Marijuana e proiettili nascosti ma non troppo

by -
0 646

Casarano. È stato arrestato nei giorni scorsi con le accuse di “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti  e detenzione illegale di munizionamento” il 30enne di Casarano, G.C., che conservava in casa un piccolo arsenale di proiettili e pallottole.

Il giovane (foto), già noto alle forze dell’ordine, era ormai un “osservato speciale” e quando i carabinieri del nucleo operativo della Compagnia di Casarano sono entrati nella sua abitazione sapevano bene cosa cercare.

Temendo “visite” di questo tipo, il padrone di casa aveva nascosto bene quanto di illecito possedeva. I militari hanno, però, frugato davvero ovunque riuscendo a scovare, nascosti in cantina dietro un ammasso di ferri vecchi, 315 grammi di marijuana, oltre a 92 proiettili calibro “38 special” per revolver, due bossoli dello stesso alibro e 110 pallottole per fucile da caccia calibro 12.

Oltre a tutto ciò anche mille euro tra banconote da 20 e 50 euro. Tutto il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro e sono state avviate le indagini per stabilire la provenienza ed il possibile utilizzo delle armi e del contante.

Sempre nei giorni scorsi i carabinieri di Casarano hanno denunciato quattro persone, tra Parabita e Melissano, per inosservanza degli obblighi imposti dall’Autorità giudiziaria ed altre quattro tra Casarano, Melissano ed Ugento per furti vari su di un’automobile, all’interno di un appartamento ed uno scippo sul litorale ugentino.

Da segnalare come, nel corso dei consueti pattugliamenti, su 1
00 veicoli controllati sono state ritirate sei patenti di guida per stato di ebbrezza e due mezzi sono stati sottoposti a sequestro.

Commenta la notizia!