“Lu Masciu” di Sannicola corteo, fiori, carrozze e danze

Per 15 anni, sino al 2011 si è tenuto a Sannicola “Lu Masciu”, festa di maggio e un inno alla primavera con lo scambio dei bouquet floreali tra le giovani coppie in abito d’epoca lungo la sfilata per le vie del paese e con i carrettieri, fino a giungere sulla piana di S. Mauro, da dove si saliva fino al monastero basiliano: lassù avevano inizio le danze con musiche tradizionali.

Era l’occasione in cui tutti i forni di Sannicola preparavano la “Mpilla” tipico pane speziato e arricchito con verdure, mentre le cantine allestivano degustazioni di vini e gli allevatori di cavalli mostravano splendidi esemplari con carri decorati e sontuose carrozze aristocratiche ristrutturate e utilizzate oggi per i matrimoni “perché Sannicola non ha solo un passato agricolo, ma anche aristocratico con le sue famiglie patrizie e le sfarzose ville”, come si ricordava in quei momenti. Da più parti si chiede che la manifestazione – promossa dalla Giunta Bidetti – sia ripristinata, dopo che era stata sospesa, nel 2012, a causa, tra l’altro dei lavori di ristrutturazione del monastero che lo rendevano inaccessibile al pubblico.

Commenta la notizia!