Nardò: mercato nuovo, sì e pure no

by -
0 912
mercato1

L’area del nuovo mercato; sotto, Mino Spartano

Mino SpartanoNardò. A due mesi dall’inaugurazione della nuova area mercatale in zona 167, avvenuta lo scorso 5 dicembre, si affrontano i primi pro e contro.  «Credo sia una delle più belle aree mercatali della provincia. Non me l’aspettavo», racconta Gregorio Filograna, ambulante che al mercato del venerdì vende fiori, piante ed oggettistica. Il commerciante ha parole di approvazione anche per il modus operandi degli uffici comunali: «Siamo stati consultati spesso; temevamo decisioni imposte dall’alto ma per fortuna non è andata così».
Mino Spartano, commerciante in calzature, commenta: «Un’area ben attrezzata. Forse si sarebbe potuto collegare meglio la zona dei tensostatici degli ortofrutticoli alla nostra e costruire un’area-parcheggio attorno al gerontocomio». Spartano sottolinea però un problema: «Appena arriviamo la mattina, troviamo molti escrementi di animali. Evidentemente qui la sera si passeggia coi cani senza raccogliere i ‘ricordini’». Altri suoi colleghi interpellati confermano e, circa l’andamento degli affari nella nuova collocazione, fanno questo bilancio: né cali né boom, a parte il picco dei primi due venerdì dovuti alla curiosità.

La serenità è stata però turbata venerdì 23 gennaio, quando un tir ha investito una 61enne proprio nei pressi dell’area mercato, in via Aldo Moro, maciullandole la gamba sinistra (la donna è stata ricoverata d’urgenza e operata al “Vito Fazzi” di Lecce). Secondo alcuni, via Moro ha subito un notevole aumento di traffico, anche pedonale, in conseguenza dell’avvio del mercato che è poco distante. Al di là dell’incidente, comunque, più di qualcuno ha segnalato problemi di circolazione e carenza di posteggi, soprattutto per il periodo estivo.
Sul piano amministrativo a suscitare polemiche è il bar-mercato. A dicembre il consigliere comunale di opposizione Pippi Mellone ha denunciato il rischio di una sua assegnazione diretta, senza bando.

Le risposte del Sindaco Risi:  «Il bando per la gestione del bar è già pubblicato e nel giro di poche settimane verrà aggiudicato. Circa il mercato nuovo, a due mesi dall’avvio, i cittadini hanno mostrato di apprezzare molto la nuova realizzazione e, soprattutto, la nuova localizzazione. I residenti del quartiere residenziale non ne potevano più da decenni, compressi, ogni venerdì, da un intricatissimo ingorgo di bancarelle; commercianti e cittadini meritavano un altro mercato. E, finalmente, possiamo dire di esserci arrivati. Ci sono ancora un paio di cose da migliorare: va ampliato il numero degli stalli a disposizione dei cosiddetti ‘spuntisti’ e occorre, è vero, individuare nuove aree per i parcheggi».

Commenta la notizia!