Lorenzo Barba il bomber del Teramo

di -
1 1265

Gallipoli. Il calcio gallipolino continua a sfornare talenti: proprio nei giorni scorsi, Lorenzo Barba, 16 anni appena compiuti, attaccante dal fisico poderoso e con notevoli prospettive di crescita tecnica, si è trasferito dall’As Montefiore, società che ne deteneva la proprietà, al Teramo Calcio, società professionistica del campionato di Seconda Divisione della Lega Pro. Una gran bella soddisfazione per il sodalizio ionico guidato dai fratelli Maurizio e Giulio Marzo. La storia si ripete, perché Lorenzo Barba intraprende così il percorso di altri suoi conterranei, come Carrozza, Scialpi, Benvenga, Carretta, da tempo transitati nel calcio che conta.

Il baby Barba è un attaccante, il cui talento è tuttora nella fase embrionale: il ragazzo si sta plasmando ed è nella fase più delicata per ciò che concerne i progressi tecnici, quelli che gli dovrebbero poi consentire di fare il definitivo salto di qualità. Il Teramo, appena acquisite le prestazioni tecniche, lo ha comunque aggregato immediatamente alla prima squadra, con la quale sta svolgendo la preparazione in vista della stagione 2012–2013.

Nella “Monrefiore” Lorenzo è entrato quando aveva cinque anni, ha raggiunto i primi frutti sperati grazie anche alla competenza e abnegazione dei suoi tecnici, Fontanarosa, Giumentaro, Previtero.

Su Lorenzo Barba, oltre al Teramo, c’era stato anche l’interesse di società più blasonate come Pescara e Crotone, che più volte hanno inviato i propri referenti tecnici per valutare di persona le prestazioni del giovane calciatore. Più che soddisfatti i dirigenti della “Montefiore”. Dice Maurizio Marzo: «è l’ennesimo risultato ottenuto come settore giovanile, per noi è appagante aver condotto un nostro ragazzo verso un percorso sportivo di ampie prospettive, sempre che la fortuna faccia la sua parte e la voglia di migliorare continui a motivare Lorenzo Barba, che ha doti tecniche e caratteriali ancora non del tutto espresse, data la giovane età».

 

Commenta la notizia!