli uffici interessati alla realizzazione della struttura ma anche al coinvolgimento delle famiglie e delle scolaresche con momenti anche di spettacoli teatrali, a tema ambientale, realizzati dai ragazzi per la sensibilizzazione e l’informazione sull’importanza della struttura. Una serie di problemi, tra i quali quelli inerenti la gestione – ricorda Renna – hanno spostato a ieri il momento dell’apertura.
Sono convinto che, nei prossimi giorni, tutta l’Amministrazione, insieme all’attuale assessore all’Ambiente, Marilù Rega, saprà promuovere iniziative di coinvolgimento ed informazione delle scolaresche e della cittadinanza”. Tra i ringraziamenti “uno particolare va all’amico e Sindaco Renato Rizzo che, anche da assessore all’ambiente nel periodo 2006/2016, si è impegnato alla risoluzione dei non pochi problemi che abbiamo dovuto affrontare durante la fase di progettazione e realizzazione dell’opera ed ora in quella di avvio della gestione, affidata, provvisoriamente, alla Gial Plast Srl di Taviano”. L’Ecocentro è dotato di un’isola ecologica, di una sezione adibita a compostiera di comunità, di una sezione per la didattica per far apprendere il ciclo corretto di gestione dei rifiuti. “Sono convinto che, se ben sfruttato – conclude Renna – l’Ecocentro darà un importante servizio ai cittadini e potrà contribuire a risolvere il problema dell’abbandono dei rifiuti per le strade e nelle campagna”.

RACALE-ALLISTE. Sospesa la normale erogazione idrica nella giornata di mercoledì 20 settembre nei centri abitati di Racale, Alliste e Felline. Lo stop temporaneo è dovuto ad alcuni interventi per il miglioramento del servizio da parte di Acquedotto Pugliese, impegnato nella riparazione di una perdita sulla condotta adduttrice. Per consentire l’esecuzione di tali lavori, la sospensione durerà otto ore circa, a partire dalle 9 fino alle 17. Consigliata ai residenti dell’area interessata la razionalizzazione dei consumi, per evitare eventuali disagi.

FELLINE (Alliste). Arte, musica e buon vino in piazza “a lume di candela” per la prima edizione di “Controluce”. L’appuntamento organizzato dall’assessorato alla Cultura del Comune di Alliste è sabato 16 settembre, dalle ore 21, nel borgo antico di Felline. Dell’assessore Maria Luce Rega l’idea di fondo con la “preziosa collaborazione” della Consulta Giovani presieduta da Federica Causa e dalla Consulta associazioni presieduta da Sabrina Corsano. Di Enrica Ciurli e LsDesign Lorenzo Stamerra la direzione artistica. Protagoniste le opere degli artisti Gianle, Valeria Puzzovio, Giorgia Prontera ed Enrica Ciurli, le “Sovrapposizioni in ceramica” di Leonardo Tondo e le installazioni di luce di Gianle e Luminterra by Gustavo. Presenti anche gli artisti di strada Borbo Leta e Rocco De Pace con le loro esibizioni di luci e fuoco, lo spettacolo dei burattini della compagnia “Il piccolo teatro di Pane”, la realizzazione artistica di sale e luce dell’ associazione “Infiorata Felline” e le musiche di Walter Santoro con “Settima Più”.
Ad accompagnare il programma saranno le degustazioni di prodotti tipici della tradizione culinaria salentina e dei migliori vini del tacco d’ Italia.

 

 

Gagliano del Capo – C’è stato anche un visitatore-osservatore particolare quest’estate lungo il Salento, a caccia di storie e di progetti di rilancio, trovandoli. Protagonisti Lorenzo Scaraggi, videomaker di “Repubblica”, ma anche un fotografo, un reporter, uno che ama viaggiare e raccontare storie. Cinque anni fa ha comprato un vecchio camper dell’82 con cui ha iniziato a viaggiare per il mondo dando vita al progetto Vostok 100k. Nelle scorse settimane il Vostok 100k di Lorenzo è arrivato in Salento, nell’ambito dell’iniziativa “South Cultural Routes”, promossa da Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e Molise, in collaborazione con il Ministero dei beni ambientali, culturali e turistici.

Da Felline (Alliste) a Cutrofiano, da Galatina a Gallipoli, da Tricase a Patù, fino a Gagliano del Capo, nell’ultima stazione del tacco d’Italia, Lorenzo ha raccontato gli itinerari culturali del Sud, dandone una sua personale interpretazione: “Mi sento un giornalista viaggiatore cantastorie. Per questo, nel mio viaggio al Sud e qui in Salento ho cercato non tanto di raccontare le chiese, i monumenti, i centri storici, quanto di trovare un fil rouge tra le storie raccolte, spostando l’obiettivo dai luoghi alle persone. Credo molto nell’antropologia e nel marketing della geografia umana: quando visito un posto m’interessa capire com’è la gente che lo abita, qual è l’anima del territorio”.

Nel Salento l’anima sta cambiando: “Le persone che ho incontrato, con le loro storie, testimoniano l’inversione di tendenza che sta vivendo il Salento negli ultimi anni. In questo periodo storico – sostiene Scaraggi – c’è una generazione di ventenni, trentenni, quarantenni che non vanno via e anzi spesso tornano qui dal Nord, per investire non solo soldi, ma soprattutto tempo e passione nel territorio, nella campagna e nell’arte. Quello che volevo far capire a chi guarda il Salento dall’esterno è che qui si sta facendo qualcosa, qualcosa che non è necessariamente legato alla pizzica, al turismo, alla retorica del folclore. Le esperienze con cui sono venuto in contatto durante questo viaggio me l’hanno confermato”.
Fra le tappe del “South Cultural Routes” in Salento c’è LaStation, un centro di sperimentazione artistica nato nel 2015 grazie al bando “Mente locale” della Regione Puglia, che ha consentito di recuperare in una veste nuova il primo piano della stazione Gagliano-Leuca e quella che era la casa del capostazione. In questo luogo di confine, Paolo Mele e i ragazzi di LaStation hanno creato una residenza per artisti provenienti da tutt’Europa, impegnati in un’indagine sulle terre estreme, per studiare il paesaggio – soprattutto quello umano – del Capo di Leuca e restituirne una nuova mappa narrativa, costruita attraverso i linguaggi dell’arte contemporanea. “L’incontro a LaStation”, continua Lorenzo “è stato illuminante, una grandissima sorpresa. Qui l’handicap di essere periferia viene trasformato in forza, creando un contenitore che intercetta energie creative e talenti a livello internazionale”.

Ma LaStation non è l’unico esempio di un Salento che vuol rilanciarsi: “Di realtà con questo spirito ce ne sono tante, come quella di Karadrà (a Cutrofiano), cooperativa agricola che si finanzia attraverso la Banca del tempo e lavora al recupero delle biodiversità locali, fra cui il pisello secco di Vitigliano; oppure StaiTerraTerra a Felline, coworking agricolo che promuove il ritorno alla terra attraverso la realizzazione di un orto sinergico e il recupero di uno spirito di comunità; o il centro di mobilità lenta del Salento Bike Café a Lido Conchiglie”. Lorenzo ne è certo: “Sono esperienze importanti, che resteranno nella memoria storica del territorio, indipendentemente da quelli che saranno i loro sviluppi”.

FELLINE (ALLISTE). Terzo appuntamento per la rassegna cinematografica “Calici di cinema” che continua il proprio omaggio all’attore cubano Tomas Milian. Cominciato con “I delfini” di Francesco Maselli e dopo la scorsa proiezione del western “Faccia a faccia”, diretto da Sergio Sollima con Milian e Gian Maria Volontè, venerdì 15 settembre sarà il turno di “Squadra Volante”. Film poliziesco del 1974, la trama si snoda nella caccia di Tomas Ravelli (interpretato da Milian) dell’assassino di sua moglie, il bandito soprannominato “Marsigliese”. A interpretare il criminale Gastone Moschin, altra icona del cinema italiano recentemente scomparsa alla quale sarà tributato un saluto. La regia del film è di Stelvio Massi che fu il primo a inserire Tomas Milian in un ambiente poliziesco, allontanandolo dal mondo dello spaghetti western. L’appuntamento, a cura di Antonio Manzo e organizzato da Vite Colta, enosteria dell’azienda vitinicola DeiAgreguidata da Marta Cesi, è per le 21 presso la piazza Castello di Felline. Ad allietare la serata ci sarà un buffet a base di piatti tipici locali, pregiati vini. Info e prenotazioni: 348 7792184

FELLINE. Getta materassi in campagna e appicca fuoco ma l’assessore all’ambiente filma tutto e lo denuncia. È successo nei giorni scorsi a Felline, in contrada “Tajate”, una zona purtroppo nota a tutta la comunità perché teatro, suo malgrado, di diversi sciagurati atti di questo tipo, tanto che, un mese fa, un gruppo di circa 300 cittadini ha raccolto firme e presentato un esposto alla Prefettura, allertando anche i sindaci dei Comuni di Alliste e limitrofi, chiedendo maggiori controlli e sanzioni per evitare e prevenire reati ambientali. È stato l’assessore all’Ambiente Marilù Rega a filmare il soggetto intento a scaricare in campagna un materasso e a denunciarlo per reato ambientale: «Nelle scorse settimane – spiega Rega – mi sono spesso stati segnalati episodi di fuochi in campagna con materiali inquinanti, in seguito ai quali diverse famiglie sono state costrette a chiudersi in casa con porte e finestre sbarrate per evitare di inalare i fumi tossici causati da alcuni balordi, che disprezzano il diritto alla salute altrui per non parlare dei danni causati al nostro ambiente e alle nostre campagne. Per questo – aggiunge l’assessore – non ho perso un secondo: ho filmato la scena ed ho presentato regolare denuncia presso l’ufficio di Polizia municipale».

Il sindaco Renato Rizzo ha già comunicato che il Comune si costituirà parte civile nel provvedimento a carico del malcapitato. Nelle scorse settimane, in alcuni punti del territorio di Alliste e Felline sono state posizionate delle fototrappole a infrarossi a scopo preventivo, “ma – sottolinea Rega – non è sufficiente: è importante la collaborazione da parte di tutti i cittadini ai quali chiedo di denunciare senza timore chi danneggia il nostro ambiente e la nostra salute senza alcun senso civico. Per non parlare degli ingenti costi che ogni anno il Comune sopporta per la raccolta degli ingombranti gettati indebitamente nelle campagne».

ALLISTE. Appare di origine dolosa il grave incendio che nella tarda serata di ieri (mercoledì 30 agosto) ha devastato i capannoni della cooperativa agricola “Ninfeo”, sulla strada provinciale che da Felline (frazione di Alliste) conduce a Torre San Giovanni (marina di Ugento). Da una prima ricostruzione i danni appaiono ingentissimi. Le fiamme hanno, infatti, distrutto prodotti, macchinari e quanto era all’interno dei capannoni della cooperativa che si occupa della produzione di conserve. Ad essere danneggiata è stata anche la struttura muraria. I vigili del fuoco intervenuti per domare le fiamme hanno lavorato sino a notte fonda mentre il denso fumo sprigionatosi ha reso l’aria nei dintorni irrespirabile sino alla mattinata di oggi. Sull’accaduto indagano i carabinieri per accertare l’esatta natura dell’incendio. Alcuni segni di effrazione su porte e distributori di bevande farebbero pensare che un tentativo di furto possa aver anticipato l’incendio.

by -
0 297

FELLINE. Riparte dal talento indimenticato di Tomas Milian “Calici di Cinema”, il Festival del cinema d’autore al via venerdì 1 settembre alle ore 21 in piazza Castello a Felline. La kermesse, giunta alla sua seconda edizione, nasce da un’idea di Antonio Manzo, già mente di diverse rassegne per cinefili e appassionati delle pellicole italiane quali LùMière Calicidicinema, con opere d’autore e pregiati vini come protagonisti, e il Premio LùMière. Il Festival è organizzato dall’azienda vitivinicola DeiAgre di Felline, realtà imprenditoriale guidata da Marta Cesi e da cui è nata l’enosteria Vite Colta, ultima creazione e contenitore di diversi eventi. Protagonista indiscusso delle quattro proiezioni con cadenza settimanale di “Calici di Cinema” sarà proprio l’attore Tomas Milian, venuto a mancare di recente e ricordato per la sua versatilità e per i caratteristici personaggi a cui ha saputo dare vita. Il primo appuntamento sarà con “I delfini”, pellicola del 1960 diretta Francesco Maselli e con una Claudia Cardinale agli albori della sua carriera. La visione del film sarà accompagnata da un gustoso buffet con i vini pregiati DeiAgre. Per info e prenotazioni: tel. 348 7792184

 

by -
0 1283

ALLISTE. Archiviati gli eventi di luglio, si prospetta un mese di agosto ancora più caldo – e non solo per il clima – nelle piazza di Alliste e Felline. Si parte questa sera con l’Officina Turistica e il suo “Piccolo teatro di pane” nell’area Castello di Felline, e con il concerto blues “Vite Colta di Marta Cesi”. Il 7, la Pro Loco Felline allestirà la 19^ Sagra della Polpetta, nel centro storico, cui farà seguito l’evento “Salsiccia in festa – Bande in Piazza”, il 22 agosto. L’11, l’Officina Turistica si sposterà col suo intrattenimento in piazza Municipio, ad Alliste, per poi ritornare a Felline il 16. Con Saratambula verrà inaugurata la Little Free Library, il 18 agosto, presso la Delegazione Municipale di Felline. Ancora l’Officina Turistica chiuderà l’estate nel piccolo borgo, il 24.

adovos allisteALLISTE. Parte all’insegna della solidarietà e della collaborazione il luglio di eventi, ad Alliste e Felline. Sabato scorso, infatti, in occasione del 35° anniversario della fondazione e dell’inaugurazione della Piazzetta “Donatori di Sangue” di Felline, i volontari della Protezione civile, nella persona del presidente Tonino Renna, hanno donato un defibrillatore al presidente di Adovos, Sergio Micaletto, e dunque all’intera comunità fellinese. Domenica poi, il secondo appuntamento con l’Eco Day per la pulizia delle marine, organizzato dall’Amministrazione comunale in collaborazione con la Consulta delle associazioni. In serata si è tenuto il saggio musicale di fine corso di Settima Più, a Felline.

Questa sera (e il 28 luglio), in piazza Municipio ad Alliste l’Officina Turistica allestirà il “Piccolo Teatrino di pane”; gli appuntamenti associativi a Felline sono fissati per domani, per il 20 e per il 25 luglio, nell’area Castello. Il 19, avrà luogo l’attesa 23^ Sagra della Patata, nel centro storico del borgo. Piazza Castello accoglierà, il 24 luglio, la prima manifestazione in Piazza di Ju Jitsu, organizzata da Rayon Ju Jitsu Asd. Nel centro storico di Alliste, si rinnoverà per le serate del 25 e del 26 l’ormai consueto appuntamento con  lai, curata dall’Associazione Commercianti e da Aretè. Il 29, nel campetto comunale di Felline “Eugenio Casto”, i Giovanissimi di Alliste saranno protagonisti di un Torneo di calcetto under 18. Il 30 luglio, sarà ancora Eco Day nelle marine.

ALLISTE. Nasce sotto il segno della novità il nuovo decennio di vita e attività della tradizionale infiorata di Felline: si è costituita, infatti, l’Associazione Infiorata di Felline “Annalisa Errico”. L’obiettivo prioritario è di “mantenere, promuovere e sviluppare nel tempo l’Infiorata quale patrimonio storico e culturale di Felline”. Sul comunicato associativo traspare grande soddisfazione perché trattasi di una novità “che riempie di gioia e di speranza il lavoro e l’impegno delle tantissime persone, aderenti all’Apostolato della Preghiera e non, che in questi primi dieci anni hanno fatto diventare la nostra infiorata un evento sempre più seguito ed apprezzato sull’intero territorio provinciale, con l’auspicio che si possa continuare negli anni a tramandare la tradizione alle nuove generazioni”.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

piazza allisteALLISTE. Buone nuove sulla realizzazione della rete fognaria ad Alliste e Felline. L’Acquedotto Pugliese ha comunicato che sono stati avviati i lavori per la canalizzazione delle acque reflue dei due centri abitati verso il depuratore di Ugento. L’impianto sorge nelle campagne tra Ugento e Felline. L’opera assume il carattere di urgenza, giacché Alliste e Felline non sono servite da pubblica fognatura. «Pianificato dalla Regione Puglia – si legge nella nota dell’Aqp – l’intervento rientra tra quelli previsti dal Cipe, nell’ambito del “Fondo per lo sviluppo e la coesione” (Fsc) – Interventi di rilievo nazionale e inter-regionale e di rilevanza strategica regionale per l’attuazione del Piano Nazionale per il Sud e, in particolare, interventi nel settore idrico. I lavori – specificano dall’Acquedotto – consisteranno nella realizzazione di 4.689 metri di collettori fognari (di cui 225 metri di condotte a gravità e 4.464 metri di condotte prementi) e di due impianti di sollevamento. Realizzato con tecnologie e materiali innovativi, il progetto è rispettoso delle caratteristiche paesaggistiche e ambientali dei luoghi interessati».

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

17353610_1884360188510054_2103046043289156517_nALLISTE. Anche nel periodo pasquale, l’attività de “La Band di Babbo Natale” sosterrà l’associazione “Per un sorriso in più”, operante a sostegno del reparto di Onco-Ematologia Pediatrica dell’ospedale “V. Fazzi” di Lecce. Per tre domeniche (26 marzo, 2 e 9 aprile), nelle piazze dei vari paesi, saranno allestiti dei banchetti per l’acquisto delle uova della “Pasqua di solidarietà”: ad Alliste, in P.zza San Quintino, ore 9-18 (info: 3313970210); a Racale, presso “Giardini del Sole”, P.zza Addolorata e Piazza San Sebastiano ore 9-18 (info: 3405075612); a Ugento, in P.zza Colonna, Lungomare Torre San Giovanni e P.zza Regina Elena (Gemini), ore 9-13 (info: 3899990185); a Melissano, presso Largo Gesù Redentore e sul sagrato della Chiesa “B.V.M. del Rosario”, ore 9-13 (info: 3402691694); a Taviano, in P.zza San Martino e in P.zza Don Luigi, ore 9-18 (info: 3884490039); a Felline, il 2 aprile, alle 10:30, nei pressi della Chiesa “San Leucio Martire” (info: 3496667789). Il 15 marzo scorso, la “Band” ha partecipato all’udienza generale di Papa Francesco in Piazza San Pietro, consegnandogli dei doni: un cappello di Babbo Natale, il gagliardetto con lo stemma associativo e un “Uovo della Solidarietà”.

ALLISTE. «Arrivano ancora conferme, semmai ve ne fosse bisogno, di quanto appropriate e lungimiranti siano state le scelte effettuate durante il decennio amministrativo 2006-2016 nell’investire nella ristrutturazione e nella messa in sicurezza dei plessi scolastici di Alliste e Felline»: comincia così l’incontro con Antonio Renna (foto), sindaco per dieci anni ed ora vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici. Il riferimento iniziale è il trasferimento nelle casse comunali da parte della Regione Puglia di 220mila per il terzo lotto dei lavori realizzati presso la struttura scolastica di via Montello, “per la quale stiamo, inoltre, attendendo il rimborso di ulteriori 110mila euro dal Ministero delle infrastrutture”. «Insieme all’attuale Sindaco, all’epoca, tra le altre sue deleghe, assessore all’Edilizia scolastica, vogliamo condividere questo ottimo risultato con gli uffici e tutti gli amministratori che ci hanno accompagnato nel decennio appena trascorso», dice Renna.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

ALLISTE. Se il Natale è di per sé la festa che per eccellenza risveglia lo spirito, esalta la speranza, diffonde la luce profonda dei cuori, è pur vero che ad alimentare la sua aura di magia è l’attivismo della cittadinanza nella programmazione di iniziative che possano coinvolgere e armonizzare il pubblico. Anche Alliste e Felline vivranno numerosi appuntamenti di gioia collettiva, grazie in particolare alle associazioni che quotidianamente vivono e danno vita al paese. La Caritas parrocchiale allestirà, presso la Sala “San Francesco”, due serate di “Tombolata della solidarietà”, il 17 e il 28 dicembre. La masseria didattica “Adamo” ha dato vita al “Natale Ipogeo”, il 18 in piazza Immacolata, a Felline. La Biblioteca Comunale, il Servizio Civile e l’assessorato alla cultura, predisporranno i “Laboratori natalizi” nel Castello Baronale, il 23 alle ore 15. Il 24 toccherà a “La Band di Babbo Natale” e alla sua tradizionale “Sfilata della Solidarietà”.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

ALLISTE. La “Consulta delle Associazioni di Alliste e Felline” ha scelto il suo presidente: si tratta del 29enne Giorgio Adamo, già da sei anni alla guida de “La Band di Babbo Natale”, una grande realtà di volontariato a livello intercomunale, con cui annualmente opera concretamente e con successo nel contesto della solidarietà sociale, raccogliendo fondi destinati all’Associazione Genitori Onco- Ematologia Pediatrica “Per un sorriso in più” dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce attraverso varie iniziative, tra le quali la principale è “La sfilata della solidarietà”, che il 4 dicembre ha inaugurato il suo tour natalizio in quel di Collepasso. L’elezione si è svolta il 26 novembre scorso, presso l’aula consiliare del Comune di Alliste, alla presenza del sindaco Renato Rizzo, degli assessori Anna Lucia Causo e Marilù Rega, dei consiglieri Anna Lucia Cavalera, Patrizia Palese, Angelo Catamo ed Emanuele Stamerra e delle varie associazioni (l’associazione teatrale “Alitzai”, “Fidas Alliste”, la “Compagnia Degli Ultimi”, l’associazione socio-culturale “Areté Asc”, “Randagiamente”, l’associazione culturale “Artetika”, “Settimapiu’”, “Officina Turistica”, “La Band di Babbo Natale”).

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Federica MarinosciALLISTE. È nato solo da nove mesi ma è già una realtà solida e affermata il Walking Club di Alliste-Felline, fondato da Federica Marinosci (nella foto), chinesiologa, specializzata in Attività fisica preventiva e adattata. Dopo la pausa estiva il gruppo di cammino ha ripreso a marciare e a incrementare il numero dei propri associati. Nato a febbraio per avvicinare le persone all’attività fisica, il Walking Club ha suscitato vivo interesse nella popolazione allistina, coinvolgendo anche appassionati di camminata sportiva di Melissano, Ugento, Racale e Taviano, facendo registrare un’impennata nelle adesioni.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

Antonio Ermenegildo Renna

Antonio Ermenegildo Renna

ALLISTE. Lettere, bollette e atti giudiziari non recapitati o consegnati con notevole ritardo: monta il malcontento dei cittadini di Alliste e Felline, ma la situazione è simile nei paesi vicini. Il vice sindaco di Alliste e vice coordinatore provinciale di Ncd Antonio Ermenegildo Renna (foto) chiede un confronto con i vertici provinciali di Poste Italiane e annuncia che il 5 novembre, a Bari, esporrà il caso al Sottosegretario al Lavoro Massimo Cassano e al Ministro degli Interni Angelino Alfano. Renna parla di “cronici disservizi” nell’area di Alliste, Felline, Melissano, Racale, Ugento e Taviano, con conseguenti proteste dei cittadini sia negli uffici postali, sia in quelli comunali e con la richiesta dell’intervento delle amministrazioni locali.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Il nuovo consiglio comunale

Il nuovo consiglio comunale

ALLISTE. Debutto il 21 giugno per l’Amministrazione guidata dal neo sindaco Renato Rizzo che ha giurato e ufficializzato la sua squadra di governo. L’ex primo cittadino Antonio Ermenegildo Renna sarà il vicesindaco e il titolare di Lavori pubblici, Infrastrutture, Contenzioso, Cultura, Bilancio, Edilizia scolastica e popolare, Urbanistica e rapporti con le istituzioni sovracomunali; per l’assessore Marilù Rega: Ambiente, Politiche giovanili, Volontariato, Associazionismo, Rapporti con le scuole, Turismo, Sport, Spettacolo, Servizi demografici, Rapporti con il Gal e la Città policentrica, Welfare e Pari Opportunità; all’assessore Donatuccio Scanderebech: Delegazione di Felline, Attività produttive, Suap, Sviluppo economico, Insediamenti produttivi e Affari generali; l’assessore Annalucia Causo, infine, guiderà Servizi sociali e alla persona, Diritto alla casa e Servizi educativi. Queste le deleghe assegnate ai consiglieri: a Patrizia Palese Patrimonio mobiliare e immo- biliare dell’ente, Rapporti con Area vasta e Politiche di Piano di zona; per Annalisa Tunno (eletta presidente del Consiglio): Rapporti con le consulte e con le Associazioni, Servizio civile, Biblioteca, Sviluppo dell’associazionismo sportivo, Statuto e regolamenti comunali; ad Angelo Catamo vanno le Politiche sulla fusione dei Comuni, Viabilità e traffico, Rapporti con la consulta giovanile e la Protezione civile; ad Anna Lucia Cavalera infine, Pubblica istruzione, Ricerca fondi comunitari e Innovazione tecnologica. Rizzo, Cavalera, Palese e, per la minoranza de “L’ancora”, Claudio Liviello, comporranno la Commissione elettorale, mentre i rappresentanti per l’Unione dei comuni saranno Tunno, Catamo, Cavalera ed Emanuele Stamerra, quest’ultimo surrogato in Consiglio dopo le dimissioni di Maria Antonietta Serio, terza degli eletti ne “L’ancora”.

frantoio-ipogeo-felline-02ALLISTE. Ristrutturato e inaugurato in agosto grazie al cofinanziamento di Comune, Provincia, Fondazione Cassa di Risparmio di Puglia e Gal “Serre Salentine”, il frantoio ipogeo (foto) di Felline è stato concesso in gestione d’utilizzo non esclusivo all’agenzia “3T Service” di Alessandro Napoli e all’azienda agricola “Adamo” di Renato Adamo & C. La Giunta comunale ha accettato le richieste di gestione avanzate da suddetti enti: l’Agenzia organizzerà visite guidate e coordinerà eventi culturali per una maggiore conoscenza e fruizione del sito ai locali e ai visitatori; l’azienda agricola promuoverà percorsi storici, artistici e culturali per raccontare “L’arte di fare l’olio ieri-oggi-domani”.
«Ringraziando per l’attenzione l’Amministrazione comunale, assicuriamo massimo impegno a titolo completamente gratuito – commenta Alessandro Napoli – affinché il frantoio possa rispondere al maggior numero di standard di accessibilità di beni culturali e storici: contiamo di installare, già prima dell’estate, i pannelli descrittivi in Braille con la storia della struttura».
L’operatrice didattica dell’azienda agricola “Adamo”, Enza Portoghese, spiega che “essendo il frantoio una delle tante storiche testimonianze di un’antica tradizione di vita agreste, tutte le attività saranno incentrate alla riscoperta di queste memorie e delle peculiarità salentine, con l’obiettivo di far comprendere alle nuove generazioni i nuovi metodi di lavorazione ed estrazione dell’olio”.

ALLISTE. Un periodo denso di attività e riflessioni, quello quaresimale, per le parrocchie e le varie associazioni di Alliste e Felline. «Con l’approssimarsi della gioia pasquale – spiega il vice-parroco allistino, don Dario Donateo – il nostro obiettivo è di raggiungere e coinvolgere gli uomini e le donne di buona volontà attraverso iniziative religiose e culturali». La parrocchia “Trasfigurazione di Gesù Cristo”, infatti, ha stilato un programma dettagliato di incontri coinvolgenti tutti i gruppi, parrocchiali e non. Oltre al consueto appuntamento settimanale con l’approfondimento della Parola di Dio, i ragazzi dell’Azione cattolica hanno vissuto, il 28 febbraio, un momento di preghiera, riflessione sul perdono con attività sui segni pasquali, aiutati dai loro genitori.

Giovedì 3 marzo, le associazioni cittadine hanno condiviso, presso la sala “San Francesco” dell’oratorio, un momento ricco di formazione e commozione insieme: hanno assistito alla toccante testimonianza dell’ex detenuto Franco di Nucci, che ha raccontato la sua vita fatta di errori e perdono, ma ora totalmente a servizio degli ultimi, nella comunità “Papa Giovanni XXIII” di Casarano. Venerdì  11, i “Giovanissimi” di Ac hanno meditato coi propri familiari sulla possibilità di essere una famiglia capace di accogliere Dio. Per due domeniche (13 e 20 marzo), l’incontro di una una rappresentanza di fedeli con alcune giovani coppie direttamente nelle loro case, al fine di comprenderne le speranze e le preoccupazioni derivanti dall’arduo compito educativo loro affidato.

Sabato 19, i ragazzi delle parrocchia di Alliste e della “San Leucio Martire” di Felline si ritroveranno ai piedi della collina per compiere insieme il suggestivo rito animato della Via Crucis, in salita verso la chiesetta della “Madonna dell’Alto Mare”. L’Azione cattolica fellinese, infine, ha dedicato il progetto “Pasqua è carità” alla raccolta fondi per il reparto di Onco-ematologia pediatrica dell’ospedale “V. Fazzi” di Lecce: l’associazione, collaborando con la “Band di Babbo Natale”, contribuisce alla vendita delle “Uova della solidarietà”.

Da sin.: Alessandro Causo, Lorenzo Stamerra e Angela Renni (componenti della Consulta), Angelo Catamo (presidente Consiglio comunale), Sindaco Renna, Roberta Scanderebech esperta pedagogista, Federica Causo, presidente Consulta e il biologo Cristian Manni

Da sin.: Alessandro Causo, Lorenzo Stamerra e Angela Renni (componenti della Consulta), Angelo Catamo (presidente Consiglio comunale), Sindaco Renna, Roberta Scanderebech esperta pedagogista, Federica Causo, presidente Consulta e il biologo Cristian Manni

ALLISTE. È stata un successo la prima iniziativa ufficiale della Consulta giovanile di Alliste e Felline che, il 19 novembre, presso la sala consiliare, ha organizzato un convegno dal tema “Piatto del giorno: salute!”. Il dibattito è stato incentrato sull’educazione al mangiar sano, sui rischi dell’alimentazione e della tecnologia e sull’importanza del binomio dieta mediterranea – attività fisica.

Il primo intervento è stato quello del biologo nutrizionista Cristian Manni che ha illustrato i vantaggi della dieta mediterranea e ha risposto alle domande e alle curiosità alimentari che gli sono state poste dal pubblico. Poi è stato il turno di Roberta Scanderebech, pedagogista, che ha evidenziato i pericoli della sedentarietà, soprattutto per i più giovani, correlandola con i rischi di un sovrautilizzo della tecnologia, di Internet e degli smartphone, strumenti che, se da un lato permettono di accorciare le distanze tra le persone, dall’altro possono creare una sorta di muro alla comunicazione con chi si ha vicino. Il pasticcere Quintino Maggio, ha parlato dei suoi prodotti alternativi, realizzati con alimenti particolari e adatti chi ha dei disturbi dell’alimentazione, come il pasticciotto creato senza farina, burro, latte e uova, dal gusto identico a quello tradizionale. Ha chiuso la serie d’interventi Mino Conte, istruttore Centro fitness Zenit, che ha elogiato il piacere e i benefici dell’attività fisica.

Nella sala era presente uno stand per la degustazione dell’olio dell’azienda agricola Adamo. «Ci stava a cuore la scelta di questo tema – commenta la presidente della Consulta Federica Causo – e, soprattutto, che a parlarne fossero degli esperti qualificati». Per il presidente del Consiglio Angelo Catamo, che è il trait d’union tra il gruppo e l’Amministrazione comunale, “l’iniziativa della Consulta sarà foriera di altri lodevoli progetti che avranno a cuore il territorio e il mondo giovanile”.

rifiuti Felline 3Un esposto per bloccare lo scempio causato dai rifiuti abbandonati nelle campagne. La battaglia di civiltà parte dal basso: sono i cittadini a mettersi in prima linea per segnalare le discariche abusive e per sollecitare l’intervento delle autorità. Nei giorni scorsi il gruppo “Felline: un parco tra le strade di campagna”, che coniuga l’opera di sensibilizzazione on-line con interventi concreti finalizzati alla bonifica e alla tutela del territorio, ha elaborato una denuncia che, dopo la firma da parte dei cittadini, sarà trasmessa al sindaco di Alliste Antonio Ermenegildo Renna, all’assessore all’Ambiente Renato Rizzo, al comando dei vigili urbani, al presidente dell’Unione Jonica Salentina Donato Metallo (sindaco di Racale), ai carabinieri, alla polizia provinciale, al Corpo forestale dello Stato e alla Procura di Lecce.

Nell’esposto si sottolinea che i rifiuti abbandonati nelle campagne vengono periodicamente bruciati, con grave danno per la salute dei residenti. «Alcune discariche abusive – si legge più avanti – sono state recentemente ripulite dal Comune di Alliste. Altre, purtroppo, permangono ancora nel loro stato. In alcuni casi il Comune non ha potuto procedere alla bonifica in quanto le discariche sono ubicate all’interno di proprietà private». Il gruppo ha constatato anche che alcune delle aree bonificate dal Comune sono tornate a essere nuovamente ricoperte di spazzatura. Una situazione che danneggia la salute e che “compromette gravemente le politiche di valorizzazione del patrimonio ambientale, storico e paesaggistico”.

Da qui la richiesta di intervenire con urgenza per individuare i responsabili dei reati ambientali. Al Sindaco sarà chiesto di emettere un’ordinanza per la rimozione dei rifiuti; ai vigili urbani di intensificare i controlli, coordinando le attività volontarie dei cittadini e delle associazioni; all’Unione dei Comuni di mettere in atto azioni di coordinamento intercomunale per la tutela del territorio. In questi giorni è in corso la raccolta delle firme a opera dei volontari.

Municipio AllisteALLISTE. “Piatto del giorno: salute!” è il convegno promosso dalla Consulta giovanile di Alliste e Felline e dall’Amministrazione comunale per il 19 novembre prossimo, alle ore 18, presso l’aula consiliare del Comune di Alliste. Il programma prevede un’introduzione, con la presentazione della Consulta giovanile, prima dell’intervento di Cristian Manni, biologo nutrizionista, specialista in Scienze dell’alimentazione, che parlerà delle “potenzialità inaspettate della dieta mediterranea, eccellenza mondiale e patrimonio dell’Unesco”. Quindi, seguirà la relazione di Roberta Scanderebech, pedagogista, su “Tecnologia e noia: giovani schiavi della tecnologia”, con particolare attenzione al pericolo della sedentarietà per i giovani.

A seguire sarà la volta del maestro pasticcere Quintino Maggio, dell’omonima pasticceria, che illustrerà il concetto di “Pasticceria della salute” e del mangiar sano senza rinunciare a gusto e dolci. Chiuderanno il convegno Antonino Manni, istruttore Isef, che parlerà della “giusta, piacevole e quotidiana abitudine sportiva” ed Enza Portoghese (foto) dell’azienda agricola Adamo, che incentrerà il suo intervento sulle qualità dell’olio extravergine d’oliva, sul suo sapore e sulle risorse dell’alimento principe della dieta mediterranea. E’ prevista anche una degustazione. Per seguire l’evento sui social network, hashtag #piattodelgiornosalute

municipio allisteFELLINE. Il 30 ottobre scorso il Comune ha pubblicato il bando di gara per l’assegnazione dei lavori riguardanti l’esecuzione di quattro nuovi alloggi di edilizia residenziale pubblica che sorgeranno nel territorio di Felline, in via Ugo Foscolo. L’importo complessivo del progetto è stato stimato in euro 489.595,60, oltre a 10mila euro, non soggetti a ribasso, per oneri di sicurezza. L’appalto sarà assegnato con procedura aperta e con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, come prescritto dalla legge. Sino alle ore 12 del 20 novembre i soggetti interessati dovranno prendere visione della documentazione relativa alla gara, recandosi presso gli Uffici del III Settore comunale, al piano terra del Palazzo municipale in piazza Terra, aperto tutti i giorni feriali, tranne il sabato, dalle ore 10 alle 12 e il giovedì dalle 17 alle 19. Per le imprese è anche obbligatorio il sopralluogo sull’area dell’immobile. Nello stesso termine tassativo si potranno richiedere dei chiarimenti sulla procedura di partecipazione alla gara all’indirizzo di posta elettronica certificata ambiente.comune.alliste@pec.rupar.puglia.it.

Per partecipare al bando, le aziende dovranno, tra le altre cose, presentare una cauzione obbligatoria di 9.992,00 euro. Il termine ultimo d’invio del plico contenente la domanda di partecipazione all’assegnazione dei lavori, invece, è fissato per le ore 14 di martedì 1° dicembre. L’apertura delle buste, poi, si terrà alle ore 12 del 4 dicembre, presso gli Uffici comunali del III Settore.

Voce al Direttore

by -
Ora che è passata la festa – giusta: logistica adeguata a compiti delicati e decisivi per il grado di vivibilità – possiamo tentare...