Melissano: lezioni partite tra disagi e impegni del Sindaco

La dirigente scolastica Filomena Giannelli

MELISSANO. Sembra tutto pronto per la consegna della nuova ala della Scuola media di Melissano. E’ di lunedì scorso il sopralluogo effettuato dal Sindaco Conte e dai tecnici comunali per prendere visione dello stato dei lavori. L’Istituto comprensivo  di Melissano ha infatti aperto i cancelli della scuola tra diversi disagi, ma da subito il nuovo dirigente alla guida dell’Istituto comprensivo, la prof.ssa Filomena Giannelli, proveniente dall’istituto comprensivo di Alliste,  si è messo in moto per sollecitare la consegna dello stabile agibile.  Il Sindaco si è dimostrato conscio della necessità urgente di consegnare lo stabile alla cittadinanza per permettere ai ragazzi di seguire le lezioni in maniera dignitosa: “Sono perfettamente consapevole che un’azione formativa degna di questo nome passi non solo dalla qualità umana degli operatori scolastici, ma anche dalla quella degli istituti e degli ambienti di apprendimento. Per questo provvederemo in breve tempo alla consegna, sia pure parziale, del piano superiore dell’Istituto sede del Comprensivo in via Felline, sfidando una burocrazia lenta e macchinosa grazie alla disponibilità del Settore tecnico del nostro Comune”. Saluti di benvenuto sono poi giunti al nuovo dirigente: “Alla dottoressa Giannelli (esemplare l’approccio pratico e la tendenza al miglioramento) do il nostro benvenuto, confidando – ha concluso Conte – nella piena collaborazione tra gli Enti, non come si dice di solito in queste circostanze, ma realmente e lealmente. Il prossimo 28 ottobre scadrà il termine per partecipare ad un bando che ci consentirà di terminare le opere di consolidamento strutturale e di efficientamento energetico dei nostri plessi: saremo presenti all’appuntamento con una progettazione adeguata allo scopo”.

In effetti la nuova dirigente scolastica ha trovato al suo arrivo una situazione costellata da problemi: la struttura della scuola secondaria di primo grado non è ancora idonea, l’intero primo piano è interdetto all’uso, un intero corso è stato spostato nella sede della primaria; mancano le palestra sia alla primaria sia alla secondaria. “Parto animata dal desiderio di svolgere il mio compito con la serietà e la professionalità di sempre – ha dichiarato la prof.ssa Giannelli – anche perché sono stata accolta a braccia aperte dall’intera comunità. I problemi sono tanti, ma insieme cercheremo di risolverli”.

Commenta la notizia!