I giudici sulla scuola

by -
0 577

Il professor Campa

Tuglie. Trattative in corso per  evitare l’accorpamento tra gli istituti comprensive di Tuglie e Collepasso. La scuola di Tuglie, diretta dal professor Marino Campa, si è già espressa in tal senso indicando chiaramente che se proprio accorpamento ci dev’essere “è meglio che si faccia con l’istituto di Sannicola, visto che già da alcuni anni il nostro comprensivo accoglie alunni provenienti da San Simone (frazione di Sannicola)”.

Questa la decisione adottata da un recente consiglio d’istituto svoltosi  presso la dirigenza di via Nino Bixio. Anche l’amministrazione comunale tugliese, guidata dal sindaco Daniele Ria, si è sempre opposta alla decisione della Regione Puglia che lo scorso gennaio ha disposto l’aggregazione tra i due comprensivi di Tuglie e Collepasso all’interno del più ampio piano di riorganizzazione della rete scolastica.

Non sono neppure esclusi ricorsi per ribaltare la decisione di Bari alla luce del fatto che le stesse “Linee di indirizzo regionali per il dimensionamento della rete scolastica e la programmazione dell’offerta formativa 2012/2013”, stabiliscono  che il dimensionamento non può avvenire sulla base di un puro dato numerico, ma occorre considerare anche le caratteristiche fisiche dei territori, con particolare riferimento alla viabilità, al sistema dei trasporti, ai tempi di percorrenza tra le due sedi, al contesto socio-culturale, e agli altri servizi socio-educativi esistenti, “a prescindere da logiche meramente numeriche” come si legge nelle stesse delibere regionali.

È su questi presupposti che l’amministrazione tugliese sta valutando l’ipotesi di presentare ricorso al Tar. Anche il gruppo consiliare di Rifondazione Comunista e l’associazione “Per Tuglie Nuova” annunciano una raccolta firme. Tra l’altro i due comuni in questione fanno parte di due diocesi diverse e sul territorio tugliese vi è una casa-famiglia per minori che, in caso di accorpamento tra i due istituti, incontrerebbe notevoli difficoltà di gestione.

Federica Sabato

Commenta la notizia!