Nardò – Ha dimostrato di avere grande sensibilità Nardò, in occasione del quadrangolare di calcio del 30 agosto scorso. Al “Giovanni Paolo II” si sono sfidati la rappresentativa dell’Amministrazione comunale (anche il Sindaco Giuseppe Mellone in campo), le vecchie glorie del Nardò Calcio, la selezione dell’associazione J Nardò Bianconera e una formazione composta dagli amici dell’imprenditore a cui è dedicata l’iniziativa. Lo scopo dell’evento, infatti, era quello di raccogliere fondi da devolvere interamente ad un’azienda della città che, nel recente passato, ha subito in rapida successione alcuni furti di mezzi e un incendio doloso che ha distrutto un capannone, compromettendo seriamente la continuità dell’azienda stessa.

Alla fine è stata raccolta la somma di € 6.000 donata con un simbolico assegno all’imprenditore neretino, che preferisce conservare l’anonimato, grazie alla sensibilità degli sponsor e dei cittadini, circa 500, accorsi sugli spalti versando un contributo volontario. Ospiti d’onore della serata la squadra dell’Ac Nardò e il gruppo fenomeno del web “The Lesionati – Parti Zoo Salento”.

“Nardò ha un cuore grande – ha dichiarato a margine dell’evento il consigliere comunale delegato allo Sport, Antonio Tondo, facente parte dello staff organizzatore – e ha condannato e rifiutato tali atti criminosi e intimidatori. Da parte mia, un sincero grazie a tutti coloro che hanno contribuito al gesto di solidarietà in svariate forme, a tutte le squadre, le associazioni e le società in campo, grazie al presidente della consulta dello Sport Tony De Paola (fra gli organizzatori) e ad Alessandro De Giorgi – conclude – in rappresentanza di tutti gli amici dell’azienda colpita da quegli atti criminosi”.

Pubblicità

Commenta la notizia!