Nardò: la sfilata di cavalli e carrozze accende l’entusiasmo di tutti, bambini inclusi

Nardò – A passo d’uomo. Anzi, a passo di cavallo. È questa l’atmosfera che si è respirata domenica 23 settembre tra le vie della città grazie alla prima edizione della “Sfilata di carrozza, attacchi d’epoca e cavalli da sella”. In totale settanta carrozze e un centinaio di cavalli si sono dati appuntamento in via Cuoco (in zona 167), per poi sfilare per via Bonfante, via XXV Luglio, corso Galliano, via Grassi, via XX Settembre, via Duca degli Abruzzi, via Michele Gaballo, via Due Aie, via Madonna di Costantinopoli, via Roma, via Volta, via Caduti di via Fani e ritorno in via Cuoco, dove sono stati premiati tutti i partecipanti.

Rivivono i tempi dei nonni – Stupisce come per le strade e anche sulle carrozze ci fossero tantissimi bambini, come a voler rivivere un tempo in cui i ritmi erano lenti e gli animi meno stressati da una vita frenetica. “Per noi la passione per i cavalli è tutto – spiega Gregorio Pandi, referente dell’associazione neretina “Amatori del cavallo”, organizzatrice  dell’evento. – Non abbiamo vissuto i tempi dei nostri antenati, ma per un giorno abbiamo riportato a Nardò la medesima atmosfera. Ed è proprio alla nostra città che intendiamo dedicare quest’evento, a margine del quale un doveroso ringraziamento va rivolto ai tantissimi partecipanti, non solo coloro che sedevano sulle carrozze ma anche i tanti che hanno affollato le vie neretine. Grazie all’Amministrazione comunale che ha voluto fortemente questa manifestazione”.

Cavalli da tutta la Puglia hanno raggiunto Nardò per una sfilata che non resterà ancorata alla prima edizione ma, anzi, è pronta a ripetersi. Non è semplice raccogliere un consenso viscerale per ogni fascia d’età, un tuffo indietro nel tempo in un momento nel quale il mondo, trainato dalla tecnologia, è quanto mai proteso al futuro.

Commenta la notizia!