Nel Sac Biblioteca e Palazzo Grassi

by -
0 1096

ARADEO. Sicuramente uno degli insegnamenti più significativi dei laboratori di progettazione partecipata del “Sac (Sistema Ambientale e Culturale) Salento di Mare e di Pietre” è stato quello che per far crescere il territorio occorre “fare sistema”. Lo hanno sperimentato Rocco Conte (foto), assessore ai Lavori pubblici, Michele Bovino (foto in basso), responsabile delle attività culturali e i rappresentanti della Libera Compagnia Teatrale e del Club Gallery Arci  che rappresentarono il Comune di  Aradeo al convegno che si tenne a Gallipoli nella metà di settembre, al quale parteciparono i rappresentanti di tutti i 14 Comuni del progetto.

In quell’occasione cittadini, associazioni, designers, architetti, contadini, programmatori, progettisti culturali, bibliotecari, tecnici comunali, amministratori pubblici progettarono insieme come valorizzare il territorio. L’obiettivo condiviso era quello di integrare biblioteche, musei, servizi di supporto alla mobilità lenta, di elaborare nuove strategie per raccontare il territorio attraverso laboratori didattici, il teatro, l’arte contemporanea e, non ultimo, di approntare strumenti per una valorizzazione integrata dei beni ambientali e culturali.

Per Aradeo i beni che si intende immettere sul percorso del Sac sono due: la Biblioteca comunale e il Palazzo Luigi Grassi. La prima porta avanti da tempo rassegne e progetti vari destinati a bambini, studenti, anziani, disabili, famiglie, amanti del teatro e del cinema. L’obiettivo è ora quello di realizzare una Mediateca e di ampliare le attività con la creazione di gruppi di animazione della lettura e gruppi per la recensione di libri. Per Palazzo Grassi le attività da inserire vanno da eventi culturali artistici e sociali ad incontri di studio e seminariali, mostre di pittura, scultura, installazioni d’arte, spettacoli e performance teatrali, piccoli concerti musicali, laboratori di scrittura e di teatro. Lo slogan “il futuro è farina del tuo Sac” non poteva essere più indovinato.

Commenta la notizia!