Gallipoli – Si avvia alla conclusione la “Settimana della cultura del mare”, l’evento dedicato al mare e giunto alla settima edizione. Sono diversi gli appuntamenti “in blu” per il fine settimana di chiusura. Intanto ecco un primo bilancio: “Questa edizione ci ha regalato grande soddisfazione- afferma la presidente Alessandra Bray che presiede l’associazione Puglia&Mare, organizzatrice dell’evento – perché ogni sera abbiamo incontrato persone appassionate che hanno apprezzato i tanti volti de mare. Abbiamo visto sguardi attenti e incuriositi, emozionati ed empatici, come ad esempio durante la serata di giovedì 4 ottobre dal titolo  “L’immenso mare delle donne”, in cui le donne hanno raccontato le loro storie con il mare di gioia o di tragedia, di amore o di passione. Speriamo di condividere altre emozioni nei prossimi appuntamenti”.

Il programma prevede la mattina di sabato 6 ottobre, presso il Liceo Quinto Ennio e l’Istituto Amerigo Vespucci, si terrà la proiezione del documentario “Anche i pesci piangono”, prodotto dall’associazione Adriatic Recovery Project, con un incontro con Vittoria Gnetti, componente del progetto. Alle ore 16 nel centro storico invece, si terrà “Nel blu dipinto di blu”: una visita guidata a cura dell’associazione culturale Amart con ritrovo presso il Museo civico in via De Pace. Alle ore 19,30, presso il salone polifunzionale di San Lazzaro, si terrà la “Serata blu di sensibilizzazione ai temi ambientali e di musica popolare”,  con la proiezione del documentario “Anche i pesci piangono” commentato da Vittoria Gnetti. Seguirà poi la presentazione delle ricerche su Monfalcone e Laigueglia (città gemellate con Gallipoli), realizzate dagli allievi degli istituti comprensivi cittadini del Polo 2, diretto da Lucilla Vaglio, e del Polo 3 diretto da Martinella Biondo. Concluderà la serata l’esibizione di canti popolari marinari a cura del coro della Pro loco.

Domenica 7 ottobre invece, si inizierà alle 10 con la “Regata velica delle Tonnare di Gallipoli”, nell’ambito della prima tappa del Campionato invernale Città di Gallipoli organizzato dalla locale Lega navale insieme al Circolo della vela, l’Istituto Amerigo Vespucci, il club velico Ecoresort Le Sirenè e con Assonautica provinciale. Al termine si terrà la premiazione presso il Castello di Gallipoli. La “Settimana della cultura del mare 2018” si concluderà poi nella stessa giornata di domenica alle ore 19 e 30 presso il Chiostro di San Domenico con la serata di “Visioni Blu: il mare nella letteratura salentina del Novecento”, introdotta dal Sindaco Stefano Minerva con lo scrittore Antonio Errico. Seguirà un concerto poetico in collaborazione con “Il Presidio del libro- Archivio del libro d’artista Verbamanent” di Sannicola, dove Maddalena Castegnaro introdurrà la performance di Matteo Greco con voce e musica del maestro Daniele Vitali. A seguire, “Blu Street food- show Cooking”, con la partecipazione di My cool kitchen di Alessandra Ferramosca e degustazioni del gambero di Gallipoli, in collaborazione con Vista mare e Cooperativa armatori jonica.

Pubblicità

Laboratorio e mostra Come si ricorderà, tutti gli appuntamenti della “Settimana della Cultura del Mare” sono gratuiti e per tutta la settimana sono previste visite gratuite al Museo del mare e visite gratuite, per i minori accompagnati dagli adulti, del Centro di cultura del mare Marea nel Chiostro di San Domenico dalle ore 17 alle 19. L’evento ha ottenuto il patrocinio della Regione Puglia con Pugliapromozione che ha concesso il riconoscimento di #Weareinpuglia e della Provincia di Lecce. Continua infine il laboratorio didattico sul mare, con proiezioni multimediali per gli allievi delle classi prime medie degli istituti comprensivi di Gallipoli, Otranto, Tricase e Porto Cesareo, curato dall’associazione Emys. Continua poi la mostra di fotografie subacquee “Dentro il blu”, della campionessa italiana Virginia Salzedo (artista di origini salentine che vive a Trento), presso il Liceo Quinto Ennio, visitabile anche questo weekend  dalle ore 19 alle 22.

 

Pubblicità

Commenta la notizia!