Matino torna a raccontarsi

by -
0 1275
Cosimo Mudoni nella sede dell'associazione sorta nel 2007 per conservare la memoria storica del paese.  Il centro studi "Aldo Bello" nato nell'associazione, ha lanciato il concorso dedicato al giornalista scomparso

Cosimo Mudoni nella sede dell’associazione sorta nel 2007 per conservare la memoria storica del paese.
Il centro studi “Aldo Bello” nato nell’associazione, ha lanciato il concorso dedicato al giornalista scomparso

Matino. Si terrà domenica 3 novembre, alle 18.30 presso la chiesa del Rosario, la presentazione del secondo volume del libro “Matino si racconta – Pagine della nostra storia” a cura dell’associazione “Autori matinesi”. «L’obiettivo dei due volumi dell’opera è quello di ricostruire un pezzo del passato e rinsaldare i rapporti tra le vecchie e le nuove generazioni all’insegna di valori comuni e perenni», afferma il presidente dell’associazione Cosimo Mudoni.

Anche nella seconda parte del progetto “Matino si racconta” (la prima è stata pubblicata nel 2011) vengono alla luce ricordi di luoghi e di persone  integrati da brevi biografie di personaggi pubblici di origine matinese (tra i quali padre Antonio Stefanizzi, monsignor Spinelli ed altri ancora).

Il centro studi “Aldo Bello”, costituitosi all’interno dell’associazione, ha invece lanciato il concorso a premi “Aldo Bello” dedicato al giornalista e scrittore (cittadino onorario di Matino), scomparso nel dicembre del 2011, insieme alla Banca popolare pugliese. Possono prendervi parte gli studenti delle classi quarte e quinte classi delle scuole superiori della provincia. I temi devono essere inviati, entro il 31 marzo prossimo, all’indirizzo di posta elettronica “centrostudiabello@libero.it” (per informazioni si può telefonare ai numeri  347/2766808 e 348/0316472).

“Autori matinesi” nasce nel 2007 allo scopo di “conservare, valorizzare e pubblicizzare i prodotti di qualità della nostra Matino e soprattutto per lasciare a chi verrà dopo di noi un’eredità di cui essere orgogliosi e fieri”.

Commenta la notizia!