“Metti una sera a Tuglie”: teatro, musica e letteratura fino al 9 maggio

raffaele casaranoTUGLIE. La cultura come volano per il rilancio del territorio. Questo l’obiettivo di “Metti una sera a Tuglie”, il cartellone organizzato dall’Amministrazione comunale e dall’assessorato alla Cultura, con il patrocinio di Provincia e la collaborazione di Biblioteca, di Salentosophia e Amici della biblioteca. Eventi teatrali, musicali e letterari si alternano, dal 25 febbraio al 9 maggio, tra il frantoio ipogeo, la biblioteca e la sala polifunzionale. Dopo gli appuntamenti con Elio Ria, la Calandra, Luisa Ruggio e Luigi Scorrano, la rassegna continua domenica 15 marzo, alle 19.30, con “Il tartufo” di Moliere a cura della Calandra.
Il 28 marzo tocca alla presentazione del libro di Gianni Vacchelli, in occasione del 750° anniversario della nascita di Dante Alighieri. “Se muore il Sud”, è il titolo del libro di Sergio Rizzo che presenta con Raffaele Fitto e Massimo Bry; Stefano Medvedich, l’11 aprile, presenta il suo “Solo in Africa io e al mia vespa”. Omaggio al disco dei Pink Floyd “The dark side of the moon” vede protagonisti, il 12 aprile, Raffaele Casarano (foto), Marco Bardoscia e Boris Savoldelli. La Busacca, il 16 aprile, porta in scena Don Tonino Bello, mentre Nuccio Ordine presenta il suo libro, mercoledì 22 aprile. Conclude la rassegna la presentazione del volume “Anima & Successo: il Segreto per Risalire” con Fernando Proce.

Commenta la notizia!