Neviano, le elezioni amministrative scaldano la piazza

silvana cafaro sindaco neviano copia

Da sinistra Silvana Cafaro, Antonluca Iasi, Vincenzo Chirivì, Adriano Napoli e Daniele Stefanelli

NEVIANO. Ad un mese dalla presentazione delle liste elettorali che a maggio competeranno per governare Neviano, si comincia a delineare il quadro dei protagonisti. Sono almeno tre i candidati sindaci. Innanzitutto il primo cittadino uscente, Silvana Cafaro, che afferma: «Confermo la mia ricandidatura, come ho sempre detto di voler fare». Poi Adriano Napoli, candidato della lista “Neviano per tutti”, che alla fine correrà da sola: «Tutti i nostri tentativi di allearci con gli altri gruppi politici sono stati vani perché nessuno ha voluto fare un passo indietro sulla pretesa di indicare il candidato».
Luigi Stifani, invece, è l’uomo scelto per rappresentare la civica sostenuta anche da “5 Stelle”. «È una lista senza esponenti politici, a sostegno di un candidato che ha deciso di impegnarsi per la prima volta. La appoggiamo per alcune scelte importanti già annunciate» dice Daniele Stefanelli, portavoce di “Neviano 5 Stelle”. Cerca di capire come muoversi, invece, il Pd. «Vorremmo proporre le primarie, da relizzare entro il 22 marzo: i programmi e gli obiettivi sono condivisi, ma c’è da smussare qualche divergenza sul nome del candidato. Ci vuole un patto di coalizione per il ripristino della legalità. Soluzioni alternative favoriranno l’avversario comune» dice Vincenzo Chirivì. Cerca alleati anche il gruppo che fa capo all’ex assessore Antonluca Iasi, nel frattempo impegnato nella promozione della candidatura di Emiliano alle Regionali: «Da parte nostra – afferma – c’è apertura verso quanti puntano alla riduzione di spesa pubblica e tasse, all’aumento dell’occupazione giovanile e alla tutela dell’ambiente. Siamo favorevoli alle primarie».

Commenta la notizia!