Neonata morta a due giorni dal parto: condannato il ginecologo

ostetricia

PARABITA. Assolto in sede penale, è stato condannato dal giudice civile il ginecologo ritenuto responsabile della morte, a due giorni dal parto cesareo, della bambina nata nell’agosto del 2005 all’ottavo mese di gravidanza al Policlinico di Bari (e non nell’ospedale di Galatina come indicato in primo momento). Alla coppia di genitori parabitani (al loro primo figlio) è stata riconosciuta, a titolo di danni non patrimoniali, la somma complessiva di 400mila euro, 259mila dei quali già risarciti dalla polizza assicurativa professionale del ginecologo.

Lo stesso medico dovrà ora corrispondere la differenza. In sede penale lo stesso dottore era stato dapprima condannato (sia in primo chè in secondo grado) per omicidio colposo, salvo poi vedere la condanna cancellata in Cassazione.

Commenta la notizia!