Neviano, oltre 160 bambini dell’Acr nel memorial “Picciolo”

Rosario Picciolo (sopra) verrà ricordato nel musical dell'Acr il 27 dicembre ed il 3 gennaio

Rosario Picciolo (sopra) verrà ricordato nel musical dell’Acr il 27 dicembre ed il 3 gennaio

NEVIANO. Oltre 160 bambini dell’Azione cattolica, tra i sei e i 14 anni, saranno i protagonisti del secondo memorial “Rosario Picciolo” con il musical “Dirottate su Betlemme”. «Un vero e proprio esercito di “angeli attori”, cantanti e ballerini per rappresentare l’arrivo di Gesù in un’atmosfera allegra e suggestiva», affermano i promotori dell’iniziativa. Con le serate del 27 dicembre e del 3 gennaio presso l’aula polifunzionale, la comunità intende ricordare “l’amico” Rosario Picciolo, animatore dell’Acr, scomparso nel 2011 a 45 anni perchè colpito da Sla, la terribile “Sclerosi laterale amiotrofica”. «Rosario era molto amato dai bambini, una figura leader per i giovanissimi ed esempio di estrema disponibilità e generosità per quanti lo hanno conosciuto», affermano all’Acr. Nella serata del 3 gennaio è prevista, inoltre, la partecipazione dei cori parrocchiali “Santi Medici” e “Voci bianche”.

Nel rispetto della tradizione il presepe vivente, organizzato dalla parrocchia San Michele Arcangelo, con il comitato “Santa Croce” e gli “Amici del presepe” ed il patrocinio del comune di Neviano, che sarà ambientato in tutto il centro storico con oltre 100 figuranti. L’apertura sarà il 25 dicembre  con repliche il 26 e 28 dicembre, il primo e 6 gennaio. Il giorno dell’Epifania, per la chiusura dell’evento, sfileranno i Re Magi a cavallo dirigendosi verso la capanna della natività.

Il professor Pompilio D'Ospina

Il professor Pompilio D’Ospina

La sera della Vigilia (nei pressi del campo sportivo) sarà la tradizionale “focara” a scaldare la magica notte della natività. Da segnalare anche la personale di grafica e pittura del professor Pompilio D’Ospina, aperta in via Dante dalle 18 alle 20, che attraverso le sue opere  racconta i colori delle terre mediterranee, gli angoli più suggestivi del Salento dalla campagna al mare.

Protagonisti anche i bambini delle scuole: il 10 e l’11 dicembre scorsi, presso piazzetta Padre Pio, gli alunni della Primaria e Secondaria di primo grado del Comprensivo diretto da Rosanna Lagna, nell’ambito del progetto “Natale di solidarietà” hanno allestito un mercatino di beneficienza con il ricavato devoluto all’associazione genitori “Per un sorriso in più”, l’organizzazione che opera a supporto del reparto di Oncoematologia pediatrica dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. Gli alunni delle classi terze e quarte della Primaria si sono, invece, cimentati con la mostra di presepi presso la scuola “Giovanni XXIII”.

Hanno collaborato Giuseppe Calò e Silvia Resta

Commenta la notizia!