L’attesa, la festa, la gioia

di -
0 559

La chiesa delle “Tajate”

Gallipoli. Fra i tanti Presepi realizzati nel borgo nuovo, si segnala l’iniziativa dell’associazione “Città Nuova” con una Natività realizzata con luci colorate inserite dentro tubi di plastica, con i quali l’artista Tiziano Scarpina disegna le sagome dei personaggi.

Il tutto nella zona Peep 3, fra via De Angelis e via Arditi, dal 22 dicembre all’8 gennaio, dalle 17 all’alba.   Restando in zona, ecco “Il Cammino del Natale”, progetto con 70 figuranti realizzato dalla parrocchia San Gabriele. Lungo il percorso scene di vita quotidiana e attività artigianali del passato.

La rappresentazione ha una durata di 20minuti e va in scena per gruppi di venti visitatori dalle 17.30 alle 21, nei giorni 25 e 26 dicembre, 1 e 6 gennaio. Sulla strada provinciale per Alezio, in località Mater Grazie, l’omonima parrocchia presenta “Il Presepe delle Cave”, natività comprendente scene di lavoro gallipoline.  La visita, dalle 17.30 alle 21 nei giorni 25 e 26 dicembre, 1 e 6 gennaio, prevede inoltre la degustazione di pittule, puccette e bruschette.

Ritornando in città, la parrocchia S. Lazzaro (via Pisa) propone una Natività a grandezza naturale in cartapesta, visitabile dal 25 dicembre al 6 gennaio, mentre l’associazione “Conca d’oro 2008”, in collaborazione con la parrocchia di S. Antonio da Padova, presenta la seconda edizione del “Presepe nel quartiere Lido San Giovanni” nell’area verde fra via Poliziano e via Capuana. Fra le iniziative collaterali, l’attesa della Natività (24 dicembre, dalle ore 17.30), con preghiere e degustazione di dolci tipici.

Commenta la notizia!