Matrimoni: Purità, Casaranello, tutto out

by -
0 1085

La chiesetta di Casaranello

Matrimoni solo nella chiesa di appartenza degli sposi? Non se ne parla nemmeno. Le reazioni dei fedeli sono più o meno dello stesso tenore anche negli altri centri della diocesi, la sola ad aver adotatto tale tipo di provvedimento, considerato “restrittivo” da quanti vogliono maggiore libertà nella scelta della chiesa dove sposarsi.

A Gallipoli il recente decreto firmato da monsignor Domenico Caliandro taglierebbe fuori Santa Maria della Purità e la Madonna del Rosario, templi gettonatissimi dai promessi sposi. Basti pensare che lo scorso anno su 66 matrimoni celebrati nella sola città vecchia solo 25 si sono svolti nella chiesa di San Francesco d’Assisi e 17 nella cattedrale di Sant’Agata, mentre tutti gli altri hanno preferito altre  soluzioni. Occorre anche valutare come lo scorso anno la “Purità”, tra le chiesette preferite, è rimasta chiusa per restauro, altrimenti la percentuale di celebrazioni al di fuori delle parrocchiali sarebbe aumentata.

Di recente il problema è stato segnalato anche dai confratelli degli oratori del centro storico dove, dal prossimo anno, i matrimoni saranno banditi. Don Piero De Santis, il parrocco del borgo, invita, però, tutti alla calma, ed alla riflessione, rivalutando “la dimensione ecclesiale della celebrazione”. La norma appena adottata, che salva comunque le chiese che un tempo erano parrocchie anche se ora non più, nasce da un’idea di addirittutra trenta anni fa addietro.

La questione è molto sentita a Matino, per esempio, per la chiesa della Pietà, ed a  Casarano dove la chiesetta della Madonna della Campana, sulla collina, e quella di Santa Maria della Croce, a Casaranello, sono di gran lunga le preferite anche da coppie dei paesi vicini. Non sono, però, nè sono state parrocchie, e per questo dal prossimo anno non potranno ospitare matrimoni. Stesso discorso anche per la cappelletta  della Madonna di Lourdes.«Non comprendiamo in nome di quali principi dovremmo sacrificare la Campana e Casaranello due luoghi simobolo della nostra storia e della nostra fede» fanno sapere alcuni fedeli.

SIMILAR ARTICLES

Commenta la notizia!