“Ma-donne”: mostra fotografica contro la violenza sulle donne

SANNICOLA. “Dal male, a volte, nasce il bene” scrive Nadia Marra (di Gallipoli), a conclusione di un racconto di violenza nato dalla sua penna. Lo stesso concetto è stato tradotto, visualizzato, nei ritratti di Maurizio Sacquegno: le sue donne dal passato visibilmente violentato, ma che dalla “sorellanza” ricevono la spinta per guardare avanti, sono state al centro della mostra fotografica organizzata dall’associazione Metoxè (presieduta da Simona Mosco) lo scorso 23 novembre.

Non modelle ma donne reali, con vere storie di violenza alle spalle, si sono prestate alla drammatizzazione fotografica di Sacquegno. Le foto hanno tutte un forte impatto visivo, innegabile, ma c’è anche una nota positiva: disposte a semicerchio, le fotografie s’incastrano tra di loro grazie agli abbracci e ai gesti affettuosi, di solidarietà, tra le donne rappresentate. Nessuna foto è a sé, dunque, e nessuna donna è sola, non più.

Le foto dell’evento sono di Eleonora Platì e Leonardo De Pascalis.

 

 

 

 

 

 

 

 

Commenta la notizia!