Il mercatino Unicef ha fatto centro

di -
0 762

Tra i banchi del mercatino è il momento della scelta

Taviano. Il Natale tavianese è ricco di appuntamenti e di eventi a sfondo culturale, ma non solo. Anche la solidarietà la fa da padrone, in particolar modo con il mercatino dell’Unicef, nelle sale del Palazzo Marchesale “De Franchis”.

È un mercatino piccolo, che completa una sala adibita a presepe, il tutto realizzato dai volontari dell’Unicef. Sui banchi del mercato si possono trovare oggetti di vario tipo: dalle collanine ai braccialetti, passando per i biscotti e addobbi natalizi, senza dimenticare i portafotografie. Oggetti piccoli, a basso costo, ma intrisi di un grande valore: quello della solidarietà che, anche in tempi di ristrettezze e di difficoltà economiche, come quello che stiamo attraversando, può contribuire a rendere meno triste la vita di chi è meno fortunato. I bambini soprattutto.

Il Mercatino è organizzato dall’Unicef e dalla direzione didattica statale “G. Lombardo Radice” di Taviano che, nell’ambito delle iniziative natalizie, ha presentato presso la palestra del plesso scolastico “A. Moro” il Calendario scolastico 2012, dal titolo “Sport, scuola e territorio”.

Taviano ha una tradizione sportiva importante, con esperienze rilevanti, anche recenti, nel calcio e nel volley, e quest’anno la scuola e gli alunni vogliono riportare alla luce alcuni passaggi della memoria storica sportiva della Città dei Fiori.

Dopo l’introduzione del dirigente scolastico Giuseppe Cassini e i saluti del sindaco  Carlo Portaccio, infatti, è intervenuto l’on. Lorenzo Ria, nella veste di ex arbitro federale, Camillo Macrì, già dirigente “Amatori calcio Taviano”, Ezio Pasca, già dirigente “Libertas Taviano”, Pinuccio Bruni e Donato Bruno, grandi protagonisti del volley tavianese e Antonio Gianfreda, animatore del settore calcio giovanile.

Moderatore dell’incontro è stato  Rocco Pasca.

                                          CAP

Commenta la notizia!