Musica, sole e sagreTutto pronto per l’estate

by -
0 772

Aldo Garofalo, uno dei proprietari del "Cafè del mar”

Racale. L’estate è in fase di decollo e Torre Suda si prepara ad accogliere chi deciderà di passarci qualche giorno di vacanza, all’insegna del sole, del mare e della spensieratezza. Se è ancora in via di definizione il calendario di sagre e manifestazioni culturali, non è così per i locali notturni, che già da qualche settimana hanno inaugurato la stagione estiva.

Sul lungomare, in località “Arco”, il “Cafè del mar” è uno dei posti più gettonati, capace di unire un’intrigante programmazione musicale ad un panorama mozzafiato. Dopo il successo riscosso dalle cover band di Ligabue e Vasco Rossi, altrettanto se ne prevede per il 1° luglio prossimo, quando si esibiranno i “Psycomama”, band che offre un repertorio imperniato sul rock degli anni ‘80 e ‘90, rivisitato in chiave personale dalla graffiante voce di Carmen Scorrano. Venerdì 8, sarà la volta dei Seventy Dance, che intraprenderanno un percorso musicale, attraverso il pop ed il rock degli anni ‘70 e ‘80, scandito dalla voce di Vito Cianfano.

Interessante anche la programmazione dello storico Torre Suda Bar, che fonde serate di cabaret a musica d’autore. Venerdì 15 è in calendario l’esibizione dell’emergente cantautore romano Alessandro Mannarino, ospite fisso, tra l’altro, della trasmissione “Parla con me”, in onda su Raitre e condotta da Serena Dandini.

Immancabile l’appuntamento con l’aperitivo domenicale al “Kampurè”, in corso Vittoria. Le selezioni musicali, che vanno dal deep house alle hit ‘70 e ‘80, sono curate dal music designer Vito D’Argento. Scaldano i motori anche il “Solatìo”, il salottino di Torre Suda, e l’affascinante “Mahja”. Insomma, chi opterà per Torre Suda, avrà solo l’imbarazzo della scelta.

Quindi il menu delle vacanze, in relazione ai divertimenti è quasi pronto, anche se nel corso dei prossimi mesi non mancheranno piacevoli sorprese in grado di catalizzare su Torre Suda il flusso dei turisti. È avvenuto così negli anni scorsi, succederà certamente così anche quest’anno.

Ma l’estate non è solo questo, non solo spettacoli, musica e animazione per il divertimento dei turisti e non. Quando la popolazione dei residenti si moltiplica, anche i problemi possono aumentare. Diventano urgenti e indispensabili, quindi, servizi essenziali come quelli sanitari. Per questo la Giunta comunale ha deliberato nei giorni scorsi di prendere in fitto, come lo scorso anno, un immobile in via M.Polo, angolo via Curtatone, di proprietà della sig.ra Teresa Simeone, da adibire a sede del servizio di Assistenza sanitaria turistica e dispensario farmaceutico, per il periodo di un anno, cioè con decorrenza 1 giugno 2011 fino al 31 maggio del 2012. L’impegno di spesa è di 4.650 euro.

Viene così garantito un servizio indispensabile soprattutto per i tre mesi estivi. Divertimento sì, ma in sicurezza, in modo particolare per le famiglie che hanno dei bambini piccoli e per gli anziani per la cui assistenza non si conoscono vacanze.

Marco Montagna

Commenta la notizia!