Melissano, a scuola merenda alternativa ed eco-solidale

MELISSANO. Mangiare sano e fare del bene al prossimo. Sono i due principi ispiratori della giornata della Merenda eco-solidale, promossa dall’Istituto comprensivo diretto dalla professoressa Monia Casarano, che si è svolta il 27 novembre per le classi della secondaria.
All’ora della ricreazione, studenti, professori, personale del Comprensivo e tre classi della primaria si sono ritrovati nell’atrio della scuola e nell’aula magna per consumare una merenda particolare e alternativa. Niente brioche, snack o dolciumi vari, almeno per un giorno, ma solo dell’ottimo pane e pomodoro, pucce e friselline realizzate con farine di farro e kamut prodotte dal grano biologico curato dal professore Flavio Vitali. Biologici anche l’olio e i pomodorini utilizzati per il condimento. Il tutto ad un prezzo simbolico di un euro, da destinare in beneficenza all’Unicef, presente a scuola con un banchetto per promuovere la vendita delle tazze della solidarietà.

La buona riuscita della manifestazione – che s’inquadra nel progetto “Scuola Amica” avviato qualche settimana fa – è dovuta anche al contributo decisivo dei genitori dei ragazzi. Alcune mamme hanno servito le merende agli alunni e ai professori. I genitori degli studenti della 2ª C hanno contribuito con una macedonia di frutta. I ragazzi della 1ª B hanno realizzato il banchetto per la vendita delle merende. Il professore Vitali è stato coadiuvato dalla professoressa Maria Sannino. Alla Merenda eco-solidale hanno partecipato, tra gli altri, anche gli ex dirigenti scolastici del Comprensivo, i professori Paola Apollonio, Giuseppe Cassini e Riccardo De Iaco.
«È molto importante avere cura dell’alimentazione dei ragazzi – commenta Vitali – ed insegnare loro come nutrirsi in maniera sana, come facevano i nostri nonni.
Questa manifestazione unisce la solidarietà alla sensibilizzazione per una corretta alimentazione, indispensabile alla loro crescita». Per la dirigente Casarano “è stata una bellissima iniziativa che ha unito tutta la scuola attorno ai valori di condivisione e solidarietà collettiva”. Giovedì 11 dicembre si replicherà la Merenda eco-solidale con i bambini delle scuole della primaria e dell’infanzia.

Commenta la notizia!