Manca la tracciabilità dei prodotti: multa di 1500 euro per un ristorante di Santa Maria al Bagno

guardia costiera gallipoli

GALLIPOLI. Stamattina la Guardia costiera della “Città Bella” ha sequestrato dieci chilogrammi di prodotto ittico in un ristorante a Santa Maria al Bagno (marina di Nardò). In seguito ai dovuti controlli, la merce, congelata, è risultata priva di etichettatura e mancante della documentazione indicante la sua provenienza. Da qui il sequestro disposto dai militari, e una multa di mille e cinquecento euro per il titolare della struttura.

Nei giorni scorsi, il personale della Capitaneria di porto di Gallipoli aveva posto sotto sequestro 30 chilogrammi di pesce spada presso un magazzino della “Città bella”: oggi è stato elevato un verbale per illecito amministrativo sia ad una pescheria che aveva acquistato  la specie ittica, sia al comandante del peschereccio responsabile della sua pesca, illegale nel periodo di fermo.

Commenta la notizia!