Nardò, band “in cantina” per aggiudicarsi il palco della Sagra del Diavolo

Nardò – “Va’ al diavolo!”: rock band emergenti pronte a sfidarsi per conquistare la partecipazione alla settima edizione della “Sagra del Diavolo – Festa di arte, musica e altre eresie” in programma a Galatone dal 18 al 20 agosto. Insolito e suggestivo teatro della sfida sarà la Cantina Sociale di Nardò di via De Gasperi (foto). Qui giovedì 21 giugno (ore 21, ingresso libero), si alterneranno sul palco sette gruppi musicali, tre dei quali potranno poi aprire la nota “sagra” agostana del rock nata nel 2012 da un’idea del chitarrista e cantante di Galatone Luigi Bruno (foto). A organizzare l’evento è l’associazione galatonese “Collettivo Sbam” in collaborazione con il pub neretino “Donegal Public House” e l’assessorato al Turismo del Comune di Nardò guidato da Giulia Puglia. Il giudizio finale sarà affidato sia al pubblico presente al concerto che a una giuria di qualità. Quest’ultima assegnerà anche un premio della critica che permetterà di registrare gratuitamente un singolo al “Giallo Studio” di Alezio. Le sette band che si esibiranno “in cantina”: Planimo, The Clips, Daltonic Blue, MaYha, Camden, Bravata e Federica Palma. Per informazioni: sagradeldiavolo@gmail.com oppure associazionecollettivosbam@gmail.com.

Quella del 21 giugno non è la prima collaborazione tra il “Collettivo Sbam” e la Cantina Sociale di Nardò. In occasione dell’ultima Festa del Crocifisso del maggio scorso a Galatone infatti, il “Collettivo Sbam” nella sua sede di piazza Costadura ha aperto il tesseramento 2018 offrendo ai suoi ospiti i vini della cantina neretina e domenica primo luglio la stessa cantina di Nardò ospiterà dalle 18 un’altra iniziativa dello “Sbam”: la mostra artistica collettiva “Il cielo non c’è – Bastiano Jey”.

Commenta la notizia!