Torre San Giovanni (Marina di Ugento) – Nuovi abusi da parte dei gestori dei lidi malgrado i serrati controlli della Guardia costiera. A Torre San Giovanni, marina di Ugento, il titolare di uno stabilimento balneare aveva raddoppiato la lunghezza “fronte-mare” dell’area in concessione con l’occupazione di 46 ombrelloni e 92 lettini. I militari della Guardia costiera di Gallipoli e di Torre San Giovanni, appartenenti al Nucleo operativo di polizia ambientale della Direzione marittima di Bari, hanno sequestrato circa 500 metri quadrati di demanio pubblico abusivamente occupato, comprese le attrezzature presenti. Il titolare della struttura è stato deferito all’autorità giudiziaria e sanzionato, per un totale di 2.000 euro, per l’abuso e per lo svolgimento all’interno del lido dii attività non previste dalla concessione.

Pubblicità

Commenta la notizia!