Montonato e i “Carissimi”: Pdl diviso

by -
0 1008

Montonato_foto nuovaTAURISANO. Inizia con un “Carissimi” la lettera aperta che Antonio Montonato (La città)  ha indirizzato ai  tesserati e simpatizzanti del Pdl, ma subito dopo i toni diventano meno soft in una disamina della condizione del centrodestra a Taurisano. «Abbiamo vissuto un clima di contrasti, asperità, rivalità personali – scrive – senza lasciare spazio alcuno alla politica e all’attività di partito, con i risultati che ben sappiamo», con l’esclusione anche dalla competizione dalle ultime amministrative.

«Il Congresso – continua Montonato – rappresentava l’unico modo per ufficializzare e rendere operativo il partito, legittimare i componenti del direttivo e compattare tutto il centrodestra, dando un forte segnale di rinnovamento e di speranza a Taurisano».  Ma non è stato così perché “hanno  preferito affidare il partito nelle mani di soggetti, privi della più elementare esperienza politica”. La conclusione è che a distanza di quattro mesi, l’attuale coordinatrice “non è riuscita a compattare il partito (anzi è più diviso di prima), non c’è ancora un direttivo, una sezione, non sono state affidate le deleghe, mai una riunione, un’assemblea dei tesserati, nessuna iniziativa politica”.

La lettera conclude  con una sottolineatura: tutti hanno aderito convintamente al Pdl e quindi hanno l’obbligo di aiutare la coordinatrice a superare questo momento difficile. Sempre che lo permetta. Altrimenti Montonato e i suoi saranno costretti “a muoversi in altra direzione” a rappresentare una altro Pdl “più omogeneo, più responsabile, più credibile, un PdL  più stimato e apprezzato dalla comunità taurisanese”.

Commenta la notizia!