Mirella Solidoro: si va allargando la cerchia degli amici

by -
1 1201

Taurisano. Mirella Solidoro nasce a Taurisano il 13 luglio del 1964, terza di cinque figli. Condizioni economiche modeste spingono il padre, così come succedeva per tante famiglie, ad emigrare in Svizzera dove rimane fino al 1980. Poi ritorna in paese. A nove anni comincia il calvario di sofferenza per Mirella: fortissimi mal di testa, vari ricoveri ospedalieri, si susseguono le diagnosi, alcune sbagliate.

Fino al responso terribile: tumore congenito  “disgerminoma ipotalamico”. Le sofferenze sono indicibili, ma Mirella è sempre disponibile ad accogliere quanti vanno a visitarla, pregano con lei e ricevono “lezioni di fede”. Nel 1998 si ricovera in ospedale a S. Giovanni Rotondo.  Il 4 ottobre la morte.

Da quel giorno un costante pellegrinaggio presso la sua tomba nel cimitero di Taurisano. Il ricordo della sua sofferenza, della serenità con cui affrontava i dolori più atroci consolando quanti si recavano a visitarla spinge spontanemente un gruppo di persone a riunirsi e a pregare insieme.

Nasce il comitato spontaneo “Amici di Mirella”presieduto dal dott. Ivo Fracasso di Melissano. «Nonostante siano trascorsi tanti anni – dice Fracasso –  il  ricordo di Mirella rimane vivo nei nostri cuori. Mirella è un grande dono del Signore per l’umanità e, per questo, bisogna diffondere la sua conoscenza  quanto più è possibile. Questo è il primo impegno assunto dal comitato spontaneo “Amici di Mirella”, che si prodiga con grande amore ed entusiasmo a realizzare il suo intento con tutti i mezzi di comunicazione possibili»

A questo serve anche lo spettacolo sulla vita di Mirella dei ragazzi  della scuola di danza “Charlye dance”, che si è tenuto sul piazzale della chiesa Santi Martiri G.Battista e M.Goretti e che sarà replicato in altri paesi,    la diffusione di materiale documentario, il  calendario per l’anno 2012, di imminente pubblicazione, contenente foto e scritti della Serva di Dio.

Intanto stanno sorgendo altri gruppi spontanei che si incontrano a pregare nel ricordo di Mirella e le visite al bianco sarcofago circondato di fiori diventano sempre più numerose.

SIMILAR ARTICLES

Commenta la notizia!