Navetta del Capo di Leuca: parte la gara; il servizio-pilota a fine stagione. “Sarà un test” dice il Sindaco Papa

Santo Papa sindaco di Castrignano del Capo

Castrignano del Capo – la deliberazione della Giunta comunale presieduta da Santo Papa c’è; la volontà e la determinazione pure per realizzare il servizio-navetta che porti al mare i turisti arrivati al capolinea delle Ferrovie del Sud Est ad Arigliano di Gagliano del Capo. Mancano però i tempi per vedere la navetta in giro tra il camping di S. Maria di Leuca, la Torre dell’Omomorto, Punta Ristola, Felloniche e San Gregorio di Patù. “Abbiamo dato le indicazioni all’ufficio tecnico per le procedure del caso, tra manifestazione d’interesse e bando per affidare il servizio. Questo comporta tempi tecnici per legge, inevitabili – spiega il Sindaco Papa – noi questo servizio, concordato con le varie associazioni e gli operatori, lo vogliamo fortemente”.

I tempi della burocrazia Fatti i conti, il servizio navetta (un autobus da 56 posti che all’origine doveva fare sei corse, collegate con gli arrivi dei treni, nei mesi di luglio ed agosto) non partirà prima di fine stagione. “Ma servirà ugualmente – afferma Papa – per testare la situazione in vista dell’anno  prossimo. I problemi per le soste non mancheranno – aggiunge Papa – si pensi a Leuca che è un imbuto. Perciò lo faremo partire comunque il servizio, proprio per verificare quali problemi possono esserci. Tutte le fermate sono state precisamente individuate”. Conferma il presidente dell’associazione commercianti, Rizieri Siciliano: “Sappiamo che adesso è il Comune che deve decidere con quale formula affidare il servizio, per il quale sono giunte due offerte (una ventina di giorni fa, ndr). Siamo in attesa di un servizio atteso da molti”.

Il percorso della navetta Questo il percorso scelto In attesa del disbrigo delle procedure burocratiche, ecco il percorso scelto per la navetta: stazione Fse di Arigliano-Gagliano, camping S. Maria di Leuca, spiazzo Messapia Hotel, basilica di S. Maria di Leuca, Hotel Approdo, Hotel Terminal e porto turistico, piazzetta in paese, Torre dell’Omomorto, Punta Ristola, spiazzo Tatanka, Marina di Felloniche e San Gregorio (Marine di Patù), Patù e Giuliano, Castrignano, stazione ferroviaria.

,

Commenta la notizia!